Visit venice through her best site | conosci venezia col suo sito più completo
Home
alberghi venezia mappa di venezia storia venezia observer
ristoranti strade negozi venezia cultura
bar & locali trasporti wallpapers & photos contatto mail
Venezia ObServer homepage
Aggiornamento
Pietre di Venezia
Cultura e Arte
Vita Civile
Mare e Laguna
Storia e Aneddotica
Varie
Cose e Chiose
Reportage
Forum
Difesa di Venezia
Mappe di Venezia

Archivio&Ricerca
Inserisci nuovo

Ultimi Commenti
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by michelle gersten
LA BAIA DEL RE, by Simone
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by Lucio
VANDALISMO, by Curtisdub
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
L'assessore al decoro con delega al Turismo ed il ponte dell'Accademia., by nane
Venezia Malvagia ? - Wicked Venice, by Umberto Sartori
La Tirata, by MG

Venezia ObServer Numbers
7 Sezioni
659 Articoli
1394 Commenti
1903251 Letture totali

Pietre di Venezia ..:Torna indietro:..
Opere Minori a Venezia, Chi ne Ha la Giurisdizione?
di pietro alvise gaggio - inviato il 27/05/2006 (letto 3374 volte - 8 commenti)

Versione stampabile Versione stampabile
 
Opere Minori a Venezia, Chi ne Ha la Giurisdizione?
Leggo, sul Gazzettino del 24/5, alla pagina “L’Approfondimento”, un articolo intitolato: “SALVAGUARDIA - C’è anche una legge sconosciuta”, dove l’inviato Adriano Favaro evidenzia il difetto di chiarezza del legislatore nella stesura della legge n° 78 del 7 marzo 2001; tale legge tratta dei Beni Culturali minori, ma non chiarisce a sufficienza chi detenga la prerogativa del controllo delle opere minori, ne chi sia responsabilmente demandato a deciderne l’eventuale “manutenzione”.

Ora, come tutti sanno, il Centro Storico è stracolmo di questa tipologia di opere: altorilievi, bassorilievi, fregi, patere, statue, capitelli, insegne, stemmi, vere da pozzo ecc. alcune delle quali sono anche espressamente schedate dal Comune di Venezia (vedi: "Elenco degli Edifici Monumentali e dei Frammenti Storici ed Artisti" - Comune di Venezia, 1905).
Buon esempio di questa ricchezza diffusa è la vera da pozzo esagona con quattro stemmi, la sigla della Scuola di San Marco e iscrizione del 1599, che si trova nel sestiere di Dorsoduro in corte San Marco sulla fondamenta dei Cereri, registrata al n. progressivo 253 pag. 162 del registro Comunale. Pur bella e antica come la vediamo, questa particolarissima vera da pozzo è oggi in pessime condizioni al punto di cadere a pezzi.
Come ben sanno i veneziani, sono tantissime le opere minori in analoghe condizioni se non peggio.
Pongo quindi ai lettori e alle Autorità preposte una semplice domanda, da cittadino Veneziano che ama la propria Città: "A chi spetta il controllo e l’obbligo del restauro?".
Un grazie anticipato e significativo chi mi vorrà indicare i responsabili.

Versione stampabile Versione stampabile
 
Commenti a questo articolo
Inserire nella casella di testo
i 5 caratteri mostrati nell'immagine
Nome
Email
Sito
Commento
 
Inviato da: Anonimo

the reason I don't have a comment is because I cant read It what happened to the english version

Inviato il 07-05-2006 17:28
Inviato da: Enzo Pedrocco (e_pedrocco@yahoo.com)

If you wish translate this page go:

http://babelfish.altavista.com/tr

Inviato il 09-05-2006 05:18
Sito web: http://enzopedrocco.blogspot.com
Inviato da: elbaso

Non so risponderti di chi sia la competenza
per i restauri delle opere minori , a Venezia
secondo me non esistono opere minori ,
ma vedo molte volte che sono ditte private
che magari " restaurano " gratis qualche vera ,
qualche capitello , altre volte vedo studenti
con le tute bianche intenti ad operare
su qualche effige o su qualche targa lapidea ....
Anch'io sono curioso di sapere di chi sia la competenza
in merito ...

elbaso

Inviato il 29-05-2006 08:53
Inviato da: Mau San

In prima persona è dei veneziani il compito di mantenimento della cosa pubblica, tramite segnalazione ai preposti, anzi tramite insistenza ai preposti, dato che, tutti quelli che vogliono, anzi pretendono di essere eletti, dicono sempre di essere al servizio della cittadinanza, dicono.
E' il popolo che deve svegliarsi dal torpore.

Inviato il 29-05-2006 09:31
Inviato da: elbaso

Hai perfettamente ragione Mau San ....
Una volta , quando succedeva un crollo , un lavoro
era eseguito male la gente lo segnalava
ai magistrati e i magistrati giudicavano
immediatamente l'operato di chi aveva eseguito i
lavori ..... e se aveva sbagliato o aveva di proposito
usato materiali non idonei , per risparmiare,
veniva severamente punito ....
I Veneziani monitoravano sempre le condizioni
dei manufatti e dei monumenti cosi si poteva
intervenire tempestivamente per riparare un danno
o prevenire un crollo .... oggi invece
piu denunce fai .... meno ti ascoltano ...

elbaso

Inviato il 29-05-2006 15:32
Inviato da: pietro alvise (pietroalvise.gaggio@libero.it)

Carissimo elbaso,
Volevo precisare che le "opere minori e frammenti storici" (così sono indicate nell registro che le ha, in parte, individuate), sono in gran sostanza: vere da pozzo, capitelli, edicole, bassorilievi, altorilievi, stemmi, mascheroni, patere, fregi, racemi, epigrafi ecc. allocate generalmente all'aperto vuoi in luoghi pubblici, vuoi in luoghi privati e sono migliaia nel solo Centro Storico senza contare quelle presenti in tutto il territorio dell’ex Stato della Serenissima Repubblica.

Inviato il 29-05-2006 21:05
Inviato da: Umberto Sartory (venetian@ombra.net)

Io sò che i capitelli o cesendeli, dopo essere stati abbandonati dalla San Vincenzo de Paoli che gestiva le loro cassettine per le elemosine, risultano "affidati alla pietà popolare".

Inviato il 01-06-2006 04:37
Sito web: http://ourvenice.org
Inviato da: LUCIOl (luciano.narduzzi@alice.it)

caro alvise, sono con te concorde sulla mancata attenzione da parte dei Veneziani residenti nel segnalare certe inqurie
alle autorietà preposte,mi auguro come tu stai facendo,venga sensibilizzato anche da noi tutti.
Continuiamo a perseverare. CIAO lucio.

Inviato il 13-12-2009 11:56
Sito web: venezia
 


© veniceXplorer.net, 2001 - 2017