Visit venice through her best site | conosci venezia col suo sito più completo
Home
alberghi venezia mappa di venezia storia venezia observer
ristoranti strade negozi venezia cultura
bar & locali trasporti wallpapers & photos contatto mail
Venezia ObServer homepage
Aggiornamento
Pietre di Venezia
Cultura e Arte
Vita Civile
Mare e Laguna
Storia e Aneddotica
Varie
Cose e Chiose
Reportage
Forum
Difesa di Venezia
Mappe di Venezia

Archivio&Ricerca
Inserisci nuovo

Ultimi Commenti
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by michelle gersten
LA BAIA DEL RE, by Simone
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by Lucio
VANDALISMO, by Curtisdub
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
L'assessore al decoro con delega al Turismo ed il ponte dell'Accademia., by nane
Venezia Malvagia ? - Wicked Venice, by Umberto Sartori
La Tirata, by MG

Venezia ObServer Numbers
7 Sezioni
659 Articoli
1394 Commenti
1904488 Letture totali

Cultura e Arte ..:Torna indietro:..
EVENTI COLLATERALI "FAI DA TE"
di ENZO PEDROCCO - inviato il 11/06/2009 (letto 2825 volte - 2 commenti)

Versione stampabile Versione stampabile
 
EVENTI COLLATERALI "FAI DA TE"
53. BIENNALE D’ARTE

EVENTI COLLATERALI “FAI DA TE”


Numerosi più che mai, in concomitanza della 53. edizione della Biennale Internazionale d’Arte, gli Eventi collaterali patrocinati dall’ente veneziano, sia in centro storico che in terraferma. Ma ancor più numerosi, e non sempre qualitativamente all’altezza dei primi, sono stati gli “Eventi collaterali” affatto estemporanei e “fai da te”: improvvisati cioè per l’occasione da singoli artisti - spesso soltanto “soi dicent” tali - calati a Venezia con il chiaro ed esplicito proposito di richiamare ad ogni costo l’attenzione su di sé, oltre che dei media, da parte soprattutto di critici e galleristi.

Ed è per questo che bighellonando in questi ultimi giorni per Venezia ho avuto l’impressione di trovarmi, sia pure a tratti, in un enorme caravanserraglio anziché, com’era nelle legittime aspettative un po’ di tutti, in una sorta di vera e propria capitale mondiale dell’arte contemporanea.

Versione stampabile Versione stampabile
 
Commenti a questo articolo
Inserire nella casella di testo
i 5 caratteri mostrati nell'immagine
Nome
Email
Sito
Commento
 
Inviato da: Umberto Sartori

Eppure questo evento "fai da te" di cui pubblichi la foto, mi sembra, pur nella sua pochezza, dimostrare una sensibilità al territorio e ai suoi problemi. Trattandosi di Venezia e quindi della città d'arte per eccellenza, questa sensibilità diviene sensibilità artistica tout-court, mi sembra.

Il pozzo mostra chiari segni del bisogno di esser protetto, e l'artista in questione lo avvolge per tenere fuori le "ferite". O lo imballa per portarselo in luogo più sicuro?

Non lo ho visto e non so se questo fosse il messaggio previsto dall'"autore", ma tale messaggio è in evidenza fra quelli leggibili.

Inviato il 27-06-2009 06:38
Inviato da: elb@so

Peccato che non abbia avuto io l'idea di proteggere
un pozzo o un altro manufatto in questa maniera
apponendo il logo del Comitato ....

elb@so

Inviato il 29-06-2009 08:45
 


© veniceXplorer.net, 2001 - 2017