Visit venice through her best site | conosci venezia col suo sito più completo
Home
alberghi venezia mappa di venezia storia venezia observer
ristoranti strade negozi venezia cultura
bar & locali trasporti wallpapers & photos contatto mail
Venezia ObServer homepage
Aggiornamento
Pietre di Venezia
Cultura e Arte
Vita Civile
Mare e Laguna
Storia e Aneddotica
Varie
Cose e Chiose
Reportage
Forum
Difesa di Venezia
Mappe di Venezia

Archivio&Ricerca
Inserisci nuovo

Ultimi Commenti
I MURALES DEL CAMPIELLO DEI SQUELINI - Pirro,chi era costui?, by martino nazario specchiulli
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by Lucio
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
La Tirata, by Umberto Sartori
La Tirata, by Marco Girardi
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by elisabetta ottolenghi
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by Umberto Sartori
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by catelli francesco
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by ruggero
I MURALES DEL CAMPIELLO DEI SQUELINI - Pirro,chi era costui?, by ROBERTO

Venezia ObServer Numbers
7 Sezioni
659 Articoli
1386 Commenti
1926879 Letture totali

Vita Civile ..:Torna indietro:..
CRISI ECONOMICA
di ENZO PEDROCCO - inviato il 07/08/2009 (letto 1910 volte - 0 commenti)

Versione stampabile Versione stampabile
 
CRISI ECONOMICA
“MA COS’È QUESTA CRISI, PARA PARA PA PA PA…”

Sebbene la crisi economica in atto non risparmi a rigore nessuno, va da sé tuttavia che – come avviene, del resto, per la stragrande maggioranza delle cose di questo mondo – essa non sia affatto uguale per tutti. Accanto ai molti che ne stanno pagando maggiormente il prezzo a causa della loro debolezza e vulnerabilità, e che non di rado stentano ad arrivare alla fine del mese, vi è infatti una ristretta cerchia di persone che al massimo, a farla grave, potranno rimpiangere i guadagni che non hanno realizzato e che avrebbero potuto realizzare se non vi fosse stata la crisi, ma che possono nondimeno ritenersi più che soddisfatte di quelli che stanno realizzando nonostante essa. E chi nella nostra città appartenga, fra gli altri, a questa ristretta cerchia di fortunati - per i quali il ritornello della famosa canzone cantata da Petrolini sembra essere stato scritto “ad hoc” per essi - non occorre essere degli Sherlock Holmes per scoprirlo. Basterà infatti smettere di dare ingenuamente retta ai falsi e lagnosi piagnistei e guardarsi invece un po’ più in giro di quanto non si sia fatto finora, prestando attenzione soprattutto all’intensa e frenetica attività che alberghi, ristoranti, taxi, bancarelle etc. - checché ne dicano o ne possano dire i loro rappresentanti – svolgono in effetti quotidianamente. E non certo, è da supporre, per beneficenza.

Versione stampabile Versione stampabile
 
Commenti a questo articolo
Inserire nella casella di testo
i 5 caratteri mostrati nell'immagine
Nome
Email
Sito
Commento
 
 


© veniceXplorer.net, 2001 - 2018