Visit venice through her best site | conosci venezia col suo sito più completo
Home
alberghi venezia mappa di venezia storia venezia observer
ristoranti strade negozi venezia cultura
bar & locali trasporti wallpapers & photos contatto mail
Venezia ObServer homepage
Aggiornamento
Pietre di Venezia
Cultura e Arte
Vita Civile
Mare e Laguna
Storia e Aneddotica
Varie
Cose e Chiose
Reportage
Forum
Difesa di Venezia
Mappe di Venezia

Archivio&Ricerca
Inserisci nuovo

Ultimi Commenti
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by Lucio
VANDALISMO, by Curtisdub
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
L'assessore al decoro con delega al Turismo ed il ponte dell'Accademia., by nane
Venezia Malvagia ? - Wicked Venice, by Umberto Sartori
La Tirata, by MG
La Tirata, by Umberto Sartori
La Tirata, by Marco Girardi

Venezia ObServer Numbers
7 Sezioni
659 Articoli
1392 Commenti
1900761 Letture totali

Pietre di Venezia ..:Torna indietro:..
Ghe gavé mai pensà, Venessiani...
di Umberto Sartori - inviato il 09/05/2007 (letto 3190 volte - 4 commenti)

Versione stampabile Versione stampabile
 
Che sta cità. nata da l'aqua e fata granda da la bona volontà e dal corajo dei so omini, 'desso sé drio vignir distruta da l'aqua?
La nostra mare aqua, mare prima ancora che Venessia stessa, che digo, prima ancora che nostra mare natural, sta Mare Aqua, che par secoi e secoi ga sostignio la nostra aventura, ne se ga voltà contro.
La piova invesse che disetarne nialtri bestie e piante, ne desfa tute e nostre bee piere.
El mar no speta più el dueo dee nostre prove al largo; el ne vien drento casa, drio i litorai, e par che el voja indrio la Laguna che el ne gaveva lassà in concession.

Cossa ghe sarà de diverso in sta aqua, da quea che ne voeva ben?

No sarà che una volta ne l'aqua andava e benedission dei preti e e speranse de tuta la gente, e invesse adesso ne l'aqua pompemo solo che solfo del demonio?

Mi, che pur saria de formassion atea positivista e donca 'sai scetico, a missiar reigion e poitica, me vien proprio da risponder de sì a sta domanda. Parché positivista fin che voé, ma miga cretin.

La reigion sé afar del Popolo, come la poitica, ansi più antica e influente.

Quasi tuti i insegnamenti morai che ga fato granda sta cità sé ancuo disatesi, mistificai e spesso anca dilegiai in publico.

E no penso afato de farghe un torto al Sincretismo venessian disendo che quei valori gera stai enunciai nea Reigion cristiana e in so nome propugnai e difesi.

E alora vedemo come che par forsa ne toca sposar la Reigion a la Poitica, atraverso el medium dea moral...

Chea fasie batua 'sai in voga: "No ghe sé più reigion!" dita co na strucada de ocio e un sorisin, pararia che la sia drio costarne la vita, come cità, e par queo che riguarda l'orese Cararo, anca come persona.
A Dante la ghe sé andada mejo, ma Dante sé special.

Versione stampabile Versione stampabile
 
Commenti a questo articolo
Inserire nella casella di testo
i 5 caratteri mostrati nell'immagine
Nome
Email
Sito
Commento
 
Inviato da: Giuliano Sacchi (giuliano.sacchi@fastwebnet.it)



Inviato il 13-05-2007 12:39
Inviato da: Joseph Seychell (joseph.c.seychell@gov.mt)

Sono Maltese. La settimana scorsa son venuto con mia moglie a Venezia per la terza volta. Questa volta il mio desiderio era di abitare tra i Veneziani non in albergho. Ho vissuto 5 giorni da Doge in un piccolo appartamento con giardino nel sestrire S.Polo tra i Frari e Campo San Giacomo da l"Orio, quanta atomsfera li. Visitare il mercato di Rialto alle 6.30, col vaporetto alle isole di San Erasmus, di Torcello di San Lazzaro e di San Giorgio. Passegiare alla Giudecca e nel mercato di via Garibaldi fino a San Pietro. Non andare dov'e sono i turisti...Nostaliga di Venezia, arrivederci.

Inviato il 17-05-2007 15:40
Sito web: -
Inviato da: Roberto Mirandola (roberto@graphmail.com)



Inviato il 23-05-2007 15:30
Inviato da: Umberto Sartory



Inviato il 25-05-2007 10:59
Sito web: http://ourvenice.org
 


© veniceXplorer.net, 2001 - 2018