Visit venice through her best site | conosci venezia col suo sito più completo
Home
alberghi venezia mappa di venezia storia venezia observer
ristoranti strade negozi venezia cultura
bar & locali trasporti wallpapers & photos contatto mail
Venezia ObServer homepage
Aggiornamento
Pietre di Venezia
Cultura e Arte
Vita Civile
Mare e Laguna
Storia e Aneddotica
Varie
Cose e Chiose
Reportage
Forum
Difesa di Venezia
Mappe di Venezia

Archivio&Ricerca
Inserisci nuovo

Ultimi Commenti
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by michelle gersten
LA BAIA DEL RE, by Simone
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by Lucio
VANDALISMO, by Curtisdub
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
L'assessore al decoro con delega al Turismo ed il ponte dell'Accademia., by nane
Venezia Malvagia ? - Wicked Venice, by Umberto Sartori
La Tirata, by MG

Venezia ObServer Numbers
7 Sezioni
659 Articoli
1394 Commenti
1903180 Letture totali

Vita Civile ..:Torna indietro:..
BAGNI PUBBLICI
di ENZO PEDROCCO - inviato il 29/01/2009 (letto 2843 volte - 0 commenti)

Versione stampabile Versione stampabile
 
BAGNI PUBBLICI
Quando la tariffa dei bagni pubblici era di gran lunga inferiore all'attuale e, nonostante ciò, veniva tuttavia di già ritenuta a ragione eccessiva

IL CARO-PIPI'

Le nuove tariffe di ingresso ai servizi igienici pubblici che fanno parte della delibera approvata recentemente dal Comune, su proposta del vicesindaco Michele Vianello, e che entreranno in vigore dal primo febbraio hanno sollevato, com'è noto, numerose critiche soprattutto da parte di quei veneziani che ritengono tale ulteriore balzello - inopinatamente imposto a quanti avranno ancora la bontà, nonostante tutto, di prediligere la nostra città e di soggiornarvi – inopportuno e controproducente. E, per quanto mi riguarda, credo che essi ne abbiano ben donde. Se già le tariffe precedenti, ancorchè meno salate, furono sempre tuttavia oggetto di critiche, nonchè facile alibi per taluni maleducati che non si peritavano di approfittare della prima calle a disposizione, mi domando infatti se era proprio il caso di aumentarle. O se non sarebbe stato invece più opportuno e preferibile, per tali motivi, lasciarle com'erano.

Versione stampabile Versione stampabile
 
Commenti a questo articolo
Inserire nella casella di testo
i 5 caratteri mostrati nell'immagine
Nome
Email
Sito
Commento
 
 


© veniceXplorer.net, 2001 - 2017