Visit venice through her best site | conosci venezia col suo sito più completo
Home
alberghi venezia mappa di venezia storia venezia observer
ristoranti strade negozi venezia cultura
bar & locali trasporti wallpapers & photos contatto mail
Venezia ObServer homepage
Aggiornamento
Pietre di Venezia
Cultura e Arte
Vita Civile
Mare e Laguna
Storia e Aneddotica
Varie
Cose e Chiose
Reportage
Forum
Difesa di Venezia
Mappe di Venezia

Archivio&Ricerca
Inserisci nuovo

Ultimi Commenti
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by michelle gersten
LA BAIA DEL RE, by Simone
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by Lucio
VANDALISMO, by Curtisdub
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
L'assessore al decoro con delega al Turismo ed il ponte dell'Accademia., by nane
Venezia Malvagia ? - Wicked Venice, by Umberto Sartori
La Tirata, by MG

Venezia ObServer Numbers
7 Sezioni
659 Articoli
1394 Commenti
1904486 Letture totali

Cultura e Arte ..:Torna indietro:..
Storie di libridine -  
di Annalisa Bruni - inviato il 12/06/2002 (letto 2054 volte - 0 commenti)

Versione stampabile Versione stampabile
 
Storie di libridine -  
“Libridine, ovvero incontrollato appetito dei libri, riconducibile ai concetti tradizionali di lussuria e corruzione, alla brama ostinata e tormentosa dell’aver libri, possederli e abusarne. Se mai la parola libridine esistesse nei vocabolari, questa sarebbe la sua definizione più adatta. Ma riduttiva, in fondo, come sono le descrizioni, le enunciazioni di tante parole, i cui significati possono andare molto al di là di ciò che la scienza della lingua attribuisce loro. Libridine, ad esempio, porta inevitabilmente in sé anche qualcosa del sostantivo originario: libidine, inteso appunto come incontrollato appetito sessuale e di lussuria. Non è un caso (anzi è prassi) se quando si parla di amor di libro, vengono evocate parole quali passione, mania, furore, febbre. […] L’idea non convince? Provate a leggere le Storie di libridine di Annalisa Bruni: vedrete che dentro c’è tutto questo e molto altro. Come in Rito iniziatico, bell’esempio di quanto, grazie ai libri, il seduttore possa rimanere sedotto. O come in Amore antiquario, gioco nel gioco, labirinto di parole dove ogni parola, accomunata dalla stessa iniziale, rimanda ad un’altra, così come ogni libro rimanda a un altro libro, e come ogni storia rimanda a un’altra.E di rinvio in rinvio, di libro in libro, può capitare di perdersi nei labirinti di una biblioteca, luogo che letteratura e cinema hanno volentieri rappresentato come particolarmente adatto ad incontri e amori clandestini, nonché furti, omicidi e, naturalmente, apparizioni di spettri. In una biblioteca ognuno può trovare il proprio nutrimento: lo studioso come il topo. E l’uno e l’altro, ci ricorda l’autrice, in una biblioteca possono fare una brutta fine.Annalisa Bruni, che vive e prospera di libri e di scrittura, sa bene a cosa e dove può portare la libridine (che, a questo punto, è bene non confondere con la bibliomania, patologia vera e propria, una sorta di infezione da virus, di quelli difficili da debellare). E ce lo racconta con l’abilità e l’ironia (guai ad avvicinarsi ai libri senza un pizzico di socratico sarcasmo) del narratore di vaglia.In questi racconti si parla di amore, odio, libertinaggio, sotterfugi, crimine e pena, presente, passato e futuro: la vita, insomma, osservata attraverso ciò che ruota intorno ai libri. I quali libri altro non fanno che racchiudere, conservare, tramandare il nostro mondo, le nostre storie e i nostri pensieri. La nostra vita, appunto. […]”(Pietro Spirito)ANNALISA BRUNIVeneziana. Ha scritto sceneggiature e commedie radiofoniche per la RAI, la Radio Nazionale Croata e la Radio Svizzera Italiana. Ha vinto premi nazionali di narrativa. Suoi racconti sono pubblicati su riviste, volumi antologici e siti web. Dal 1995 tiene corsi di scrittura creativa. Bibliotecaria alla Biblioteca Nazionale Marciana di Venezia, è attivamente impegnata nella promozione della lettura.
Annalisa BRUNI, Storie di libridine. Prefazione di Pietro Spiritop. 112, 9 Euro. ISBN 88-8345-099-X
Per ulteriori informazioni: promo.info@libero.it; tel. 347.3004658.Per ordinazioni e acquisti:tel. 0481.69132, fax: 0481.69540; e-mail: edl@babbaiabba.comhttp://www.babbaiabba.com

Versione stampabile Versione stampabile
 
Commenti a questo articolo
Inserire nella casella di testo
i 5 caratteri mostrati nell'immagine
Nome
Email
Sito
Commento
 
 


© veniceXplorer.net, 2001 - 2017