Visit venice through her best site | conosci venezia col suo sito più completo
Home
alberghi venezia mappa di venezia storia venezia observer
ristoranti strade negozi venezia cultura
bar & locali trasporti wallpapers & photos contatto mail
Venezia ObServer homepage
Aggiornamento
Pietre di Venezia
Cultura e Arte
Vita Civile
Mare e Laguna
Storia e Aneddotica
Varie
Cose e Chiose
Reportage
Forum
Difesa di Venezia
Mappe di Venezia

Archivio&Ricerca
Inserisci nuovo

Ultimi Commenti
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by michelle gersten
LA BAIA DEL RE, by Simone
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by Lucio
VANDALISMO, by Curtisdub
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
L'assessore al decoro con delega al Turismo ed il ponte dell'Accademia., by nane
Venezia Malvagia ? - Wicked Venice, by Umberto Sartori
La Tirata, by MG

Venezia ObServer Numbers
7 Sezioni
659 Articoli
1394 Commenti
1903209 Letture totali

Pietre di Venezia ..:Torna indietro:..
Per quanto ancora, Veneziani - lasceremo ai nemici di nostra madre mano libera sul suo corpo?
di Umberto Sartori - inviato il 10/09/2004 (letto 2027 volte - 0 commenti)

Versione stampabile Versione stampabile
 
Per quanto ancora, Veneziani - lasceremo ai nemici di nostra madre mano libera sul suo corpo?
Il volto del putto ha perso la sua arguta freschezza: ora mostra soltanto la piaga del morbo che divora Venezia e le sue pietre.Per quanto ancora, Veneziani, lasceremo ai nemici di nostra madre mano libera sul suo corpo?Da tempo ponti e palazzi si sfaldano in detriti gessosi al ritmo di quintali al giorno, ma solo quando interviene il fatto eclatante, come la colonna caduta sul vaporetto, le cosiddette autoritá si svegliano e a denti stretti ammettono che il problema zolfo esiste. Ne approfittano per chiedere ancora più finanziamenti e potere, pur senza minimamente avere capacitá e volontá di intervenire efficacemente.È a noi ben noto che quelle stesse ''autoritá'', in assenza dell'evento eclatante, sono solite chiudere occhi, orecchie e bocca sulla lebbra fisica della solfatazione, poiché è sempre più evidente che la lebbra della pietra altro non è che l'effetto sulla cittá della lebbra morale che affligge amministratori e amministrati della citta unica al mondo.Veneziani, dateci il potere per salvare la nostra cittá! Firmatela petizione Non credete ai vari politicanti, più o meno riciclati, che in questi primi giorni di campagna elettorale dichiarano di voler cavalcare la nostra lotta mentre si arrabattano per scegliere la divisa che meglio garantisca loro un posto al Sole.Dal primo all'ultimo essi mentono: a volte forse per incoscienza ma assai piú spesso per esplicita malafede, accompagnata dal sorriso ammiccante di chi pensa di trovare un complice o un connivente in ogni cittadino.Nessuno di loro ha un vero progetto per salvare il salvabile a Venezia. Il loro scopo più o meno dichiarato si limita al rosicchiare potere per il partito d'appartenenza, quando non esplicitamente per la loro lobby trasversale o per sé personalmente.Come Comitato di Salute Pubblica a Venezia non intendiamo entrare nei giochi economico-sociali che partiti, lobby e avventurieri tessono in città, ma chiediamo alla popolazione di costituirci a magistratura che controlli tali giochi, affinché nella loro bieca cecità essi non giungano a erodere del tutto il Bene Comune di Venezia.

Versione stampabile Versione stampabile
 
Commenti a questo articolo
Inserire nella casella di testo
i 5 caratteri mostrati nell'immagine
Nome
Email
Sito
Commento
 
 


© veniceXplorer.net, 2001 - 2017