Visit venice through her best site | conosci venezia col suo sito più completo
Home
alberghi venezia mappa di venezia storia venezia observer
ristoranti strade negozi venezia cultura
bar & locali trasporti wallpapers & photos contatto mail
Venezia ObServer homepage
Aggiornamento
Pietre di Venezia
Cultura e Arte
Vita Civile
Mare e Laguna
Storia e Aneddotica
Varie
Cose e Chiose
Reportage
Forum
Difesa di Venezia
Mappe di Venezia

Archivio&Ricerca
Inserisci nuovo

Ultimi Commenti
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by michelle gersten
LA BAIA DEL RE, by Simone
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by Lucio
VANDALISMO, by Curtisdub
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
L'assessore al decoro con delega al Turismo ed il ponte dell'Accademia., by nane
Venezia Malvagia ? - Wicked Venice, by Umberto Sartori
La Tirata, by MG

Venezia ObServer Numbers
7 Sezioni
659 Articoli
1394 Commenti
1903471 Letture totali

Vita Civile ..:Torna indietro:..
``EUGENIO DELLE ZATTERE`` -  
di ENZO PEDROCCO - inviato il 07/07/2005 (letto 2789 volte - 3 commenti)

Versione stampabile Versione stampabile
 
``EUGENIO DELLE ZATTERE`` -  
“EUGENIO DELLE ZATTERE”In ricordo di un personaggio curioso e divertente familiare e caro a più generazioni di venezianiDi lui,nonostante fosse una figura familiare a mezza Venezia,se non a tutta,si sapeva soltanto il nome:Eugenio.Parlando di lui con qualcuno,e volendogli far capire di chi si intendeva parlare, lo si chiamava tuttavia “Eugenio delle Zattere” e,pressochè invariabilmente,il nostro interlocutore capiva immediatamente di chi si stava parlando:chè di Eugenio,anche allora,ce n’erano a bizzeffe,mentre di “Eugenio delle Zattere”,invece,non c’era che lui.Ed era così conosciuto,con tale appellativo, perché le Zattere erano il luogo in cui lo si poteva incontrare immancabilmente ogni giorno e il luogo in cui,al fine di racimolare di che vivere,egli era solito esibirsi…''canoramente''.Le virgolette sono d’obbligo poiché Eugenio,affetto parzialmente,ahilui, da una sorta di afasia fin dalla nascita,non era assolutamente in grado di cantare,a dispetto della sua pretesa di volerlo fare comunque,e le sue esecuzioni di canzoni – di cui era solito fingere di leggere le note da uno spartito musicale che,per meglio farlo,si accostava al volto - si riducevano tutte perciò,forzatamente,a un’emissione gutturale ininterrotta,senza capo né coda, di suoni inarticolati.A renderle godibili e divertenti c’era,tuttavia,la convinzione di se stesso,quale interprete eccelso, che lo animava e che si intuiva.Suo teatro d’azione,durante la bella stagione, erano per lo più le affollatissime terrazze in legno,affacciantisi sul canale della Giudecca,dei principali bar delle Zattere,che in quegli anni – anni Cinquanta e Sessanta – erano ancora assai lungi dal trasformarsi in costose pizzerie o in pretensiosi,e ancor più costosi, ristoranti.E dall’estromettere,così facendo,quella che era stata a lungo la loro clientela tradizionale,a cui oggi non sono rimaste che le poche panchine esistenti alle Zattere o,in alternativa a esse,i gradini della chiesa dei Gesuati.Ma questo è un altro discorso.ENZO PEDROCCO

Versione stampabile Versione stampabile
 
Commenti a questo articolo
Inserire nella casella di testo
i 5 caratteri mostrati nell'immagine
Nome
Email
Sito
Commento
 
Inviato da: massimo vianello (colore immagine@libero.it)

me ricordo da fio che abitavo alla giudecca quando chel passava i fioi piu'grandi ghe diseva,UGENIOO......fasista,
el cominciava a corerne drio con l'ombreo tentando de ciaparne dopo una desina de passi el rinunciava ,el continuava per la sua strada sigando:mi non so fassista.

adesso che go 43 anni voria cavarme una curiosita che me porto drio da 38 anni circa.
perche i lo camava UGENIO fasista

Inviato il 18-02-2007 19:47
Inviato da: paolo berengo (paolo.berengo@virgilio.it)

straordinario..di fronte alla gelateria di nico....a venezia lo ricordo eccome...

Inviato il 19-01-2013 17:04
Inviato da: agostino (acavestro13@yahoo.it)

Mitico, ero ragazzo che lo conoscevo, era sempre davanti alla gelatteria da Nico....

Inviato il 19-01-2013 17:15
Sito web: facebook
 


© veniceXplorer.net, 2001 - 2017