Visit venice through her best site | conosci venezia col suo sito pi¨ completo
Home
alberghi venezia mappa di venezia storia venezia observer
ristoranti strade negozi venezia cultura
bar & locali trasporti wallpapers & photos contatto mail
Venezia ObServer homepage
Aggiornamento
Pietre di Venezia
Cultura e Arte
Vita Civile
Mare e Laguna
Storia e Aneddotica
Varie
Cose e Chiose
Reportage
Forum
Difesa di Venezia
Mappe di Venezia

Archivio&Ricerca
Inserisci nuovo

Ultimi Commenti
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchŔ l`Istituto Cini non pu˛ andarsene, by Lucio
VANDALISMO, by Curtisdub
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
L'assessore al decoro con delega al Turismo ed il ponte dell'Accademia., by nane
Venezia Malvagia ? - Wicked Venice, by Umberto Sartori
La Tirata, by MG
La Tirata, by Umberto Sartori
La Tirata, by Marco Girardi

Venezia ObServer Numbers
7 Sezioni
659 Articoli
1392 Commenti
1883380 Letture totali

Vita Civile ..:Torna indietro:..
El Carneval xe morto - viva el carneval ! ma de `na volta
di elbaso - inviato il 02/04/2005 (letto 1782 volte - 0 commenti)

Versione stampabile Versione stampabile
 
Lacero e stanco si trascina verso un indegna fine questo carnevale ,povero di contenuti e di gente .Tutto inizio' negli anni '80quando si decise di ripristinare i fasti antichi del carnevale settecentesco riempendo cosi un buco di presenze turistiche .I primi carnevali furono un'esplosione di gioia di spontaneita'e di semplicita' :ovunque una giostra di colori e tutti in maschera ,fatta anche con due stracci e una vecchia tenda ,perfino i commessi nei negozi sono vestiti ,artisti improvvisavano spettacoli teatrali e gioiosi concerti nei campi .Poi pian piano si cambio' , al cambiare delle giunte :I concerti e gli spettacoli nei campi vengono sostituiti da discoteche all'aperto che strombazzano musica sincopata altissima fino all'alba, con contorno di droga e alcool liberi,tutto organizzato dai centri sociali .Poi cominciano ad arrivare vu cumpra' si aprono banchetti di ogni genere ,e bande di bulgari scippano la gente per strada.LA gente non si veste piu' ,preferisce attrezzarsi come un inviato di guerra pieno di videocamere e macchine fotografiche per immortalare le ultime maschere che hanno il coraggio di girare per la citta' , tranne i vip che rifugono dalle calli e dai campi diventati affollatissimi e pericolosi rinchiudendosi nei piu' sicuri party esclusivi nei palazzi .Per fortuna sono nati dei piccoli carnevali rionali , come in via Garibaldi ,che con propri fondi e ostacolati da chi non vuole che la gente sia distratta dai luoghi del carnevale ufficiale , offrono uno spaccato del carnevale di una volta , spontaneo originale, con recite e concertini con prelibatezze culinarie e varie golosita'.E' la speranza e la conferma che Venezia ha un suo ritmodi vita , che odia la fretta e l'ingordigia ....viva el carneval elbaso

Versione stampabile Versione stampabile
 
Commenti a questo articolo
Inserire nella casella di testo
i 5 caratteri mostrati nell'immagine
Nome
Email
Sito
Commento
 
 


© veniceXplorer.net, 2001 - 2017