Visit venice through her best site | conosci venezia col suo sito più completo
Home
alberghi venezia mappa di venezia storia venezia observer
ristoranti strade negozi venezia cultura
bar & locali trasporti wallpapers & photos contatto mail
Venezia ObServer homepage
Aggiornamento
Pietre di Venezia
Cultura e Arte
Vita Civile
Mare e Laguna
Storia e Aneddotica
Varie
Cose e Chiose
Reportage
Forum
Difesa di Venezia
Mappe di Venezia

Archivio&Ricerca
Inserisci nuovo

Ultimi Commenti
I MURALES DEL CAMPIELLO DEI SQUELINI - Pirro,chi era costui?, by martino nazario specchiulli
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by Lucio
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
La Tirata, by Umberto Sartori
La Tirata, by Marco Girardi
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by elisabetta ottolenghi
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by Umberto Sartori
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by catelli francesco
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by ruggero
I MURALES DEL CAMPIELLO DEI SQUELINI - Pirro,chi era costui?, by ROBERTO

Venezia ObServer Numbers
7 Sezioni
659 Articoli
1386 Commenti
1926813 Letture totali

Vita Civile ..:Torna indietro:..
EMERGENZE
di ENZO PEDROCCO - inviato il 10/10/2007 (letto 4272 volte - 4 commenti)

Versione stampabile Versione stampabile
 
EMERGENZE
DIAMOCI UNA REGOLATA
PRIMA CHE I TOPI CI INVADANO

Un esemplare di "rattus norvegicus" o ratto di fogna, detto anche pantegana o scherzosamente ed eufemisticamente - al fine di mitigare l'impressione e lo spavento che taluni sono soliti provare allorchè, come spesso accade, se lo ritrovano davanti - "criceto veneziano".

Scherzi a parte - anche perchè, a rigore, c'è ben poco da scherzare - constatato inequivocabilmente il diffondersi sempre maggiore dei topi un po' in tutta la città, e considerato che, com'è facilmente intuibile, nessun programma di derattizzazione di Venezia potrebbe avere mai successo senza la cooperazione dei suoi abitanti, non sarebbe forse il caso che un po' tutti ci dessimo una regolata e incominciassimo a prestare un po' più di attenzione,di quella prestata finora, a tale problema?

Se i topi diventano ogni giorno più numerosi ciò è dovuto, fra l'altro, a tutta una serie di vantaggi a essi concessi dal comportamento di molti di noi scarsamente attenti a non offrire occasioni di cui i topi possano approfittarne per prosperare e svilupparsi ulteriormente. E una di queste occasioni, tanto per fare un esempio, è indubbiamente rappresentata dall'enorme quantità di sacchetti di spazzatura e di altri rifiuti che molti di noi abbandonano incivilmente nottetempo in calli e campielli, oppure sulle rive dei canali, che per i topi sono un vero e proprio invito a nozze e una sorta di garanzia di una lunga e prospera vita, allietata, con ogni probabiità, da una prole numerosa: consentendo loro un facile accesso al cibo, associato peraltro alla disponibilità di una miriade di comode tane assicurate da una edilizia, quale quella veneziana, per lo più vetusta e malandata – e, di conseguenza, tutt'altro che rat-proofing:a prova, cioè, di topo – va da sé infatti che essi non potranno che continuare agevolmente a sopravvivere e a moltiplicarsi continuamente in virtù della loro ben nota fertilità.

Versione stampabile Versione stampabile
 
Commenti a questo articolo
Inserire nella casella di testo
i 5 caratteri mostrati nell'immagine
Nome
Email
Sito
Commento
 
Inviato da: Joe (clomer@inwind.it)



Inviato il 02-11-2007 12:09
Inviato da: Enzo Pedrocco (e_pedrocco@yahoo.com)

Grazie,Joe, per il tuo commento, con il quale mi trovo pienamente d'accordo.

Inviato il 04-11-2007 22:27
Inviato da: Umberto Sartory



Inviato il 05-11-2007 10:18
Inviato da: GIANFRANCO (gfball@tin.it)



Inviato il 16-12-2007 16:43
 


© veniceXplorer.net, 2001 - 2018