Rudi Egidi

Digitale | Scultura | RudiMentale for the Web MSIE 4.+ req. | AvanpHost MSIE 4.+ req.
POETI   M N R


sono un monaco della mente sono nato ultima'mente

ciao umb
il monaco bim bumb bam
ho visto il lavoro dei nuovi rinascimenti

e quello sui browsers e sei generoso con me e mi sento amato in tutti i sartori della pelle e trasudo da tutti i sartori della mente e sei amico generoso per ogni genere umano per essere umano e spero di vedervi presto e sempre vi aspetto e mitia tiene ancora in ostaggio i tuoi bussolai e scrivo e nasco e ancora scrivo e ancora rinasco e un sentiero per patrizia e un sentiero per alessio e un pensiero di libertÓ qui orianna tut¨ la rudimentale trib¨

....sono un monaco farn'etico amo gli sconnessi gli assurdi pronto ad ogni astr'uso amo dis'fare amo la farina di ogni sacco sono scacco matto ri'fiuto ogni affare offro la zuffa a chi ha fame sono generoso con chi ama sono devoto a chi chiama ho visto il sacco di roma ho visto il sacco dell'amore un sacco di amore ovunque senza sosta sono un monaco fanfarone tras'messo nel sacco sakiamuni il monaco faraone il monaco farcito gautama city b'atman super man su per io su tra super sono un monaco spa'rito nella mente sono un affare fatto sono un monaco safari far west grif'fato infartuato tatuato di inf'arti sono un metallo nobile un cervello mobil vinavil plexiglas simmental duracell....

....amo vaneggiare a casaccio girovagare il dharma di fiore in fiore di fuori in fuori sono un monaco sfio'rito fuori dal rito fuori dal cuore sono un monaco sotto ritiro un monaco che ha forato la sua ruota di scorta sono un monaco senza scorta senza veste senza vista sono una mente a perdita di vista sono un monaco senza setta senza sottane sono un monaco figlio di ogni sottana un monaco saetta senza setta un monaco bubusettete....

.....monaci honoris causa monaco horror vaqui
vedo monaci fare causa ad ogni effetto
causa prima causa ultima fin dal princip'io
vivo fuori di casa fuori di causa
sono fuori casta non sono casto
solo i monaci sono olocausti vivono in camere ardenti ardono averni
monaci che hanno bruciori di stomaci di tonache di monache
anche la mia cam'era Ŕ ardente la mia cam'era Ŕ una chim'era una ci'miniera
solo i monaci combattono una giusta causa con effetti speciali
mi fa sempre effetto ritornare in vita
effetto di luce
effetto acustico
effetto sonoro
morte e nascita sono effetti speciali della mente
ogni dio Ŕ un effetto speciale difetto mentale
io Ŕ un effetto personale e infetta tutti personal'mente
la realtÓ Ŕ un confetto speciale della mente un effetto di cecitÓ
la causa Ŕ un perfetto voluto una perfetta sconosciuta ad ogni effetto
ad ogni effetto per tutti gli effetti siamo perfettamente degli sconosciuti
la legge ha effetto su ogni causa e va presa alla leggera senza giurare a digiuno
la morte fa un certo effetto Ŕ sempre causa di dis'piacere
la morte Ŕ la casa del piacere Ŕ la casa dell'infinito piacere
la morte fa da paciere

la morte Ŕ un effetto da protestare mi rifiuto di morire ad ogni nascita rifiuto la mia nascita che mi porta da nessuna origine

sono un monaco che segue il suo ri'fiuto
stiamo tutti vivendo un effetto ottico
non sono mai nato perchŔ mai c'Ŕ stata una origine

siamo sempre sotto effetto sono sempre nel mio letto diletto in letto troverai il tuo intelletto e se ti va bene creperai nel tuo intelletto

siamo membri effetivi della nascita siamo in difetto di nascita e la morte Ŕ un difetto di nascita e la mente Ŕ in difetto dalla nascita e non ricordo niente e credo mi faccia difetto la memoria e con affetto accetto di essere un difetto sono una mente con tanti difetti tanti affetti e sono infetto anzi sono perfetto anzi perfettissimo e scalo in direttissima raggiungo cime ogni momento per essere un perfetto s'conosciuto

siamo sempre in causa con l'origine credo che abbia un difetto di nascita

siamo infetti dalla nascita sbucciati in fatti fatti di vita sfr'atti di morte in effetti siamo inesatti in effetti viviamo inevasi viviamo invano siamo invasati in effetti ci siamo inventati in effetti ci siamo s'montati la testa

tutte le origini sono sotto processo tutte le origini sono in causa tutte le origini cercano di risolvere i propri difetti sono difettose le origini sono state costruite per uscire dalla nascita per uscire dall'utero per uscire da un incubo sono state distribuite sono state vendute al miglior s'offerente sono state vedute cieca mente sono vedute parziali sono nature morte per difetto di nascita corpo di mille tuoni perbacco caramba creme caramel siamo carambole mortali e facciamo di tutto una causa e facciamo di tutto un fasc'io un frusc'io uno scrosc'io un gusc'io....

...mi sono svegliato a rovescio e sono sempre in causa con la creazione perchŔ continua a sfornare corpi difettosi fanno solo effetto sono appariscenti e durano poco muoiono

ma come si possono vendere corpi difettosi dalla nascita e che poi si rompono
come si pu˛ credere che siamo nati difettosi e che dobbiamo cercare la perfezione
come si pu˛ accettare senza reclamare un coprpo difettoso
che deve morire da un momento all'altro
chi deve esistere per fare in modo che avvenga la morte
chi deve esistere per fare in modo che avvenga la nascita
recl'amare dobbiamo recl'amare con tutte le nostre forze dobbiamo
recl'amiamo il nostro diritto a rifiutare questa nascita questa morte

risalire all'origine difettosa riconsegnare i nostri corpi difettosi rimandare indietro la morte con il corpo del c'reato e riportiamo indietro la creazione rispediamo al mittente la nascita e se Ŕ necessario se siete coraggiosi e forti facciamo fuori la mente facciamo fuori la vita rifacciamoci fuori signori af'facciamoci fuori signori Ŕ fuori che si pu˛ esistere Ŕ fuori di noi l'unico posto in cui si pu˛ rivivere e poi ridere senza pi¨ nulla da ridire senza pi¨ nulla da ina'ridire

mi sono svegliato pieno di dolore e mi sono risvegliato pieno d'amore....

...questa mattina mi sono svegliato a rovescio questa mattina sono rivegliato....

...pae'saggi dopo pae'saggi
ho perso la testa
per la mente
per la morte
per la strada
la mia perla
madre perla
ladre di perla
per l'altro
per l'altra
per l'amore

e la fronte imperlata di satori di amori sono un bonzo perlato...

...sono un monaco in polvere sotto vuoto a lunga conversazione e con la formula scritta e sacra e con tutti i pensieri ben in vista e senza origine controllata e senza nessun march'io e senza peso e osservante permesso e coloranti permessi e il metodo di tortura indicato e il metodo di apertura tracciato sono pure congelato sono un monaco sottozero sotto zen per raggiungere lo zero assoluto ed essere finalmente surgelato un pezzo di ghiacc'io e sono un monaco non a norma che non fa normale a nessuno...

..sono un monaco duty free...

...lasciate libero il pas'saggio..

vivo com passione

sono pronto a qualsiasi astr'uso sono pronto a qualsiasi ab'uso ed era un tramonto a puerto san cosŔ un tramonto tremante un tramonto mantrico avevo dietro al portico agua e fuego due vulcani parecchio attivi erano loro che eruttavano il tramonto eruttavano ogni tipo di ele'menti incandescenti facevano nuvole facevano segnali di pro'fumo il tramonto ricominciava sempre spariva nella notte e si accendeva ancora delle sue luci sono vulcani illuminati generano illuminazione tengono alte temperature erano la mia mente in eruzione e le menti in erezione il posto dove ho vissuto era questo oltre al portico c'era un oceano spiaggia nera e facevano onde facevano s'onde nella mia mente la sera la notte dormivo in mezzo all'oceano di giorno mi lasciava sulla spiaggia si ritirava respirava respiravamo dietro al portico la foresta delle palme che lotta palmo a palmo con l'oceano la foresta spalmata sui vulcani lotte primordiali lotta libera lotta che libera eventi e le menti me ne stavo ore e ore per sempre nel mio portico nel mio porto nell'universo pronto ad ogni verso fuori da ogni portata fuori da ogni porta e la l'una lÓ una stradina buttata a terra una strada di terra s'battuta dal vulcano una strada s'battuta dall'oceano c'erano delle case a sportello e ancora lÓ la luna farfalla abbagliata dal fuego lava il vulcano lava l'oceano lava il fuego lava agua sotto il portico la mia mente era attiva in eruzione senza interruzione era interazione era in terra in azione tra agua e tra fuego tra oceano ero tra amici tra universi la mia testa era come un vulcano c'erano i bambini poporocos c'era il mio iguana che quando scodinzolava felice buttava gi¨ la casa e dipingevo la seta in quel periodo distinguevo i colori dipingevo i colori che facevo dentro il vulcano ero dentro il vulcano ero sempre in eruzione ero invulnerabile un carrarmato un caro amato ero una valvola vulvare facevo faville facevo scintille facevo colore usavo la cocciniglia per ogni rossa per ogni rosa per ogni cosa e poi il caffŔ leon el po'yo frito avogado platanos e i tamales usavo una cucina a due fornelli a due camini e avevo sempre agua e avevo sempre fuego e respiravo tutto e respiravo piena mente pi'menti stavo in mezzo a due fuochi c'erano bocche di fuoco da sf'amare stavo in mezzo ai miei occhi ero alle stelle entre fu'egos artificiales e prendevo fuoco perdevo fu'ego sotto il portico stavo seduto sul vulcano pieno di odore pieno di calore ad ardere andavo ad ard'ere andavo a mente ero acceso avevo accesso ero eccessivo dovevo vivere eccessiva'mente ero una patata caliente camminavo sul vulcano e vedevo le piramidi pir'amidi di mais pir'amidi in lievitazione la stessa pira d'india pira colada vedevo la stessa maya lo stesso in'dios ero azteco ero un gran turco un gran figlio di can figlio della canna ero un figlio di pannocchia ma ero ancora ceco accecato dai det'tagli della vita camminavo sul vulcano e non avevo ancora perso i sensi per vedere la maya desnuda tutto ancora non era maya per me e vivevo comodo vivevo cacao in qualsiasi leta'maya l'etÓ della maya il letto della maya la maitresse a molle ed era sempre desnuda ed ero sempre in erezione ero ancora avvolto di mayonesa e patatas fritas e la salsa assoluta la salsa della vita ero un maiale mai'estatico cuci'nato in tutte le salse ero tutto pepe ero tutto sugo tutto ego ero una pattu'maya in erezione monu'mentale una cosa mai vista lamaista ero un letama'io fumante vivevo alla ceca sempre in cerca sempre in cerch'io ceca mente cercavo la mente e ceca mente si trova la mente era un porto d'amare attraccato ad ogni rap'porto d'amore s'bocciato al primo br'amare sono ancora br'amante e ancora br'amano ind¨ in du'ali in due individuali amori chirali import&export umano di domande e risposta di domanda e offerta il vulcano umano spento dal mercato umano marchiato spinto ad essere umano e amano senza domanda e amano senza risposta emanano ancora si offrono s'offrono nascono e rinascono con lo stesso amore candore odore di cuore odore di essere qui figli della stessa sorte della stessa morte della stessa sortita della stessa tortilla corason figl'io del cuore siamo tutti maya sulle piramidi siamo magma sulla stessa p'ira siamo le stesse copie pirata le stesse divinitÓ p'irate le stesse divinitŔ cifrate coppe coppie amalg'amanti scoppi scopi lapilli di cervelli lapislazzuli siamo scoppiati siamo scappati siamo stati copiati ci accoppiamo l'un l'altro amalg'amati alghe d'ego dogmi d'ego di ogni tipo siamo maya magnana giamaicani ismailiti lamaisti viviamo lo stesso rottamaio siamo maya mai amata mai ammessa maizena mai zen montezuma cerchiamo e ci accerchiamo e ci accechiamo sulle piramidi sulle piramidi rami d'io pira di ogni dio la coppia pirata qui l'oceano Ŕ pacifico d'india qui vivo con l'acqua all gola alta marea sono in alto mare un altro amare qui ci vuole un altro amore da denu'dare dare e amare un altro buttato amare e senza maia e senza zanzare e senza nessun posto da rott'amare fu in quel periodo che cominciavo a estinguere i colori ero puro estinto ero un es'tintore sul vulcano che perdeva il colore prendevo calore perdevo amore prendevo perdevo interiora ero interiore anteriore prendevo colore al sole e perdevo i colori al sole troppa luce troppi raggi troppi saggi ultraterreni usavo i colori naturali e vedevo i colori sovranaturali vedevo tutti usare paradisi artificiali ero in mezzo alla natura e cercavo la mia natura i miei nutri'menti avevo mille menti da sfamare avevo la mia mente da sf'amare qui tra mare d'acqua tra mare di fuoco a tr'amare il colore della mia vita il calore di qualsiasi vita ci sono innumerevoli vite da sf'amare innumerevoli vite che hanno solo il bi'sogno di essere sf'amate e poi aff'amate e poi sf'amate e poi per sempre aff'amate e sempre sf'amate e poi sempre pi¨ aff'ammate e poi ancora di pi¨ aff'amate morire di fame morire da infame diff'amati morire d'amore dimenticati fame di vivere morte di fame morte di famiglie morte le figlie che avevo giÓ amato con toda la mi vida....

...altrove e sempre altrove Ŕ sempre altrove...

...il mio veicolo Ŕ a spintoni e sono stato respinto dal mio respiro e sono stato respinto nella vita e sono respinto senza nessuna causa e respiro senza nessuna causa vado ad effetto tiro di spin e spingo e spingo per uscire da questa realtÓ e respiro e respiro per non fiatare questa vita e per respingere questa illusione e per dipingere questa illuminazione ampi lampi ampi campi e sono stato rapito dai rampi'canti della mente sono riso spinato ricacciato indietro fino alla nascita fino a quando sono nato o rinato e sono nato a spintoni e sono nato con una spinta spinto'nato e con una spinta sono ac'caduto nel vuoto sono una mente che ac'cade nel vuoto e la nostra vita ac'cade nel vuoto e onore e gloria a chi ac'cade nel nulla possa ac'cadere nel vuoto la mia voce possa ac'cadere nel vuoto il mio corpo possa ac'cadere nel vuoto sono un caduto del vuoto sono un monaco dedito alla raccolta dei vuoti e accado....

...il mio vessillo Ŕ vacillante sono un monaco vacillante un monaco che vacilla una mente che vacilla in mezzo alla via e mi tolgo di mezzo di giorno e vado via non vedente via vedanta via sacro vaccino di vacca e smetto di fare vaccate smetto di essere un monaco stravaccato smetto di non capire un'acca vado via sono un monaco bivacco sono un avanzo di monastero asettico senza sette ascetico senza sete il mio numero Ŕ senza sette ho fatto la vacillazione mentale.....

scendi dal mezzo e levati di mezzo...

....mi piace uscire con te per fare due pazzi
io e te fare due ali di folle far'falle
io e te fare duali

io e te usciti sulla ruota del dharma

io e te usciti di scena io e te ci siamo usciti di mente io e te usciti dalla nostra mente usciti dal nostro profumo io e te s'cuciti dalla bocca io e te usciti dall'ombra io e te siamo usciti dalle orbite siamo usciti nel finale io e te siamo usciti in imprecazioni insulti io e te siamo entrati da un orecch'io e usciti dall'altro io e te siamo usciti all'improvviso allo scoperto io e te usciti di strada io e te usciti dall'infanzia usciti dai guai usciti dalle pasticche io e te usciti dalla mischia usciti dalla primavera io e te siamo riusciti a dare i numeri io e te usciti dal semi'nato ci siamo amati ci siamo usciti dagli occhi ci siamo usciti di mano mano per la mano io e te siamo usciti dalla memoria in silenzio quella mattina che eravamo riusciti a dare all'amore eravamo usciti di senno dal tuo seno con amore con amore quella mattina con amore siamo usciti dal cuore io e te

io e te un amore uscito dal suo letto...


Museo Nuovo Rinascimento