Visit venice through her best site | conosci venezia col suo sito più completo
Home
alberghi venezia mappa di venezia storia venezia observer
ristoranti strade negozi venezia cultura
bar & locali trasporti wallpapers & photos contatto mail
Venezia ObServer homepage
Aggiornamento
Pietre di Venezia
Cultura e Arte
Vita Civile
Mare e Laguna
Storia e Aneddotica
Varie
Cose e Chiose
Reportage
Forum
Difesa di Venezia
Mappe di Venezia

Archivio&Ricerca
Inserisci nuovo

Ultimi Commenti
I MURALES DEL CAMPIELLO DEI SQUELINI - Pirro,chi era costui?, by martino nazario specchiulli
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by Lucio
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
La Tirata, by Umberto Sartori
La Tirata, by Marco Girardi
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by elisabetta ottolenghi
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by Umberto Sartori
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by catelli francesco
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by ruggero
I MURALES DEL CAMPIELLO DEI SQUELINI - Pirro,chi era costui?, by ROBERTO

Venezia ObServer Numbers
7 Sezioni
659 Articoli
1386 Commenti
1944156 Letture totali

Vita Civile ..:Torna indietro:..
Venezia, Città Senza Regole!?
di pietro alvise gaggio - inviato il 17/05/2006 (letto 2434 volte - 2 commenti)

Versione stampabile Versione stampabile
 
Leggo esterrefatto, l’articolo proposto l’altro ieri dal Gazzettino sugli “scatolettisti slovacchi”.
Colti in flagranza di reato dalla brava e pronta Polizia Municipale, fermati ed ammanettati, questi loschi figuri sono stati - udite, udite! - rimessi in libertà dal Pubblico Ministero, tale Stefano Ancilotto.
Approfittando di questa clemenza, il giorno dopo, i nostri ospiti slovacchi hanno ripreso indisturbati la loro illecita professione a San Maurizio e Santa Maria del Giglio: verso mezzogiorno ben due bande diverse si dividevano il "territorio" in quella zona, prediletta dai truffatori per via del grande passaggio di gente e la relativa facilità di fuga.
Molte e immediate le chiamate alla centrale della Polizia Municipale, che le ha disattese: la sezione di Polizia Giudiziaria non era in pattugliamento da quelle parti. Nessun'altra tra le Forze dell'Ordine si è presa la briga di contrastare il reato.

L’amara conclusione, cari Veneziani, ve la lascio intendere; francamente, ritengo tutto ciò gravissimo. Forse non ci resta che sperare nel "tu mi credi estinto eppur son vivo“!?

Versione stampabile Versione stampabile
 
Commenti a questo articolo
Inserire nella casella di testo
i 5 caratteri mostrati nell'immagine
Nome
Email
Sito
Commento
 
Inviato da: Anonimo



Inviato il 23-05-2006 14:09
Inviato da: Pietro Alvise Gaggio (pietroalvise.gaggio@libero.it)



Inviato il 23-05-2006 18:34
 


© veniceXplorer.net, 2001 - 2018