Visit venice through her best site | conosci venezia col suo sito più completo
Home
alberghi venezia mappa di venezia storia venezia observer
ristoranti strade negozi venezia cultura
bar & locali trasporti wallpapers & photos contatto mail
Venezia ObServer homepage
Aggiornamento
Pietre di Venezia
Cultura e Arte
Vita Civile
Mare e Laguna
Storia e Aneddotica
Varie
Cose e Chiose
Reportage
Forum
Difesa di Venezia
Mappe di Venezia

Archivio&Ricerca
Inserisci nuovo

Ultimi Commenti
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by michelle gersten
LA BAIA DEL RE, by Simone
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by Lucio
VANDALISMO, by Curtisdub
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
L'assessore al decoro con delega al Turismo ed il ponte dell'Accademia., by nane
Venezia Malvagia ? - Wicked Venice, by Umberto Sartori
La Tirata, by MG

Venezia ObServer Numbers
7 Sezioni
659 Articoli
1394 Commenti
1903515 Letture totali

Vita Civile ..:Torna indietro:..
PARADOSSI VENEZIANI - [COM`E` BRUTTA PER CERTI VERSI LA CITTA` DEL BELLO PER ECCELLENZA]
di ENZO PEDROCCO - inviato il 17/08/2005 (letto 2105 volte - 0 commenti)

Versione stampabile Versione stampabile
 
PARADOSSI VENEZIANI - [COM`E` BRUTTA PER CERTI VERSI LA CITTA` DEL BELLO PER ECCELLENZA]
PARADOSSI VENEZIANICOM’E’ BRUTTA PER CERTI ASPETTILA CITTA’ DEL BELLO PER ECCELLENZACittà d’arte per antonomasia,secondo l’autorevole parere dei più noti studiosi d’arte;dichiarata da tempo patrimonio dell’umanità per la sua indubbia importanza,oltre che artistica,ambientale,culturale e storica;universalmente nota quale città dalla bellezza unica e incomparabile in virtù della sua specifica peculiarità…Eppure Venezia,a dispetto di cotanta fama e delle giustificate e legittime aspettative connesse con essa,relative al suo aspetto, alla sua cura e alla sua tutela,può paradossalmente e inopinatamente apparire,quantomeno nella realtà di tutti i giorni,una città tutt’altro che bella a vedersi,per non dire brutta,in cui,inoltre, l’anarchia,l’incultura e il gusto più becero e deteriore sembrano farla ormai da padroni un po’ ovunque,al punto di offuscarne,se non occultarne del tutto talora,il suo volto più vero e autentico.E ciò non necessariamente,si badi bene,agli occhi dell’artista,dell’uomo di cultura o dell’intellettuale dalla spiccata sensibilità e dalla propensione,in virtù di questa, a storcere facilmente il naso,bensì finanche agli occhi del cosiddetto “uomo della strada” dalla sensibilità assai più modesta e,in genere,affatto scevro da propensioni schifiltose di sorta.Come spiegare tutto ciò, se non con l’incuria,l’indifferenza e il menefreghismo di coloro che si sono avvicendati alla guida di Venezia in questi ultimi anni e che,non fosse che per un briciolo di sensibilità e di consapevolezza del compito loro affidatogli,avrebbero doverosamente dovuto essere,invece,gli attenti e gelosi custodi,oltre che della sua bellezza,della sua peculiare vivibilità?ENZO PEDROCCO

Versione stampabile Versione stampabile
 
Commenti a questo articolo
Inserire nella casella di testo
i 5 caratteri mostrati nell'immagine
Nome
Email
Sito
Commento
 
 


© veniceXplorer.net, 2001 - 2017