Venezia ObServer

Vita Civile ..:Torna indietro:..
MALAMOCCO
di Tello De Marco - inviato il 13/02/2009
Delle commissioni alla Fontaine ed un pranzo ad un'ora insolita a casa di un contabile, residente in una semplice ma calda abitazione nel centro storico di MALAMOCCO, sono state le occasione con "l'esperto delle zona" per parlare dei lavori quasi ultimati dell'antico borgo storico, terra del primo dogado di VENEZIA.
MALAMOCCO Ŕ coperta da una splendida giornata di sole, che non se ne vedono da settimane, ed i lavori nell'antico borgo sono oramai alla conclusione, se si considerano i ritocchi finali dei giardinieri al lavoro, che stanno sistemando le ultime piantine lungo i lati dei parcheggi riservati ai residenti. Gli chiedo di farmi da guida, e di darmi un giudizio sul suo nuovo borgo riqualificato. L'esperto lidense trasferito da po' di anni in questa zona dell'isola veneziana, incomincia una piccola analisi sulla riqualificazione, spiegandomi che il materiale utilizzato "fÓ molto ROMA piuttosto che VENEZIA"((stuzzicandomi un po' sulle mie simpatie capitoline)). Troppo invasivo secondo il suo dire, Ŕ stato l'intervento nel centro storico malamocchino, e troppa durezza generata dai materiali impiegati ed utilizzati anche dove non sarebbero serviti, visto poi che questi possono essere fonte di pericolositÓ per i cittadini, come ad esempio sulle canalette dell'acqua piovana "in classico stile romano", aggiunge lui sorridendo con una punta d'ironia,"che si trovano ai lati lungo tutto il nuovo corso pedonale". "Sarebbe stato da "VENEZIA" eseguire un progetto pi¨ morbido, delicato, che potesse portare un continuo senza interruzione visiva, data principalmente dai materiali, tra la parte del nuovo canale, a ridosso del ponte vecchio, ed il lato laguna"
Comunque "una sistemazione ci voleva", anche se "5 anni d'intervento sono molti", dove finalmente "era ora di tempo che le istituzioni si svegliassero, dopo decenni di sonni abbastanza profondi e continuati".
In conclusione, per "il residente ed esperto della zona", l'aspetto postivo ricade sicuramente sulla riqualificazione, ma un giudizio negativo viene dato, senza possibilitÓ d'appello, all'intervento che si stÓ per concludere.

© veniceXplorer.net, 2001 - 2005