Visit venice through her best site | conosci venezia col suo sito pi¨ completo
Home
alberghi venezia mappa di venezia storia venezia observer
ristoranti strade negozi venezia cultura
bar & locali trasporti wallpapers & photos contatto mail
Venezia ObServer homepage
Aggiornamento
Pietre di Venezia
Cultura e Arte
Vita Civile
Mare e Laguna
Storia e Aneddotica
Varie
Cose e Chiose
Reportage
Forum
Difesa di Venezia
Mappe di Venezia

Archivio&Ricerca
Inserisci nuovo

Ultimi Commenti
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchŔ l`Istituto Cini non pu˛ andarsene, by Lucio
VANDALISMO, by Curtisdub
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
L'assessore al decoro con delega al Turismo ed il ponte dell'Accademia., by nane
Venezia Malvagia ? - Wicked Venice, by Umberto Sartori
La Tirata, by MG
La Tirata, by Umberto Sartori
La Tirata, by Marco Girardi

Venezia ObServer Numbers
7 Sezioni
659 Articoli
1392 Commenti
1884638 Letture totali

Pietre di Venezia ..:Torna indietro:..
Orologio di San Marco - Risposta a Peratoner
di Umberto Sartori - inviato il 05/05/2001 (letto 2238 volte - 0 commenti)

Versione stampabile Versione stampabile
 
Ho letto con attenzione la sua relazione sul restauro dell'orologio di San Marco e voglio esprimere
la mia solidarietÓ con l'azione di documentazione e di difesa che Lei ha avviato e sta portando
avanti con il valido aiuto dei fratelli Zamberlan.
Devo anche dire che ho molto apprezzato il sito Internet da questi ultimi realizzato, di buon
valore istruttivo e culturale. Il suo aspetto commerciale, contrariamente a quanto affermato dal
sig. Brusa, non appare affatto come predominante, anzi si connota come sobrio ed elegante, del
tutto lecito e consono in un ambiente dedicato a cultori e amanti dell'arte orologiaia.
Ci˛ premesso, unisco la mia indignazione alle molte altre giÓ manifestate per l'indecorosa condotta
generale del restauro, particolarmente evidente nella cialtronesca rifinitura dei pezzi metallici
che sono realizzati, come bene ho letto in uno degli articoli da Lei pubblicati in rete, da
un fabbro, non giÓ da un orologiaio. Davvero inconcepibile che tali ignobili raffazzonature
abbiano ricevuto l'approvazione e siano tuttora difese da un Direttore dei Civici Musei.
Un tale intenditore d'arte, in grado di preferire quella specie di oggetto costruito col
meccano installato dal Brusa, all'originale e raffinato scappamento costruito dal De Lucia,
andrebbe a mio modo di vedere immediatamente rimosso dal suo incarico e assegnato a un pi¨ consono
lavoro. Per non parlare poi del tombino fognario con cui hanno sostituito lo splendido specchio
convesso del pendolo! Vien da pensare che quel disco malamente fuso di ottone rappresenti loro il
cielo...
Non sono in grado di usare termini altrettanto pesanti in merito alla condotta del lavoro per quel
che riguarda i meccanismi, in quanto la mia formazione artigianale e artistica comprende
l'oreficeria ma non l'orologeria. Sono tuttavia molto propenso a porre la mia fiducia nelle
opinioni espresse dal dott. Peratoner e dai fratelli Zamberlan che dimostrano una competenza su
quell'arte e un amore per la stessa da cui sembra invece piuttosto alieno lo staff di esperti
incaricati dalla Sovrintendenza.
Desumo questo dalla documentazione pubblicata su
http://www.orologeria.com/italiano/torre/index.htm
e dal tono delle comunicazioni anche giudiziarie lý pubblicate, deduzione a quanto pare confortata
anche dal parere autorevole del direttore dell' Horological Journal.

Versione stampabile Versione stampabile
 
Commenti a questo articolo
Inserire nella casella di testo
i 5 caratteri mostrati nell'immagine
Nome
Email
Sito
Commento
 
 


© veniceXplorer.net, 2001 - 2017