Visit venice through her best site | conosci venezia col suo sito più completo
Home
alberghi venezia mappa di venezia storia venezia observer
ristoranti strade negozi venezia cultura
bar & locali trasporti wallpapers & photos contatto mail
Venezia ObServer homepage
Aggiornamento
Pietre di Venezia
Cultura e Arte
Vita Civile
Mare e Laguna
Storia e Aneddotica
Varie
Cose e Chiose
Reportage
Forum
Difesa di Venezia
Mappe di Venezia

Archivio&Ricerca
Inserisci nuovo

Ultimi Commenti
I MURALES DEL CAMPIELLO DEI SQUELINI - Pirro,chi era costui?, by martino nazario specchiulli
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by Lucio
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
La Tirata, by Umberto Sartori
La Tirata, by Marco Girardi
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by elisabetta ottolenghi
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by Umberto Sartori
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by catelli francesco
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by ruggero
I MURALES DEL CAMPIELLO DEI SQUELINI - Pirro,chi era costui?, by ROBERTO

Venezia ObServer Numbers
7 Sezioni
659 Articoli
1386 Commenti
1944190 Letture totali

Pietre di Venezia ..:Torna indietro:..
Povera città mia - Ti derubano persino dei mattoni
di Umberto Sartori - inviato il 11/02/2005 (letto 3342 volte - 2 commenti)

Versione stampabile Versione stampabile
 
Come si vede i mattoni sono nuovi, e già alcuni mostrano, con la colorazione rosata, i primi sfaldamenti lamellari dovuti ai fenomeni di idrolisi e solfatazione
Dove vanno a finire i mattoni vecchi?
Anche recentemente abbiamo assistito alla sparizione di migliaia di mattoni d'epoca in seguito alla demolizione dell'intera muretta del rio di San Trovaso dal lato fondamenta Nani.
La muretta è stata ricostruita interamente con mattoni sabbiati nuovi, ma quelli vecchi?
Forse non tutti i cittadini sanno che il mattone vecchio alimenta un florido mercato, quotandosi varie volte il prezzo del mattone nuovo. Le vecchie pietre sono usate principalmente per il restauro e la ricostruzione dei rustici.
Avremmo potuto sperare che i mattoni sottratti alle murette venissero usati per tamponare i gravi danni causati dall'anidride nitrica emessa dai motori marini, su ben più importanti e storici edifici, ma a ogni restauro compaiono solo orribili mattoni nuovi che trasformano palazzi e chiese in patchworks da terzo mondo.
La sfrontatezza degli amministratori cittadini e delle loro ditte appaltatrici di comodo è anch'essa già terzomondista. Guardate appunto il lavoro fatto in fondamenta Nani: non sono stati neppur capaci di mantenere la quota dei corrimani, che degradano verso le Zattere a scalini, quasi che, oltre alla Torre di Pisa (la cui immagine è stata usata con quella di altri edifici famosi per coprire il cantiere della Torre dell'Orologio), si volesse scimmiottare a Venezia anche la Trinità dei Monti.
E che dire delle costosissime pietre bianche con infissi anelli in acciaio inossidabile? Non una che sia stata montata congruentemente in asse con l'osterigio corrispondente, e tutte ineluttabilmente rovescie, sí che il senso di trazione sia tale da aver leva vantaggiosa a svellere l'intera pietra dal selciato.
Non ne possiamo più di simili cialtronate! Venezia e la sua storia meritano ben altro che questi amministratori inetti e corrotti.

Versione stampabile Versione stampabile
 
Commenti a questo articolo
Inserire nella casella di testo
i 5 caratteri mostrati nell'immagine
Nome
Email
Sito
Commento
 
Inviato da: carlo (RACOL@TELE2.IT)



Inviato il 25-08-2006 09:30
Inviato da: francesca (francesca_19@tiscali.it)

NON E' POSSIBBBBILE!!!!

Inviato il 15-11-2006 20:40
Sito web: www.puntoelinea.it
 


© veniceXplorer.net, 2001 - 2018