Visit venice through her best site | conosci venezia col suo sito più completo
Home
alberghi venezia mappa di venezia storia venezia observer
ristoranti strade negozi venezia cultura
bar & locali trasporti wallpapers & photos contatto mail
Venezia ObServer homepage
Aggiornamento
Pietre di Venezia
Cultura e Arte
Vita Civile
Mare e Laguna
Storia e Aneddotica
Varie
Cose e Chiose
Reportage
Forum
Difesa di Venezia
Mappe di Venezia

Archivio&Ricerca
Inserisci nuovo

Ultimi Commenti
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by michelle gersten
LA BAIA DEL RE, by Simone
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by Lucio
VANDALISMO, by Curtisdub
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
L'assessore al decoro con delega al Turismo ed il ponte dell'Accademia., by nane
Venezia Malvagia ? - Wicked Venice, by Umberto Sartori
La Tirata, by MG

Venezia ObServer Numbers
7 Sezioni
659 Articoli
1394 Commenti
1903246 Letture totali

Pietre di Venezia ..:Torna indietro:..
Chiesa Santa Chiara Church
di Umberto Sartori - inviato il 19/03/2007 (letto 3686 volte - 1 commenti)

Versione stampabile Versione stampabile
 
Chiesa Santa Chiara Church
English text below - Testo Venessian in coa

La prossima volta che vi capita di passare in vaporetto per il canale della Scomenzera venendo da Piazzale Roma verso il Canale della Giudecca, subito dopo il ponte automobilistico, sulla sinistra potete intravedere la facciata in marmo della Chiesa di Santa Chiara.
Si trova tra il ponte automobilistico, appunto, e la meglio nota e osservabile chiesa in mattoni di Sant’Andrea.

Santa Chiara è un poco arretrata rispetto alla Fondamenta omonima, che è un altro possibile punto di osservazione del danno, raggiungibile a piedi.

Passando vicino alla Chiesa, dunque, alzate lo sguardo verso il suo frontone triangolare. L’angolo destro è stato frantumato dalla disgregazione solfonitrica.

Non è un fatto recentissimo; a giudicare dal colore della frattura potrebbe risalire a forse qualche anno addietro, ma certamente questo ennesimo grave danno alla città è ancora sconosciuto alla maggioranza dei Veneziani.

Eppure Santa Chiara era uno dei luoghi di Contemplazione Perpetua del Santissimo Sacramento, come indicava una targa apposta alla sommità della scaletta che da Piazzale Roma porta alla sottostante fondamenta. Quella targa è oggi sostituita dalla volgare pubblicità di un Hotel.

Veneziani, avete abbandonato la Fede dei Padri, e le loro testimonianze di grandezza ci abbandonano a un destino da cani randagi.


English text
Next time you’ll have occasion to pass by busboat along the Scomenzera Canal, coming from Piazzale Roma towards Giudecca’s Canal, right after the highway bridge, on your left you can see the marble facade of the Church of Santa Chiara.
It is between the motorway bridge and the more famous brikwork Church of Sant’Andrea.

Santa Chiara stands a little set back from the homonymous Fondamenta, which is another good point of view, that you can reach by foot, to observe the damage.

So passing by the Church, rise your eyes to the triangular pediment of the facade. The right angle was crumbled away from the sulphuric and nitric disgregation.

It is not a fresh event, evaluating from the color of the fracture it could date from some few years ago, but it is for sure still ignored by the majority of the Venetians.

And yet Santa Chiara was one of the places of the Perpetual Exposition of the Holy Sacrament, as stated by a plaque affixed on top of the steps leading from Piazzale Roma to the Fondamenta below. Now instead of that plaque we can read the vulgar advertising of an Hotel.

Venetians, you've abandoned the Faith of the Fathers, and their evidences of greatness are abandoning us at a stray dog destiny.


Testo Venessian
La prossima volta che ve capita de passar in vaporeto par el canal de la Scomensera vignindo da Piassal Roma verso el Canal de la Sueca, subito dopo el ponte dee machine, su la sinistra podé intraveder la fassada in marmo de la Ciesa de Santa Ciara.
La se trova fra el ponte dee automobii, apunto, e la mejo nota e osservabie ciesa in matoni de Sant’Andrea.

Santa Ciara sé un poco aretrada rispeto a la Fondamenta omonima, che sé un altro possibie punto de osservassion del danno, ragiungibie a pie.

Passando vissin a la Ciesa, donca, alsé i oci verso el so fronton triangolar. L’angolo destro sé stà frantumà da la disgregassion solfonitrica.

No sé un fato resentissimo; a zudegar dal color della fratura podaria risair a forse qualche ano indrio, ma par sicuro sto enesimo grave dano a la cità sé ancora sconossuo a la magioransa dei Venessiani.
E pur Santa Ciara gera uno dei loghi de Contemplassion Perpetua del Santissimo Sacramento, come mostrava na targa messa in sima a la scaeta che da Piassal Roma porta a la fondamenta. Al posto de chea targa, ancuo, ghe sé la volgar publicità de un Albergo.

Venessiani, gavé abandonà la Fede dei Pari, e e sso testimonianse de grandessa ne abandona a un destin da cani randagi.

Versione stampabile Versione stampabile
 
Commenti a questo articolo
Inserire nella casella di testo
i 5 caratteri mostrati nell'immagine
Nome
Email
Sito
Commento
 
Inviato da: ANTONIO

ALLìARRIVO DI NAPOLEONE A VENEZIA FECE SLOGGIARE IL CONVENTO DI CLAUSURA DELLE SUORE DI SANTA CHIARA CHE ERA AL NUMERO 500 DI SANTA CROCE PER FARE POSTO ALLE SUE TRUPPE ED IL CONVENTO SI TRASFERI' DI FRONTE.

Inviato il 20-04-2007 16:27
 


© veniceXplorer.net, 2001 - 2017