Visit venice through her best site | conosci venezia col suo sito più completo
Home
alberghi venezia mappa di venezia storia venezia observer
ristoranti strade negozi venezia cultura
bar & locali trasporti wallpapers & photos contatto mail
Venezia ObServer homepage
Aggiornamento
Pietre di Venezia
Cultura e Arte
Vita Civile
Mare e Laguna
Storia e Aneddotica
Varie
Cose e Chiose
Reportage
Forum
Difesa di Venezia
Mappe di Venezia

Archivio&Ricerca
Inserisci nuovo

Ultimi Commenti
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by Lucio
VANDALISMO, by Curtisdub
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
L'assessore al decoro con delega al Turismo ed il ponte dell'Accademia., by nane
Venezia Malvagia ? - Wicked Venice, by Umberto Sartori
La Tirata, by MG
La Tirata, by Umberto Sartori
La Tirata, by Marco Girardi

Venezia ObServer Numbers
7 Sezioni
659 Articoli
1392 Commenti
1883732 Letture totali

Vita Civile ..:Torna indietro:..
Casinò a Malta più comodo che al Lido -  
di Pietro Bortoluzzi - inviato il 02/08/2001 (letto 2009 volte - 0 commenti)

Versione stampabile Versione stampabile
 
Gli ultimi panegirici e le ennesime sviolinate all’efficienza amministrativa della sua Giunta e
delle ex aziende speciali comunali effettuate pubblicamente dal sindaco Costa in occasione dello
sbarco del Casinò a Malta, devo ammetterlo modestamente, mi hanno fatto dubitare per un attimo
delle mie facoltà mentali…Possibile che la mia mente, così piccola, non fosse riuscita a
percepire con evidenza che il Casinò di Venezia, concesso a suo tempo in deroga dallo Stato
italiano al Comune di Venezia per potenziare l’offerta turistica del Lido di Venezia, per un solo
miliardo di utile annuo preventivato per il 2002, potesse, chiudendo definitivamente la storica
sede del Lido, dichiarata scomoda da raggiungere dalla terraferma veneziana, più agevolmente aprire
invece una sede a Malta (con tanto di benefico aumento in termine di assunzioni pubbliche per i
giovani maltesi e quindi di rilancio sociale per quella lontana isola mediterranea), ritenendola
tutto sommato facilmente raggiungibile da Ca’ Noghera grazie ad un comodo traghetto aereo
effettuato dal vicino aeroporto di Tessera?Insomma nella mia ignoranza non ero riuscito a
capire che da Mestre si arriva più facilmente a Malta che al Lido; non solo: non ero nemmeno
riuscito a cogliere l’evidente vantaggio per la cittadinanza veneziana consistente nell’andare a
potenziare l’offerta turistica e le possibilità di impiego per i giovani di Malta, annullando nel
contempo tutte le possibili forme di rilancio dell’indotto attorno al Casinò del Lido. Così come
non avevo pensato ai vantaggi per gli utenti veneziani di vedere in azione anche a Malta in un
prossimo futuro le efficientissime SpA misto-pubbliche veneziane Amav e Save.Grazie a Costa e
Corradini, quindi: per aver saputo aprire la mia ottusa mente di veneziano, che pensava che i
danari pubblici veneziani e le possibilità offerte dallo stato italiano per l’unicità di Venezia e
del suo Lido dovessero essere impiegati solo per migliorare la qualità di vita del comune lagunare
e magari anche i collegamenti interni fra il suo litorale e la terraferma. Ora invece ho capito,
cogliendo la verità nella lettura del menù del buffet di gala dell’inaugurazione maltese: piuttosto
che rimettere in funzione la linea di battelli che negli anni trenta collegava con pochi minuti di
navigazione Fusina con la zona del Casino del Lido, e rilanciare il turismo lidense, è molto meglio
organizzare mille voli per Malta, a base di Bellini, ostriche, aragoste e salmone!

Versione stampabile Versione stampabile
 
Commenti a questo articolo
Inserire nella casella di testo
i 5 caratteri mostrati nell'immagine
Nome
Email
Sito
Commento
 
 


© veniceXplorer.net, 2001 - 2017