Visit venice through her best site | conosci venezia col suo sito più completo
Home
alberghi venezia mappa di venezia storia venezia observer
ristoranti strade negozi venezia cultura
bar & locali trasporti wallpapers & photos contatto mail
Venezia ObServer homepage
Aggiornamento
Pietre di Venezia
Cultura e Arte
Vita Civile
Mare e Laguna
Storia e Aneddotica
Varie
Cose e Chiose
Reportage
Forum
Difesa di Venezia
Mappe di Venezia

Archivio&Ricerca
Inserisci nuovo

Ultimi Commenti
I MURALES DEL CAMPIELLO DEI SQUELINI - Pirro,chi era costui?, by martino nazario specchiulli
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by Lucio
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
La Tirata, by Umberto Sartori
La Tirata, by Marco Girardi
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by elisabetta ottolenghi
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by Umberto Sartori
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by catelli francesco
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by ruggero
I MURALES DEL CAMPIELLO DEI SQUELINI - Pirro,chi era costui?, by ROBERTO

Venezia ObServer Numbers
7 Sezioni
659 Articoli
1386 Commenti
1957039 Letture totali

Cultura e Arte ..:Torna indietro:..
Un Ospite Inatteso
di Marco Girardi - inviato il 28/12/2009 (letto 3043 volte - 0 commenti)

Versione stampabile Versione stampabile
 
Un Ospite Inatteso
Negli odierni salotti, nelle più blasonate pagine giornalistiche, ovunque l'animo umano si intrattenga con un minimo di compostezza e residua serietà, fuori dagli impicci della carta moneta, degli odii coltivati nell'ozio della noia del vivere a modo degli altri. Dico, in questi posti è venuto a risiedere un ospite pernicioso, mutevole e ambiguo, chiamato da lontano, da dove il Cristo con la sua luce l'aveva confinato, l’ospite evocato è cresciuto, passando di bocca in bocca ha acquistato in breve tempo vestiti di gran lusso, grotteschi perché avvolgono un corpo imbarazzante per la sua gracilenza.

Si è impadronito dei più buoni corrompendo il risultato delle loro azioni, è diventato strategico alleato dei più corrotti, e biasimatore amorevole e superbo dei mediocri. È saltato alla ribalta come ogni dittatore di coscienze all’inizio con la faccia del prudente e drastico riformatore di tempi critici per svelare poi le proprie vere fattezze, dopo aver infoltito libri e allevato accademici, costruendosi attorno teorie alte come le mura di Babilonia.

L’ospite evocato è il dubbio. Dapprima diventato strumento utile ma non bastevole a indagare nei sentieri della verità, ora diventato substrato necessario e fine ultimo di ogni odierna teoria spacciata come filosofia. Sofia è altro dal dubbio, è prudenza del sapiente, non tentennamento dell’ambiguo.

Versione stampabile Versione stampabile
 
Commenti a questo articolo
Inserire nella casella di testo
i 5 caratteri mostrati nell'immagine
Nome
Email
Sito
Commento
 
 


© veniceXplorer.net, 2001 - 2018