Visit venice through her best site | conosci venezia col suo sito più completo
Home
alberghi venezia mappa di venezia storia venezia observer
ristoranti strade negozi venezia cultura
bar & locali trasporti wallpapers & photos contatto mail
Venezia ObServer homepage
Aggiornamento
Pietre di Venezia
Cultura e Arte
Vita Civile
Mare e Laguna
Storia e Aneddotica
Varie
Cose e Chiose
Reportage
Forum
Difesa di Venezia
Mappe di Venezia

Archivio&Ricerca
Inserisci nuovo

Ultimi Commenti
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by michelle gersten
LA BAIA DEL RE, by Simone
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by Lucio
VANDALISMO, by Curtisdub
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
L'assessore al decoro con delega al Turismo ed il ponte dell'Accademia., by nane
Venezia Malvagia ? - Wicked Venice, by Umberto Sartori
La Tirata, by MG

Venezia ObServer Numbers
7 Sezioni
659 Articoli
1394 Commenti
1903545 Letture totali

Cultura e Arte ..:Torna indietro:..
Marino Pompeo Molmenti torna a Venezia -  
di The Venice International Foundation - inviato il 30/03/2004 (letto 3686 volte - 0 commenti)

Versione stampabile Versione stampabile
 
Domani, mercoledì 31 marzo, alle ore 15.00, alla Galleria d’Arte Moderna di Ca’ Pesaro, The Venice International Foundation consegnerà tre dipinti di Marino Pompeo Molmenti (1819-1894) perché siano esposte nelle sale di Ca’ Pesaro.Saranno presenti alla consegna il professor Giandomenico Romanelli, direttore di Musei Civici Veneziani, la dottoressa Flavia Scotton, conservatrice della Galleria d’Arte Moderna di Ca’ Pesaro, il collezionista da cui Venice International ha acquisito i dipinti e Franca Coin, presidente di The Venice International Foundation.L’Autore. Marino Pompeo Molmenti, nato a Motta di Livenza nel 1819 e morto a Venezia nel 1894, si è formato all’Accademia di Venezia dove poi ha insegnato per quasi cinquant’anni avendo come allievi, tra gli altri, Napoleone Nani, Giacomo Favretto, Luigi Nono. Eccezionale ritrattista e pittore di storia, è già presente nelle collezioni di Ca’ Pesaro con due raffinatissimi ritratti femminili e con l’opera della maturità, Morte di Otello, una vasta tela (cm 250x435) iniziata nel 1866 e ultimata nel 1879 su commissione dei conti Papadopoli per il loro palazzo a Santa Chiara. La Morte di Otello è stata recentemente esposta nelle Sale Apollinee del Teatro La Fenice durante la settimana inaugurale di dicembre 2003.Sono a Ca’ Pesaro anche alcuni studi di figure dell’Otello, pervenuti al museo per lascito (1928) del nipote Pompeo Gherardo Molmenti, l’illustre storico veneziano.Le Opere. Su segnalazione della conservatrice di Ca’ Pesaro la Venice International Foundation ha riportato a Venezia due dipinti preparatori della Morte di Otello, perfettamente compiuti nella piccola dimensione e perfettamente conservati nella dimora degli eredi Molmenti. Sono due diverse versioni del capolavoro ispirato al dramma di Shakespeare che costituiscono la conferma del grande impegno di Molmenti intorno alla sua ultima opera.Il terzo dipinto, anch’esso acquisito da Venice International per essere esposto a Ca’ Pesaro, è un piccolo accuratissimo Ritratto dello zio Ferrari, anch’esso proveniente dalla collezione degli eredi. Con l’acquisizione delle tre tele di Molmenti, Venice International ribadisce il proprio costante impegno e la propria assidua collaborazione con la direzione dei Musei Civici Veneziani e va ad arricchire le raccolte della Galleria Internazionale d’Arte Moderna di Ca’ Pesaro con irrinunciabili testimonianze per la ricostruzione della pittura veneziana dell’Ottocento.Per informazioni: The Venice International Foundationtel./fax 041-2774840; e-mail veniceinter@tin.it

Versione stampabile Versione stampabile
 
Commenti a questo articolo
Inserire nella casella di testo
i 5 caratteri mostrati nell'immagine
Nome
Email
Sito
Commento
 
 


© veniceXplorer.net, 2001 - 2017