Visit venice through her best site | conosci venezia col suo sito più completo
Home
alberghi venezia mappa di venezia storia venezia observer
ristoranti strade negozi venezia cultura
bar & locali trasporti wallpapers & photos contatto mail
Venezia ObServer homepage
Aggiornamento
Pietre di Venezia
Cultura e Arte
Vita Civile
Mare e Laguna
Storia e Aneddotica
Varie
Cose e Chiose
Reportage
Forum
Difesa di Venezia
Mappe di Venezia

Archivio&Ricerca
Inserisci nuovo

Ultimi Commenti
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by Lucio
VANDALISMO, by Curtisdub
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
L'assessore al decoro con delega al Turismo ed il ponte dell'Accademia., by nane
Venezia Malvagia ? - Wicked Venice, by Umberto Sartori
La Tirata, by MG
La Tirata, by Umberto Sartori
La Tirata, by Marco Girardi

Venezia ObServer Numbers
7 Sezioni
659 Articoli
1392 Commenti
1884607 Letture totali

Vita Civile ..:Torna indietro:..
FUMO/EQUIVOCI E BUGIE(2) -  
di ENZO PEDROCCO - inviato il 13/04/2005 (letto 1649 volte - 0 commenti)

Versione stampabile Versione stampabile
 
FUMO/EQUIVOCI E BUGIE(2)Enzo Pedrocco''Com'è che tutto ciò che mi piace fa male? Sia alcol, sesso, fumo o cibo???'' (Paolo Rossi)Molto più assennatamente e realisticamente di quanto è stato finora detto intorno a esso,per lo più a torto e tutt'altro che disinteressatamente – come,in più di un’ occasione, ho tentato di dimostrare -, trovo che il fumo di per sé,fintantochè è mantenuto al di qua della soglia dell'abitudine e del vizio,facendolo restare quel semplice piacere qual è, non è più nocivo,a rigore,di numerosissimi altri piaceri a cui un po' tutti indulgiamo nel corso della nostra vita - la buona tavola,il bere un buon bicchiere di vino,il crogiolarci al sole di qualche paradiso esotico,il fare sesso,il fare ginnastica... eccetera - che tuttavia,a differenza del fumo,non vengono minimamente demonizzati,nonostante sia più che noto che un loro abuso potrebbe senz'altro nuocere gravemente alla nostra salute alla stregua,se non di più,dell'abuso di fumo. Ed è una contraddizione,questa,che non può venire minimamente giustificata,come taluni pretendono di fare,sostenendo che il tabacco può nuocere alla salute e provocare dipendenza:chè mi consta - e,oltre a me, consta anche ad altri - che è senz'altro possibile fare la medesima affermazione,tanto per fare il primo esempio che mi viene in mente,a proposito non solo del cibo ma finanche,ahinoi,del sesso. Meglio sarebbe dire,perciò, che non c'è cosa che sia di per sé buona o cattiva in assoluto,ma ogni cosa può assumere l'una o l'altra di queste qualità a seconda dell'uso o dell'abuso che ne facciamo.Come dicevano i latini,''est modus in rebus'':ci vuole misura nelle cose,se vogliamo evitare che esse, da piaceri quali sono,possano trasformarsi nel loro contrario. E sta naturalmente a noi imporci ''cum grano salis'' tale misura,anche a proposito del fumo,senza dover subire possibilmente,al riguardo,l'imposizione delle vedute affatto personali,restrittive e masochistiche,di taluni tristi e scialbi personaggi governativi.Ossia,in altre parole, senza che nessuno dall'''alto'' si arroghi il diritto - come,ahinoi,è avvenuto e avviene ancora oggi - di volerci catechizzare alla stregua di ragazzini o,peggio,di volerci stupidamente terrorizzare con frasi menagrame e assolutamente non corrispondenti al vero apposte in evidenza su ogni singolo pacchetto di sigarette,sigari e quant'altro,in ossequio a un principio salutistico che,ancorchè largamente condiviso, rimane pur sempre opinabilissimo. ENZO PEDROCCO

Versione stampabile Versione stampabile
 
Commenti a questo articolo
Inserire nella casella di testo
i 5 caratteri mostrati nell'immagine
Nome
Email
Sito
Commento
 
 


© veniceXplorer.net, 2001 - 2017