Visit venice through her best site | conosci venezia col suo sito più completo
Home
alberghi venezia mappa di venezia storia venezia observer
ristoranti strade negozi venezia cultura
bar & locali trasporti wallpapers & photos contatto mail
Venezia ObServer homepage
Aggiornamento
Pietre di Venezia
Cultura e Arte
Vita Civile
Mare e Laguna
Storia e Aneddotica
Varie
Cose e Chiose
Reportage
Forum
Difesa di Venezia
Mappe di Venezia

Archivio&Ricerca
Inserisci nuovo

Ultimi Commenti
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by michelle gersten
LA BAIA DEL RE, by Simone
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by Lucio
VANDALISMO, by Curtisdub
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
L'assessore al decoro con delega al Turismo ed il ponte dell'Accademia., by nane
Venezia Malvagia ? - Wicked Venice, by Umberto Sartori
La Tirata, by MG

Venezia ObServer Numbers
7 Sezioni
659 Articoli
1394 Commenti
1904547 Letture totali

Cultura e Arte ..:Torna indietro:..
Museo d’Arte Erotica
di Carla Sinisi - inviato il 26/02/2006 (letto 7336 volte - 4 commenti)

Versione stampabile Versione stampabile
 
Museo d’Arte Erotica
«Sexe femelle de l’Europe», sesso femminile dell’Europa, definì Venezia lo scrittore Guillaume Apollinaire.
E nella città di Giacomo Casanova, del poeta “lubrico” Zorzi Baffo, delle cinquecentesche honorate cortigiane stile Veronica Franco, c’è oggi il Museo d’Arte Erotica. Situato a pochi metri da piazza san Marco, il più bel salotto galante del mondo, luogo d’incontro della crème internazionale, nonché elegante e antico centro di amore e libertinaggio.

Questo nuovo museo veneziano, collegato nell’organizzazione al ben conosciuto Musée de l’Erotisme da parecchi anni in attività a Parigi, si sviluppa su più di 700 metri quadrati disposti su quattro piani espositivi. Un affascinante percorso che farà scoprire la Venezia libertina attraverso opere maliziose e sensuali di artisti d’altri tempi e anche di contemporanei che, con lavori concepiti direttamente per la rassegna, espongono lavori aventi come tema la sensualità, la trasgressione, la malizia, la ricerca sull’eros...

Le varie sezioni presentano mostre incentrate sui differenti aspetti della sessualità attraverso i secoli (nelle arti visive, come nei media e nell’esposizione di preziose edizioni bibliografiche).
Cuore del museo è la particolare sezione Venezia di Piacere che propone uno sguardo insolito su eventi e personaggi che hanno segnato il volto nascosto della Serenissima.

Alcune stanze sono dedicate all’oggettistica a sfondo sessuale con curiosi reperti e testimonianze provenienti da tutto il mondo, a testimonianza di come le passioni erotiche siano universali e senza tempo.

Nel negozio del museo, al pianterreno, si possono trovare libri, cartoline, quadri, riviste, oggetti, e quant’altro collegato al tema che tanto intriga e attrae.

La visita al museo è vietata ai minori di 18 anni.

Questo Museo osserva i seguenti orari:
tutti i giorni dalle 10.00 alle 23.00
Ingresso:
intero 10€
ridotto 6.00€ (residenti, studenti e anziani)

Versione stampabile Versione stampabile
 
Commenti a questo articolo
Inserire nella casella di testo
i 5 caratteri mostrati nell'immagine
Nome
Email
Sito
Commento
 
Inviato da: elbaso

Sono stato all'inaugurazione (grazie Carla)
e devo dire che è una mostra per nulla volgare
e molto accurata .

Inviato il 11-05-2006 09:52
Inviato da: spazio utopia (spazioutopia@gmail.com)

E' possibile conoscere i nomi degli artisti contemporanei presenti con le loro opere nel Museo Erotico di Venezia?
Grazie!

Inviato il 20-11-2012 03:27
Sito web: http://utopiacontemporaryart.blogspot.it/
Inviato da: Armando

il sesso non è mai volgare...Non esiste nessuna morale al mondo che possa definire il sesso o l'erotismo...volgare. Solo l'ipocrisia dei bigotti e degli integralisti di ogni religione, convinti di possedere la verità assoluta, si lasciano andare a tale follia!!!

Inviato il 20-11-2012 03:37
Inviato da: Umberto Sartori

Certo i bigotti integralisti ipocriti sessuofobi sono una piaga, ma a loro stanno vicini coloro che del sesso fanno la propria religione...

Inviato il 23-12-2012 07:47
 


© veniceXplorer.net, 2001 - 2017