Visit venice through her best site | conosci venezia col suo sito più completo
Home
alberghi venezia mappa di venezia storia venezia observer
ristoranti strade negozi venezia cultura
bar & locali trasporti wallpapers & photos contatto mail
Venezia ObServer homepage
Aggiornamento
Pietre di Venezia
Cultura e Arte
Vita Civile
Mare e Laguna
Storia e Aneddotica
Varie
Cose e Chiose
Reportage
Forum
Difesa di Venezia
Mappe di Venezia

Archivio&Ricerca
Inserisci nuovo

Ultimi Commenti
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by michelle gersten
LA BAIA DEL RE, by Simone
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by Lucio
VANDALISMO, by Curtisdub
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
L'assessore al decoro con delega al Turismo ed il ponte dell'Accademia., by nane
Venezia Malvagia ? - Wicked Venice, by Umberto Sartori
La Tirata, by MG

Venezia ObServer Numbers
7 Sezioni
659 Articoli
1394 Commenti
1904495 Letture totali

Varie ..:Torna indietro:..
UNA CHIMERICA INVERSIONE DI TENDENZA -  
di ENZO PEDROCCO - inviato il 24/07/2004 (letto 2080 volte - 0 commenti)

Versione stampabile Versione stampabile
 
UNA CHIMERICA INVERSIONE DI TENDENZA -  
UNA CHIMERICAINVERSIONE DI TENDENZAEnzo PedroccoPerché non si trasformi,a scadenza più o meno breve, in una città-museo e in un effimero “turistificio”,come ragionevolmente si paventa da più parti e verso cui sembra inesorabilmente avviata ogni giorno di più,occorrerebbe che Venezia si preoccupasse,senza indugio alcuno,di recuperare la sua identità di città in funzione soprattutto dei suoi abitanti,e non più a esclusivo uso e consumo del turista, al fine di indurre i residenti a restare,felici di restarvi, e chi è stato costretto suo malgrado ad abbandonarla,per un motivo o per l’altro, a tornare,felice di tornarvi.Conseguire un siffatto risultato,considerato lo stato attuale delle cose,è però impresa tutt’altro che facile,se non,a mio modesto modo di vedere, impossibile.Chi dei nostri attuali amministratori potrebbe infatti decidere,dall’oggi al domani e per di più in controtendenza, di governare finalmente il turismo,anziché incentivarlo esageratamente,come si è fatto finora?Chi inoltre,sempre dei nostri attuali amministratori,potrebbe coerentemente impegnarsi a difendere le attività ordinarie della città,o a costruire le ragioni e le occasioni di uno sviluppo economico e sociale non effimero,se la Giunta di cui fa parte è per lo più impegnata a prodigarsi in cose volte a contrastare o a negare tutto ciò e che sono all’origine,si può dire – senza tema di smentita -, della situazione tutt’altro che allegra in cui si trova oggigiorno Venezia?

Versione stampabile Versione stampabile
 
Commenti a questo articolo
Inserire nella casella di testo
i 5 caratteri mostrati nell'immagine
Nome
Email
Sito
Commento
 
 


© veniceXplorer.net, 2001 - 2017