Visit venice through her best site | conosci venezia col suo sito più completo
Home
alberghi venezia mappa di venezia storia venezia observer
ristoranti strade negozi venezia cultura
bar & locali trasporti wallpapers & photos contatto mail
Venezia ObServer homepage
Aggiornamento
Pietre di Venezia
Cultura e Arte
Vita Civile
Mare e Laguna
Storia e Aneddotica
Varie
Cose e Chiose
Reportage
Forum
Difesa di Venezia
Mappe di Venezia

Archivio&Ricerca
Inserisci nuovo

Ultimi Commenti
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by michelle gersten
LA BAIA DEL RE, by Simone
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by Lucio
VANDALISMO, by Curtisdub
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
L'assessore al decoro con delega al Turismo ed il ponte dell'Accademia., by nane
Venezia Malvagia ? - Wicked Venice, by Umberto Sartori
La Tirata, by MG

Venezia ObServer Numbers
7 Sezioni
659 Articoli
1394 Commenti
1903507 Letture totali

Vita Civile ..:Torna indietro:..
LA SEDE DEL LICEO M.POLO
di ENZO PEDROCCO - inviato il 04/04/2009 (letto 3731 volte - 4 commenti)

Versione stampabile Versione stampabile
 
LA SEDE DEL LICEO M.POLO
UNA SEDE, A DIR POCO, INDECOROSA E VERGOGNOSA


Il settecentesco Palazzo Bollani, affacciantesi sul rio di San Trovaso, che da più di un secolo ospita il Liceo Marco Polo, di cui furono alunni in passato, fra gli altri, anche numerosi noti personaggi di spicco della cultura e della politica. Mentre altri, fra cui il poeta Diego Valeri, vi insegnarono a lungo.

A giudicare dallo stato indecoroso e vergognoso della sua facciata, si ha l’impressione tuttavia che, anziché ospitare un prestigioso e importante organismo scolastico qual è il Liceo Marco Polo, Palazzo Bollani ospiti piuttosto uno dei tanti famigerati e scalcinati circoli della cosiddetta controcultura giovanile.

Versione stampabile Versione stampabile
 
Commenti a questo articolo
Inserire nella casella di testo
i 5 caratteri mostrati nell'immagine
Nome
Email
Sito
Commento
 
Inviato da: elb@so

Se passate di la , potete notare l'angolo
del palazzo( lato ponte ) sprofondato grazie a una massiccia
colata di cemento ...

Inviato il 06-04-2009 04:20
Inviato da: alba incorde (alba.incorde@email.it)

Secondo la logica del dott. Pedrocco, si deve dedurre che anche mia zia ultranovantenne frequenti assiduamente i "circoli della controcultura" dato lo stato della facciata del palazzo in cui abita che ospita -ahimé- scritte vergognosamente indecenti...
E, proseguendo nella becera operazione da lui suggerita, dobbiamo trasformare da vittime in colpevoli tutti i proprietari di immobili veneziani, le cui facciate siano indecorosamente imbrattate. Complimenti davvero....

Inviato il 04-05-2009 07:43
Inviato da: Giuse54

E, scusa, quale sarebbe questa "becera" operazione?

Inviato il 06-05-2009 17:02
Inviato da: Alberto Faggioni (alfaggio@yahoo.it)

Ci sono passato davanti qualche settimana fa. Sono un turista, diciamo assiduo. Più che le scritte sulla facciata, condizione condivisa con la quasi totalità delle altre suole nazionali, mi ha dato impressione di abbandono e noncuranza lo stato del muretto e dei gradini dell'accesso dal canale: non potrebbe essere un atto educativo, di rispetto per se' stessi e per un luogo della cultura, organizzare per gli studenti del liceo un sabato pomeriggio di pulizia della propria scuola?

Sarebbe utile cercare di proporre soluzioni condivisibili, perseguendo qualche attività concreta.
Un saluto cordiale
Alberto Faggioni

Inviato il 23-05-2009 07:31
 


© veniceXplorer.net, 2001 - 2017