Visit venice through her best site | conosci venezia col suo sito più completo
Home
alberghi venezia mappa di venezia storia venezia observer
ristoranti strade negozi venezia cultura
bar & locali trasporti wallpapers & photos contatto mail
Venezia ObServer homepage
Aggiornamento
Pietre di Venezia
Cultura e Arte
Vita Civile
Mare e Laguna
Storia e Aneddotica
Varie
Cose e Chiose
Reportage
Forum
Difesa di Venezia
Mappe di Venezia

Archivio&Ricerca
Inserisci nuovo

Ultimi Commenti
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by michelle gersten
LA BAIA DEL RE, by Simone
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by Lucio
VANDALISMO, by Curtisdub
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
L'assessore al decoro con delega al Turismo ed il ponte dell'Accademia., by nane
Venezia Malvagia ? - Wicked Venice, by Umberto Sartori
La Tirata, by MG

Venezia ObServer Numbers
7 Sezioni
659 Articoli
1394 Commenti
1894820 Letture totali

Vita Civile ..:Torna indietro:..
VANDALISMO
di ENZO PEDROCCO - inviato il 03/12/2006 (letto 39762 volte - 242 commenti)

Versione stampabile Versione stampabile
 
VANDALISMO
VANDALI E IMBECILLI


Qualche vandalo – partecipe del nutrito esercito di sedicenti writers che impunemente assimila Venezia alle periferie più degradate della Penisola – ha preso di mira il tabellone degli orari dei mezzi Actv situato all’esterno del pontile di San Marcuola, imbrattandolo e rendendolo del tutto inservibile. Definisco tale gesto come un esempio inequivocabile dell’imbecillità diffusa in talune frange giovanili.

Mi auguro di non dover ascoltare critici saccenti, emuli in sedicesimo dello Sgarbi nazionale, difendere questo stupido imbrattamento incuranti del buon senso e del ridicolo, obiettando magari che si tratterebbe "di un sublime esempio di spray-art, secondo gli stilemi della cultura e dell’espressione giovanile"...

Versione stampabile Versione stampabile
 
Commenti a questo articolo
Inserire nella casella di testo
i 5 caratteri mostrati nell'immagine
Nome
Email
Sito
Commento
 
Inviato da: Umbherto Sartory

Giaggià... Ma che dire dell'incallita asocialità dei dipendenti ACTV, capaci di interrompere per intere giornate un servizio essenziale in una città di anziani come questa? E della direzione ACTV, che con continui "aggiustamenti" di linee, mezzi e orari rende il servizio inaffidabile anche quando funziona?
E dell'insieme dell'azienda che, utilizzata come serbatoio di voti dai partiti, assorbe risorse con l'efficienza di uno sciacquone, ed è permanentemente in deficit nonostante l'esorbitante costo dei biglietti e l'enorme numero di passeggeri?
Certo il cretinismo di certe fasce giovanili è conclamato, ma nemmeno si può negare che l'ACTV certi sputi neri nell'occhio se li meriti proprio.

Inviato il 04-12-2006 05:00
Inviato da: elbaso

D'accordo con Umberto, resta però il fatto grave
per questa gioventu che nel nome della " libertà"
disprezzi qualsiasi cosa candida e pulita
e che perforza mette la propria firma come i cani
e i gatti segnano il loro territorio ....

Inviato il 04-12-2006 14:57
Inviato da: Mau San

Non stò a guardare l' operosità dell' ACTV, non critico i
lavoratori dell' azienda ( piloti, marinai, autisti ) l' appiedare
un' intera città è nel loro diritto. Lo sciopero, quando giusto
deve avere un' utile per chi lo fa e un disagio per chi lo
subisce. Per quanto concerne quei cosidetti artisti, loro
sì, creano solo disagio, sarebbe da applicare l' occhio per
occhio ecc. dipingerli con bombolette dello stesso colore.

Inviato il 04-12-2006 17:07
Inviato da: Umberto Sartori

Io invece le bombolettele userei al posto dei manganelli nelle questioni di ordine pubblico.

Quanto allo sciopero lo ritengo senz'altro un delitto che rientra nella misura dell'estorsione. Come la maggior parte dei delitti. ha radice più nella mancanza di intelligenza e di fantasia che nella malvagità vera e propria, che è un fenomeno assai raro.
Esso nuoce, tra l'altro, più al lavoratore che all'azienda. Quando poi si tratta di azienda pubblica, e per di più di servizio pubblico, lo sciopero nuoce ai Cittadini, e pertanto allo scioperante due volte di più. Anzi tre, poichè va aggiunto al danno anche il rancore suscitato verso gli scioperanti in chi si trova penalizzato senza avere alcuna colpa né possibilità di incidere sui motivi dello sciopero.

Non intendo con questo colpevolizzare i lavoratori, quand'anche scioperanti. L'inasprimento dei conflitti fino a quella conseguenza delittuosa ha senz'altro radice nel sistema di organizzazione del lavoro, e tanto più ne sono responsabili le controparti, che a quella organizzazione sovrintendono.

Inviato il 05-12-2006 09:45
Inviato da: SORBARA (sorbara.reginald@wanadoo.fr)

D'accordo con Enzo Pedrocco.
Magari fosero, questi artiti dello spray-art, gatti rognosi e cani scabbiosi, almeno, non utiliserebbero bombolette per segnare il territorio dei veri e proprii veneziani che non é e non sara mai il "loro"!

Un francese veneziano.

Inviato il 26-12-2006 10:12
Inviato da: Master Mind

Il sig. Enzo ha proposto un problema grave, amplificato se accade in una città particolare come Venezia: quello degli imbrattamenti ad opera di sedicenti writers. Ora, nello spazio proposto qui, ritengo inutile e forviante sgattaiolare in altre problematiche. Forse cosa non a caso.

Lo sfegio riportato è una delle tante "opere" del vandalo Ofeo writer, della CTM (Crash Test Men) crew. Un "writer in evoluzione". Per inciso l'autore della bravata, ha un nome e cognome come tutti gli altri suoi compagni imbrattatori.

Concordo col proporre spazi adatti alla scrittura da strada. Tuttavia è giusto siano presi provvedimenti nei riguardi di chi, giorno dopo giorno, deturpa beni pubblici e privati.

Allora io chiedo: come mai nessun organo preposto ha saputo fino ad ora, risalire con efficacia a colpevoli di deturpamenti anche gravi, come al Ponte di Rialto, Chiese, vere da pozzo, eccetera? Siamo sicuri che dietro questi fantasiosi nickname si nascondano solo i "soliti ignoti"?

I muri parlano. Master Mind ascolta. A presto con un echeggiante YO! a tutti i writers nostrani.


L'impareggiabile, unico, dinamico, incredibile MM

Inviato il 18-01-2007 17:19
Inviato da: radici (bollaniclaudio@virgilio.it)

art isn t a crime !


e nn si possono paragonare ai gatti !


wlh starz on da playground !

Inviato il 26-01-2007 20:36
Inviato da: a (a)

questi sono degli imbecilli...
ma ci sono dei ragazzi che hanno bisogno di esprimere "la propria arte" e non sanno dove farlo...
è possibile che una città come venezia non possa lasciar dei pannelli appsiti o rendere legali le impalcature dei cantieri?
se il comun non da degli spazi i writer continueranno a imbrattare muri e case...

Inviato il 26-01-2007 20:44
Sito web: a
Inviato da: tonino

bisognerebbe dare piu spazio all'arte giovanile..chi non ha fatto bravate come questo in questione?e sembra che si evolva come un' uovo..sempre in azione con le scritte come"snc" "br" o bas o roots o mash o res o molti altri..

Inviato il 26-01-2007 20:54
Inviato da: venezia arte

aSPEtta che o ciAPE e BASta..RESpira e' un DRAMApappe

Inviato il 26-01-2007 20:57
Inviato da: Marco Girardi (miargi@gmail.com)

Caro a,

comprendo appieno che ci siano persone che "vogliono esprimere la propria arte", anche se nel caso dei writer pessimi nostrani dovrei casomai trasformare la frase in: esistono delle persone che "vogliono provare a fare dei segni sul muro in maniera goffa".
Però non mi spiego come mai tutti questi Donatelli e Michelangeli in erba hanno tutta questa voglia di spennarsi il portafoglio con gli spray facendo vomitate.
Comunque sì, hai ragione, a Venezia non ci sono spazi per dipingere sui muri, hai provato con quello di casa tua? :)

Se avessero tutta questa esigenza di fare quel che tu dici, mi sembra controproducente e insensato che si nascondano dopo aver fatto lo spruzzo, che almeno si lamentino con i loro bei visini a bella vista di tutti. Così potremmo anche posargli il lauro direttamente sopra le loro capoccie. :D

Ritiro tutto nel caso si trattasse veramente la questione di valenti writer, che però preferiscono altre superfici come quelle dei treni, che ben si prestano a queste forme di decorazione.

Inviato il 26-01-2007 20:58
Inviato da: el baffo

Diciamo la verità : Venezia è la città meno controllata, durante le ore notturne, di tutto il Veneto, anche se ci fossero spazi per dipingere legalmente , per questi tizi, è molto più eccitante fare pannelli illegali.

Dopo mezzanotte per le strade non c'è più nessuno, solo qualche vigilante e questi personaggi fanno quello che vogliono.I danneggiati poi, hanno paura e preferiscono ripulire o ridipingere piuttosto che denunciare.

Venezia di notte è praticamente in mano loro e nessuno di essi è mai stato scoperto ne lo sarà in futuro se continua così

Inviato il 31-01-2007 03:13
Inviato da: Alberto Semenzato

Dunque ancora si prosegue con la pagliacciata dei poveri giovani che devono esprimere la propria arte...
Quante buffonate!
Speranzoso attendo il giorno in cui all'arte sia riconsegnata la dignità continuamente violentata dai troppi che di arte non sanno e non capiscono nulla.

Inviato il 01-02-2007 14:03
Inviato da: Marco Girardi (miargi@gmail.com)

Signor Speranzato,

lei mi sa che ha pienamente ragione, quella che vorrebbero esprimere non è arte, ma vaneggio decorativo. Per far arte c'è bisogno di studio e disciplina, e neanche queste due scuole spesso servono a creare un artista.

Inviato il 01-02-2007 19:48
Inviato da: claudio

prenderli gonfiarli come zampogne, metterli alla berlina e infine fargli pagare tutti i danni e nei casi più gravi obbligo di cambio di residenza in un'altra città

la vera arte non distrugge altra arte e Venezia è tutta un'opera d'arte.

Inviato il 01-02-2007 23:44
Inviato da: Marco Girardi (miargi@gmail.com)

Gusti Irlandesi hai Claudio! :D

Inviato il 02-02-2007 15:34
Inviato da: uno stressato

concordo, Ofeo è un piccolo idiota, ma trattare le ragioni che spingono a passare notti insonni a tracciare segni su superfici vergini o meno, a scrivere la propria sigla più in alto possibile e più in grande possibile e con la maggior "copertura di territorio" possibile sarebbe una discussione troppo lunga per essere intavolata qui.
Voglia di uscire dall'anonimato con un mezzo rapido ed eclatante? Voglia di emulare qualcuno che "ce l'ha già fatta",per quanto discutibile sia l'obiettivo in questione?
Frustrazione, di qualunque genere?
Bravata giovanile?
Probabilmente ognuna di queste spiegazioni è buona,almeno parzialmente.

Sono nato e cresciuto per i primi 19 anni a Venezia, ma l'ho abbandonata per motivi di studio. Ciononostante torno periodicamente "alla base" e, sia con le mie orecchie che leggendo appunto veniceExplorer e altri blog e forum assortiti di veri venexiani, continuo a stupirmi per quanto possibile del qualunquismo imperante e dilagante nel nostro(vostro) ameno grumo di isolette palustri.
I veneziani, convinti ancora di essere seduti sul caput mundi,al centro della Serenissima,gozzuti borghesi,isolani e ISOLAZIONISTI ("Piassa Roma?campagna.."),continuano imperterriti a pontificare,tritando e ritritando luoghi comuni stantii da decenni, tanto fin quando che ghe xe giaponesi e americani, i schei entra.

MERDA,che spasso.

meno male che affonderà.

Inviato il 06-02-2007 17:56
Inviato da: Marco Girardi (miargi@gmail.com)

uno stressato,

se hai letto attentamente, almeno nei miei interventi non ho mai trattato le motivazioni degli scarabocchi veneziani, ma casomai i risultati che sono sotto gli occhi di tutti.
Ora, non ci vuole di certo una laurea in psicologia per comprendere che le motivazioni che spingono a fare scarabocchi sul muro sono attribuibili ad una concezione tribalistica del disegno ( mi sembra inopportuno definirla arte), almeno nella versione non di alta grafica, ma in quella di marcatura del territorio.

Condivido, però, il resto del tuo messaggio, non è infatti per questo tipo di mentalità che Venezia ze drio andar a remengo?
I veneziani che fecero Venezia non erano di certo dei caparozzoli.

Inviato il 07-02-2007 12:00
Inviato da: Florence

Sono anni che non vado a Venezia, prevedo di passarci 3 giorni (appena!) la prossima settimana, però ho passato i primi 30 anni della mia vita a Firenze, che quanto a bellezza, luoghi comuni e qualunquismo non scherza, quindi vi chiedo di partecipare al dibattito..
A me piacciono i treni e le aree ferroviarie disegnati dai writers, le aree industriali dismesse e non, e ho visto in città straniere non certo insignificanti (l'ultima è stata Barcellona) ampi spazi lasciati a questo tipo di espressione. Poche immagini erano belle, le più passabili, alcune schifezze, però l'insieme non era male.
Non capisco però cosa c'entri tutto questo con lo scarabocchio maleducato della foto qui sopra che oltre a non esprimere niente ed essere onestamente brutto, danneggia un oggetto di pubblica utilità e disturba l'utente...

Inviato il 23-02-2007 13:28
Inviato da: ENIOS

fioi nn capite un cazzo!

elbaso:"D'accordo con Umberto, resta però il fatto grave
per questa gioventu che nel nome della " libertà"
disprezzi qualsiasi cosa candida e pulita
e che perforza mette la propria firma come i cani
e i gatti segnano il loro territorio ...."

questo denota che non hai capito niente sul writing


SORBARA: "D'accordo con Enzo Pedrocco.
Magari fosero, questi artiti dello spray-art, gatti rognosi e cani scabbiosi, almeno, non utiliserebbero bombolette per segnare il territorio dei veri e proprii veneziani che non é e non sara mai il "loro"!

Un francese veneziano."


non me la prendo con il gatto rognoso o ilc ane scabbioso, ma per la serie interminabile di luoghi comuni che ho letto in questa pagina internet... per poter apprezzare il writing bisogna prima capirlo. il vostro modo di ragionare fa capire che l'idea del writing che avete voi sia quella che i writersa siano degli idioti che nn hanno un cazzo da fare e visto che si divertono a essere stronzi vi imbrattano i luoghi a voi più cari.... come epr esempio ilc artellone degli orari di san marcuola, che guardando l'immagine nn ha un orario, ma rappresenta la cartina di venezia. nulla toglie che sia invisibile... lo è e basta e su questo si, avete ragione


ma io non me la sento di essere definito cane rognoso o gatto scabbioso....

i writerz sono persone assolutamente normali....














umberto sartori invece sbaglia nel voler usare i manganelli
che i manganelli te li ficchino nel.....

Inviato il 27-02-2007 15:49
Inviato da: Umberto Sartory

Quanto ai writerz, nel caso di ENIOS sarebbe da augurarsi che fossero anche un poco readerz, almeno capirebbero, oltre a se stessi, anche quel che scrivono gli altri.
A leggere sto ENIOS si è portati a pensare che, più che persone normali, siano persone un tantino sotto la media... :-)

Certo non sarà un gatto o cane (anche se questa accezione può essere usata per definire certi "artisti") ma, puntini per puntini, un poco c....... mi sà che sto Enios lo è... :-)

Comunque si direbbe che mi sia andata bene, che se sto sedicente writer capiva quel che ho scritto, magari in c.... avrebbe voluto che m'infilassi le bombolette, con evidente mio svantaggio, rispetto ai manganelli... :-)

Inviato il 27-02-2007 16:01
Inviato da: Marco Girardi (miargi@gmail.com)

Ho un paio di domande a fare ad Enios:

1) Ma veramente consideri un dignitoso rappresentante del graffiti-logo l'incapace che ha fatto quell'obbrobbio sul tabellone Actv?

2) Perché devo, io, cittadino ed uomo sensibile, in quanto dotato di sensi, associare quello schitto a una qualche sensazione piacevole?

3) Non trovi che come prova meramente grafica valga di più la cartina stilizzata di Venezia fatta dall'actv che quel triste segno da ominide involuto?

4) Perché non si firmano con nome e cognome i writers che scrivono popò di lampade di genialità artistica? Perché questo senso contorto e morboso dell'anonimato? Paura del rispondere delle proprie azioni davanti al resto dell'umanità?
Paura della legge? Quindi affetti da molte paure? Codardoni?

Infine, non una domanda ma una critica artistica:
È più dignitoso uno schitto di un colombo, almeno esso è l'ultimo stadio di un processo catabolico utile alla vita dell'animale, viene espulso perché inutilizzabile e inservibile all'animale stesso, il guano però cadendo su un terreno diviene un ottimo concime, in quanto ricco di potassio, azoto e fosforo.
Lo schitto del colombo a differenza di quello del writers non è un deliberato frutto della volontà a fini estetici, invece lo schitto del writers lo è. È questo il guaiaccio Enios, quella roba è un obbrobbrio voluto, un vomito umanoide comandato dalla volontà, inguardabile. Inquadrabile tra le aberrazioni, perché qualificabile qualitativamente in uno sbaglio, frutto di un pensiero sbagliato, senza senso, brutto e triste, e irrispettoso del cervello umano.

Inviato il 28-02-2007 11:39
Inviato da: Anonimo

ECCO DOVE TROVARE gli "ARTISTI" E LE LORO "OPERE":

http://fulleffect.no-ip.org/script/community/form.php?username_=&categoria=writer&nazione=&regione=veneto&sesso=&sort=foto

Inviato il 14-03-2007 09:02
Sito web: http://fulleffect.no-ip.org/script/community/form.php?username_=&categoria=writer&nazione=&regione=veneto&sesso=&sort=foto
Inviato da: kia (m-kia@libero.it)

tanto per chiarire le idee a chi dice "bisogna concedere degli spazi ai writers", anche se questo accade, i writers comunque continueranno a scrivere illegalmente, perchè il rischio è una componente fondamentale di questa Cultura. no risk, no fun come diceva un amico.

Inviato il 16-03-2007 20:04
Inviato da: ignorante

concordo con Sartory e Girardi, i veri writers son di altra pasta ,non hanno niente a che vedere con il "nostro" enios...che come almeno il 50% dei wt a Venezia usa la paghetta che gli da il babbo per comprarsi le bonze...povero il su babbo , se gli beccano il figlio a floppare, danni a nastro da pagare... (fa anche rima).

Enios....guarda che ti caccio io un bel manganello nel...dopo giocherai a scacchi in ....piedi!

Inviato il 17-03-2007 22:12
Inviato da: ENIOS

a me sinceramente nn sembra di aver detto che ofeo è un figo xk ha imbrattato il vostro cartello..... mi sembra anche di aver detto che abbia sbagliato.

"nulla toglie che sia invisibile... lo è e basta e su questo si, avete ragione"
se nn lo avevate capito questo era un punto a vostro favore... nel senso che ank'io condanno questo come atto di vandalismo

sono pienamente consapevole di cosa sia il writing e siccome nn credo che voi lo siate vi consiglio di comprare "Graffiti World: street art dai cinque continenti" scritto da Nicholas Ganz, writer pure lui.


Giusto per farvelo sapere, io mi muovo perlopiù in ambito legale, come hobby. Ciò nn toglie che abbia fatto qualche tag in giro.

Ci tenevo anche a rispondere alle domande di Marco Girardi:

1) Si. Credo che Ofeo nn sia capace solo di imbrattare ma anche di fare composizioni molto belle. Soprattute quelle che ha fatto legalmente

2)L'arte nn è oggettiva. L'arte come dici tu è soggetta ai sensi... ad alcuni può piacere ad altri no. credo che sarebbe molto più apprezzabile se l'inchiostro nn fosse colato nella maniera in cui tutti possiamo vedere, anche se questo è un altro discorso. Credo anche che ofeo nn sia un incapace.

3)Un po' d'alcol e una pezza è la soluzione. A meno che nn abbia usato grog

4)questo è un territorio favorevole a te. Credo che sia assolutamente vero che usiamo acronimi proprio per paura di essere sgamati. Credo che sia proprio per questo.


La critica è soggettiva. Esistono persone che, come te, nn apprezzano e persone che possono apprezzarlo. Probabilmente sono più le persone che disprezzano questo atto, probailmente le persone che lo apprezzano sono nulle.... Ognuno è libero di pensare come vuole.


Cmq ci tenevo a precisare, parlando sempre con Marco girardi, che anche disegnare sui treni è illegale. quindi la scelta della superfice del treno comporta un danno alla società lo stesso. Credo però anche che moltissimi dei graffiti che sono compiuti sui treni sono di grande livello.

Inviato il 23-03-2007 18:47
Inviato da: Umberto Sartory

Vedi Enios, da un lato dichiari l'arte come un fenomeno soggetto ai sensi di ognuno e quindi opinabile.
Se davvero dosse così, come potresti pronunciarti sul livello qualitativo di ofeo o di chi dipinge i treni? In base al tuo gusto soggettivo? Ma che valore ha il tuo gusto soggettivo quando si tratta di Beni Comuni come i treni o le pareti cittadine? E i Musei? CHe senso avrebbero mai avuto i Musei se l'Arte fosse un "fenomeno soggettivo"?

Inviato il 08-04-2007 06:43
Inviato da: ENIOS

vuoi forse dire che l'arte è oggettiva?
se fosse così a me piacerebbe un opera qualsiasi perchè piace a tutti... ma siccome l'arte è soggettiva a te può piacere o no.

e quella dei musei è una banalità... i musei nn esistono perchè l'arte è oggettiva ma perchè chi vuole andare a vedere qualcosa, perchè GLI PIACE, è libero di andare

Inviato il 08-04-2007 16:21
Inviato da: Umberto Sartory

Ciò di cui parli si chiama "gusto", non "arte". L'arte produce "classi astratte", per usare un termine informatico. È il principale agente evolutivo e si ispira a valori assoluti e immutabili. La storia del pensiero artistico è lì a dimostrarlo. Un filo ben evidente lega, per esempio, i moderni modellatori tridimensionali ai Geometri greci, agli esperimenti di Giotto e agli studi prospettici di Paolo di Dono, di Piero della Francesca e, più recentemente, di Erwin Panofsky, solo per restare in tema di scienza della rappresentazione... L'evoluzione artistica è inoltre strettamente legata all'evoluzione della Matematica che, come è ben noto, non è un'opinione... :-)

Inviato il 12-04-2007 06:44
Inviato da: Harry Houdini (hot110@libero.it)

Innanzitutto chiariamo che il writing e' un movimento artistico,negarlo e' da ignoranti,visto che basta prendere in mano un libro di storia dell'arte contemporanea.
Detto questo,uno puo' essere o meno d'accordo,tanto la realta' dei fatti e' questa,la realta' e' che le tele di alcuni artisti dello spray(o cani rognosi per qualcuno) costano diversi milioni e sono state esposte nelle piu' grandi gallerie mondiali,e presenti tra l'altro alla Biennale di Venezia.
Secondo punto,nessuno nemmeno io che sono pro-writing,sostengo che le tags della foto siano arte.
Innanzitutto,e' sbagliato averle fatte in un posto utile alla comunita',rendendo dei disagi non indifferenti agli utenti del servizio.
i writers avrebbero potuto tranquillamente farle in un altro posto,ma qui si tratta solo di stupidita'.
Le tags o firme fanno parte della storia del writing,e che possano piacere o no,sono state l'inizio dei graffiti.appunto perche' da allora sono passati quasi 40 anni,e c'e' stata un evoluzione,un vero writer preferisce esprimersi a livelli piu' alti.
Percui diciamo pure che di solito fanno tante tag i "ragazzini"
appunto perche' non sono in grado di fare di meglio.
Forse non tutti sanno che il writing,ha delle regole ben precise,tra le quali anche il rispetto delle altre opere d'arte,oltre che dei cimiteri e di altri luoghi che per un writer di vecchio stampo,hanno sempre rappresentato un tabu' inviolabile.
Distruggere Venezia,e' da ignoranti,io non nego certo la parte "illegale" di questa forma artistica,certo persone con un cervello scelgono di solito posti adatti,come una saracinesca un cavalcavia il muro del lungolinea ferroviario o altro.Prendere di mira marmi,ponti e altre superfici storiche,significa innanzitutto darsi la zappa sui piedi,visto che poi la cittadinanza imbestialita protestera' e fara' in modo di far perseguitare i writers come e' gia' successo di recente,colpendo a casaccio cani e porci,e facendo finire nei guai anche gente che realizza dei veri pezzi e dipinge da anni.
Altro discorso e' l'ipocrisia della gente,compresa quella che scrive qui.vi danno tanto fastidio i graffiti quando le nostre citta' sono impestate di pubblicita' oscene,attaccate o esposte in ogni luogo,veri pugni nello stomaco di qualunque persona che abbia un minimo di concezione estetica.
Per quelle non protestate,perche' quelle sono riconosciute come legittime, e soprattutto quelle fanno guadagnare dei bei soldi.
Come quando i treni giravano dipinti,per tanta gente uno scempio ignobile.Oggi i treni girano con pubblicita' sulle fiancate,che spesso coprono pure i finestrini,ma per quelle nessuno protesta,questo perche' siete degli ipocriti con il lavaggio del cervello al 100%.
Poi ci sono i difensori della legge a tutti i costi,i graffiti sono sbagliati perche' e' scritto cosi',un giorno quando legalizzeranno l'omicidio,difenderete pure quello solo perche' qualcuno ha detto che va bene cosi'.svegliatevi.
Nelle altre citta',milano,roma ,padova,vengono messi a disposizione chilometri di muro,in modo da far esprimere liberamente i giovani che vogliono farlo,qui nella grandiosa amministrazione di sinistra di Veneziamestre,neppure le fabbriche a Marghera o i muri dellaterra ferma,la piu' grigia d'Italia vengono dati.Ah gia' forse pure il grigio sporco di Marghera e' artistico e' va preservato.
Del resto i giovani che fanno writing sono spazzatura,potrebbero andare anche loro in discoteca,oppure a tirare cocaina,come le persone per bene...
La realta' dei fatti e' che piacciano o no i graffiti fanno parte della nostra epoca ,in tutto il mondo da New York a Pechino e persino in societa' in cui ci sono dittature e regimi totalitari.
Percui potete pure continuare a negare,o a proporre una sorta di "proibizionismo",oppure perseguitare.Tanto morto uno ne comparira' un altro e poi un altro ancora,e saranno sempre piu' incazzati con il mondo,percui faranno sempre piu' danni e meno opere di spessore artistico,e questo perche' gente come voi,sordi nella vostra banalita' e nel vostro qualunquismo da quattro soldi,non avete fatto altro che definire quello che non capite teppismo,senza neppure esservi presi la briga di differenziare.Andiamo avanti cosi',di tutta l'erba un fascio e vai di luoghi comuni....

un saluto a Master Mind,mimetizzato tra le pecore le spia credendo di essere invisibile,ma forse non sa che il gregge ha
gli occhi aperti.

Inviato il 10-09-2007 23:19
Inviato da: Harry Houdini

Umberto Sartory
volevo solo ricordarle,che pure le opere del signor Van Gogh erano considerate dai suoi contemporanei "spazzatura",tanto che si narra che il povero Vincent ne avesse venduta solo una a suo fratello.
Adesso un quadro dello stesso artista denigrato,ha valore inestimabile e farebbe gola a tutti,e non certo solo per il suo valore economico.(ai piu' naturalmente per i soldi,l'unico Dio che mette d'accordo tutte le persone per bene,piene di grandi valori e morale).
Inoltre faccio presente a lei e ad altri,che molti dei writers "minorati" sono laureati o diplomati proprio in belle arti,percui non si sprechi a spiegare l'oggettivita' dell'arte in maniera saccente, a chi ha studiato e visto per anni le opere di Delacroix,di Ingres,di Caravaggio,di Pizarro,di Gauguin, di Braque solo per citarne alcuni.
Le consiglio una visita a qualche museo di storia dell'arte moderna e contemporanea,non so,il Moma o il Guggenheim di New York ad esempio, rimarrebbe sorpreso di come il suo canone matematico non venga rispettato...

Inviato il 10-09-2007 23:53
Inviato da: Alexander Bonivento (alex@ombra.net)

Houdini, i suoi interventi mi fanno venir voglia di condividere alcuni pensieri, in parte gi;a qui espressi.

Sulla Matematica, solo una qualche precisazione personale.

Matematica non significa per forza regolaritá, anzi.
Il Moma stesso offre ottimi esempi di ció, considerando cha la quasi totalitá delle opere scultoree e di design esposte hanno come matrice creativa modelli matematici. In molti casi questo vale anche per la pittura.
Ovviamente non si tratta di un assoluto, ma si potrebbe forse dire che le scomposizioni dei ritratti di Chuck Close non siano di natura matematica?
Personalmente ho visto veramente pochi lavori che non siano riconducibili, totalmente o in parte, ad un pensiero matematico.

Detto questo, torno al tema.
Il graffitismo identifica fondamentalmente un luogo pubblico come sua tela.
Inizialmente questa necessitá venne dalla volontá di abbellire luoghi urbani altrimenti grigi e deprimenti, o piú semplicemente come atto di rottura verso svariate realtá.
Il merito generalmente piú riconosciuto a Keith Haring fú proprio l'usare supporti proibiti dalle autoritá, come le pareti dei metró.
É abbastanza pacifico dire che i proprietari della "tela", cioé la popolazione tutta, fosse d'accordo nel rendere piú godibile il grigiore urbano e attaccare sistemi a lei non intimamente graditi. In fondo il movimento inizia nei primi anni 70, quindi ancora in pieno periodo di "contestazione globale".

Da allora, quest'arte ha subito varie mutazioni, spingendosi anche oltre.
Resta il fatto che l'utilizzo di una qualsivoglia tela pubblica dovrebbe essere soggetta all'accettazione della stessa popolazione di cui sopra, quindi non stó dicendo cose dissimili da quelle da lei indicate.

Il vero problema, che in realtá vá a danno dei writers veri, é proprio la scelta incontrollata queste tele.
Se un artisticamente incapace decide di dipingere un quadro, al massimo avrá imbruttito casa sua o quella del povero destinatario del pezzo. Ma se un improvvisato writer decide lo stesso, magari su un marmo del 1500 perché fá "piú rottura", l'imbruttimento sará pubblico, visibile al mondo.
Purtroppo il problema non é di facile soluzione, dato che non esiste una certificazione di "bravo writer" o "spruzzatore di schifezze". Come decidere chi puó fare cosa e dove?
La soluzione di mettere muri a disposizione di quanti volessero tentare é forse la piú azzeccata, e non penso la popolazione si muoverebbe mai contro graffiti ben fatti sui grigi muri abbandonati della periferia.

Ma se il teppista di turno decidessese, nel nome di una non meglio definita "cultira contro", di utilizzare anche muri e pietre pregevoli per "rompere le scatole al sistema", il sentimento comune per questo tipo di attivitá sarebbe immediatamente negativo e punitivo.
Penso che i writers stessi dovrebbero tentare di preservarsi, di divulgare tanto la loro arte quanto il loro codice deontologico: a nome loro dovrebbero pubblicamente condannare le attivitá che di writing non sono, in modo da differenziarsi dal teppismo sterile. Questo probabilmente farebbe in modo che la gente si abitui a differenziare.

Quello che ha scritto sembra andare esattamente in questa direzione, ed ecco perché lo apprezzo.

Un appunto peró devo farlo lo stesso: lei si lamenta che qui si sia fatta di tutta l'erba un fascio.
Ma prima scrive anche che "piacciano o no i graffiti fanno parte della nostra epoca".
Anche qui bisognerebbe distinguere, dato che chiaramente non tutti i graffiti sono arte, e non tutte le "tele" sono equivalenti.
Se arrivasse anche il miglior writer del mondo e, senza il consenso del popolo, realizzasse la piú bella opera possibile sui muri del Palazzo Ducale, dubito si potrebbe dire che abbia fatto bene.

Se, come spero, siamo d'accordo su questo, saremo anche d'accordo sul fatto che non sia sufficente che i graffiti facciano parte della nostra epoca per giustificare ogni sorta di segno su ogni sorta di supporto.
Senza nulla togliere al loro status di arte, quando meritato.

Inviato il 11-09-2007 08:18
Sito web: http://www.ourvenice.org/
Inviato da: Harry Houdini

Concordo al 100% sul discorso del rispetto di Venezia,la citta' fragile opera d'arte nella sua globalita',dovrebbe essere rispettata anche dai writers,che almeno dovrebbero avere il buon senso di non toccare marmi,ponti e superfici di interesse storico artistico.
Purtroppo in ogni movimento c'e' qualche idiota che fa pagare poi l'intero gruppo.E' cosi' allo stadio,nelle manifestazioni,e in ogni altra attivita' umana.
Tra writers stessi spesso non c'e' rispetto,visto che vengono coperti anche lavori benfatti ed elaborati,purtroppo e' molto difficile se non impossibile una scrematura di questi dementi.
Quando scrivo"piacciano o no i graffiti fanno parte della nostra epoca",intendo dire che e' troppo semplicistico catalogare il fenomeno con il termine teppismo.
Innanzitutto perche' come forma di teppismo e' parecchio costosa,visto i prezzi degli spray,e soprattutto perche' la bravata durerebbe lo spazio di una notte,di una settimana,non diversi anni.(alcuni dipingono da 10-15 anni e piu').
Questo innanzitutto distingue un writer da uno pseudo writer.

Il discorso cambia se parliamo di citta' come Mestre o periferie tipo Marghera.
Giustamente mi fa notare che la citta' essendo della collettivita' subisce un imposizione da parte del writer che la dipinge.
Ma facciamoci un esame di coscenza,quanti posti dimenticati da Dio e dalla gente ci sono in citta'?, e soprattutto quanti sopprusi subiamo da chi ha l'autorita' legale di farlo,senza chiedere il permesso?
Come sopra mi vengono in mente le pubblicita'(alcune oscene come quelle della Sisley),le brutture architettoniche(la scala della torre di Mestre o le sculture arrugginite di piazzale Sicilia davanti alle poste).
La cittadinanza non e' certo stata interpellata,ma nessuno si lamenta,perche' comunque queste opere piovono dall'alto,da chi comunque e' autorizzato a fare quello che vuole.
Percui non trovo un reato o una forzatura cosi' grave se qualche writer fa un disegno su un cavalcavia o un muro che comunque faceva schifo,magari in linea ferroviaria.

Un primo passo sarebbe quello di concedere degli spazi adeguati,e ce ne sarebbero tanti,probabilmente sarebbero valorizzati a costo zero,visto che i writers se li pagano da loro i colori.Non so se e' mai stato al parco di bissuola,ci sono opere pregevoli,che hanno avuto dei riconoscimenti anche dal comune stesso.
In questo modo secondo me,si limiterebbe il fenomeno delle scritte fatte in fretta e furia in giro,soprattutto da parte di ragazzini che non hanno le capacita' di esprimersi a livelli superiori.

Un altra cosa che mi preme sottolineare e' che il writing non e' un arte lasciata al caso o all'improvvisazione.
Dietro agli scarabocchi,per chi non li capisce ovviamente ,c'e' uno studio complesso;nelle opere piu' articolate c'e' di tutto dalla simmetria ,all'uso del colore al bilanciamento delle lettere e delle forme che fondendosi ne creano delle altre.
L'arte non e' legata alla copia della realta',non e' che quello che uno non capisce non ha valore.altrimenti bisognerebbe negare tutta l'arte astratta.E' come il canto di un usignolo,non capisco cosa dice,ma mi piace il suono.

Infine ultimo punto la repressione.
La repressione non ha mai portato,risultati significativi.A New York,dove esiste una polizia antigraffiti la Vandal Squad,si finisce in carcere molto velocemente.Ma questo non ha fermato il fenomeno del writing,anzi.
Percui proporrei il massimo rigore con chi viene preso sulle opere d'arte,obbligando a ripulire se possibile,e una maggiore tolleranza per tutte quelle superfici decadenti delle nostre sempre piu' degradate e cementate citta'.
I veri criminali sono ben altri,i veri criminali non perdono tempo a dipingere.

Inviato il 11-09-2007 17:16
Inviato da: Alexander Bonivento (alex@ombra.net)

Direi che ci troviamo d'accordo su tutto.

Colgo l'occasione per una riflessione civica un pó piú generale.

Le pubblicitá, le brutture architettoniche e tutte le altre "opere" che piovono dall'alto non hanno interpellato la cittadinanza per essere realizzate, vero.
Ma il fatto che la cittadinanza spesso non si muova per chiederne la rimozione se queste non le vanno a genio é forse la cosa piú pericolosa.
Tutto quanto ho scritto su opere di writers "non volute" dal popolo vale anche per i piani alti.
Come cittadino, mi opporrei tanto al writer che dipingesse sul Palazzo Ducale quanto al dubbio gusto delle "coperture" a loro tempo utilizzate per nascondere il lavoro di restauro della Torre dei Mori.

Quello é stato un bell'esperimento, a mio parere un modo per vedere quanto i Veneziani erano disposti a sopportare.
Purtroppo la risposta é stata: troppo! Il massimo dei commenti che si sono sentiti sono stati il solito "e cossa ti vol che possa far mi?".
Risposta da bar, risposta da ignavi. Questo popolo ha da svegliarsi, o muore insieme alla sua Cittá.

Inviato il 11-09-2007 22:47
Sito web: http://www.ourvenice.org/
Inviato da: Loris Valori

Domenica sera, ore 22.30, si ritorna in città dopo il week-end. Arte on the street. Sacchetti di immondizia sparsi d'appertutto gettati lungo le fondamenti delle calli, molti quelle dei ristoranti e bar, nulle quelle dei veneziani; sporcizia sui pontili e sui vaporetti della linea 62, piene zeppe di giornali usa e getta, volantini di venite all'escursione di lì, o venitè a mangiare di quì, o venite a defec... strade piene di bottiglie, sacchetti di pop-corn, salviette usa e getta, carte di mescherari e delle persone vuote più totali ma a diferensa tua mi so drio guadagnar i miliardi ancha se no in modo legal; escrementi di cane se non di uomini, cestini che sembrtano esplosi di tutto quel che uno possa immaginare, con tanto di decorazione di altre cagate veneziane del turismo mordi e fuggi alla base, lungo i masegni, ma che piace tanto ai "furbetini dea città" e che gli porta un bel pò di soldi. E ancora: Arte da urlo Biennale: giovanotti seduti in mezzo ai rifiuti, altri attorno che suonano i tamburi e le "trombe", altri ancora lì appresso che si divorano le pizze mordi e fuggi davanti alle immondizie, e altri con i cani che si girano ad urinare nelle immondizie che fanno da tavolata imbandita. E allora: uno scarabocchio, un segno con una bomboletta, cosa volete che sia, se poi attorno ti accorgi che in mezzo alla nefandezza più totale di questa città, la domenica sera, tutti i valori di convivenza, di rispetto civile e civico per gli altri, e di attenzione che magari vorresti dare al tuo prossomo senza che questo aprisse bocca, sono inaffiati dall'urina di quei cani e dalle nefandezze solide di quei furbetti dea cita'? Valori zero, rispetto e cordialità manca sotto l'urinatoio! D' 'altronde anche solo se avessimo dei piccoli valori, potremmo anche pensare di guardarci intorno e di vedere come la CITTÀ' è conciata per colpa dei cani (che forse anche la governano)! Insomma Art-guys MAN!

Inviato il 12-09-2007 17:06
Inviato da: lorenza

hai proprio centrato il punto loris! se ti invitano in una bella casa quando vai in bagno stai attento a non sporcare l'asciugamano-se ti entri in un cesso de ostaria pien de pisso ti ghe pissi sora e no ti tiri gneanca l'acqua parche' tanto no funsiona- ecco il riassunto di venezia captato benissimo dai peggiori tour operators del mondo low-cost- cioe' dormi in un garage a oriago,ti porti il panino dal tuo paese d'origine,a venezia ci arrivi coi mezzi che dovrebbero portare la gente al lavoro (che in genere resta a terra)una volta a venezia e' tutto gratis :dormi pisci ,ti siedi dove vuoi e poi torni al dormitorio che chissa' da che buco del c. della terraferma ti ha vomitato-e chi incassa da queste moltitudini che trasformano ogni giorno piazzale roma in una specie di ellis island,non paga una lira dei costi invece chi vive in centro storico si sobbarca per vivere in una fogna-a questo punto anche qualche pastroccio sui muri diventa un dettaglio e lasciamo che qualche nostra vecchia conoscenza che fa il liceo artistico si diverta!

Inviato il 17-09-2007 14:52
Inviato da: Elena 89

6 un genio! Sono giovane anch'io ma mi trovo perfettamente d'accordo..La parola imbecilli è azzeccatissima per coloro che non hanno rispetto dellle cose altrui..Chi deturpa in questo modo non può essere in alcun modo definito artista!

Inviato il 09-02-2008 14:20
Inviato da: El Ninja

Giunge voce dai tam tam dei campi veneziani che i sedicenti Ofeo Roots e Bas, componenti della BR Crew,siano stati presi.

Autori di scritte a colpi di spray e tag (firme fatte con il marker) indelebili , eseguiti nottetempo, in tutto il centro di Venezia, cercando di sfregiare il più possibile luoghi di notevole valore artistico e storico come il Ponte di Rialto ,il cinquecentesco muro dell'Arsenale o colonne e stipiti in marmo in tutta la città, non risparmiando nemmeno la Zona Marciana,preoccupandosi solo che la loro "firma" fosse vista da il numero più alto di persone e che non fosse facilmente cancellabile.

Non hanno disdegnato nemmeno gli imbarcaderi e mezzi dell'ACTV ,la foto riportata sopra ne è solo un pallido esempio ,inoltre ne hanno fatto spese : porte private,serrande,vetrine dei negozi, cassette della posta, insegne etc.

Già, gli autori delle scritte Ofeo,Ofo,Epso,Roots,Rot,Ro,Ebon,Bas,Ba$, delle Crew BR,WHL,BV hanno finito di imbrattare Venezia!

All'alba di un freddo giorno la Polizia Giudiziaria ha suonato ai loro rispettivi campanelli.

Ai nostri "eroi",chi allibito, chi in lacrime, è stato sequestrata una notevole quantità di materiale.

A quanto sembra ,alcuni writers, contrari ai vandalismi perpetrati a Venezia stanno collaborando attivamente con le forze dell'ordine per dare un nome ai numerosi imbrattatori (Veneziani e non) che infestano la città .

Infatti sembra, che sia stato per merito sopratutto loro che, alcuni mesi fa,Scoe,Oste,Capo,Zad132,Fortyone e altri siano stati denunciati per gli stessi reati.

Grazie a questa collaborazione, gli altri Ofeo o Roots, non potranno più dire "SE mi sgameranno" ma "QUANDO", poichè, da quel che si dice in giro, è solo una questione di tempo.

Inviato il 12-02-2008 17:16
Inviato da: gianluca

W OFEO..nu boss

Inviato il 29-02-2008 08:17
Inviato da: yo

imparate
a guardare anche i writer che sono capaci e si possono definire artisti a tutti gli effetti e non guardate solo le cose che non vi vanno dei writer. se la città desse degli spazi di certo non ci sarebbero ne imbarcaderi imbrattati ne noi che stiamo qui a scrivere lamentele!
RICORDATE CHE SE C'è SPAZIO DISPONIBILE E APPOSITO PER TUTTI I WRITERS NON HANNO PROBLEMI A NON IMBRATTARE NULLA!

Inviato il 18-04-2008 18:17
Inviato da: yo

... e poi chi lo usa quel cartello?
nn ci sono scritti gli orari ma i giri del battello! non li ha mai guardati nessuno!

Inviato il 18-04-2008 18:20
Inviato da: Umberto Sartori

Sbagli, yo. Io che abito a venezia da 55 anni sono ancora costretto a controllare i "giri dei battelli", a causa del dissennato e continuo dissesto delle linee di navigazione...
Il fatto che chiunque, individualmente e dal suo personale punto di vista, si senta autorizzato a decidere cosa è utile agli altri e cosa no, ed eventualmente a danneggiare quello che a lui non serve mi causa non poca irritazione.

Se mi capitasse fra le mani, penso che userei la sua fronte per sopperire la mancanza di spazi offerti a noi tatuatori.

Se dovessi trovare addormentato il "writer" in questione pensa che bella sorpresa farlo svegliare con una immagine di glande a rendere trasparente il suo occipite...

Giusto per capirsi, s'intende, non sono un tatuatore... :-)

Inviato il 19-04-2008 07:30
Inviato da: Gundam (gundamxxxx@gmail.com)

El Ninja chi sei? forse uno di loro? ahhaahahahaha

Inviato il 29-04-2008 11:58
Inviato da: Gundam (gundamxxxx@gmail.com)

Bah forse dovrei collaborare pure io e fare un po' di nomi di sedicenti scrittori ...ma a chi mi devo rivolgere?

Comunque Ninja come fai a sapere i nomi ? sei del giro pure tu?






















~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
Comunque la situazione non e' che esistono writers buoni e cattivi.
TUTTI I WRITERS SONO CATTIVI.Anche i migliori wiriter mondiali (tipo: DAIM ,SEAK, LOOMIT, PEETA, COPE, .....ecc..), coloro che ora vedi solo s u tela, hanno un passato non perfettamente pulito ! Francamente a venezia o in qualsiasi altra citta' non ESISTE writer che non abbia mai fatto una scritta su un muro dove non si poteva fare. E' quasi un istinto, non e' arte e' la forza la violenza e il segno, come molte opere contemporanee in cui traspare la violenza della pennellata e del getto di colore: QUESTO E' IL WRITING.

Per favore non parlate di Writer buoni che condannano quelli cattivi. SONO solo persone che sputano nel piatto dove han mangiato per anni casomai!
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~


Arrivederci

Inviato il 29-04-2008 12:13
Inviato da: alessandro (alessandro.calzati07@libero.it)

Ho letto tutti i commenti e, tra tutte le opinioni espresse, si è riusciti a non parlare dell'unica certezza: quella della legge vigente.
Nessuno ha diritto di intaccare l'integrità di cose appartenenti ad altri o cose pubbliche.
Che si tratti di un muro, una porta, una vetrina, una obliteratrice, un tabellone orari dell'ACTV, uno scooter, un'automobile, persino un libro, qualsiasi cosa ha un proprietario (privato o pubblico), e ne consegue che il relativo proprietario subisce l'atto (artistico o no: è soggettivo) di altre persone, non volendolo o non avendolo richiesto.
Questo principio sfugge ai più, ed anzi sembra che, su tutto, alla base delle azioni di vandali, writers, street-artists, ecc... manchi la conoscenza delle più elementari regole della convivenza civile. Oppure, la conoscenza e dunque la volontà precisa di sovvertire quelle regole.
Io non discuto se si tratta di arte o meno: parlo del diritto che una persona si arroga di mettere mano a cose altrui.
Il proprietario (privato/ente pubblico) ha tutti i diritti di chiedere un risarcimento danni, il ripristino dello stato di cose, la rimozione del danno, nonchè di sporgere denuncia per danneggiamento.
Se viene a mancare questa coscienza/conoscenza del vivere civile, buonanotte al secchio: potremmo stare qui secoli a discutere se siamo di fronte a idioti o artisti.
E' inutile fare paragoni con Van Gogh: lui dipingeva su tela, e comunque le sue opere erano autonome, non applicate su beni altrui.
Immaginate che un writer voglia vendere una sua opera: che fa, vende anche il pezzo di muro su cui ha scritto, non appartenendogli?
Si dirà: ma anche gli uomini primitivi scrivevano e disegnavano sulle pareti delle grotte: siamo agli albori della civiltà umana....
Si dirà: Anche Giotto e Leonardo facevano opere murali. Vero, ma le loro opere erano integrazioni pittoriche di edifici che appartenevano allo stesso committente dell'opera pittorica (affresco) pertanto non scindibili dal loro supporto, nè, a distanza di secoli, vendibili singolarmente. Ed erano opere che -al di là del giudizio estetico- avevano un committente.

Chi parla di arte lo faccia a ragion veduta, per piacere.
Chi ha voglia di andare contro la legge sappia i rischi che corre.
Chi ha voglia di mancare di rispetto al prossimo è pregato di uscire dalla società ed assumersi tutte le responsabilità delle proprie azioni.

Inviato il 05-05-2008 09:37
Inviato da: Umberto Sartori

Sì ecco, Alessandro, potresti aver ragione, anzi hai ragione, ma per sostenerla faresti meglio ad appellarti alle più elementari regole di civile convivenza, perché, forse non lo hai notato, ma in questo Paese non si può più parlare di "leggi vigenti". Non vi può essere Legge ove le leggi siano innumeri agli stessi estensori, soprattutto non vi può essere legge che, nella sua lettera, risulti illeggibile, come avviene per la maggior parte della cartaccia sfornata da questi cosiddetti parlamenti...

Inviato il 05-05-2008 11:44
Inviato da: alessandro (alessandro.calzati07@libero.it)

Hai ragione, la situazione legislativa italiana è abbastanza critica.
Ma le leggi inerenti il problema in questione sono abbastanza chiare, così come il Codice Civile...

Sono un architetto e problemi del genere ne affronto spesso. Il precedente commento non è una mia "opinione" ma quanto affermato da avvocati, sulla scorta delle leggi italiane.

Diciamo che nei ragazzi oggi c'è molta confusione sui "fondamentali"...

Inviato il 07-05-2008 07:29
Inviato da: Umberto Sartori

Magari fossero solo i ragazzi, ad aver confusione sui "fondamentali"... Loro sono il sintomo di quanto questa "confusione" sia diffusa tra i loro maggiori... Un Popolo che non sa più educare i propri figli è un Popolo che rinuncia a progettare il proprio futuro.

Allo stesso modo, la crisi legislativa è solo un effetto grave della crisi del Principio di Autorità e Responsabilità.

Inviato il 08-05-2008 13:53
Inviato da: pitagora

Però

Inviato il 20-05-2008 00:06
Inviato da: Master Mind

Anche Ofeo & C. sono fuori gioco.

Questa è il mio saluto a Harry Houdini. Click




ki ha orekkie per intendere.....

Il prestigioso Maestro

Inviato il 20-05-2008 00:09
Inviato da: alessandro

Ripartiamo dall'immagine iniziale.
A parte il fatto che quella scritta credo non esista più (trattandosi di una foto del dicembre 2006 si presuppone che ACTV abbia provveduto a rimuoverla), dunque stiamo parlando di "opere effimere", mi pare di vedere un pannello in plexiglass di proprietà ACTV con indicazioni di pubblica utilità, reso illeggibile da una scritta nera incomprensibile ai più, volutamente sovrapposta allo schema delle linee di navigazione.
Alle volte mi chiedo perchè questi favolosi artisti del XXI secolo non realizzano le loro opere per terra, sulla pavimentazione stradale. Eppure molti maestri del passato hanno lasciato opere murali a parete e a soffitto.

Torniamo all'immagine iniziale ed ammettiamo che qualcuno si innamori di quella scritta su quel pannello di plexiglass. Che fa? Se lo porta via? Va all' ACTV e chiede di comprare il pannello segnaletico compresa cornice e mappa delle linee di navigazione?
Quando si parla di artisti del passato si tenga bene in considerazione il fatto che nessuno di loro ha operato in spazi e su supporti appartenenti ad altre persone o non appartenenti al loro committente, e già questo è un evidente limite delle affermazioni "pro" writers.
Poi è chiaro che c'è contesto e contesto.
Io sono disposto ad ammettere che una fabbrica abbandonata di Marghera possa prestarsi a essere "supporto" per murales, scritte, ecc. Vicino al VeGa c'è un lungo muro indubbiamente reso migliore dal murale "BAE PER SEMPRE". Un'opera murale (altro esempio gli esterni del Morion) ha una sua complessità, un messaggio visivo, in quanto arte urbana ha anche una relazione col contesto. E sono stati realizzati senza incidere su proprietà altrui.
Quello che non è tollerabile è la mancanza di rispetto, quale può essere lo scrivere su muri, porte, finestre altrui e su tutto ciò che è pubblico.
Penso che a nessuno dia fastidio un bimbo che disegna con i gessetti sui masegni, perchè tutti sappiamo che si tratta di un disegno che svanirà polverizzandosi. Ci va meno bene se il bambino usa i gessetti sui muri di casa, se poi usa pennarelli sono guai.
Tutti rimaniamo affascinati dai disegni a terra dei cosiddetti "madonnari" anzi un pò dispiace pensare che tanta dedizione, tanta bravura andrà perduta in poche ore.
Qualche settimana fa ho trovato su una panchina dell'imbarcadero di San Marcuola un disegno a pennarello raffigurante un Dante Alighieri con aria austera, naso aquilino, mento pronunciato e sigarettona in bocca. Mi sono sbudellato dalle risate e ancora oggi quando lo vedo mi fa ridere (l'ho anche fotografato) però però...non è nel posto giusto e prima o poi andrà cancellato.
La differenza con le opere spray è sostanziale: esse svaniscono solo (e a fatica) sui muri di mattoni incrostati di sale. Ma quando una famiglia, un condominio, spendono 150 euro/mq per farsi rifare l'intonaco e dopo 12 ore il primo che passa ci lascia su una scritta o un disegno (non richiesti) è chiaro, lampante, che si tratta di una provocazione che fa irrimediabilmente girare i coglioni.

Inviato il 20-05-2008 07:19
Inviato da: bas1

parlate ma non sapete

Inviato il 20-08-2008 18:47
Inviato da: vandal (vandal@hotmail.it)

dobbiamo essere liberi di dire ciò ke pensiamo attraverso lo spray!!!

Inviato il 02-10-2008 16:57
Inviato da: alessandro

Vandal, i tuoi genitori ti hanno messo al mondo con una bocca per parlare e due mani, poi ti hanno mandato a scuola per imparare a scrivere. Oltretutto hai un cervello dentro al cranio, se non sai a cosa serve te lo dico io: a ragionare.

Se proprio vuoi esprimere le tue idee con lo spray, fallo sui muri di casa tua.

Inviato il 03-10-2008 07:10
Inviato da: Fra.Cas.

Si Vandal, esprimiti, urla al mondo le tue pretese, inveisci o comunica gioiosità o fantasia, MA IN CAMERA TUA, O NEL TUO SOGGIORNO, MA NON NEL MIO INTONACO APPENA RIFATTO, SPENDENDO I MIEI SOLDI DEL MIO UMILE LAVORO, E TOGLIENDOLI ALLA MIA FAMIGLIA E AI MIEI FIGLI. PERCHE' POI, ME LO VIENI A RIFARE TE, GRATUITAMENTE CON LE TUE MANINE. E PENSA QUANTO BELLO SPRAY RIUTILIZZERAI PER 3 FACCIATE DI 20 METRI DI BASE, PER 40 METRI DI ALTEZZA. CHIARO?

Inviato il 03-10-2008 13:25
Inviato da: G (gundamxxxx@gmail.com)

Ottimo allessandro.
MasterMind mi sembra uno di quelli che fanno porcherie nelle nostre strade!

Inviato il 03-10-2008 13:41
Inviato da: Umberto Sartori

Vandal, per essere liberi bisogna saper rispettare gli altri. Altrimenti si è prepotenti o, più spesso, frustrati o puniti.

Inviato il 03-10-2008 20:46
Inviato da: bifon (numetalrulez89@yahoo.it)

Mi ricordavo che ormai tanti anni fa un tipino di questo forum scriveva in giro per venezia MM1019.Master Mind si faceva chiamare...
Insomma capisco che questo e' una situazione delicata. E da condannare l'azione.Pure io mi sento toccata da questa cosaccia. Ma sputare sul piatto dove si mangia non la trovo una cosa giusta, vero Mitiko Maestro?
Non eri propri tu che dicevi "non sono uno stinko di santo,io"....

Chi ha orekkie da intendere intenda.
Bisognerebbe bannare da questi forum certi elementi...se uno sputa fuori nomi cosi' precisi significa che e' uno di loro...


Con rammarico lascio un po' delusa questo forum
Saluti

Inviato il 07-10-2008 13:23
Inviato da: daniele

Qui siete tutti bravi a condannare, siete bravi a volere tutte le ragioni del mondo, siete ancora più bravi a non voler capire. I graffiti (e non quelli dentro le grotte dei primitivi) esistono dai tempi di roma, abbiamo notizie storiche grazie a questi sulla società e sulle tensioni "socio-politiche" dell' epoca, ed è da quei tempi che i graffiti si evolvono a seconda della cultura dell' epoca. Anzi nemmeno nel 1982 quando a n.y si fece una immensa campagna anti graffiti che partiva da spot pubblicitari fino a mettere alti muri lungo la linea ferroviaria con filo spinato, poliziotti e cani sciolti si riuscì a bloccare il fenomeno. O ci si siede tutti attorno ad un tavolo per trovare soluzioni (rinunciando TUTTI a qualcosa) oppure se l' unica cosa che riuscite a dire è quella di arrestare a tutti i costi i writers tutto ciò continuerà nella solita maniera selvaggia in cui versa la situazione ora. Date però colpa anche al comune stesso che non vuole trovare una soluzione, poichè in una città in cui vigono leggi dei beni culturali sui colori e dove anche la minima tonalità diversa figurerebbe come infrazione alla legge stessa, il comune (grazie alla scusa del pagamento del restauro, da cui poi il comune continua a prevelare per sè soldi) attraverso delibere su queste leggi mette un' impalcatura di colore azzurro a Piazza San Marco. Per me questo è uno scempio ma non vedo lo stesso accanimento, come non vedo lo stesso accanimento su affitti, attività produttive, zero spazio per giovani, ecc...

"muri pulti, polpoli muti"

Inviato il 14-10-2008 08:40
Inviato da: Anonimo

"muri puliti, popoli muti"

Inviato il 14-10-2008 08:42
Inviato da: alessandro

Facciamo così: Daniele e Vandal, scrivete qui il vostro indirizzo così vengo a ricoprirvi i muri e la porta di casa con scritte spray: ho un sacco di cose da dire, mi sento molto creativo e devo manifestarlo a tutto il mondo.
Ci state?
Non dovrebbe darvi fastidio, no?

Inviato il 14-10-2008 12:48
Inviato da: Fra.Cas.

Sono d'accordo con Alessandro, mi unisco volentieri...passo io per la ferramenta a S.Maria Formosa per prendere le bombolette. E che nessuno si azzardi a dire che siamo incivili...vogliamo colorare le vostre porte e le vostre mura poichè discendiamo da Roma e dai suoi antichi graffiti, e dalle tradizioni di tolleranza verso chi la pensa diversamente da noi,. Quindi, sono pronte le vostre porte per il sottoscritto? E se si, allora come minimo Voi siete pronti a ripulirmi i muri che mi avete inzozzato, vandali!

Inviato il 14-10-2008 13:29
Inviato da: daniele

non volete capire, benissimo scrivetemi la casa sinceramente ce ne ha già di scritte e non me ne fotte, la lotta come la volete voi non porta ai risultati previsti

Inviato il 15-10-2008 09:10
Inviato da: Tello (tello.venezia@libero.it)

Fra.Cas., d'accordo al 100% con te.

Se vuoi ti passo a prendere con la biga e l'elmo, cosi'da rispettare a pieno la trazione laziale dei veri romani!
La biga e l'elmo, e una finestra sul COLOSSEO che se sentono persino i leoni ruggire. Questo se vuoi potremmo disegnare su quelle porte!!

Inviato il 15-10-2008 15:48
Inviato da: daniele

chiamate i gladiatori, i leoni, l' esercito, i carroarmati, la polizia, le squadre speciali, fate come volete, un dialogo con sordi, muti, ciechi (persone comunque più rispettabili di voi tutti) è impossibile. Vendicatevi delle offese subite, ragionate con 1/4 della vostra testa, seguite e perseguite il vostro mito di giustizia e legalità. Lamentatevi pure di Calatrava, lamentatevi dei graffiti, degli ambulanti,dei tassisti, dei gondolieri, dei barboni, dell' actv. Fortunamente questa città verra sommersa assieme a tutti voi. Date a noi degli ignoranti e voi non sapete scrivere un messaggio che non sia "anch'io voglio esprimere la mia creatività e voglio dipingere la tua porta", fate pure, scrivete quello che volete. Tutto continuerà e resteranno tante parole su uno schermo. Ignoranti siete e ignoranti resterete e parlare con voi ha lo stesso sapore di una catena ruggine

Inviato il 16-10-2008 09:52
Inviato da: Fra.Cas

Non ho mai assaggiato un complimento migliore da un piccolo uomo quale Tu sei, Daniele. Le tue invettive non sono altro che la riprova di quanta persona limitata ti ritrovi ad essere. Vai a lavorare, fatti una casa, paga ai tuoi figli la scuola, il dentista, i passatempi; poi paga le bollette, i contrattempi, ed il condominio, ... e poi pagati le scritte indecorose che arrivano sul tuo muro pagato con tanti sacrifici del tuo lavoro, perchè qualcuno limitato deve esprimere le sue piccole preteste e piccole speranze, o piccole schifezze, sulle porte e sui muri del tuo lavoro. I gladiatori servirebbero per gente come te. E che VENEZIA crollerà, forse qualche altra persona del sito potrà meglio documentarti sul fatto e sulla tristezza che il tuo umile cervello produce.

La tristezza di un'omo in terra senza nessuna passione, se non quella di essere talmente piccolo e compatito da tutti. Come parole su un foglio, che rimangono, rimarrà anche la tua piccola testimonianza, tanto piccola quanto le sue argomentazioni, quanto il suo essere uomo, e forse in fondo, tanto piccino persino dentro alle mutandine che porti.


Tello, prepara la Biga, e se puoi due elmi...come detto in ferramenta ci passo io. Sto'incominciando a sentirmi come i vecchi graffitari romani del passato!

Inviato il 16-10-2008 14:08
Inviato da: daniele

"Vai a lavorare, fatti una casa...; poi paga le bollette, i contrattempi, ed il condominio, ... e poi pagati le scritte indecorose che arrivano sul tuo muro pagato con tanti sacrifici del tuo lavoro, perchè qualcuno limitato deve esprimere le sue piccole preteste e piccole speranze, o piccole schifezze, sulle porte e sui muri del tuo lavoro"

tutto ciò lo faccio già

Inviato il 16-10-2008 14:14
Inviato da: daniele

chiudo la discussione (mia, non la vostra) e vi lascio a voi grandi intelligenze (dato che il mio cervello è umile) l' auto celebrazioe e gratificazione di sentire la sola vostra santa e inviolabile ragione e venite pure con la biga che non vedo l' ora

Inviato il 16-10-2008 14:21
Inviato da: FEDERICO MONREALE

Ecco, aspettaci, e già che ci sei facci trovare qualcosa da gustare. Almeno andrai oltre la tua natura di umile, e la tua mente non si stancherà nell'esercizio sconosciuto del "pensare".

Inviato il 16-10-2008 15:07
Inviato da: Tello (tello.venezia@libero.it)

Piano con l'affermare che qui si dicono " parole al vento" Affatto...
La biga me la presta un mio amico di Roma di che stà tra VIA DELLE ZOCCOLETTE E VIA DEGLI ANTICHI GRAFFITARI ROMANI A ROMA, zona Esquilino, fianco del Colosseo. Appena saputo del suo utilizzo si è messo in viaggio vestito tutto da antico romano, con al collo la sciarpa laziale, l'elmo in testa, la spada in mano, il mantello, ed indossa pure il cappello con l'aquila imperiale e lo scudo con "S.P.Q.R.". Conta di arrivare a VENEZIA al massimo tra una ventina di giorni. Poi trasporto via Ferry. Quindi qui si dicono solo parole serie.

Fra.Cas. per i 2 elmi siamo coperti. Ho una gran voglia anch'io di riportare in me il graffitaro romano! Ci sentiamo per l'arrivo della Biga, e per lo spuntino che ci gusteremo consigliato da Federico Monreale.
Mi raccomando le bombolette, ...strapiene...dobbiamo colarare anonime porte disegnando persino i leoni del colosseo che ruggiscono. :-)

Inviato il 17-10-2008 12:50
Inviato da: alessandro

Daniele, se sei persona onesta con te stesso, scrivi qui il tuo indirizzo.
Se non vuoi scriverlo, mettiamoci d'accordo per incontrarci e confrontarci di persona su questi argomenti.
Questi blog dovrebbero servire ad avvicinare le persone, non ad allontanarle.
Non temere: io non ho intenzioni bellicose. Voglio parlarti di persona e capire quali sono le tue argomentazioni "a favore" dei writers, e voglio esporti le mie "contro". Che ne dici?
Se poi si aggiunge qualcun'altro a questo ipotetico incontro (Vandal, che ne dici?), tanto meglio.
Parliamoci da persone civili.

Inviato il 17-10-2008 13:34
Inviato da: Umberto Sartori

Nessuno qui è civile. Nemmeno io che combatto da decenni per la causa civile con tutta la mia vita, posso chiamarmi civile, poiché questa battaglia è lungi dall'essere vinta.
L'innegabile merito dei writers è di essere specchio del tempo, di interpretare in prima persona, e con alcuni rischi persino, la caduta dei valori di rispetto e libertà che sono alla base e alla sommità della battaglia civile.

Per usare un'allegoria scurrile quanto efficace, penso che i writers siano la puzza inequivocabile da cui si può capire in quale genere di letamaio ci troviamo.

La nostra società si è involuta a livello tribale, e le tribù marcano il territorio, altra cosa che si evince dall'artisticità spontanea e ineducata dei writers.

Non ci si sà più autorappresentare in una grandiosità di Popolo e di cultura, non ci si fortifica in una scala di valori, gerarchie e autorità che sono prerogative di una vita civile.

Quindi si ritorna ai totem, anzi, ancor più indietro, ai pittogrammi cavernicoli, allo spruzzare colore sulla mano appoggiata al muro. Solo per dire di sé, per ricordare a se stessi di essere uomini. Di essere diversi dalle altre bestie, capaci di atti inutili e talvolta dannosi.

Dimentichi di tutta la strada fatta da questa consapevolezza grazie all'anelito civile, perché ormai si è preda inconsapevole di ogni vizio e alieni dal considerare la Virtù.

La vis virtutis non cessa tuttavia di sgorgare, e non trovando disciplina si manifesta come eternamente rigenerativa pur senza costrutto e spesso con danno, e ciò non è certo un bene per l'andamento delle cose umane.

Inviato il 18-10-2008 21:07
Inviato da: aphelwriter

bella tag complimenti!! imbecilli ditejelo al governo... che mettendo multe ai writer peggiorano solo le cose!! e che levando i muri legali ancora peggio!! quindi continuate fino alla morte!! ART IS NOT A CRIME!!

Inviato il 26-11-2008 17:46
Inviato da: Anonimo

“bas1 dice:
parlate ma non sapete”

So quanto basta per vederti ancora all’opera per venezia col tuo pennarello: io sono dietro ogni angolo. Ho tutto un tuo bel curriculum dei bei tempi in cui mettevi tutto e di più nei vari fotolog e fulleffect e siti vari, comprese e mail e tue fotografie da te stesso postate.

Salutami ofo. clik>>

Inviato il 27-04-2009 21:32
Inviato da: Master Mind

“bas1 dice:
parlate ma non sapete”

So quanto basta per vederti ancora all’opera per venezia col tuo pennarello: io sono dietro ogni angolo. Ho tutto un tuo bel curriculum dei bei tempi in cui mettevi tutto e di più nei vari fotolog e fulleffect e siti vari, comprese e mail e tue fotografie da te stesso postate.

Salutami ofo. clik>>

Inviato il 27-04-2009 21:34
Inviato da: Master Mind

“vandal dice:
dobbiamo essere liberi di dire ciò ke pensiamo attraverso lo spray!!!”

Vorrei dire anche di più… per caso conosci un certo katal?... eh eh eh. yo

Inviato il 27-04-2009 21:35
Inviato da: Master Mind

“G dice:
MasterMind mi sembra uno di quelli che fanno porcherie nelle nostre strade!”

Ma va, oco: io sono esattamente l’opposto e molti di loro (a venezia tutti), sono stati smascherati grazie al diretto o indiretto mio intervento. Sayonara!

Inviato il 27-04-2009 21:37
Inviato da: Master Mind

“Bifon dice:
Mi ricordavo che ormai tanti anni fa un tipino di questo forum scriveva in giro per venezia MM1019.Master Mind si faceva chiamare...
Insomma capisco che questo e' una situazione delicata. E da condannare l'azione.Pure io mi sento toccata da questa cosaccia. Ma sputare sul piatto dove si mangia non la trovo una cosa giusta, vero Mitiko Maestro?
Non eri propri tu che dicevi "non sono uno stinko di santo,io"....

Chi ha orekkie da intendere intenda.
Bisognerebbe bannare da questi forum certi elementi...se uno sputa fuori nomi cosi' precisi significa che e' uno di loro...


Con rammarico lascio un po' delusa questo forum
Saluti”


Stai dicendo fesserie: non ho mai scritto su un muro e nelle numeroso mail cui mi sono rivelato siamo sempre stati di poli opposti perché vi ho smascherato, e viceversa non ne avete cavato un ragno dal buco; e poi ancora perché ho sempre rinnegato l’imbrattamento che fate sui muri.

Prove? Io posseggo “infiniti” vostri profili e anche filmati di voi all’opera di imbrattamento (compresa te cara Bifon); di miei imbrattamenti non ce ne sono proprio: QUALCUNO CONOSCE DI TAG O SCRITTE DEL GENERE “MASTER MIND”????.....

Io sputo fuori nomi perché è un ventennio che mi dedico al problema… in strada e non.

Bifon: ennesima figuraccia! (Non bestemmi più ogni 2 secondi circa????)

ciaurulez

Inviato il 27-04-2009 21:40
Inviato da: Master Mind

“Aphelwriter dice:
bella tag complimenti!! imbecilli ditejelo al governo... che mettendo multe ai writer peggiorano solo le cose!! e che levando i muri legali ancora peggio!! quindi continuate fino alla morte!! ART IS NOT A CRIME!!”

Intanto a Venezia chi è stato beccato è sparito dalla circolazione e se mi capiti sotto tiro vedrai che le multe peggioreranno anche il tuo portafogli!...

Saluti a tutti dall’irrefrenabile… intramontabile… incredibile… incontenibile………. Masterrrrrrrrr Miiiiiiiiind!!!!!!!

per venezia me ne vò... dietro l'angolo io sò... qualche writer beccherò... trallallero-trallallò

Inviato il 27-04-2009 21:43
Inviato da: Umberto

Eppure una cosa non posso non notare, adesso che ho completato la prima parte della relazione sugli stravolgimenti di marea (vedi ObServer).

Chi ha tracciato quelle linee sul tabellone ha marcato con spirali proprio i tre gorghi principali, all'altezza di Sacca Fisola, del Canale di Cannaregio e di quello dell'Arsenale.

Lo ha fatto apposta, avendo compreso la nuova dinamica di marea prima di me, o è un messaggio che affiora dall'inconscio collettivo dei Veneziani attraverso la mano dell'isipiente writer?

Inviato il 28-04-2009 04:07
Sito web: Sartori
Inviato da: Master Mind

Umberto, chi ha tracciato quelle "linee" è un giovane figlio di papà che lì e altrove si è taggato come Ofeo. Conosci Ofeo e i suoi compari e i loro danni e le loro crew????

Visto il tuo commento immagino di no.
Comunque oltre ad essere noti alle autorità preposte per i loro capolavori artistici a seguito di un mattutino blitz presso le loro abitazioni per la gioia dei loro genitori e di noi tutti (chissa come ci saranno arrivati quella della municipale... eh,eh,eh), oltre a tutto questo, ti posso assicurare con matematica certezza che quei "segni" tutto hanno fuorché una logica!

Sono sempre io: il fantomatico egregio Master Mind !

Inviato il 02-05-2009 19:33
Inviato da: bifon

@mm:

6 solo kiacchiere...ti 6 macchiato di terrore psicologico x 1 serie di persone qui a Venezia. Ma ora 6 sl kiacchiere!!
io ti conosco e tu conosci me ma ormai 6 innocuo e vecchio, u fantasma x molti di noi...
Nn credo tu possa avere altro materiale oltre a quello che conosco gia' ahahahahaha fallito.

ps:Umberto i gorghi sono piu' significativi di quello che masterMind vuole farti credere. solo uno spirito dell'essere e uno stato mentale. significano molto.

Inviato il 27-05-2009 04:53
Inviato da: Master Mind

Bifon, il tuo ultimo intervento contraddice i tuoi altri post precedenti nei miei riguardi, a conferma di quanto ho cercato di spiegare. Grazie.

Direi che sei tu quella fuori dal giro visto che di te, almeno qui a Venezia, non se ne vede ombra, o meglio: segno! Inoltre, se fosse diversamente, avresti inteso quanto i miei messaggi possono contenerne altri (nel mio stile), decifrabili solo a chi di mestiere.

Ma a dire il vero qui in città, quelle tanto motivate crew spinte da un irresistibile voglia d’arte, sono svanite nel nulla! Chissa come mai… ih ih ih

Ogni tanto mi godo qualche sprovveduto oltre laguna, in trasferta, che sporca taluni muri, inconscio che all’ombra, Io invece persisto resisto in trincea.

Kiakkiere? Fallito? Guardati attorno in città! … e sono usciti solo una piccolissima parte dai miei elenchi!

Sprovveduta Bifon, io conosco bene te, ma non il contrario. AH AH AH AH


Riguardo alle spirali dell’allora ofo (ofeo), sono parte di un differente ricco repertorio di un minorenne, che con altri suoi colleghi, all’inno di “DEVASTA!” faceva scempio in città e oltre.

Per quanto riguarda i gorghi nel paesaggio lagunare… be meglio lasciar perdere. Invece che rappresentino “uno spirito dell'essere e uno stato mentale” dell’autore, be, potrebbe anche essere….uh uh uh

Per il mondo me ne vò
Trullalero – trullalò

zachete: Master Mind!!!

L’Arcano! Ciao biffiolosa! Ci si vede in giro…: anzi, ti vedo in giro, qui o altrove.

Inviato il 28-05-2009 20:57
Inviato da: Umberto Sartori

Non è certo Ofo che DEVASTA Venezia. Lui a quanto pare lo grida, o lo gridava prima dell'intervento di MM, si direbbe.

Sono quei gorghi che devastano Venezia, sia quelli di marea che ho dipinto io con tecnica realistica sia quelli mentali e spirituali di cui, con commozione pur se non con ben espressa ragione, parla Bifon.

I gorghi della mente e dello spirito che pretendono di governare il mondo in base alla quantità e non alla qualità.
Che sostituiscono l'Autorità con l'insipienza spocchiosa e la Respopnsabilità con l'intreccio delle complicità.

L'arte è insopprimibile nell'uomo. Cesserà solo con la sua estinzione. L'ultimo atto dell'ultimo uomo sarà comunque un atto d'arte, per sottrarsi alla morte o per affrettarla.

Chiaro che in questo contesto intendo per arte il senso vasto della capacità di applicare creatività al Creato.

La creatività è però un affare assai serio per l'uomo, in quanto concerne il libero arbitrio e il rapporto con il Creatore Primo.
In termini più animalmente umani, questo significa che una energia individuale definita entra in rapporto con una rigeneratività che è invece infinita.
Gestire questo rapporto non è psicologicamente semplice.

Come ho forse già accennato in un commento precedente, le Scuole di Arti e Mestieri, la "Regola d'Arte", i "Canoni", non enunciano solo regole di gusto o normative commerciali.
Quegli Istituti soprattutto formavano spiritualmente gli artisti e moralmente gli artigiani, ovvero li preparavano a gestire quella infinita rigeneratività, divina e materiale, senza lasciarci le penne della ragione o della vita.
Le Scuole forgiavano uomini capaci di avvalersi di quella energia per produrre (nel caso degli artisti) forme compiute inutili ma altamente astratte, in grado cioé di dar luogo a innumerevoli implementazioni in tutti i campi delle attività umane, in particolare in quellii sociologici.

Nella bottega l'allievo non "rubava" solo il mestiere con gli occhi, ma vivendo accanto al maestro ne scorgeva l'alternanza degli umori, l'influenza dell'estro e dell'ispirazione nel controllo degli stati di euforia e depressione propri di gran parte dei giovani artisti.

Oggi la società li lascia bradi, in balia di pulsioni interiori intensissime e senza punti di riferimento solidi ai quali relazionarle.
La cosa più solida che la gente tende a immaginare è il muro, o la pietra. E i giovani Werther in pena su quella si appigliano con la loro nitrocellulosa.
Ma anche la pietra li tradisce, perché nemmeno la pietra è più solida delle leggi morali che regolano l'evoluzione dell'Uomo.
Il supporto cui si affidano li tradisce, La pietra qui è divenuta più effimera della carta all'aquarello. Lo zolfo la divora.

Per chi non lo avesse capito, le scritte sui muri sono il grido di dolore dei giovani. Esse <i>in nuce</i> dicono: "Dateci due schiaffi ma metteteci in riga", Piaccia o non piaccia l'espressione che uso.
E invece, grazie al meticoloso lavoro di MM arrivano si direbbe gli schiaffi, ma di una società in riga a rispondere delle proprie azioni non se ne parla...

Inviato il 01-06-2009 06:54
Inviato da: Master Mind

La società moderna è insomma un aggregato che vede moltiplicate le occasioni di ricevere lesioni. Alla vulnerabilità classica unisce infatti nuove vulnerabilità derivate dal sistema moderno delle relazioni, delle interconnessioni, della trasmissione dell'informazione e dell'opinione.

L'analisi del rischio offre alla riflessione sulla sicurezza un ulteriore motivo di meditazione. Esso è relativo agli obiettivi che le istituzioni deputate alla sicurezza devono raggiungere.
L'obiettivo "massimo" è certo quello della prevenzione assoluta dell'evento dannoso. La complessità della società moderna rende tale ipotesi di difficile perseguibilità.

Nella società moderna emerge quindi un nuovo strumento di prevenzione del rischio per la sicurezza. Esso consiste nella conoscenza. Conoscenza dell'ambiente sociale e degli snodi che la collettività considera meritevoli della massima protezione. Il suo nome è Master Mind !

Tranquilli non piglio a schiaffi nessuno! … Almeno fino ad ora non l’ho fatto! Eh eh eh

Vedi Berto, ad ogni fatto o avvenimento se andiamo a scavare scavare si trova una spiegazione: il pedofilo ha subito esperienze nefaste; il ladro ha una posizione precaria; l’assassino non è stato educato; il mafioso è cresciuto tra mafiosi… e così via. Però a tutto questo bisogna aggiungere la coscienza; la responsabilità e la necessità di sicurezza. Anche per i fatti minori di vandalismo.

Praticamente tutti quelli che si sono taggati sui muri, sui marmi, sulla pietra d’istria, sulle vere da pozzo, sulle chiese storiche e sugli intonaci nuovi di zecca di Venezia, dichiaratemente sui siti di categoria lo hanno fatto per un semplice fatto di trasgressione. Ofo & C. compresi.

In più conferenze - anche qui a Venezia - con anche personaggi della politica e della cultura (Salvadori, ahi!), cercando una mediazione (centri e muri appositi) i vari writers presenti hanno negato la possibilità di non dipingere là dove vietato. Questione di adrenalina, più che di arte e gorghi mentali.

Per “una società in riga a rispondere delle proprie azioni” cosa intendi?
Vogliono disegnare illegale? Bene, si assumano le responsabilità! Ovvio.

“E invece, grazie al meticoloso lavoro di MM arrivano si direbbe gli schiaffi” …. Muah muah muah ah ah ah… patacin pataciun – patacin pataciun e patacin e pataciun!... mannaggia….


L’incalcolabile…. L’irresistibile… LLLL… mASteR …..mIIIIIIIIIInD! !!! !!!!!

Inviato il 06-06-2009 14:49
Inviato da: Umberto Sartori

Per una società in riga a rispondere delle proprie azioni intendo un sistema capace di manifestare una scala di valori credibile e certa e di insegnarla ai giovani con l'educazione e con l'esempio degli adulti.
Una scala di valori morali valuta anche la trasgressione secondo la sua gravità.
Se vedo punire con severità gli imbrattatori, mentre in Parlamento siedono conclamati e acclamati delinquenti, mi vien da pensare non a una geniale operazione di Polizia Locale, ma a una tragica burla, e questo thread di commenti diviene proscenio in cui alcuni protagonisti, a turno, soffiano verso il pubblico i loro "a parte"...

Inviato il 08-06-2009 12:45
Inviato da: gundamxxxx

giusto

Inviato il 10-06-2009 06:10
Inviato da: Master Mind

Berto, Berto...

Partiamo dal presupposto che gli imbrattatori (aimè) non sono stati puntiti severamente.

Su di una ipotetica discussione su "chi siede immeritatamente in Parlamento" mi trovi pure d'accordo.

Ma non perdiamo di vista il thread e meno che meno giustifichiamo quei gravi atti vandalici perché c'è chi fa di peggio!

Non ci piove che chi imbratta (spesso irrimediabilmente) muri, marmi, pietra d’istria, vere da pozzo, chiese storiche e intonaci nuovi di zecca e molto altro ancora, va punito con una scala di valori morali che valuta anche la trasgressione secondo la sua gravità: nello specifico è successo con manica fin troppo larga!

Riguardo la "geniale operazione di polizia" tutta l'intelligence si è basata su 'na montagna di informazioni lasciate dagli stessi "artisti da strada" su Web e sui muri.

Un lavoro che pure un bambino avrebbe portato a termine in poco tempo. Ho preso contatto con praticamente tutti questi, pronti a rilasciarti indirizzi, telefoni e quant'altro; e in diverse occasioni pure incontri previo appuntamento. Chiedi a miss Bifon se ne sà qualcosa!

(...eppure la nostra balda Polizia locale e non, non sono stati in grado di arrivare al bandolo della matassa senza una... brillante spinterella, mandando pure a puttane un buon tre/quarti del lavoro. eh eh eh eh)

...ehm. Buongiorno a tutti. Il mio nome è Master Mind

Inviato il 10-06-2009 06:43
Inviato da: Umberto Sartori

Ma vuoi vedere che ho capito chi è MM? Noi ci conosciamo, vero? E siamo anche buoni amici, compatibilmente con i diversi ambiti professionali e il poco tempo che abbiamo di vederci!
O almeno tu, Master Mind, scrivi con uno stile che riconosco nel parlato di questo mio caro amico.
Non è mia intenzione svelare la mia intuizione, e poiché penso che negheresti comunque, se te lo chiedo di persona, ti attribuisco tout-court l'identità del mio amico, così avro il privilegio di riconoscere almeno uno dei volti che animano questa telenovela murale... :-)
Tanto, scrivi come lui parla, e direi che suppergiù pensate anche allo stesso modo...;-)

Inviato il 10-06-2009 11:24
Inviato da: Umberto Sartori

Due cose però devo sottoporre alla tua riflessione.

Non necessariamente i graffiti sono atti vandalici. In alcuni casi è molto più "vandalico" il muro o l'oggetto, dei disegni fatticisi sopra.
Anche quando l'intento del graffitaro è esplicitamente distruttivo e vandalico, bisogna leggerci il profondo disagio che lo spinge a tanto.

Non dico questo come la solita lagna "poveretti è colpa della società". Ma nel senso di "povera società che produce questi mostri".
Un calcio nel sedere a questi giovani scapestrati non fa certo male, anzi è proprio quel che vanno cercando, una Autorità che li guidi.

Ma la società non può ritenere assolto il suo compito con il calcio in culo. Bisogna rimediare al malessere delle giovani generazioni, dargli educazione ed esempi educativi.

Paradossalmente la vernice sui marmi protegge la parte coperta per qualche mese in più dall'erosione solfonitrica.

Chi si occupa di fare gli agguati a chi quei marmi li disgrega, invece di imbrattarli? Tu m'insegni che il reato di imbrattamento è meno grave di quello di danneggiamento, eppure i disgregatori di marmi pranzano sotto scorta nei migliori ristoranti in terraferma e sul mare.
Nessuno, a parte il sottoscritto e pochi uomini coraggiosi, nel nostro Comitato e fuori, nega loro il diritto di abusare parole importantissime come "politica" in nome dei loro loschi malaffari.
Questo i giovani lo vedono, e gli prospetta il prossimo futuro dell'"homo homini lupus". Essi ancestralmente lo temono e gridano la loro paura marcando i territori, mentre esorcizzano quella paura ancestrale e misterica nella scarica adrenalinica di quella, immediata e direttamente fisica, del "vigile" dietro l'angolo.

Inviato il 10-06-2009 11:52
Inviato da: Master Mind

Benvenuto nel club di quelli che dicono di conoscermi! Mettiti in fila subito dopo Bifon (vedi msg sopra…). Sono mooooolto più in là di quello che credi e ogni parvenza e sicurezza sono solo gioghi del mio fare. Master Mind è uno o cento?....

Non ho mai detto che i graffiti sono atti vandalici e invece mi sono sempre prodigato per trovare accordi in merito, tipo spazi riservati a questo tipo di arte. Lo sono invece (atti vandalici) quando deturpano marmi, pietre d’istria, vere da pozzo, monumenti, intonaci nuovi e quanto di simile in violazione della proprietà.

Se tu fossi stato partecipe in taluni convegni dove politici da una parte (tra cui l’energico Salvadori) e writers giovani e meno dall’altra (presenti molti tra i più ricercati cui mi sono divertito ad osservarne modi e comportamenti, perché si credevano sicuri di non essere riconosciuti da alcuno… eh eh eh eh), avresti capito che non l’arte vogliono esprimere, ma vivere e ricercare la trasgressione di lasciare un segno che li identifichi dove vietato.

Francamente il profondo disagio che spinge a tanto costoro è una giustificazione troppo scarna e ridicola; tutti coloro che non rispettano le regola hanno un passato che ha inciso nello sviluppo delle filosofia e logica che li caratterizza: il pedofilo, il killer, il killer seriale, il mafioso, il ladro, il rapinatore e così via.

In uno stato democratico prima di tutto avviene la tutela, la prevenzione, il deterrente e la pena; seguito immediatamente dalla soluzione, basata anche dal più profondo studio del sistema, ma che mai per questo autorizza l’errore.

Se poi salti fuori con minchiate del tipo “la vernice sui marmi protegge la parte coperta per qualche mese in più dall'erosione solfo nitrica”, chiudo la discussione in modo serio e ti rispondo cretinate, a tono.

In fine, come ti ho già spiegato, il fatto che il sistema a maggiori livelli sia presumibilmente marcio, non deve essere una scusa per abbassare la guardia. Oppure, tra poco daremo le chiavi di casa ai ladri perché il berlusca era della P2……

MM

Inviato il 06-07-2009 20:28
Inviato da: Umberto Sartori

Ai ladri, caro MM, abbiamo dato e continuiamo a dare non tanto le chiavi di casa, ma quelle dello Stato.
Di chi, il compito di alzare quella guardia?

Inviato il 11-07-2009 04:24
Inviato da: Master Mind

Come ti ho già scritto, posso anche condividere la questione da te mossa, ma non in questo spazio.

Paragoare problematiche minori ad altre maggiori per sviare... è un male molto bene conosciuto proprio nel contesto che tu citi.

Quindi meglio in questo thread concentrasi sul problema "vandali camuffati da writers a Venezia" o se preferisci " "VANDALI E IMBECILLI" come da titolo.

Trullalero-trullalà Master Mind eccolo qua!

Inviato il 13-07-2009 19:20
Inviato da: marco girardi

Non è forse da sciocchi preoccuparsi della scheggia nell'alluce e non farlo per la cancrena che mangia il corpo?
Quel che credo voglia esprime Umberto, e che è anche mia opinione, è la preoccupazione verso la popolazione che si stizza verso il fenomeno dei writer, mentre non lo fa con altrettanta energia verso ben più gravi e perniciosi problemi che minano l'essenza stessa del vivere civile, che lo corrompono in profondità.
Non credo affatto che sia una tattica di sviamento, invece credo proprio che lo sia il non porre una scala gerarchica a questi problemi e non affrontare con energia i problemi più gravi di questo. e sopratutto il non cercare le radici di alcuni malesseri. L'amministrazione tenta di sviare queste tensione all'ordine, all'unità, alla ragionevolezza, puntando verso la persecuzione ai ragazzetti, ma i traffici illeciti e immorali, le disonestà, le arroganze, le scelleratezze al Bene Comune rimangono lì a gorgogliare nel pentolone dell'indifferenza comune. Tensioni all'unità svaniscono nell'esplosione di pettegolezzi tra branchi contrapposti, e la nostra unità, la nostra fondamenta crolla piano, piano, nel fango che puzza di zolfo e liquame.

Inviato il 14-07-2009 04:05
Inviato da: Umberto Sartori

Marco, condivido appieno quello che hai scritto, però vorrei fugare la sensazione che si voglia attribuire a MM la responsabilità di tutto il male che accade.
In tutta evidenza, MasterMind da la caccia ai writers-vandali come parte del suo lavoro, ergo con ogni probabilità è un vigile o qualcosa di simile. Se, come dice in questi commenti, ha sgominato la banda di teppistelli dallo spray facile, bisogna dargli atto che il suo lavoro lo ha svolto bene.
Questo non è poco, ai giorni nostri, in cui innumerevoli funzionari percepiscono stipendi pubblici senza svolgere alcun servizio effettivo...

Quindi anche penso a nome dell'Autore dell'articolo e di tutti quelli che hanno subito danni dai giovinastri un bel "bravo!", come guardia se lo merita anche.

Ma da Cittadino a Cittadino gli faccio presente che per quanti ne arresti altri ne sortiranno, finché non cambiano le condizioni del vivaio.

Inviato il 14-07-2009 05:21
Inviato da: mr x

tanto per intenderci sto mastermind è un personaggio che impazza per blog a "terrorizzare" i writer, lo stesso mastermind che ha fatto una serie di scritte a spray in giro o con pennarello (di piccole dimensioni, ma ci sono). Non credo sia un vigile, altrimenti la "brillante" operazione fatta dal comune sarebbe stata fatta meglio

Inviato il 14-07-2009 10:07
Inviato da: Master Mind

Quoto in tutto o quasi Umberto. Adesso cominciamo a equilibrare la questione.

Marco, dice bene Umberto, aggiungo che il problema vandali va risolto e non trascurato perché altre problematiche sarebbero da meno.

Utopico ambire di eliminare il vandalo di turno, ma doveroso cercare di arginare il problema contrastandolo con le dovute sanzioni e provvedimenti, pure andando incontro alle esigenze di quegli artisti giovani o meno che vogliono esprimere la loro arte, concedendo loro spazi appositi.

In vero, come mi sono già espresso, quasi tutti, non voglino esprimere un bel niente se non la trasgressione di lasciare un loro “segno” (tag) dove è vietato. Inacettabile qualsiasi giustificazione: lascio agli addetti psicologi e sociologi la questione, ma civicamente (da Cittadino a Cittadino) devono essere sanzionati.

Oltretutto il 99% di costoro esiste solo tra i 12 e 16 anni, ad ombra e seguito dei più radicati e della moda; dopodiché "l'uniforme" alla b-boy, la bomboletta spry e pennarelloni vari, si perdono per strada.... Altro che arte!

Eilà: mr x, qual buon vento?... perché non ci indichi solo qualcheduno di questi blog dove “sicuramente” ci sarà “senza dubbio alcuno” almeno un misero post… messaggio…riga… che riporti quanto tu affermi?...

In quanto alle scritte spray dopo tutto il “gangherello” che ho fatto mi ci vedi a scrivere sui muri?!!... Se poi saltasse fuori chi sono, chi ti ha dato ascolto ti rifilerebbe un calcio nel sedere per le cretinate che scrivi!...oltretutto col loro peso giuridico. Tanto per intenderci meglio….

Vero che sono “il terrore”di quei writers VANDALI veneziani che conoscono il mio operato e in taluni discussioni come queste ho informato il gentile pubblico, di quello che LEGALMENTE sarebbero andati incontro, pure mettendo in campo quanto di mia conoscenza… vero anche, che qualcheduno si è appropriato del mio nickname per Toyare (scrivere sopra) altri “capolavori”, tra una guerra di crew e l’altra.

Mr x, fai coppia con Bifon!

Ciao mr x. (faccina che tira la catena del W.C.)

Pom-poroppopò,
per il mondo me ne vò.
Per le strade, per le vie,
conosco certe brutte spie,
che mi dicon dove andare
writers vandali a pescare.

MMMMMMMMMMMAAAAAAASSSSSSSTTTTTEEEEEEERRRRRR
MMMMMMMMMMMMMMIIIIIIIINNNNNNNDDDDDDDDDDDD

Inviato il 15-07-2009 03:00
Inviato da: mr x

te li dico subito: fotolog, fulleffect, ecc..Scritte a pennarello su gorna dalle parti di san polo, "terrorismo psicologico" (bigliettini, e robe simili) ai tempi del kaifa....ne so pure io un paio di cose

Inviato il 15-07-2009 06:40
Inviato da: Master Mind

Potresti anche dire che ho scritto sulla luna. Così non si cava un ragno dal buco.

Se io accuso qualcuno lo faccio perché ho le prove certe - o comunque lecitissimo sospetto - che tizio o caio sia il principale indiziato. Prove alla mano.

Vuoi o non vuoi lincare la pagina così che tutti andiamo a vedere le “minacce di cui mi accusi”???...

Così se, per esempio, io dico signori questo è writer Ofeo (visto che a lui è dedicato il thread) è perché ho tra le mani pagine web che lo ritraggono a imbrattare proprio (anche) nei siti che tu citi.

Questa è la differenza sostanziale che intercorre tra Master Mind e i soliti ciarlatani come te, che lo accusano per niente di questo e di quello.

Nei siti ho lasciato mia traccia ne più, ne meno di come l’ho lasciata qui, salvo altrove ad essere attaccato ed insultato all’inverosimile (ricordi Bifon e pure il Kaifa che tu citi).

Succede quello che leggi in questo spazio, figurarsi in un sito dedicato ai writers cosa provoca una mia "intrusione"...

E nei casi di Kaifa & C., pure minacciato con cotanto di appuntamenti stile punitivo…. da me mai accettati e col giudizio di chi la sa più lunga, con la responsabilità di avvisarvi di non accettare mai appuntamenti con sconosciuti in web:

dopotutto Master Mind potrebbe essere l’Orco che citi!

Eppure sono stato io a mettervi in guardia su quello che succede per il mondo e che internet nelle mani sbagliate4 diviene come un coltello a doppio taglio… ma voi a fregarvene e a cercarmi; salvo poi farmi diventare il cattivone di turno in spazi come questo.

I conti allora non tornano!... e dietro l’angolo, oltre a MM scivola pure la vostra ignobile incoerenza!

Scritte su gorne… toyate varie (toy= scrivere sopra danneggiando il disegno)… eccetera, eccetera, non sono “opere” mie: mi sono limitato nei giusti momenti opportuni a lasciare etichetta con e-mail cui da bravi baccalà avete abbocato, fornendomi ulteriori indizi utili eventualmente alla Pol. Munic. (salvo tutelare la mia persona date le minacce…)

Quello che tu chiami “terrorismo psicologico” è ne più, ne meno, la scaga di essere beccati perché tra le mani avevo (ed ho) prove inconfutabili dei vostri imbrattamenti pure a scopo dichiarato di vandalismo!

E le mie “minacce” a differenza vostra, non sono mai andate sul personale, ma erano chiari moniti di rivolgermi in modo anonimo o meno, alle autorità competenti, fornendo il materiale ricavato.

E non sono andato oltre, perché certi “writer” imbecilli (nostrani) sui siti che nomini (e che in alcuni casi hanno provvidenzialmente chiuso dopo il giro di vite della municipalità), si proponevano a volto scoperto sui blog con foto molto eloquenti e in primo piano, intenti a profanare chiese, imbrattare treni e case disabitate (ma di proprietà privata!) e chi più ne ha, più ne metta!

Insomma, è come se un ladro venisse individuato e intimato a non continuare, e questi dichiarasse di essere perseguitato con del … “terrorismo psicologico”!!! …

mr x – come al solito – fai ridere i polli!... chissà se ride anche il datato writer PoLLo?!.... (di cui conservo copie di sue “preziose” opere, da lui stesso rese pubbliche…)

ciao-ciao mr x (faccina che saluta)

MM sta per Master Mind, l’irriproducibile!

Inviato il 15-07-2009 10:04
Inviato da: Umberto Sartori

<i>Insomma, è come se un ladro venisse individuato e intimato a non continuare, e questi dichiarasse di essere perseguitato con del … “terrorismo psicologico”!!! … </i>

Ma è proprio questo il trend che si va affermando!
Ci sono questi brutti tipi di poliziotti che pretendono di disturbare dei sereni criminali che espletano le loro funzioni. Sti poliziotti, retaggio di un passato oscuro e medioevale, spingono la loro arroganza fino a sparare a uno che voleva solo sfasciargli la testa con un estintore... Si faccia subito un bel monumento al geniale fanciullo che voleva solo estinguere la fiamma sul cappello del caramba!
E si cacci nella più oscura e medievale prigione il poliziardo assassino!
Ma non serve mica che io usi l'imperativo, il fatto attualmente accade, me lo raccontano mensilmente i giornali con cui ci laviamo il cervello nell'idiozia del nostro odierno andare.
Che cosa rende attuale questo paradosso sociale? Vi sembrerà strano ma conosco perfettamente la risposta. È il nome antico di un vizio, seme e padre di tutti gli altri, che i Cristiani chiamano "accidia".
Scommetto che a tanti non viene subito in mente cosa significa questa parola, un poco come quell'altra dal suono ambiguo: fornicare...
E spesso finisce che uno dice: "Chissenefrega cosa vuol dire, roba da preti o da sapientoni". E magari non si rende conto che proprio in quel dire ha perfettamente compreso la parola. Allo stesso modo in cui uno familiarizza con i propri odori, altrettanto fa con i propri vizi.
Perché accidia è proprio il dire "chissenefrega, mica sono cazzi miei". L'accidia ha molte forme, tutte, si direbbe dagli insegnamenti Tradizionali, assai sgradite a Nostro Signore e al Suo Disegno per il Creato...
Vi è l'indifferenza verso il Creato (il non godere e non aumentare la bellezza e la Bontà del Mondo), quella verso il fratello Uomo (che noi veneziani ben conoscemmo, quando lasciammo sterminare i nostri fratelli Templari) e infine quella verso Dio (della quale non parlo se non per dire che essa attualmente assieme ai suoi sei fratelli Capitali si è impadronita di Venezia).

L'indifferenza verso l'uomo è a sua volta ricca di sfumature al suo interno. Si può essere indifferenti al dolore altrui (escludersi cioé dalla virtù della compassione) o al dolore nel corpo sociale (escludendosi cioé dall'Ecclesia).

Praticando l'accidia, il cittadino perde la dignità civile e la forza morale per difenderla.

Se dico di aver visto la Polizia Stradale effettuare un blocco stradale per conto dei camionisti che nel frattempo affettavano soppressa sotto il gazebo, questo significa che neppure la Forza Pubblica ha più vigore abbastanza per difendere la propria dignità civile e professionale.

Tu MM hai ragione nel dire che svolgi comunque il tuo lavoro con dedizione e competenza per arginare l'arginabile, ma io non posso non vederti come affaccendato ad asciugare gli spruzzi sul ponte mentre nella stiva una enorme falla fa affondare la nave.

Certo è segno di umiltà e prudenza il ritenersi all'altezza solo del proprio compito e non metter troppa lingua in questioni che da quello esulino.
Ma l'umiltà è una virtù in Religione che in Politica deve tradursi in dignità civile. L'uomo è nato per essere umile di fronte a Dio, e degno di fronte ai propri simili...

Inviato il 17-07-2009 06:54
Inviato da: mr x

allora, manadare sms anonimi ad una persona indicando un luogo, e in quel luogo farvi trovare una lettera piena di psudo minaccie del tipo "so chi sei, come ti chiami, cosa fai, ecc.." non è coraggio, denunciare anonimamente per me non è coraggio. Inoltre non ho mai parlato di polizia, ma in questo caso preferisco il poliziotto che mi viene a prendere di faccia che non una persona che si fa viva solo per internet...per il resto vanadalismo o no sono passati 2 anni dall' indagine e continuano ancora a spuntare nuove cose

Inviato il 17-07-2009 08:44
Inviato da: Anonimo

Ok su tutto Umberto. Ma a proposito dei Templari ho molte, moltissime perplessità. Ci vorrebbe uno studio più serrato delle fonti, e non ultimo lo studio attento dell'editto trovato di recente all'interno dei musei Vaticani, la pergamena Chinon, per dare giudizi così decisi. La propaganda massonica, non scordiamocelo, è stata la maestra della successiva propaganda marxista.

Inviato il 17-07-2009 11:48
Inviato da: Umberto Sartori

Le fonti storiche sono un problema, quando con esse si intendono reperti d'archivio. Quelle fonti, solitamente, vengono di volta in volta scritte ed epurate dai "vincitori", quando non sono talvolta veri e propri falsi ad hoc.

Di questa pergamena di Chinon, per esempio, esistono già in commercio copie perfette per il mercato del collezionismo.

Se anche quanto in essa riportato fosse vero, cambierebbe poco per la storia di Venezia... Anzi in peggio: condivideremmo l'accidia con il Papa, certo, ma tanto maggiore sarebbe stata la nostra vigliaccheria nel non avere il coraggio di opporsi a Filippo pur contando sull'appoggio papale...

Penso che vi sia stato sì un contatto fra massoneria e marxismo, ma non a livello di insegnamento propagandistico.
Certo la Massoneria ebbe parte nella diffusione dell'Illuminismo, ai cui fumi si obnubilò Marx stesso, ma il contatto vero e proprio secondo me avvenne solo con le leggi che misero fuori legge Massoni e marxisti. A quel punto ho ragione di supporre che vi sia stato un travaso non tanto ideologico quanto di metodologie per la sopravvivenza organizzativa in clandestinità.

Stiamo però andando di brutto fuori tema. Se qualcuno è intenzionato ad approfondire questa questione, sarebbe meglio spostarci sui Forum.

Inviato il 17-07-2009 19:27
Inviato da: Master Mind

Divertente mr x, mischi un poco le avventura che ci hanno accumunato. Lo scambio di "protocolli" in modo RECIPROCO è avvenuto in due fasi: quella per cui mi credevano un writer (così mi sono infiltrato) e quella per cui mi volevate rompere il didietro, perché vi ho fatto capire che writer non ero! (eh eh eh)

Infatti, sono così tanto cattivo, ma alla fin-fine, viene spontaneo chiedersi perché alora mi è stato dato dallo stesso proprietario quel numero di cellulare che voleva incontrarmi per scopi poco civili.

Infine, se per te una denuncia in forma anonima non è coraggio a me interessa che sia legale. Che poi, a dire il vero, master Mind non esiste; è solo il mezzo per arrivare a voi. Non avete ancora capito niente!

Umberto e anonimo:

La parola "fine" è una parola, non per nulla ha un inizio e una fine, come tutte le parole. La fine è il mio inizio!

Un DOPPIO fraterno abbraccio. NND


+ Master Mind

Inviato il 19-07-2009 23:15
Inviato da: Umberto Sartori

Bisogna dire che, come guardia (che sia volontaria o professionale poco conta), MM è stato anche un buono... Già dal commento messo su questo articolo nel 2007 avvisava i suoi indagati di essere sulle loro tracce...
Se avessero smesso, li avrebbe lasciati stare, immagino.

Purtroppo, però, la paura della punizione non è un deterrente, soprattutto sui giovani, anzi su quelli fra loro che sono più "accesi", funziona esattamente al contrario.

"La fine è il mio inizio". Frase piuttosto criptica, ma non tanto se riferita alla falla nella stiva.
Sarebbe a dire che ti senti in grado di nuotare nell'oceano in burrasca, e forse non a torto, magari come guardia ti sei addestrato alle armi e ritieni di essere capace di badare a te stesso anche in assenza di una società civilmente organizzata.
Una posizione ideologica simile a quella impartita dall'amarezza senile di Julius Evola, si direbbe.

Ma Evola partorì quella ideologia quando si sentì sconfitto, ricorda.
Altro era stato il sogno e il senso dela sua vita e delle sue Opere; trattandosi di un sogno antico, "Tradizionale" non era suo diritto negarne la speranza ai posteri, suoi adepti o meno che fossero.
Seguire gli ultimi insegnamenti del grande filosofo significa accettare di essere totalmente sconfitti. ridotti da "cavalieri di un ordine" a "guerrieri randagi".
Se MM ancora si sente di lottare e rischiare in proprio per difendere l'intonaco altrui mi sembra difficile fargli buona la frase "La fine è il mio inizio!"...

Inviato il 21-07-2009 05:40
Inviato da: Master Mind

... mi riferivo all'Ordine.

+MM

Inviato il 21-07-2009 16:07
Inviato da: Umberto Sartori

MM, unico, irriproducibile, inarrivabile, ma soprattutto... incomprensibile... ! :-)

Inviato il 23-07-2009 11:22
Inviato da: Master Mind

Chi ha occhi per guardare veda chi ha orecchi per sentire: tutto è compiuto!

L'incomprensibile Master Mind

Inviato il 24-07-2009 21:55
Inviato da: sangre

mastermind dovrebbe "fare l'amore" di più e pensare meno a fare "la spia".
purtroppo, aimè, prima o poi tutti i nodi arriveranno al pettine,
mi chiedo signor mastermind se non faccia di cognome carestiato...
ma non si preoccupi, lei ha fatto il suo dovere e siamo tutti felici di questo.
difatti ora venezia è pulita e non ci sono più segni di vandalismo alcuno (si sono sarcastica).
E ora? come occupa il suo inutile tempo senza ragazzini a cui dare la caccia?
Non ha più minorenni da adescare via sms? Speriamo allora in una nuova ondata di pericolosi ragazzini muniti di pennarello, nel frattempo potrebbe occuparsi dei vucumprà, oppure l'ha già fatta la ronda nazista con il buon michele vianello?

Inviato il 08-08-2009 19:08
Inviato da: Master Mind

Sangre y arena! Lei è la dimostrazione della sussistenza di forti dubbi sulla felicità complessiva per l’esecuzione certa del mio dovere! Un comportamentoil vostro, non certo nuovo e non facilmente spiegabile in termini evolutivi. In oltre lei scrive di cose che certamente non conosce e per questo si aggrappa goffamente a destra e a manca.

Andiamo per ordine.

Lei non può spettegolare nulla sulla mia vita sessuale ovvero sentimentale, dato che “l’amore” lo si fa con chi si ama, altrimenti è puramente sesso. Come è mio solito “operare”, “mangio sano, informato e soddisfatto”.

Lei non può sputtanare nulla sul mio cognome, e fa bene ad anticipare quel malizioso “mi chiedo”. Lasci fuori chi non c’entra e sparli meno!

Lei, non conoscendomi, farebbe bene a non cercare di accumunarmi con tizio o caio (Michele Vianello), cercando disgraziatamente di infangare con della politica un discorso che invece nulla ha a che vedere!

A proposito di “vucumprà”, lei farebbe bene a non dirmi cosa o non cosa dovrei fare, che se salta fuori chi sono, quello che ho fatto e quello che faccio, lei dalla vergogna per il suo intervento, sparisce nel buco più piccolo della terra! Non da meno, come mi sono già ben spiegato (legga i post sopra prima di intervenire), qui si parla di imbrattatori e non di venditori abusivi. Troppo comodo sviare la discussione!

Lei maligna in modo ridicolo sull’età dei vandali, definendoli “minorenni”: bla, bla, bla, bla, bla….

Zor della crew kd (kings destroy) fondata da cope2 nel lontano ’82; Capo della crew >>click con i rinnomati (nell’ambiente), con, tra i più, Read di Mestre, 7eyls di Ravenna, Fargo di Udine (oltretutto gia notoriamente identificati); Kaifa e quella che fu la crew WT (Writech) con tutti i suoi “dannosissimi” componenti: Vampire, Fortyone, Zad (capaci di taggare strisciando con apposite punte le vetrine dei negozi) eccetera, tra le ultime entrate anche First 197 di Monfalcone; Mov; iard; quelli della crew afks; pollo; ecceter, eccetera, eccetera, sono solo una piccola parte dei writer che sono stati e alcuni lo sono ancora, devastatori ultramaggiorenni, pure tra questi anche laureati… in architettura!

Quelli cui Lei fa probabilmente riferimento e sparla sempre a sproposito, sono i fans dei sopracitati, cui neppure più i vari: Ofeo, Zion, Bas, Vento, Respiro, Sitneke, Ska, Made, Rots, Ceps, bore, Kalma, Metro, Neo, Raper, ecc. fanno più parte visto che ormai adulti e vaccinati e alcuni, pure, ancora imbrattatori.

Riguardo all’infelice intervento sui “ragazzini muniti di pennarello” guardi qua per UN esempio tra i tanti, “come” e “dove” si forniscono i nostri baldi giovanotti. Naturalmente io a differenza di lei, scrivo previo prove alla mano dato che sono stato (e forse sono), seppure virtualmente, tra loro:

http://www.graffitishop.it/Graffiti/Marker.htm?pageid_3

…faccia scorrere le numerose pagine a fronte dei numerosi articoli.

Ho pubblicato solo la pagina dei “pennarelli” come lei grossolanamente li definisce. Ma nel sito trova tutto e di più anche per chi, come da nostro thread, vuole imbrattare, rovinare muri, vere da pozzo, marmi, pietre d’istria, facciate di chiese antiche, intonaci appena rifatti, edicole d’epoca e non, saracinesche di tutti i tipi, eccetera.
Ecco in vero dove sono pericolosi : lei cerca, nemmeno astutamente, di giocare coi termini e ci fa pure brutta figura!

Ed ora, in una immagine d’eccezione “la cambusa” di uno di questi, aimè affatto una rarità:

http://img19.imageshack.us/img19/8167/29164949.jpg

I writer che si vedono si stanno preparando ad un raid. Potrei dire di chi si tratta ma non lo farò, per ovvi motivi.

Eccone un altro, beninteso sempre “nostrano” in una foto ormai datata:

http://img29.imageshack.us/img29/7518/35926651.jpg

Tutt’altro che una organizzazione da bambocci! ma nulla a che fare con l’emarginazione, i ghetti e le periferie cui si sbrodolano e si sforzano di riempirsi la bocca, viste le grosse cifre di denaro spese per del materiale apposito (vestizione hip hop e b-boys compresa), prontamente sganciati dai (spesso facoltosi) papà, mentre loro a scuola o all’università preparano stampi, formini e bozze (in aule appositamente formate ma per ben altri scopi), da mettere in pratica durante gli orari notturni.

Inoltre il frasario fashion: “adescare minorenni via sms” che fa molto tendeshion oggigiorno, lo può andare a dire a suo fratello o a qualche suo parente molto stretto! Sono sicuro che mi ha inteso.

Mi sono limitato di propormi in bande di SOLI imbrattatori via web (e non writer), che lasciavano i loro indirizzi e-mail o dei siti sui muri… (e i vigili non se ne sono mai accorti, sic!), cui a seguito delle mie intenzioni sono stati loro a cercare di adescarmi per darmi il “ben servito”, anche pretendendo contatti telefonici: mai SMS. Sono sempre io quello che li ha diffidati ad accettare incontri con sconosciuti contattati in web: nonostante tutto ho una morale corretta nei loro riguardi e se fossi stato un rappresentante di qualche “gruppo estremo” (magari Nazi, come lei bindolona cercherebbe di farmi passare) formatosi a seguito dei loro danni anche a privati, avrebbero loro rischiato di beccarsi una “sonora lezione”!

A me invece interessava (e interessa) un profilo della persona, sempre e SOLO reso da loro medesimi PUBBLICO in rete, per potere lavorare con gli addetti.

Lei non è sarcastica, come dice: invece è enormemente ignorante (perché, nella migliore delle ipotesi, ignora)! Citi le Tag o gli imbrattamenti di crew o writer di nuova foggia!... non lo può fare perché non ce ne sono! Conosco palmo a palmo la città lagunare e i suoi imbrattatori potenziali. Le scritte che vede sono solo i ricordi di quelli che ora ci pensano ben 2 volte: incominciando dai sopra citati.

Ma sarò più chiaro e voglio dire di più: DSC, ZR & C., SPZ stanno palpando il terreno ma sono già sotto le mie “zampe”.

Come vede, oltre al mio lavoro che lei non può nemmeno immaginare, tra i miei “hobby” l’aiutare i tutori dell’ordine (che si direbbero azzeccarci poco…) non ha fine.

Concludo, con una ulteriore lezione di educazione civica. “Spia” in senso dispregiativo che lei cerca di comunicare ai lettori, è così intrapreso dai malfattori e mafiosi, nei riguardi di chi, tutore dell’ordine o meno, collabora con lo Giustizia: lei da che parte stà???...

Il mio “lavoro” si fonda in anni (decine) di studio sul fenomeno fino ad arrivare a capire le tendenze, gli usi, gli stili, le bande (crew) e l’intrecciarsi di sottobande concatenate l’una all’altra per i writer che ne aderiscono a più d’una, spesso evolvendo e cambiando nickname. Un lavoro che raccoglie migliaia di immagini, stili, calligrafie e quanto altro di utile dalla strada.

Preghi il cielo lei, che i nodi non arrivino davvero al pettine…


http://img7.imageshack.us/img7/8327/191mfr.jpg

http://img7.imageshack.us/img7/906/img0004pze.jpg

http://img218.imageshack.us/img218/7250/img0024h.jpg

…un “nulla” se confrontato con quanto (archiviato, in mio possesso) causato da questa sottospecie di “artisti da strada”.


L'imperturbabile Master Mind

Inviato il 11-08-2009 11:53
Inviato da: renault master

dottor. mm la invito a rivedere le immagini da lei postate, soprattutto le ultime di vile e schifoso imbrattamento (e forse al limite del danneggiamento) perchè a quanto posso vedere nulla hanno a che fare con chi lei ha così brillantemente "messo al muro" e parlo di chi è stato "beccato",
quindi i vari writers da lei più volte nominati, sebbene lei sembra esser così informato le sfuggono di molto dei nodi...mi chiedo come mai lei citi tale zor che a quanto mi risulta non è stato denunciato, sebbene produca una gran quantità di graffiti tutt'ora, cosa che giustamente ci fa notare capo (a quanto capisco grazie a lei denunciato) non fa più...ne faceva già da diversi anni e parlando con cognizione di causa parlo di vecchi ricordi persi nel tempo, purtroppo non mi sbaglio come qualcuno qui sopra suggeriva...io come lei penso di aver occhio per ciò che si muove o resta immobile...o apperentemente immobile.
ci produce poi esempi di "cambuse" foto che ritraggono depositi di bombolette spray, bhè forse non è al corrente di molto altro visto che ci riporta come esempio "graffitishop" quando dietro l'angolo ha molto più che quello spazio virtuale, ma le lascio navigare in rete per scoprire ciò, visto che è il suo hobby e non mi permetto di disturbarla.
Mi chiedo però perchè non è riuscito nell'intento di arrivare a produrre materiale necessario per portare alla denuncia questi veri idioti di cui ha riportato le ultime immagini, e mi ripeto, purtroppo nulla hanno a che fare con chi lei più volte si è pavoneggiato di aver "scoperto" e denunciato... lavoro da nulla dico io, avevano fior fior di fotolog, interviste su siti, riviste, erano noti alle autorità perchè avevano permessi firmati e a proprio nome per "produrre graffiti", fanno parte di associazioni culturali "sponsorizzate" dal comune di venezia con tanto di organizzazione di eventi europei proprio nella provincia di venezia e proprio grazie ai fondi a loro destinati in primis grazie alla collaborazione con ad esempio la signora assesore zanella, e aggiungo, inoltre su luoghi per i quali erano stati denunciati di imbrattamento come l'ex deposito actv di mestre.
Mi chiedo...lei ha così tante informazioni su così tanti writer, che anch'io non ho avuto difficoltà a trovare, e posso anche dimostrargli più di qualcosa...tanto per iniziare, chi ritraggono le foto da lei postate in questo suo ultimo intervento, si anche io qualche foto l'ho salvata dai vari fotolog di qualche anno fa, e parlo di almeno 3/4 anni fa, purtroppo però la flagranza di reato penso e sottolineo "penso" sia necessaria per dimostrare molte cose, sebbene nelle case dei da lei citati per esempio ofeo e co. sono stati sicuramente rinvenuti fior fior di prove incriminanti.
Detto questo, molti dei writers di cui lei si ostina a ritener morta l'attività, così "morti" non sono, solamente hanno smesso di produrre prove e informazioni a buon mercato su internet, e questo forse grazie a lei.
Che così misteriosamente si cela, a buona ragione, per paura di ritorsioni di questi che a mio parere sono solo dei bamboccioni in cerca di fama a buon mercato, sprecando probabilmente un talento da indirizzare altrove.
Una Cosa sicuramente gliela riconosco, eliminando di fatto da internet e in gran parte dalla strade molti dei lavori dei suddetti si sono perse le traccie di "imitatori" a buon mercato, le vere gang di ragazzini minorenni dotati di markers di cui qualcuno accennava, inoltre affibbiandole un cognome che a lei e a me risulta quantomeno familiare credo.
Se non altro si saranno impegnati in qualche altra attività (so anche bene quale) che gli gioverà sicuramente più di quella di imbrattare...anche se, purtroppo ripeto, quelli che lei ha tanto "furbescamente" fatto denunciare hanno più che altro imbrattato le zone limitrofe di venezia, e non le da lei più e più volte citate vere da pozzo, marmi ecc ecc.
Chissà magari lavoriamo anche assieme, e non lo sappiamo.
Buon Lavoro.

Inviato il 12-08-2009 17:17
Inviato da: Master Mind

renault master, no. Non lavoriamo insieme. Lei FORSE non lo sa; ma io invece lo so. Questa è la solita sostanziale differenza che caratterizza MM.


Chissà perché il mio contrastare in modo legittimo chi danneggia ed imbratta, crea tanto fastidio a chi la pensa diversamente e pure a chi no... almeno per detto.


Prima di pubblicare le immagini che lei fa intendere incoerenti coi writer sopra scritti, ho anticipato la frase: “Preghi il cielo lei (SANGRE), che i nodi non arrivino davvero al pettine…” a volere dire che c’è molto ancora in padella. Credo non serva spiegare altro.

I writer che ho nominato sono solo una piccolissima parte di quelli che hanno imbrattato Venezia e provincia in modo indicibile e tutti hanno lasciato, allora, incauta traccia per chi interessato.

Inoltre, ho nominato quei writer nel mio precedente post, a fronte dell’insensato intervento di SANGRE, che li ha definiti “minorenni” (che c’entra che fossero o non fossero stati denunciati?!!); invece i writer da me presi in ballo non sono affatto minori e come ho detto molti sono pure laureati anche in architettura (e lo erano all’epoca degli imbrattamenti).

Tra questi maggiorenni spicca sicuramente ZOR, e poco importa se è stato beccato o meno da chi dimostra di non essere proprio all’altezza della situazione. Zor, sicuramente writer capace, è stato all’epoca dei fatti uno tra i maggiori imbrattatori a Venezia e provincia di superfici non autorizzate. Di treni poi lasciamo perdere… che per quel che mi riguarda usciamo di seminato. Se poi pitta anche autorizzato, è una questione che non mi interessa ai fini dei miei propositi.

Zor PRINCIPALMENTE fa parte delle crew KD, NYSF, AM. I loro diversi componenti, altri grossi imbrattatori, sono a loro volta partecipi in altre differenti crew, tra cui – per esempio – quelle famose di writer Capo, formando alla bisogna, gruppi indecifrabili ai non capaci, ma moltissimo dannosi. Io ho occhio per chi fa danno!

Guardi qua. In questo gruppo di amici appaiono anche i peggiori imbrattatori di diverse crew, vincolate da altre crew per i writer che vi aderiscono: in mezzo c’è anche Zor!

http://img529.imageshack.us/img529/6981/fotogruppocoolzon.jpg

In oltre, senza che mi disturbi a postare oltre, gironzolando per Venezia, ci si può ancora facilmente imbattere nelle caratteristiche tag di questo writer pure vandalo.


Ho prodotto esempi di “cambuse” " foto che ritraggono depositi di bombolette spray, assolutamente incurante di quanto altro ancora possibile trovare: ho voluto rendere chiara l’idea a SANGRE che di tutt’altro che di semplici “ragazzini muniti di pennarello” si tratta (renault master: incomincio a chiedermi se ci fai o ci sei?...). Il “quanto altro ancora”, lei neppure se lo immagina, per quello che posso rendermi conto.


Chi ha detto a lei che non sono riuscito nell'intento di arrivare a produrre materiale necessario per portare alla denuncia questi veri idioti (come li definisce lei) di cui ho riportato le ultime immagini???... Chi ha detto a lei che nulla hanno a che fare con chi, lei afferma, più volte mi sono pavoneggiato di aver “scoperto” e denunciato”???... I veri idioti, come lei ha definito gli autori degli atti vandalici da me sopra riprodotti, sono stati già identificati per altri misfatti oppure erano presenti con medesime tag di presentazione, in quei siti che lei decanta tanto di conoscere come le sue tasche… ma non mi pare così (o meglio vorrebbe cosà…)! Chi in vero dimostra di pavoneggiarsi per nulla?!! Io se mi pavoneggio è perché ho le carte in regola per farlo e non sono una faraona che vuole apparire pavone!

Proprio tra gli autori che lei cita ce ne uno che dice non dovrebbe avere nulla a che fare… ma per piacere!!! Molti writer cambiano nickname o ne hanno più d’uno con la medesima frequenza delle crew cui fanno parte! Ma lei lo sa….

Nei vari siti che lei dice già a conoscenza delle autorità, ci sono pure quelli dove i bravi ragazzi che lei cita si divertono a oltraggiare luoghi sacri (interni).. Ci sono istruzioni e inviti su come violare l’interno di proprietà private con seconde chiavi...

Lei vuole dire che i nostri tutori… lei stà apertamente dichiarando su di un sito pubblico che le autorità avevano fior-fiore di fotolog, interviste su siti, riviste, perchè avevano permessi firmati e a proprio nome per "produrre graffiti", facendo parte di associazioni culturali "sponsorizzate" dal comune di venezia con tanto di organizzazione di eventi europei proprio nella provincia di venezia e proprio grazie ai fondi a loro destinati in primis grazie alla collaborazione con ad esempio la signora assesore zanella, e non hanno fatto nulla per anni e anni prima di intervenire (con supporti esterni) per fermare scempi come questi (vedi sotto) e peggio, compiuti proprio dai suddetti “artisti” tutti conosciutissimi?????..... Guardi qua, tutti i writers che lei vorrebe fare credere innoqui:

http://img190.imageshack.us/img190/9818/img0050gfz.jpg

http://img190.imageshack.us/img190/5506/img0075dai.jpg

http://img190.imageshack.us/img190/272/88820022.jpg

http://img190.imageshack.us/img190/3756/178oea.jpg

http://img190.imageshack.us/img190/3668/img0010syr.jpg

http://img190.imageshack.us/img190/5120/img0012rys.jpg


A LEI SEMBRANO ZONE LEMITROFE DELLA CITTÀ???... È INVECE IL CENTRO STORICO!!! E come ho già detto, ci sono casi di imbrattamento di monumenti e muri storici: l’ultima immagine riproduce il muro di una antica chiesa nel centro di San Marco. Anche l’antichissima vera da pozzo nel mio precedente post è stata dipinta da uno di quelli che lei dice dipingere solo le parti limitrofe… ma dove??? Anche quella facciata di un’altra chiesa storica di San Polo che ho riprodotto ancora nell’altro post è frutto dei “soliti visti sopra”.

Lei mi pare più furbo che santo! Di esempi come sopra ne è piena la città, soprattutto il centro storico!

Che dice: ce l’avevano il permesso dell’assessore Zanella?.... ah ah ah ah ah ah !!!


Io non ho nulla da dimostrare come lei vuole dare da intendere e mi pare invece stia succedendo il contrario… le foto che ho riprodotto nel precedente post, per esempio quella che dice di aver salvato anche lei da fotolog, non vogliono colpevolizzare alcuno, ma come ho già detto nel contesto sopra hanno dimostrato alla SANGRE che quei vandali non sono semplici minorenni col penarellino in mano (e quest, a lei, è la seconda volta che lo spiego…).

Parla di fragranza di reato:… qualche timore campato in aria????... è forse in vena di qualche rassicurazione per lei o per qualche socio???.. Non si preoccupi, che Master Mind, quando si muove si muove solo con certezze alla mano.

Lei mi mette in bocca frasi che non ho mai detto: “molti dei writers di cui lei si ostina a ritener morta l'attività”… Ho scritto che alcuni tra i centinaia sono usciti dal writing; altri no. Ma soprattutto ho spiegato che nella città lagunare, salvo il vandalo di passaggio, non esistono più crew o singoli writer che con ostinazione e metodica, compiono quanto sopra visto (di questo liberamente mi occupo). Ho pure aggiunto un altolà a DCS; ZR & C.; SPZ… Diversamente mi (ci) illumini… altrimenti resta solo uno sparlare!

Ne sarei stato tanto tonto da uscire allo scoperto senza preventivamente fornirmi di quanto utile poteva andare perso, come invece non hanno fatto “i soliti noti”cioè ALTRI ADDETTI, CHE SI SONO MOSSI COME ELEFANTI IN UN MUSEO DI PORCELLANE !! NON CERTO IO, dato che oltre ad informare i nostri baldi tutori sulle possibili conseguenze intraprese dai vandali di cancellare ogni traccia da web e dintorni, mi sono premurato subito di salvare quei “infiniti” dati pubblici interessanti. Per questo ho interrotto ogni comunicazione e d’ora in poi mi muovo solo quando e come ritengo…

Per la cronaca, all’epoca mi sono presentato (ovviamente come MM) al Gazzettino, al dott. Salvadori e ad altri competenti con possibilità abnormi di successo. Quando tutti brancolavano nel buio avevo già da parecchi anni raccolto materiale eclatante, cui mi sono spiegato possedere.

Ho lasciato recapiti, ma sono stato snobbato al 100%. Lavorando con altri che poi mi sono accorto con grande delusione, che volevano solo raccogliere per se e in toto i meriti, per consegne che avevano ricevuto, ma che non sapevano da che parte sbattere… così, mi hanno voltato le spalle, quasi esigendo quanto in mio possesso, con l’evidente volontà di scaricarmi immediatamente, oltretutto non capendo un “H” loro, di questo variegato mondo del writing da strada, delle bande e sottobande, eccetera, eccetera. E lo si è visto bene.

Io non mi celo per paura di ritorsioni: ero disposto ad uscirmene pubblicamente se la colossale montagna di materiale che mi è costata anni e anni di lavoro (dal ’90 con pile di ore in internet e per la strada, pure di notte!) avesse avuto la meritata soddisfazione di avere il reale mittente.

Ma così non si è voluto. Perciò le info le do solo allo scopo di tutelare la città nei modi che ritengo più opportuni. Se lei sapesse chi io sono riderebbe davanti alla paura che possono crearmi questi imbrattatori, armati di semplice spray….

Però non giochiamo coi termini: che siano bamboccioni o meno, poco importa. Di certo sono capaci di organizzarsi (e vedo qui non solo per strada...) da soli, in gruppi e/o sottogruppi e causare gravissimi danni.

Caro renault, il mio è sempre un buon lavoro. Mi saluti i compari. Eh eh eh


Tic-Tac-Tic-Tac-Tic-Tac-Tic-Tac-Tic-Tac-Tic-Tac… BUUUUUM!.... Master Mind

Inviato il 13-08-2009 14:31
Inviato da: renault master

Frose mi sono sicuramente espresso in malo modo,
il mio non è assolutamente un tutelare il alvoro di questi vendali, di cui ci propone foto che per chi come me e lei vive questa città è fatto di ogni giorno.
Volevo sottolineare che purtroppo in gran parte questi vandalismi gratuiti perpretati a zone di enorme valore sono per lo più opera di qualche povero emulatore di altri vandali a loro volta più propensi a imbrattare zone più periferiche e in gran parte vagoni ferroviari, vero interesse di coloro che sono stati poi interesse della polizia municipale aimè, e qui purtroppo visto che penso di conoscere molto bene l'argomento, sarebbe stato più utile colpire chi ha perpetrato i più grossi vandalismi in centro storico, e parlo di tutti questi emulatori con nickname spesso scopiazzati dai loro "idoli", penso che noi due ci siamo ben capiti, la cosa non riguarda per esempio ofeo a mio parere fermato troppo tardi, scintilla che ha fatto nascere questa nostra discussione, che ritengo uno dei più grossi imbrattatori della nostra città...e che altro non è che un'emulatore in "ascesa", lei in un suo intervento sbandierando "nicknames" non si è accorto che molti di questi sono niennt'altro che la medesima persona nella sua "evoluzione" da semplice principiante fino a quello che poi per nostra fortuna è stato bloccato dalla polizia giudiziaria (cita sit, sitnek, ofeo...) che non mi sento di colpevolizzare per un'indagine "scadente" come forse ho erroneamente fatto intendere, il fatto che molte delle prove erano facilmente rintracciabili e in mano a chiunque non giustifica il fatto ad esempio che se non si muove una denuncia e non parte un'indagine il tutto si perpetua indisturbatamente...ma lasciamo perdere questo argomento.
Non penso infine che le forze dell'ordine abbiano in qualche modo voluto "prendersi il merito" delle sue indagini private, ma qui entriamo in un discorso che forse faremo in un'altra sede.
Comunque le faccio presente che molte cose sono cambiate molte crew sciolte molte altre sono nate dagli stessi membri e personaggi che tutt'ora circolano indisturbati a vandalizzare, e sembra pure che il vento abbia spazzato in altre città limitrofe il tutto, con gran pace per noi.
E parlo per esempio della crew "tv" il cui nome è tutto n programma... true vandals di cui fanno sempre parte le medesime persone... zor e slog 175 per citarne alcuni di cui ci ha proposto anche un bel materiale fotografico, e se pensa addirittura che il logo di tale crew (poi riproposto in adesivi, stencil e quant'altro) è il viso di uno dei componenti (e noi penso non avremmo difficoltà a riconoscerlo), mi pare che la lezione data agli "amici-nemici" denunciati qualche anno fa, non abbia di certo attecchito su questi personaggi che per strane coincidenze chiamiamole astrali, non sono state fin'ora ogetto di indagini.
Mi dice che il suo contrastare chi imbratta mi crea del fastidio,
forse mi sono espresso malamente, penso che facciamo parte della stessa "squadra" per quanto riguarda questo discorso.
Non mi piace infine il suo saluto sibillino, se penso di capirne il criptico significato,
io non voglio essere frainteso e parlo chiaro, se si vuole confrontare testualmente con me pretendo altrettanto, se lei ha le sue idee riguardo la mia attività lo può tranquillamente palesare piuttosto che punzecchiare.
infine capisco il suo risentimento quando paragona certi fatti con il movimento di elefanti in un negozio di ceramiche, ma purtroppo penso sapremo entrambi come vanno alcune cose, e magari era possibile farle meglio col senno di poi ma tant'è.
spero infine di non essere frainteso ancora.
renault master

Inviato il 13-08-2009 17:14
Inviato da: r.m.

per capirci quando parlo di "elefanti e porcellane" intendo appunto andare a prendere e alzare scalpore per quei vandali che poi altro non erano che minori per quanto riguarda lo scopo primario dell'indagine e lasciare tutto il tempo dovuto (quasi un anno) per acciuffare altri personaggi ben più interessanti...
io e lei ci capiamo immagino, ma volevo essere più chiaro.
saluti renault master.

Inviato il 13-08-2009 17:20
Inviato da: Master Mind

Per capirci ancora di più, io per "elefanti e porcellane" ho inteso invece chi per perseguire uno scopo lecito, ha fatto molti danni perché si è mosso goffamente:

cioè si è servito di poche tracce in Web causando la conseguente scomparsa (fuggi-fuggi), di molti altrettanto dannosissimi writer, senza averli prima “archiviati”.

I primi che sono stati beccati alla grande erano Capo & C. e non erano certo minori… Comunque minori o non minori, si parla di intervenire con metodi efficaci per salvaguardare la città da vandali (vedi immagini sopra).

Credo di essere stato ancora una volta chiaro.


...e luce fu! MM

Inviato il 13-08-2009 18:06
Inviato da: Master Mind

Il mio programma si compone di uno studio anche calligrafico degli imbrattatori, ma unicamente per condurre l’attenzione nella giusta direzione e permettere di riunire molti tasselli altrimenti disgiunti.

Questo sistema prima o poi porta al capolinea per l’imbrattatore, perché il writer che compie la sua opera vandalica per trasgressione ha bisogno di raccogliere i pareri dei consimili, di misurare quanto consumato; altrimenti non ha senso.

In questa dimensione si smaschera “il writer imbrattatore”. Perciò non c’è pericolo di non fare centro. Ne alcuno regalerebbe gli “onori” costati rischio, tempo e denaro ad altri, taggandosi con il nickname altrui: la tag è un nome di battaglia.

Prima del fuggi-fuggi generale, gli imbrattatori più devastanti della città si raccoglievano in determinati forum e siti, dove era inequivocabile il loro “lavoro devastante” e le loro persone.

Apriti cielo se qualcuno si fosse permesso di emulare anche similmente costoro. Ho stampato pagine di forum dove sono nate delle vere e proprie baruffe arrivate alle mani, perche qualcheduno si era nominato similmente ad un altro. Quindi non giriamoci attorno!

Tutti quei writer che ho nominato e sono solo pochi tra i tanti, hanno fatto in periodi diversi, danni colossali alla città: centro storico compreso.

Inoltre, sull’evoluzione dei vari nickname dei writer e delle loro crew, se ha letto bene i miei interventi, ne sono bene conscio. Ed ogni personaggio ha il suo capitolo: Ofeo… Sit, si pubblicava in web con altri nick che era bambino… fino a quello che sappiamo. ZR l’ho inquadrato dalla crew… spago. Lei non sa nemmeno di cosa sto parlando. I “mille” nick kic di Zephir… poi Rots poi ancora altro… crew Hi tech… tutti poi evoluti, divisi e suddivisi: ce li ho dalla fondazione. Ero e sono sempre li… anche in strada… tra loro… ignari. Se a volte non sono chiaro è perché non voglio esserlo. Il nemico ci ascolta.

L’indagine scadente non l’ho fatta certo io. Se coloro di dovere non hanno preso in considerazione le grandi opportunità che mi ero proposto di dare, ci sono solo due possibilità: sono tonti o sono furbastri (furbi incapaci). Master non torna sui suoi passi.

Non ci sarà nessuna discussione e il materiale che posseggo è al sicuro, non certo a portata: in caso di prese di posizione i file non sono di mia proprietà e il data base più grosso sta nella mia testa.

Immagini come quelle che ho potuto proporre non dicono nulla senza un profilo con cui confrontarle. Master Mind è qualche cosa di più grosse di colui che scrive. Mi pare abbastanza ovvio.

Lei ancora riprende argomenti che ho già trattato: crew sciolte, writer spariti e altri no.

Le “strane coincidenze” che lei dice, sono frutto delle incapacità di taluni che non sanno proprio un bel nulla dell’ambiente: si sono ritrovati quasi per caso con prove schiaccianti tra le mani che anche un bambino avrebbe compreso, ma oltre non hanno mai avuto uno studio serio del fenomeno comprensivo delle evoluzioni di cui prima abbiamo fatto cenno. Zor, Slog175 & C. non sanno neppure che esistano e le tag non sanno neppure comprenderle, credendole scarabocchi!

No, non facciamo parte della stessa squadra.

MM

Inviato il 13-08-2009 19:14
Inviato da: renault master

mi sembra che diciamo le stesse cose,
soprattutto per quanto rigurda il discorso elefenati e porcellane.
oramai il tutto è concluso così, e bene o male il grosso di ibrattamento selvaggio è cessato anche grazie al fermo dei writers per primi denunciati e ai quali la polizia giudizioari ha fatto un blitz in casa.
Dico solamente forse era il caso di usare un pochino più di tempo e fare un'operazione più completa e non frammentata, sebbene poi dopo un'anno dai primi i secondi beccati si sono fatti cogliere nelle loro rispettive abitazioni senza nemmeno nascondere un minimo di prove a loro carico...il che la dice lunga.
come emulatori infine non intendo di certo "copie" delle medesime tag in tutto e per tutto, ma bensì quello di cui discutiamo e cioè l'orda di "fan" che poi si è arrestata dopo il fermo dei loro "idoli"e che purtroppo essendo in ran parte ragazzini hanno causato forse ancor più danno di quei writers "di nome" che però erano sicuramente più incentrati nella loro produzione su treno che su centro storico.

Inviato il 18-08-2009 03:26
Inviato da: Master Mind

Rem tene, verba sequentur.

Diciamo le stessa cose, ma raccontate in modi diversi. Punti di vista. Per esempio, un conto è la storia raccontata dai vinti; altra cosa è se a farlo sono i vincitori.

Tutto è concluso ALMENO PER ORA, anche grazie al fermo dei writers per primi denunciati e ai quali la polizia giudiziaria ha fatto un blitz in casa, grazie all’sub-intervento di taluno, che però è stato usato e non ascoltato in toto, causando in primis l’impossibilità di una omogenea identificazione dei colpevoli e una ragguardevole comprensione del modus operandi di questi writers e imbrattatori, oltre che un non equilibrato provvedimento nei riguardi di tutti questi.

Il fatto che quei pochi writers imbrattatori beccati, si sono fatti cogliere nelle loro rispettive abitazioni dopo circa un anno dalle prime azioni di polizia in questione, senza nemmeno nascondere un minimo di prove a loro carico...la dice lunga:

questi vandali erano da talmente tanto tempo che operavano indisturbati pure lasciandosi alle spalle una valanga di indizi in crescendo, da renderli giustificatamente coscienti che erano nel mirino di incapaci!

Ci sono stati writers che hanno cominciato a imbrattare vistosamente il centro storico poco più che bambini e quando siamo arrivati ai blitz della municipale e C. questi (col medesimo vizio aggravato da una maggiore organizzazione ed evoluzione), erano gia diventati belli che adulti! C’erano muri imbrattati di indirizzi elettronici ed e-mail; siti strapieni di profili con eloquientissime immagini di fatti e misfatti e primi piani ed e-mail ancora, e tanto... tanto ancora, da poter ricostruire in tutto per tutto “l’albero genealogico” e il tipo di sistema di questi distruttori.

E i vigili erano ancora trogloditamente intenti e incapaci di capire le tag e il significato medesimo di quei segni…. E sarebbero ancora là a rigirare le foto scattate per capirci qualcosa, se non fosse stato per certi avvenimenti fuori del comune.

Lei scrive:

<< e parlo di tutti questi emulatori con nickname spesso scopiazzati dai loro "idoli” >>

ma poi si contraddice (ancora):

<< come emulatori infine non intendo di certo "copie" delle medesime tag in tutto e per tutto, ma bensì quello di cui discutiamo e cioè l'orda di "fan" >>

Vuole per piacere farmi qualche esempio di tag “scopiazzata” che sia stata particolarmente gravosa per la nostra città???..... Per uno preparato come lei non dovrebbero esserci problemi.

Visto poi che afferma di avere anche un repertorio ricco di immagini, posti pure come ho fatto io. Se chiede a me qualche esempio di quello che dico, (come si vede) sono pronto a dimostrarlo.

Non è tanto facile, percorrere la mia medesima strada….

Infine lei cita di writers "di nome" che a vostro credere erano più incentrati nella loro "produzione su treno" che su centro storico.

Sicuramente i danni grossi sono stati fatti come dice lei dai fans dei più quotati, spesso frequentatori o all’anagrafe della città lagunare. Degli altri ci sono minori testimonianze. Ma non certo per le ragioni che lei descrive.

La maggior parte dei “pezzi da 90” non sono propriamente di Venezia e quelli che lo sono stati, di danni in centro storico ne hanno fatto parecchi: vedi la crew Writech (WT). Nonché una degli ultimi gravissimi raid a Venezia delle crew >> (doppia freccetta) e JPEG i cui cresciutelli adepti in una notte di Redentore hanno fatto letteralmente disatri da P.le Roma a San Marco all’Accademia, fino al punto di partenza e chissà altro dove… e che poi sono costate le attenzioni particolari degli addetti.

Ma non mancano affatto le “firme” a significare il passaggio di altri pezzi grossi anche da singoli tra cui: naso, combo, schoe, dust, rame, eccetera.

In altre città pure storiche, la provata presenza di questi più rinomati writers è massiccia. Zor ha imbrattato se non erro Firenze, all'epoca, con il nome della sua amata.... e lo dichiarò e venne dichiarato in tutti i forum del genere!

La verità è che Venezia non si presta bene alle murate in termini di rapporto tempo/rischio. Quindi, alla bisogna, trasgredire con le più semplici tag, và più che bene!

Intendiamoci: proprio i cosidetti writer “idoli” nostrani (e imbrattatori!) erano presenti (all’insaputa dei soliti addetti - sic!) a certe conferenze con ospiti Salvadori & C., per la soluzione della questione: come ho già scritto, di “disegnare autorizzato” questi non ne vogliono sapere!

Quindi che siano pareti, treni, piazze, muri storici o quel che vuole, seppure le attenzioni possono comunque cambiare da soggetto a soggetto, il problema fondamentalmente non cambia di una cicca!

Lei dà da intendere che questi ragazzini siano cresciuti emulando le “bravate” dei colleghi più grandi….

Le "cosucce" non sono andate proprio solo così! E paradossalmente a incentivare il diffondersi del fenomeno è stato proprio Comune e Scuola.

Allora sono intervenuto a riguardo ne Il Gazzettino Junior di Venezia. Il quotidiano (pure pubblicando uno scherno sunto di quanto replicavo con dovizia a chi inesperto studente pubblicizzò in positivo con una intervista il writer che vedremo sotto), mi ha trattato come fossi E.T. ... In seguito poi non mi ha più calcolato. Eppure accennai che ne avevo (e ne ho) di "carne al fuoco"!

Quindi ecco come dicevo, per esempio, l’immagine di uno tra i più carismatici componenti dell’allora crew WT impegnato a dare lezioni di Writting in un Liceo, regolarmente invitato durante La Giornata Dell’Arte:

nulla di male ad insegnare "l’arte del disegno da strada autorizzato", ma gli unici (forse) a non sapere che si trattava di un vandalo imbrattatore anche di Venezia, erano gli organizzatori e non parlo di studenti, tra l'altro tutti divertiti di ciò! (… ne ho parecchi di sassolini nella scarpa!) :

http://img9.imageshack.us/img9/79/66988670.jpg

Cosa si poteva pretendere succedesse?!! Di esempi come questo ce ne sono a bizzeffe! E non mancano organizzazioni simili e potenziali ritrovi anche attualmente.

Personaggi come Kaifa, il writer o l'ex-writer che vediamo insegnare sopra, (ma non solo), grazie a comune e scuola sono divenuti “idoli” tra i più giovani, al punto tale da essere richieste e pubblicate le foto in compagnia di questi (nei siti di categoria… ), come accade coi divi:

http://img9.imageshack.us/img9/5010/87322076.jpg

In questa immagine writer Kaifa è ripreso con un giovanissimo writer Kalma in posa Rap, che diverrà coi compari fondatori di una miriade di crew, un grosso imbrattatore del centro storico. Volutamente ho oscurato lo sguardo.

Lei è un cittadino attento, con prove alla mano?... e perché non si è tolto quei suoi di “sassolini nella scarpa”???... Vuole farmi credere che è una specie clone di Master Mind, uguale pure nelle conclusioni?... hanno cercato di abbindolare pure lei???... No!! Sia più chiaro, invece.

Lei è uno dei sopracitati “addetti incapaci”; o peggio appartiene proprio all’altra sponda: stà coi writers vandali.

In entrambe i casi lei stà VISTOSAMENTE cercando di accattivare qualcosa di irrimediabilmente perso.

Raccontiamo le stesse cose: uno lo fa da vincitore. L’altro da vinto. Ai posteri l’ardua sentenza.



Master Mind Maximum !!!

Inviato il 18-08-2009 09:06
Inviato da: Mario Torcellan

Vorrei capire chi sono! Niente immagini ma Nomi e Cognomi! grazie. Visto che
devo ripulire il mio muro me li vado a prendere sotto casa.
Anzi sarebbe meglio Foto e Nomi. Grazie

Inviato il 18-08-2009 11:34
Inviato da: Mario Torcellan

Per Master Mind
Vorrei capire chi sono! Niente immagini ma Nomi e Cognomi! grazie. Visto che
devo ripulire il mio muro me li vado a prendere sotto casa.
Anzi sarebbe meglio Foto e Nomi. Grazie

Inviato il 18-08-2009 11:36
Inviato da: elena V.

Ma va... e' tutta roba vecchia, queste foto saranno del 2002 o del 2004 al massimo, staroba la vedo sempre passando sotto casa mia, è sempre la e non cambia mai. Piuttosto Master Mind dovrebbe preoccuparsi per aver violato oggi gia due leggi, quindi può anche essere denunciato, ma non si deve preoccupare troppo, potrebbe abituarsi, potrebbe everne gia tante alle spalle:
Primo perchè accusa e fa delle ingadini, violando così il TULPS , e per questo ci possono essere diversi anni di reclusione.
poi perchè tutte le sue indagini rischiano di essere invalidanti.
Con foto così,tralaltro vecchie, rischia di essere denunciato lui, anche perchè tutto il resto è in prescrizione o gia fatto.
evidentemente c'è qualcosa sotto, magari progettato dalla LEGA per fomentare la gente e produrre nuovi voti.
Cosa c'è sotto? qualche processo in corso?
Quà che qualche Ex Writer , che magari ha sporcato quei muri ed adesso dice di essere il giustiziere della notte?
Come fa ad avere certe foto?
Come fa ad infiltrarsi senza sporcare qualche muro?
è uno di loro?
Deve pararsi il didietro facendo favori a destra a manca per qualche poliziotto?
Quale è la tua vera storia, spiegacela.
Prima fai il writer e poi volti faccia?
Non è come tirare il sasso e nascondere la mano?
Non eri forse tu uno dei capi di questi gruppi?
Non eri forse tu quello che è stato preso con le mani nel sacco subendo anche qualche perquisizione a casa?
Sei tu quello? Stò parlando della stessa persona?
Sei tu quello che ha istigato mio figlio a scrivere sui muri, poi ti sei fatto anche prendere?
Poche persone hanno la foto della "Cambusa" di mio figlio e forse tu sei tra questi.
Sei tronato a fare guai?

Inviato il 19-08-2009 08:29
Inviato da: Master Mind

Mario Torcellan, comprendo gli effetti collaterali del vostro stato d’animo, ma per ovvie ragioni non posso farlo. Anche se a dire il vero, più che ad un preciso nome e cognome, il mio “lavoro” si impernia sul profilo certo di questi imbrattatori, tanto basta per gli addetti da farlo risultare un gioco da ragazzi risalire alle identità. Ci fu un tempo in cui questi “writer” lasciavano praticamente tutto di sè in Web, anche nomi e cognomi accessibili a chiunque, conoscendo i siti giusti, prima che la Municipale in modo maldestro intervenisse.

Sono sempre io: Master Mind

Inviato il 19-08-2009 14:08
Inviato da: Master Mind

elena V., il fatto che degli atti vandalici siano “vecchi”, non esenta il responsabile ad esserne responsabile.

Poiché contrasto dei vandali raccogliendo loro profili resi dagli stessi PUBBLICI, avendo pure attenzione di operare in collaborazione con gli organi di Polizia e mai altrimenti (vedi risposta a Mario Torcellan sopra), quindi nel rispetto di qualsiasi Legge vigente, diviene ovvio domandarsi da che parte stà elenaV.

Potrebbe essere invece discutibile giuridicamente il contrario: cioè venire a conoscenza di illeciti e non farne cenno alle autorità competenti.

Cara elena V. lasci perdere il Testo Unico Leggi di Pubblica Sicurezza (TULPS), che non è pane per i suoi denti! Le indagini le lascio agli addetti, io mi limito a fornire quanto di PUBBLICO in spazi pubblici, allora, non conosciuti ai più. (E chissà pure se col mio lavoro non sono autorizzato a ficcare il naso anche più in là…)

Un poco come chi viene a conoscenza di materiale pedo-pornografico in web e lo comunica alla polizia postale.

Io non accuso tizio o caio. Io dico guardate qua, questo tizio o caio col profilo tot con mail tot, pubblicato dal medesimo in web, pubblicizza e si autoproclama con tutta la sua banda, l’autore di questi atti vandalici presenti nella scheda e coincidenti per la strada. Saranno le forze dell’ordine a procedere con le indagini di accertamento ed a stabilire l’autenticità del materiale e se procedere.

Le immagini che ho pubblicato sono DICHIARATAMENTE datate, provenienti da profili resi pubblici dagli stessi autori, e soprattutto sono state inserite in un contesto della discussione che NON mira ad accusare chicchessia, ma a fornire dati sulla gravità della situazione passata.

Lei elena V. sta s-parlando e la invito a metter in moto il cervello prima della tastiera del PC. Dato che lei e non io sta accusando incautamente.

Ho già detto di lasciare fuori la politica e non io ma personaggi come lei la tirano invece sempre in balloe ne hanno la bocca troppo piena; cercando invano di sfruttare la situazione per mettere in cattiva luce questo o quel partito per cui non paiono simpatie… IL SUO GIOCO È SPORCO, SI VERGOGNI!!! Lasci fuori la politica che non centra!

Ora riproduco le sue insulse domande cui fornisco pronta risposta.

<< Cosa c'è sotto? >>
Un branco di vandali, o ex vandali; un manipolo di tutori dell’ordine a riguardo incapaci, comandati da politici più o meno della stessa pasta; un sistema privato (non segreto) denominato Master Mind che contrasta (in collaborazione coi secondi), i primi; dei cittadini incazzati coi primi, altri coi secondi e i comandanti di questi, altri ancora (quelli che parteggiano per i vandali) col sistema Master Mind. Curioso: non coi tutori dell’ordine o i loro comandanti: ma proprio con Master Mind. Curioso ma spiegabile: è l’unico che c’ha capito qualcosa e può fare danni oggi e domani, e loro lo sanno. Tenga bene in menta questo ultimo passaggio elena V. per la fine di questo post, cioè dell’intervista sotto:

<< qualche processo in corso? >>
Ma, forse… certo è, che i processi che riguardano il “mio sistema” non sono pertinenti a vandali armati di spray… e non siedo mai sulla sedia degli imputati.

<< Quà che qualche Ex Writer , che magari ha sporcato quei muri ed adesso dice di essere il giustiziere della notte? >>
Ma per favore, che se salta fuori chi sono lei dalla vergogna esplode!

<< Come fa ad avere certe foto? >>
Allora, prima dell’intervento maldestro dei nostri baldi paladini in divisa, i siti di categoria ne erano pieni zeppi e in taluni, per scaricarle, neppure era necessario essere iscritti… lo chieda a suo figlio… (eh eh eh).

<< Come fa ad infiltrarsi senza sporcare qualche muro? >>
Bastava contattarli in web o tramite le e-mail che lasciavano scritte sui muri tramite spray in caratteri cubitali (anche dei siti), o con markers (pennarelli) oppure ancora lasciate su appositi adesivi o etichette (sticker art). Bella “larte da strada autorizzata”. Ma preferisco l’olio su tela….

<< è uno di loro? >>
Ma via!... No!

<< Deve pararsi il didietro facendo favori a destra a manca per qualche poliziotto? >>
No. Non legge come meritatamente li ritraggo questi bistrattati uomini in divisa?!!... e se dovessi pararmi il popò, non sarebbe certo qualche poliziotto a poterlo fare…

<< Quale è la tua vera storia, spiegacela. >>
Mi pare di averlo fatto quanto basta. Che dire di più?

<< Prima fai il writer e poi volti faccia? >>
Mai fatto il writer: lunica volta che ho tenuto una bomboletta spray (di colore) in mano è stato quando ho tentato di verniciare per un amico un vecchio frigo… e ho fatto pure malanni! In seconda battuta non è nel mio stile voltare faccia, a differenza di altri che prima fanno di motti tipo “Street Art Attack!” oppure “Devasta” oppure ancora “Pulotti di qua…” “Culotti di là” è poi te li ritrovi “omoni” piagnucolanti a rinnegare quello che fino a ieri era stato invece inneggiato come sistema di vita; e dopodomani, magari dopo la laurea, buttati pantaloni e magliette sbrodolone, valigetta alla mano, seguire la più convenevole strada del papà, lasciando nei casini amici e soprattutto quei più giovani che fino a poco prima gli hanno insegnato a fare i vandali e gli hanno venduto quintali di “avanzi” di colori in bombolette spray…

Un voltafaccia cui io non mi riconosco: ho seguito e perseguito sani ideali fin da giovane. Il mio lavoro (per chi conosce il mio mestiere) è una garanzia.

<< Non è come tirare il sasso e nascondere la mano? >>
Visto sopra lo dica ai suoi amici (o a suo figlio).

<< Non eri forse tu uno dei capi di questi gruppi? >>
NO! Sempre e solo contrastati. Difficile se non impossibile conciliare le due cose.

<< Non eri forse tu quello che è stato preso con le mani nel sacco subendo anche qualche perquisizione a casa? >>
No: bella questa! Semmai è il contrario e sono io che faccio prendere i colpevoli con le mani nel sacco provocando qualche perquisizione a casa di costoro.

Ricordo a elena V. che Master Mind non è un’associazione segreta e la possibilità di rintracciare gli utenti non si ferma ai soli writer, quindi quello che scrivo non è un parlare a vanvera (come fa lei elena V.), perché sono sempre pronto a mettermi sul piatto della bilancia degli addetti; ma non certo il suo, elena V.

<< Sei tu quello? Stò parlando della stessa persona? >>
No. (qualche altra di cui sopra la ha informata male….)

<< Sei tu quello che ha istigato mio figlio a scrivere sui muri, poi ti sei fatto anche prendere? >>
Ancora no, io sono quello che cerca di convincerli a non scrivere sui muri (e altrove) di Venezia, procedendo eventualmente a farli prendere… e fa pure bene ad aggiungere un risolutivo punto di domanda, perché i termini si stanno facendo pesanti.

<< Poche persone hanno la foto della "Cambusa" di mio figlio e forse tu sei tra questi. >>
Hai…hai…hai… qui casca l’asino! Come si suole dire a “pisciato fuori del vaso”! Quella immagine della “cambusa” che ne ho sopra riprodotto link, non può essere di suo figlio: sapesse Master Mind che figlio di puttana è?!! (In senso metaforico sia ben chiaro). Quindi lei è qui a sparla re solo per tirare acqua al suo mulino: VADA A CAGARE! Sono stato abbastanza chiaro??? Credo di si, coi tipi come lei non c’è di meglio.

<< Sei tronato a fare guai? >>
SI. Molto volentieri agli imbrattatori come te!! OCCHIO per Master Mind i muri parlano!



Dalla sera al mattin
viva Master Mind,

viva Master Mind!

(Va intonata con le note di Topolin)

Inviato il 19-08-2009 14:12
Inviato da: renault master

----Diciamo le stessa cose, ma raccontate in modi diversi. Punti di vista. Per esempio, un conto è la storia raccontata dai vinti; altra cosa è se a farlo sono i vincitori.

la sua megalomania al riguardo è un po troppo marcata, perchè dovrei essere un vinto?io della faccenda penso di saper più di lei per motivi che non è il caso le vada a spiegare pubblicamente.




-----questi vandali erano da talmente tanto tempo che operavano indisturbati pure lasciandosi alle spalle una valanga di indizi in crescendo, da renderli giustificatamente coscienti che erano nel mirino di incapaci!


incapaci ai quali però ha con tanta premura rilasciato le sue prodigiose indagini, incapaci che hanno e hanno avuto l'unica autorità per fare il blitz e di conseguenza denunciare il tutto.


----Vuole per piacere farmi qualche esempio di tag “scopiazzata” che sia stata particolarmente gravosa per la nostra città???..... Per uno preparato come lei non dovrebbero esserci problemi.

lei parla di kalma che altro non è (era) che un clone mal riuscito del writer kaifa che a sua volta era un clone del writer zor che a sua volta è un clone di tutti i writer della new york anni '90.
come lo stesso ofeo non è altro che un clone dei writer jepg/©>> di cui copiava in maniera lampante calligrafia delle tags e graffiti dai throw ups ai pezzi legali più complessi
per non parlare poi delle altre miriadi di cloni quasi tutti veneziani.
non parlo come lei ha ben capito di stesse tags, ma di cloni di "stile" presi dai reciproci "idoli" locali.



-----Non è tanto facile, percorrere la mia medesima strada….

basta avere un computer con una connessione internet, tempo da impiegare e magari una macchina fotografica digitale, e ancora del tempo, quello che mi manca di sicuro è la mitomania.



----La maggior parte dei “pezzi da 90” non sono propriamente di Venezia e quelli che lo sono stati, di danni in centro storico ne hanno fatto parecchi: vedi la crew Writech (WT). Nonché una degli ultimi gravissimi raid a Venezia delle crew >> (doppia freccetta) e JPEG i cui cresciutelli adepti in una notte di Redentore hanno fatto letteralmente disatri da P.le Roma a San Marco all’Accademia, fino al punto di partenza e chissà altro dove… e che poi sono costate le attenzioni particolari degli addetti.


della crew wt sono stati denunciate due persone, della >> una persona, della jpeg due persone non capisco dove sia tutta questa inettitudine delle forze dell'ordine,
fatto sta che erano decisamente i più in vista e facili da "far saltare allo scoperto" ma... i veri danni purtroppo gli han fatti altri, discorso a parte per i wt che hanno decisamente danneggiato il centro storico della nostra città.



-----Ma non mancano affatto le “firme” a significare il passaggio di altri pezzi grossi anche da singoli tra cui: naso, combo, schoe, dust, rame, eccetera.


per fortuna che si crede un gran conoscitore del "sistema" e delle persone che ne fanno parte, questa lista di nomi mi fa capire che così colto in materia non è come crede, certo writers come naso, rame...
combo probabilmente non si riferirà all'insieme di due elementi...per l'appunto una "combinazione" di cui l'inglese combo?
lasciam perdere il resto su cui rifletterà da solo, o da soli.



---In altre città pure storiche, la provata presenza di questi più rinomati writers è massiccia. Zor ha imbrattato se non erro Firenze, all'epoca, con il nome della sua amata.... e lo dichiarò e venne dichiarato in tutti i forum del genere!

tutti i writers hanno girato per lo meno l'italia, se parliamo di writers "di nome",
qui dovremmo occuparci di quelli che hanno veramente rovinato la nostra città e sono altri, zor è uno che ha fatto il suo nella città lagunare così come a mestre padova e altrove... però non è tra i denunciati ne nel primo "blitz" ne nel secondo.



-----La verità è che Venezia non si presta bene alle murate in termini di rapporto tempo/rischio. Quindi, alla bisogna, trasgredire con le più semplici tag, và più che bene!

visto che si occupa da un ventennio del fenomeno...quindi prima dell'era internet potrebbe anche ricordarsi di un certo natas, come, dove, when, lab non mi pare abbia fatto solo tag...ma forse lei che è un così ampio conoscitore ventennale si ricorda solo dell'era dello stare seduti al pc, mentre la polizia non riusciva nemmeno a decifrare le incomprensibili tag dei writers veneziani che lasciavano in giro e-mail e numeri telefonici.



---Intendiamoci: proprio i cosidetti writer “idoli” nostrani (e imbrattatori!) erano presenti (all’insaputa dei soliti addetti - sic!) a certe conferenze con ospiti Salvadori & C., per la soluzione della questione: come ho già scritto, di “disegnare autorizzato” questi non ne vogliono sapere!

all'insaputa? ne è proprio sicuro?


----In questa immagine writer Kaifa è ripreso con un giovanissimo writer Kalma in posa Rap, che diverrà coi compari fondatori di una miriade di crew, un grosso imbrattatore del centro storico. Volutamente ho oscurato lo sguardo.

ho lasciato perdere il discorso scuola/comune ecc ecc per non entrare in ambito inevitabilmente politico,
ma qui proprio non ci capiamo, kaifa non è che un clonne a sua volta di altri writer e kalma poco più che un bambino èincapace di capire le cose, credendosi un "figo" nel vandalizzare i muri credendosi a new york o forse in qualche videogioco...purtroppo il vero problema è che questi ragazzini hanno danneggiato enormemente la città e ora che la moda è passata non verranno mai puniti perchè scomparsi nel nulla così come quello che lei indica come un "idolo" kaifa che ora se non erro fa il dj di musica house altro che pose rap.


----
Lei è un cittadino attento, con prove alla mano?... e perché non si è tolto quei suoi di “sassolini nella scarpa”???... Vuole farmi credere che è una specie clone di Master Mind, uguale pure nelle conclusioni?... hanno cercato di abbindolare pure lei???... No!! Sia più chiaro, invece.

certo sono un cittadino come tutti, ma sicuramente sono più attento e i sassolini me li sono tolti più volte ne stia certo.
non sono sicuramente un clone vostro però...e le mie conclusioni hanno un carattere giudiziario sicuramente diverso dal suo.
E suvvia, nessuno penso l'abbia voluto abbiandolare lei come gli altri.

-----Lei è uno dei sopracitati “addetti incapaci”; o peggio appartiene proprio all’altra sponda: stà coi writers vandali.

suvvia un writer vandalo no di certo, come dice lei e come ripeto io sono tutti scomparsi nel nulla passato il colpo di spugna la paura ha fatto il suo corso (non per tutti, ma sicuramente per i peggiori imbrattatori)
addetti incapaci?
e lei invece? di che si preoccupa se come ci ha ripetuto più volte una volta scoperta la sua professione ci saremo dovuti nascondere dalla vergogna...


-----In entrambe i casi lei stà VISTOSAMENTE cercando di accattivare qualcosa di irrimediabilmente perso.

questa frase non la capisco, che avrei perso?
sicuramente l'occasione di far pagare a chi VERAMENTE ha danneggiato ciò che doveva pagare e mai pagherà, certo. non lo nascondo.



---Raccontiamo le stesse cose: uno lo fa da vincitore. L’altro da vinto. Ai posteri l’ardua sentenza.

questa è bella... lei cosa ne ha guadagnato? penso la stessa cosa che ne ho guadagnato io e tutti gli altri cittadini, cioè una parziale "tregua" e un rallentamento dei vandalismi legati ai graffiti, per fortuna.
ma questa è una vittoria di tutti, non sua, ne mia!

Inviato il 19-08-2009 16:48
Inviato da: Master Mind

<< la sua megalomania al riguardo è un po troppo marcata, perchè dovrei essere un vinto?>>
Perché se è un writer non potrà essere al sicuro se deturpa Venezia; se invece è quello che vuole fare credere di essere, ma non lo è, non ha potuto portare a termine il suo lavoro e il treno è ormai andato con tutto quello che oramai non potrà mai carpire!

<< io della faccenda penso di saper più di lei per motivi che non è il caso le vada a spiegare pubblicamente. >>
Più mi racconta di writer & C. e meno credo lei è chi vuole far credere di essere! La mia posizione mi permette di sapere quanto gli addetti sanno, visto che sono venuti a elemosinare da me…. Lo afferma proprio lei qui sotto… legga… legga…

<< incapaci ai quali però ha con tanta premura rilasciato le sue prodigiose indagini, incapaci che hanno e hanno avuto l'unica autorità per fare il blitz e di conseguenza denunciare il tutto.>>
Incapaci perché potevano servirsi delle mie meticolose (più che prodigiose), ricostruzioni (più che indagini), che con tanto senso del dovere mi sentivo di consegnare (ma lei sà o non sà quanto è accaduto?... mi sà di no!...), ma che poi non è successo, limitandosi invece per caparbia a fare un “misero” blitz e di conseguenza denunciare un niente a confronto della realtà, creando il fuggi-fuggi e perdendo ogni occasione con me (avere il mio lavoro a disposizione) e con gli imbrattatori (avere i loro profili a disposizione). Si possono definire capaci??? Decisamente NO.

<< lei parla di kalma che altro non è (era) che un clone mal riuscito del writer kaifa che a sua volta era un clone del writer zor che a sua volta è un clone di tutti i writer della new york anni '90.
come lo stesso ofeo non è altro che un clone dei writer jepg/©>> di cui copiava in maniera lampante calligrafia delle tags e graffiti dai throw ups ai pezzi legali più complessi
per non parlare poi delle altre miriadi di cloni quasi tutti veneziani.
non parlo come lei ha ben capito di stesse tags, ma di cloni di "stile" presi dai reciproci "idoli" locali. >>
Pensi che se parli di “throw ups” al più preparato in materia di writers che porti una divisa, ti chiede se li vendono da McDonald’s!!!... giù la maschera!... vecchio volpone! Vabbè stò al gioco.

Lei si riferiva a ben altro: << parlo di tutti questi emulatori con nickname spesso scopiazzati dai loro "idoli" >> così si è espresso.

L’arte da strada qui in discussione non nasce certo a Venezia e provincia nell’epoca in questione e tutti i writers nominati hanno un riferimento cui si sono ispirati. Ma a me tutto questo, seppure interessante, non me ne può fregare di meno! Come ho detto: bello il writing, ma preferisco l’olio su tela! A me di tutta la questione, interessano i profili per arrivare ai colpevoli.

Comunque tanto per rendere più interessante il thread anche per i meno esperti,

ecco un raffronto tra le tag di Kaifa (sotto) e Gusto (sopra), altro grosso imbrattatore della crew WT; e quella di Zor:

http://img40.imageshack.us/img40/5157/187a.jpg

http://img40.imageshack.us/img40/3996/img006egh.jpg

ora un raffronto tra le tag di Ofeo (sopra) e Wake (sotto), altro vandalo dell’allora crew CTM; e quella dei writer jepg/©>>:

http://img40.imageshack.us/img40/8776/img0017lgc.jpg

http://img40.imageshack.us/img40/8720/img005vfe.jpg

…lei crede che ai signori come Mario Torcellan che deve rifarsi l’intonaco nuovo con pure la paura che venga ancora imbrattato, gliene possa fregare qualcosa di Throw Up, Bombing, Wild Style, Sticker , Tag, Wild Style , Back to Back, 3D Style, Blockbuster……… cloni di "stile" presi dai reciproci "idoli" locali Old School o New School dopo il 1984????...

(Master Mind ha scritto: “Non è tanto facile, percorrere la mia medesima strada….”)
<< basta avere un computer con una connessione internet, tempo da impiegare e magari una macchina fotografica digitale, e ancora del tempo, quello che mi manca di sicuro è la mitomania.>>
Sono talmente mitomane che nessuno mi conosce a parte per i motivi logici i writers che si sentono il fiato sul collo.

La semplicità descritta non fa certo onore al fallimento descritto in apertura a questo post, sia per quei certi vandali ormai limitati, che per quei tutori a dire poco imbranati.

Lei descrive delle componenti più facili a dirsi che a farsi. Il mio operato consiste in una miriade di immagini collegate ad altrettanti profili, con risultanze di soggetti legati a crew e sottocrew in continua evoluzione, da singoli che da gruppi.

<< della crew wt sono stati denunciate due persone, della >> una persona, della jpeg due persone non capisco dove sia tutta questa inettitudine delle forze dell'ordine, >>
… 5 persone e nemmeno per certi atti vandalici gravi… si rende conto che di profili di vandali DIVERSI ne ho a centinaia????

<< fatto sta che erano decisamente i più in vista e facili da "far saltare allo scoperto" ma... i veri danni purtroppo gli han fatti altri, discorso a parte per i wt che hanno decisamente danneggiato il centro storico della nostra città. >>
Più verosimilmente sono stati beccati quelli che “sono riusciti i nostri baldi paladini” a beccare prima del fuggi-fuggi causato dai loro inconsulti interventi senza premeditare le conseguenze!

<< per fortuna che si crede un gran conoscitore del "sistema" e delle persone che ne fanno parte, questa lista di nomi mi fa capire che così colto in materia non è come crede, certo writers come naso, rame...
combo probabilmente non si riferirà all'insieme di due elementi...per l'appunto una "combinazione" di cui l'inglese combo?
lasciam perdere il resto su cui rifletterà da solo, o da soli. >>
No, no… non lasciamo perdere, che mi stò divertendo un mondo! Parlavamo di Naso, Combo, Schoe, Dust, Rame.

http://img34.imageshack.us/img34/4020/img0008ool.jpg

http://img34.imageshack.us/img34/6218/img007ghf.jpg

http://img34.imageshack.us/img34/7092/313ovw.jpg

http://img34.imageshack.us/img34/2329/1000026img.jpg

http://img34.imageshack.us/img34/3999/img0037urm.jpg

Sa, del resto, spiegazioni fronzolose di cosa voglia o non voglia dire in inglese, se non mi tornano utile a beccare chi ha vandalizzato una murata o simile… poco mi interessano!

<< tutti i writers hanno girato per lo meno l'italia, se parliamo di writers "di nome",
qui dovremmo occuparci di quelli che hanno veramente rovinato la nostra città e sono altri, zor è uno che ha fatto il suo nella città lagunare così come a mestre padova e altrove... però non è tra i denunciati ne nel primo "blitz" ne nel secondo. >>
Ascolti: non ri-rigiri la frittata! Deve decidersi se volere perseguire quelli che vuole “sbarbati” nostrani che hanno fatto danni per colpa di certi idoli della terra ferma; se invece prendersela con questi mostri sacri girovaghi anche per Venezia; oppure ancora, COME IO INTENDO, di mio interesse, prendersela con chiunque ha fatto danni nella città lagunare: sbarbato, nostrano, gran maestro o “campagnolo” che sia!

<< visto che si occupa da un ventennio del fenomeno...quindi prima dell'era internet potrebbe anche ricordarsi di un certo natas, come, dove, when, lab non mi pare abbia fatto solo tag...ma forse lei che è un così ampio conoscitore ventennale si ricorda solo dell'era dello stare seduti al pc, mentre la polizia non riusciva nemmeno a decifrare le incomprensibili tag dei writers veneziani che lasciavano in giro e-mail e numeri telefonici. >>
Infatti, le prime foto le facevo con macchina a pellicola…. E accorgersi di “murate” e non degli indirizzi ed e-mail è da… sciocchi!

http://img38.imageshack.us/img38/6149/201n.jpg

http://img38.imageshack.us/img38/886/206vum.jpg

(Mi pare che più avanti andiamo lei sta facendo sempre più brutta figura ed in oltre si capisce bene che non è quello che vuole fare credere di essere)

Inoltre i writers cui lei fa riferimento e di alcuni ne è ancora traccia in Barbaria De Le Tole e alla scuola G.Gallina, risultano di una epoca cui il fenomeno era poco conosciuto e i danni non ancora evidenti. Lab era sul filo del rasoio… I tempi e i luoghi permettevano certo qualche “murata”. Vuole cortesemente postare qualche murata che lei intende e lasiamo ai lettori intendere se si tratta di vandali cui sopra… (anche questa “cortesia” si preannuncia perdersi nel vuoto…)

<< all'insaputa? ne è proprio sicuro? >>
Si. Alle assemblee non c’era tutore presente: li conosco bene anche fuori servizio…. E se fosse altrimenti, una bella ulteriore vergogna per come sono state trattate le autorità presenti e ancora lasciati liberi di fare certi personaggi!!!

<< ho lasciato perdere il discorso scuola/comune ecc ecc per non entrare in ambito inevitabilmente politico,
ma qui proprio non ci capiamo, kaifa non è che un clonne a sua volta di altri writer e kalma poco più che un bambino èincapace di capire le cose, credendosi un "figo" nel vandalizzare i muri credendosi a new york o forse in qualche videogioco...purtroppo il vero problema è che questi ragazzini hanno danneggiato enormemente la città e ora che la moda è passata non verranno mai puniti perchè scomparsi nel nulla così come quello che lei indica come un "idolo" kaifa che ora se non erro fa il dj di musica house altro che pose rap. >>
Della politica non me ne può fregare di meno. Invece gli errori colossali perpetuati da scuola e comune come da me descritti, è giusto la gente sappia.

Il resto non ci capiamo proprio: e allora??? Cloni o non cloni… kaifa, kalma allora furono bambini in tempi diversi, e poi crebbero tutti! E di danni intanto ne hanno fatti parecchi! Cosa centra tutto questo?!! Io parlo di capacità di individuare potenziali imbrattatori e perseguirli per legge. STOP!

<< certo sono un cittadino come tutti, ma sicuramente sono più attento e i sassolini me li sono tolti più volte ne stia certo. >>
Lo provi a raccontare a persone come Mario Torcellan…

<< non sono sicuramente un clone vostro però...e le mie conclusioni hanno un carattere giudiziario sicuramente diverso dal suo.>>
Sicuramente si, è da un bel po’ di righe che lo faccio notare (5 denunciati su centinaia potenzialmente perseguibili… alla faccia!)

<< E suvvia, nessuno penso l'abbia voluto abbiandolare lei come gli altri.>>
Il suo è un libero pensiero.

<< suvvia un writer vandalo no di certo, come dice lei e come ripeto io sono tutti scomparsi nel nulla passato il colpo di spugna la paura ha fatto il suo corso (non per tutti, ma sicuramente per i peggiori imbrattatori) >>
Ho citato due possibilità. Se non è un writer vandalo, non resta che uno degli:

<< addetti incapaci? >>
… appunto. L’ha ricordato.

<< e lei invece? di che si preoccupa se come ci ha ripetuto più volte una volta scoperta la sua professione ci saremo dovuti nascondere dalla vergogna... >>
Non mi preoccupo di nulla. Sono solo dispiaciuto di certe incapacità, incomprensibili ed inacettabili per certe strutture…

(Master Mind ha scritto: “In entrambe i casi lei stà VISTOSAMENTE cercando di accattivare qualcosa di irrimediabilmente perso.”)
<< questa frase non la capisco, che avrei perso? >>
Legga la prima risposta di questo post.

<< sicuramente l'occasione di far pagare a chi VERAMENTE ha danneggiato ciò che doveva pagare e mai pagherà, certo. non lo nascondo. >>
… tra l’altro! Qualcuno deve recitare il “Mea Culpa”. E non sono certo io.

(Master Mind ha scritto: “Raccontiamo le stesse cose: uno lo fa da vincitore. L’altro da vinto. Ai posteri l’ardua sentenza.)
<< questa è bella... lei cosa ne ha guadagnato? penso la stessa cosa che ne ho guadagnato io e tutti gli altri cittadini, cioè una parziale "tregua" e un rallentamento dei vandalismi legati ai graffiti, per fortuna.
ma questa è una vittoria di tutti, non sua, ne mia! >>
Ancora una volta l’invito a rileggere la prima risposta aggiungendo il dato di fatto che io il mio “lavoro” l’ho fatto bene: nulla devo rimproverarmi e in oltre ho tanta carne ancora al fuoco e altri bisognosi, se per esempio un ZR comincia ad imbrattare i muri, come sta succedendo, non sanno nemmeno da che parte incominciare.

Lei saprà sicuramente dirmi qualcosa di ZR. Ma lei non è tra quelli che dovrebbero tutelarci da ciò……

Quello che dico lo comprovo e non mi limito a sparlozzare come da writer da strapazzo credendo di altezzarmi ad altre cariche, e rendendo proprio l’effetto contrario.

Aloa, Master Mind

Inviato il 19-08-2009 21:01
Inviato da: Mario Torcellan

Eccomi ancora. Capisco l'insistenza ma credo che in questo
Forum possa trovare le Soluzioni che Trovo. Master Mind ho
visto tutte le foto che Mostri e se ti devo dire la verità
quella sul Muro di Casa mia ha un segno che può essere una
w e una t.Anzi si dovrebbero esserlo. Ma non capisco!E con
Lo stesso Colore ci Sta anche un Scarabocchio. Sembra finire
con un ricciolo ed ha molte frecce attorno.

Ti Prego dammi le Informazioni che Cerco. Grazie

Inviato il 20-08-2009 05:38
Inviato da: Master Mind

Comprendo l’insistenza, ma insisto nel cercare di farti capire che le soluzioni che cerchi, non possono essere trovate in questo forum o simili. Ci sono delle istituzioni per questo. Tutto il mio lavoro si impernia attorno a questo preciso meccanismo. Non mi sognerei mai di dire privatamente chi “presumibilmente” (anche se in vero certamente) è l’autore di questo o quest’altro atto vandalico, soprattutto con la prospettiva che l’informato “se li vada a prendere sotto casa”.

Le informazioni che cerchi potresti (potevi) trovarle in web; ma anche in questo caso non bisogna “andarseli a prendere sotto casa”, ma verosimilmente rivolgersi con quanto ricavato alle autorità competenti.

Meno che meno, Mario, mi sognerei di dare un giudizio basato sulla semplice descrizione di una tag o simile: necessario avere il “segno” sotto gli occhi. In oltre WT, come ho scritto, è (era) una crew (la banda Writech) composta da soggetti che nei tempi d’oro raggiungevano parecchie unità. Quindi con il segno wt, bisogna accumunare la tag (firma) vera e propria di chi, o di coloro, che ha/hanno composto il pezzo. Anche se per chi “di mestiere”, è abbastanza facile risalire al colpevole riconoscendo lo “stile” (calligrafia). Almeno per i più imbrattatori del gruppo.

renault master, stride e non poco che un cittadino vittima di questi vandali trovi più confortevole rivolgersi a un suo consimile, piuttosto che alle autorità, per una soluzione. Il perché è piuttosto ovvio.

In vero, il signor Mario anche se si rivolgerà alle autorità competenti con tutti i disegni di sotto-casa, non avrà la giustizia che merita perché gli addetti non saranno in grado di dargliela. Ciò non toglie che al signor Mario non resta altrimenti da fare, perché solo questa è la cosa giusta da fare.

Master Mind il conoscitore

Inviato il 20-08-2009 12:17
Inviato da: mr x

non dai informazioni, ma sputtani un viso così.....dici che hai cantato come un uccellino e non canti qui.......continui a "perseguire" persone che hanno smesso di disegnare.....tra l' altro bella la canon

Inviato il 21-08-2009 08:35
Inviato da: Mario Torcellan

Beh posso capire che Tu non voglia dire
Pubblicamente nomi e cognomi. Mi sembra
giusto e Rispettoso nei confronti della
Tua Privaci.E sicuramente è giusto che
vada Nuovamente dalle Forze dell'Ordine.
Non che non lo abbia mai fatto ,
ma la Risposta è sempre stata la stessa :
"provvederemo". Che Rabbia!
Ho controllato pure io In Internet un pò di
cose e Francamente mi sono Stupito di quanto
Materiale c'è. Troppo Forse. Insomma io non
So bene Come Funziona Questo mondo.Ma Vorrei
Capire meglio! Le informazioni le ho trovate
ma manca il filo logico per capire. NON è
semplice!!
Sono già due-tre Giorni che ho Chiesto a mio
figlio di Controllare se Trovava Qualcosa e
se ti devo dire la Verità qualcosa Ha
trovato!!!!
Da non crederci. Addirittura quello che
interressava a me.
Io invio gli indirizzi delle pagine dove Ho
trovato queste Foto (la prima è quella della
scritta che parlavo) che dicevo... Non si vede
ma e' sulla destra.
Le Foto Sono dell Scritte che sono sugli intonaci
di due mie case.

http://www.flickr.com/photos/christheobscure/3528283861/
http://www.flickr.com/photos/girlhula/49379333


Insomma io le mando ma Se qualcuno (Volonteroso)
mi da informazioni Tanto Meglio!
Grazie

Inviato il 21-08-2009 11:16
Inviato da: Mario Torcellan

<< ma la Risposta è sempre stata la stessa :
"provvederemo". Che Rabbia! >>

In linea con quanto affermo! Purtroppo non credo ne caverà un ragno dal muro.

Le tag che riproduce nelle immagine proposte sono relativamente vecchie.

Prendo in esame quelle “conosciute ai più” e solo sull’intonaco. Capeggia nella prima foto sotto il nisioletto la tag di Ofeo: il protagonista di questo thread. È uno di quelli ultimi che - come sulla discussione riportato - i vigili hanno fatto irruzione in casa.

Nella secona immagine, scritte col penarello a parte, ci sono tag di writer conosciuti che si sono proposti in "versione alternativa-ridotta"; dare un giudizio senza avere sotto gli occhi il percorso che porta a certe conclusioni, non sarebbe giusto, e qua non mi pare proprio il caso.

Invece per quella “scritta” che << Non si vede ma e' sulla destra >>, se la memoria non mi inganna (sottolineo ciò), scritta in rosso… riguarda l’inconfondibile riproduzione di un writer della WT (diciamo che firma con una specie di semispirale a riccio….). Anche essa è di vecchia data e taluni del gruppo sono ormai conosciuti dai tutori dell’ordine come sopra.

Tutto quello che le ho detto era facilmente verificabile in web nei profili PUBBLICI dei suddetti. Ora, grazie a certi interventi maldestri, non più. E, peggio, nemmeno è più possibile per questi ultimi un raffronto perché non hanno meticolosamente reso reperibile quanto possibile era “carpire”….

Zumpàpà-zumpà-pà Master Mind eccolo qua!

Inviato il 21-08-2009 12:47
Inviato da: Master Mind

... OPS! mi scuso con Mario Torcellan: il precedente post l'ho "intestato" col suo nome....

La risposta sopra invece è mia!

Master Mind

Inviato il 21-08-2009 12:50
Inviato da: Mario Torcellan

Ti Ringrazio. Vuol dire che Lunedì cercerò le
Mie più Accurate Informazioni al Comando dei
Vigili più vicino per Chiedere di Questa Persona.
Visto che è Uno di Quelli che Sono Stati presi,
Sapranno darmi Una Risposta.
Però Non capisco cosa intendi con le Parole
"Alternativo e Ridotto". Posso chiedere alle Autorità
Anche di questi scempii?
Grazie di Nuovo

Inviato il 22-08-2009 14:24
Inviato da: Master Mind

Certo che puoi chiedere! Salvo che, alla faccia di chi vuole fare credere altrimenti, non sarano in grado di darti risposta.

"Alternative" perché sono un'alternativa alla tag consueta. "Ridotte" perché generalmente sono ancora più brevi delle normali tag. Possono essere dei semplici segni; dei segni più complessi; delle abbreviazioni delle tag stesse. Nel caso di certi segni addirittura sono ripresi da molti writer. (Eempio "Brode" oppure il simbolo dell'OM). Tutti ri-conosciuti nell'ambiente e tutti - fattore di nostro interesse... - con uno stile personale.

Faccio un esempio:

Master Mind è la mia tag.
MM potrebbe essere una alternativa ridotta di Master Mind.
1019 è un segno (numero) che solo i più conoscitori sanno accumunare a Master Mind. Qualcuno che legge lo sa bene.... eh eh eh

(Specifico che nel mio caso è riferito solo al mondo virtuale o ad eventuali interventi con chi preposto: non sono un writer ne lo sono mai stato).

Certo che senza un profilo personale da accumunare (ormai rari se non inesistenti, non resta che prenderli in fragrante. Cosa ad un certo livello, assai ardua.

Quando intendo siti di interesse con profilo pubblico del writer di turno, intendo uno spazio virtuale dove il soggetto imbrattatore, pubblica le immagini di vandalismi arrogandosi di esserne l'autore, comprovando e rafforzando gli eventi con l'autoproclamazione scritta di questa e quest'altra crew (banda) cui altri componenti si associano nel sito con medesimi intenti, fino a formare una ragnatela di prove, collegate anche in altri siti.

Allora gli autori non disdicevano di pubblicarsi a volto scoperto, anche in gruppo, nominandosi; fornendo e-mail e non di rado nominandosi per nome e cognome e magari anche rilasciando a disposizione numeri cellulari....

Insomma, per le autorità, un gioco da ragazzi rintracciarli. Tenendo pure conto che quasi sempre questi writers posseggono una grande quantità di materiale in casa, oltre alle "cambuse" come sopra visto, anche "formini", bozze, eccetera, delle bravate compiute poi per strada.

Tutto questo è oramai praticamente impossibile: sono stati cancellati siti interi con simili informazioni pubbliche. E chi di dovere, salvo per quel manipolo di intercettati (su centinaia di imbrattatori), è rimasto a bocca asciutta!

MM

Inviato il 22-08-2009 20:23
Inviato da: Tevs MF

Mastermind, il giustiziere della notte. almeno agiudicar dallefoto. Sono un writer scrivo soprattutto a venezia ma non nel centro storico. Sono un amico di M.V. hai presente di chi? chi ha orecchie per intender intenda. visto che sai tutto lo conoscerai... immagino. diciamo che abita in zona s.croce. Come mai non scrivi mai di me? dai forza, scrivi qualcosa su di me. ti mando anche la foto della mia tag. Scommetto che non sai chi sono. sei in grado di ricostruire la mia vita da questo? Oppure sei una pappamolla che parla con foto e intrallazzi vari. Che età ai? Hai bisogno del viagra oppure no? Segui i writers? Parlaci dei tuoi deliri come se qui ci fosse freud. Dai ricava il mio profilo psicologico. rispondo anche alle tue domande. Vorrei conoscerti di persona in realtà vorrei offenderti ma mi interessa di piu vedere quanto sei bravo. Dai trovami o forse non hai le palle o non sei capace.

http://img512.imageshack.us/img512/6808/taus.jpg

Inviato il 23-08-2009 21:06
Sito web: http://img512.imageshack.us/img512/6808/taus.jpg
Inviato da: trevis

Questo imbrattamento a smarcuola non c'è più.
Se rispettassero almeno gli orari dei battelli...
Che servizio di merda.

Inviato il 23-08-2009 21:09
Inviato da: Anonimo

Basta denunciare alla polizia Postale il fatto che un writer si è dichiarato su questo forum con foto dei suoi capolavori, non credo sia difficile per loro scoprire la provenienza del tuo ip che il server di venicexplorer ora amorevolmente conserva! :D

Inviato il 24-08-2009 04:31
Inviato da: anonimo cinese

IP? Ne sei sicuro? Cosa identifica l'indirizzo IP? La persona oppure il punto di collegamento della rete? Come la mettiamo con un proxy? IP spoofing e similia? In questo server i log vengono salvati e poi archiviati, anche nel tempo. Quindi tutti sappiate che QUESTO SITO è una trappola.
C'è qualche disperato che va in giro di notte a fare foto e poi cerca di scoprire chi sono i writers. Non pubblica i loro nomi con le facce perchè serve avere il loro IP per ottenere prove aggiuntive per dei processi che sono in corso visto che magari gli inquirenti stanno perdendo.
Comunque osservando un po il sito di observer si nota come il comportamento di fare foto, confrontare ed indagare sia tipico di chi scrive su questo sito, il che non è errato, anzi è giusto.
Sono gli stessi che collaborano con le forze dell'ordine e combattono per venezia. In realtà girando per alcune calli si nota che ci sono più tags che mattoni, è una cosa eclatante.
E' più preoccupante il delirio di onnipotenza di qualcuno che , a quanto si legge in giro, lascia bigliettini e minacce ed'è gia stato visto!

Inviato il 24-08-2009 10:07
Inviato da: abdrea vianello

BASTARDI!
Hanno imbrattato la chiesa dei carmini!
fotografeteli!!!

Inviato il 24-08-2009 10:29
Inviato da: andrea vianello

BASTARDI!
Hanno imbrattato la chiesa dei carmini!
fotografeteli!!!

Inviato il 24-08-2009 10:29
Inviato da: Tevs MF

Carmini, bel posto.
Mastermind ti aspettati ai carmini un Tevs MF
http://img512.imageshack.us/img512/6808/taus.jpg
questa notte!!!!
Mastermind tu mi istighi a delinquere.
Trovami.
Vediamo cosa riesci a fare con le tue ronde

Inviato il 24-08-2009 10:48
Sito web: http://img512.imageshack.us/img512/6808/taus.jpg
Inviato da: Tevs MF

Pom-poroppopò,
per il mondo me ne vò.
Per le strade, per le vie,
spio certe brutte spie,
skizzo e spruzzo per le vie.

mastermind è il motivo di tutto questo.
grazie mastermind mi stai ispirando molto.
Come potrebbe essere il mio prossimo capolavoro dedicato a te?

Inviato il 24-08-2009 10:55
Sito web: http://img512.imageshack.us/img512/6808/taus.jpg
Inviato da: Tevs MF

1, 14, 6 e 12
questi sono i numeri fortunati.
avanti, indietro per le calli di venezia.
Trovarmi è un utopia.

Inviato il 24-08-2009 11:00
Inviato da: unnamed

Udite udite.
Questo sito è una trappola per i writers.
Sperano di prenderli con ip.
Writers non scrivete qui e non fate ca**ate.
Nuove tecnoronde padane notturne con armati fotografi dilettanti poliziotti.
Sbirraglia in agguato tra le "ombre della rete" ed improvvisati poeti, scellerate sfide. Il tutto sotto mentite spoglie.
Comunque no ai flame con ostaggi culturali breni archittettonici come da animale sfida insegna.
Testosterone a parte usate la corteccia celebrale non tutto scontato è, nemmeno il modo di pensare.

Inviato il 24-08-2009 11:22
Inviato da: Master Mind

Calma, calma… non facciamo confusione!

Rispondo a Tevs MF.
Ho ben presente di chi sei amico. Più che altro, ho gli occhi per vedere.

Innanzi tutto io non devo dimostrare niente a nessuno. Meno che meno in questo spazio. Tu & C. vi sentite un pochettino sbattuti a destra e a manca e avete finito per perdere il filo della discussione.

Quelli che per te sono “i miei deliri” per altri sono “mazzate” per altri ancora “manna” e per altri in oltre “punti di partenza” o “di arrivo”, e dell’altro ancora: “il Super Io, la parte più nobile della nostra psiche che si plasma in base alla coscienza, ai modelli e agli ideali di una persona.”

A te interessa sapere quanto sono “bravo?” Hai pensato prima se a me invece non può fregare di meno?!!

Non hai capito nulla. Non sono io che devo cercarvi. Siete voi che dovete nascondervi. Io sono semplicemente poggiato su di voi; più sono “capace” e più peso. Siete voi che andando contro le regole vi assumente l’onere di supportare un peso sempre pronto a travolgervi. Per me non cambia mai nulla. Per voi anche si. Ma dopotutto siete voi quelli che “dal basso spingono”. Non trovarvi non dimostra nulla. Trovarvi invece si. Pappamolla che parla di foto e di intrallazzi? Vallo a raccontare a chi si è trovato in aula di giudizio! La mia età conta poco: non regalo informazioni come invece fate voi di continuo, incapaci di non “dimostrarvi” anche quando state lottando per il vostro anonimato: siete assurdi!

Visto il continuo interesse che noto nel thread per carpire i segreti della mia vita sessuale, mi chiedo se probabilmente taluni sono rimasti affascinati da “quei certi bruciori di fondoschiena che ho provocato”, e si sono domandati se faccio o non faccio uso di Viagra. Per l’ennesima volta rispondo: no. Non uso viagra. Faccio male al naturale.

Veniamo al dunque. Prenderemo in esame il mio metro di misura: il mio modus operandi, in questo specifico caso.

1) La tag della murata che proponi, per “Trevis” era a S.Marcuola. Non sarebbe quindi in periferia come affermi di disegnare;

2) per me non esiste periferia: esistono i disegni legali e quelli no, con le aggravanti del caso (un conto su una sracinesca; un altro su un marmo antico);

3) non sono contro i writers, anzi. Mi batto contro chi imbratta, a sostegno degli altri. La tua tag “Tevs” e crew “MF” rientrano nei miei interessi solo qualora sia di disegnatore abituale, soprattutto del centro storico. Non mi pare il tuo caso:

qualcuno è in grado di postare immagini di questo Tevs della MF??? Vandali della “domenica” se si prendono, si pigliano alla meno peggio.

4) il “bum” del writing tra i giovani ha avuto in questi ultimi decenni clamore grazie a Internet, dove è (ora per timore: era) possibile mettere in mostra quanto compiuto, ma soprattutto dare una “mittenza” agli autori con cui confrontarsi, dividersi, suddividersi e condividersi, senza rischiare di essere intercettati dall’altra parte: i tutori dell’ordine.

Sei così furbo ed estroverso da non farti fregare dalla doppia lama in Web? Neppure gli altri consimili non ti nominano in rete? Sicuro? Sconosciuto anche a loro? Che senso avrebbe… firmarsi se nessuno ti conosce e mai potrebbe farlo?

Diversamente ben per te; dormirò comunque e spererò in un poca di fortuna:

si fa quello che si può, ed oltretutto la stragrande maggioranza ha dato molto da poter fare. Non vedo perché dovrei rompermi il culo a cercare te (come Tevs, ma forse come altro…) direi praticamente sconosciuto come imbrattatore a Venezia e non concentrare il mio operato su di altri che di danni ne hanno fatti molti, e sono (erano) alla portata di mano con un semplice “clik”.

Ora PER GIOCO, prenderò in esame molto superficialmente la tag di Tevs della MC, che gentilmente ci ha offerto, prendendolo in parola (se mente poco me ne frega…) che i dettagli che ci ha fornito siano veritieri:

5) noto che l’immagine è stata salvata con la dicitura “Taus”. Molti writers si divertono a fare l’anagramma, o ad invertire, o a confondere le lettere della propria tag: Tevs è una forzatura di Taus? La “e” capovolta giunge come una “a”. La “v” potrebbe essere una “u” deformata.

Confronteremo ora alcuni particolari della tua Tag con quelli di una tag (presa da più murate) di un altro writer imbrattatore veneziano di qualche anno fa, che chiamerò simbolicamente “writer C”:

a) Calligrafia. Il sali-scendi delle lettere sono cadenzati in entrambe i casi da un rotondeggiare a smussare le punte delle lettere. La T di Tevis e la M di MF fanno in alto un cerchietto riportato all’attenzione dalle freccette gialle. A destra dell’immagine, sullo sfondo bianco, il rettangolo con il particolare dell’altra tag con medesimo procedere:
http://img232.imageshack.us/img232/5734/80141897.jpg

b) Prendendo in dettaglio la parte superiore della “S”, si notano compatibili somiglianze. Chiudendo il “cerchietto” lo spazio interno è praticamente uguale:
http://img232.imageshack.us/img232/3787/98222492.jpg

c) Le “ M” sono quasi sovrapponibili…:
http://img232.imageshack.us/img232/3222/57558625.jpg

d) Gli “sfronzoli” a destra erano un rituale di una delle crew del “writer C” (copiata da altri). Anche writer Tevs con il medesimo vizio:
http://img232.imageshack.us/img232/6302/50681028.jpg

e) …ma anche gli “sfronzoli” a sinistra erano un rituale di una delle crew del “writer C” (copiata da altri). E guarda caso, ancora una volta anche Tevs con il medesimo vizio:
http://img232.imageshack.us/img232/7911/11471642.jpg

f) I punti. “Writer C” non disdegnava aggiungere alle tag dei punti, proprio come (ancora di ancora di ancora) writer Tevs:
http://img232.imageshack.us/img232/4675/25324199.jpg

Hercule Poirot sosteneva che "una coincidenza è una coincidenza, due coincidenze rappresentano un indizio, tre coincidenze rassomigliano a una prova". Qua andiamo ben oltre… e mi sono limitato a un ragguaglio superficiale.

Il lupo perde il pelo ma non il vizio. Di tempo ne è passato e con esso hai cambiato modi e modalità, ma non quello che non puoi cambiare.

Ora, benché un opinione uno se la possa fare, non mi sognerei mai, con conclusioni come quelle sopra, di dare la colpa a qualcuno (opinione personale a parte): lascerei (comunque) agli addetti il giudizio legale, tenuto conto che “writer C” per me è cosa arcinota per quanto lasciato in web da quando era poco più di un bambino in su, fino al randevou. Quindi una volta facilmente rintracciato “writer C” si potrebbe fare molte cose a sostegno della tesi, tra cui comparare l’ID con quello presente in questo sito….. e dice bene” anonimo cinese”. (Salvo che non sono d’accordo che questo sito sia una trappola.)

“Capisci me” Tevs della MF. Trovarti è tutt’altro che un utopia.

Ora PUOI ANCHE NEGARE TUTTO E DIRE CHE NON C’HO AZZECCATO (logico inversamente di forse), ma non ho scritto per prenderti, e qui, ne tu ne io possiamo provare qualcosa in merito: lasciamo quindi il giudizio hai lettori.

Faresti bene Tevs a ricordarti che: quando M.V. quasi ti teneva sulle ginocchia, io me l’ero già mangiato! Fatti raccontare anche questo.

Caro Tevs io non istigo a un bel niente: se ritieni per ripicca di imbrattare una chiesa antica vuole dire che non hai capito proprio niente. Tant’è che io non correrò a prenderti! Lo faccio con CALMA e quanto succederà, non saprai nemmeno a chi dire “grazie”. Non faccio parte di alcuna ronda (padana o simile). Faccio parte del gruppo Master Mind.

Ora vediamo chi ha le palle.

Ah… grazie mille per i continui utili tasselli che te come altri continuate a darmi, al fine di continuare a comporre e ricomporre questo infinito puzzle sui writer imbrattatori nostrani. Non sapete resistere.

E si… è proprio vero: le mie cantilene ispirano molto. Molto più di quel che credi!

Sono un allegro vagabondo
In giro per il mondo mi piace andare-e

Ho per amico un cagnolino
Se un writer ho vicino
Lui me lo sa indica-a-re

La notte, quando nessuno se lo aspetta
Tra un caffè e una sigaretta
Io sto a guarda-a-re

Se poi uno spruzzo birichino
Arriva al mio nasino
Io lo so fiuta-a-re

Così, che la banda dei colori
Dal primo buio ai bagliori
La vò a frega-a-re.


Viva Master Mind! L’eroe dei muri!

Inviato il 24-08-2009 20:11
Inviato da: Tevs MF

Mostraci la tua foto di s.marcuola della mia tag!
Intanto il gruppo anti master mind ti stà cercando,a suo tempo era stato visto anche il tuo amico che faceva le foto, sia in campo s.m. domini che in altri posti. Sei aria fritta, le tue foto sono vecchie, non stai girando ora. Molte cose che mostri sono palesemente cambiate o non ci sono più. Stai cercando di generare paura, ma con me il tuo gioco non funziona! Sei tu che ti devi nascondere.

Inviato il 24-08-2009 20:56
Inviato da: w

<WT>

Inviato il 24-08-2009 21:30
Inviato da: Mario Torcellan

Ah ma Cos'è mai Tutto sto Gridare e sta Arroganza?
Qui stiamo Travisando lo scopo Di questo Forum. Non
fate i Bambini per Favore. Invece ho un'ultima Richiesta
per MasterMind. Sono davvero colpito della Gran Quantità
di Materiale che Hai. E visto che Hai foto e materiale: Non
è che ci puoi Aiutare a capire Meglio quello che ci Circonda?
Cioè ci puoi fare un Elenco Dettagliato delle scritte magari
con una Foto.Cosi' possiamo Riconoscerle pure Noi per la Città?
Ciao

Inviato il 25-08-2009 03:21
Inviato da: Anonimo

Scrivete, scrivete, che intanto spulciamo gli ip e informiamo chi di dovere! :D

Inviato il 25-08-2009 06:48
Inviato da: Master Mind

Prima di tutto doverosamente un particolare saluto a “w” della WT.
Brucia ancora?...eh eh eh…ehm. Niente di personale.


Tevs MF, continui a non capire:

io non devo mostrare o provare niente. A me basta quanto utile per starvi alle costole “quando e se” fate danni. Agli addetti poi raggiungervi. E, a quanto pare, il mio “lavoro” va a gonfie vele.

Come ho dimostrato:

- è difficile sbarazzarsi dello stile acquisito

- è inutile dipingere senza poter dimostrare agli altri quanto “creato” e soprattutto senza farsi conoscere per questo almeno nell’ambiente, soprattutto tramite Web, il “tramite” per eccellenza di questa epoca.

Una miscela esplosiva che ha dato i suoi frutti. Rimanere nell’ombra, significa non esistere. Essere e farsi conoscere sono due possibilità direttamente proporzionali.

Sta di fatto che a Venezia centro storico praticamente non si tagga quasi più. C’è solo qualche scritta del vandalo di passaggio, campagnolo, ma nulla di nostrano, imperniato e soprattutto ricorrente. Gli unici a cui sto prestando particolare attenzione sono ZR della DCS (un vandalo datato ormai acquisito) e in minor vigore quelli della SPZ che farebbero molto meglio a continuare a darsi allo skateboarding. Ma, seppure danni, cose da niente se confrontati ai danni di anni fa.

Se sei furbo dovresti aver capito quanto basta che a me piace gironzolarci attorno, giocare e scherzare, ma alla fine i conti che porto in tavola ridere fanno veramente poco. Sono migliaia di euro in sede giudiziaria e non sono io quello che eventualmente li deve sganciare: più facile che io sia lì a vedere le solite facce, dei soliti sbruffoni, tramutarsi in mortificati mezzi-ometti, capo chino, imbronciati e rassegnati.

Tevs (come ti fai chiamare ora), se ti è andata bene fino adesso, non approfittare della… chiamiamola “fortuna”

Di “comitati” anti-master mind, di gente sbruffona del genere, pronta a giurare e spergiurare di conoscermi, di avermi visto, trovato e così via, ne ho contata parecchia: chiedilo sempre al tuo compare M.V. Ma alla fin-fine chi resta, sono sempre e solo io ed il mio gruppo. Che se sapeste il mio ruolo, manco vi sognereste di rispondere: perché per me tutto si acquisisce, tutto insegna, tutto è materia su cui lavorare. E pure gioco a carte scoperte e ve lo dico!

(la gente) “Dis-cor-so! Dis-cor-so! Dis-cor-so!!....”

ECCO CARE SIGNORE E SIGNORI UTENTI, QUESTO È QUANTO HO CERCATO DI SPIEGARE FINO AD ORA:

A FRONTE DEL MIO LEGITTIMO SERVIZIO A INTEGRARE IL LAVORO DEGLI ADDETTI, RICEVO INSULTI, MINACCE E INVITI A INCONTRARMI (NON CERTO PER THE E BISCOTTI…).

IMMAGINATE QUINDI COME SI “AGGIUSTAVANO” LE COSE, QUANDO MI CAPITAVA DI CONTATTARE PRIVATAMENTE O NEI SITI DI CATEGORIA QUESTI MEZZI-BULLI DIGIUNI DELLA VERA STRADA (STRADA COME INTENDO IO…), E DELLA VERA ARTE DEL WRITING.

NON CHE MI ASPETTASSI DIVERSAMENTE, MA È IMPORTANTE CHE LA GENTE APRA GLI OCCHI E COMPRENDA.

E PURE CAPISCA COME - A TESTIMONIANZA DI QUANTO HO SCRITTO IO E, PER ESEMPIO QUI, MARIO TORCELLAN - GLI ADDETTI SBAGLIANO A EMARGINARE LA GENTE CHE TRA L’ALTRO SUBISCE, SENZA ESSERE RESI PARTECIPI, SENZA SODDISFARE I LORO BISOGNI DI GIUSTIZIA, PRETENDENDO SOLO COLLABORAZIONE E USANDOLA PURE MALE, COME ABBIAMO CAPITO…

(la gente) “Clap Clap Clap BENE!! Clap Clap Clap BRAVO!! Clap Clap Clap W Master Mind!! Clap Clap Clap….”

…Grazie Signore e Signori… E ora lascio la parola a me stesso:

Inviato il 25-08-2009 08:25
Inviato da: Master Mind

Rispondo ora a Mario Torcellan. Il materiale che intendi è solo una piccolissimissima parte di quello che il mio gruppo ha immagazzinato a fronte di decine di anni. Ma, in vero, non sono tanto le foto di questa o quest’altra murata che caratterizza il mio lavoro, ma quanto la meticolosa ricostruzione di bande e sottobande e di writers nella loro evoluzione, arricchita da DECISIVE informazioni RESE ALLORA PUBBLICHE dai medesimi, ormai non acquisibili. Molti non dipingono più, altri lo fanno altrove. Altri ancora perdono il pelo ma non il vizio. Poco importa: se sono nel data base è un gioco da ragazzi risalire a loro!

Gentile Mario, la tua richiesta avrebbe avuto senso tempo addietro. Tant’è che mi sono offerto di condividere il materiale:

- coi tutori dell’ordine e a chi li dirige per intervenire

- col Gazzettino per informare proprio la gente.

Invece, pure dimostrando particolari allora molto più interessanti di quelli proposti adesso, sono stato snobbato e non ho avuto maggiore credito di quei teppisti irresponsabili. Anzi, i primi volevano solo acquisire il tutto a fronte di anni e anni di sudore e tanti saluti. Pazienza. Io però ESISTO e SUSSISTO.

Tornando alla “richiesta” oggi dimostrare solo dei disegni datati, alla gente non serve più. Creerebbe solo maggiore confusione e comunque sarebbe impossibile farlo qui. Intendiamoci: non che quanto in mio possesso è inutile. Solo che è utilissimo nelle mani giuste, anzi nelle mie sgrinfie! AH AH AH AH !!

(la gente) “Ah ah ah! Master Mind il begnanimo… W Master Mind il begnanimo! ….”


“Proximo: Conquista la folla, e conquisterai la libertà.
Massimo: Conquisterò la folla, le darò qualcosa che non ha mai visto prima!”





Master Mind da mattino a sera
da sera a mattino,
non te ne accorgi,
ma lui ti è vicino.

Inviato il 25-08-2009 08:26
Inviato da: Tevs MF

Non sviare il discorso, non hai risposto alla mia domanda.
Pubblica la foto di s.marcuola.
Sai bene chi sono?
Scusa, sono smemorato.. Puoi ricordarmelo? Ti do il premesso di fare il mio nome. Avanti, sentiamo.
Come al solito questo è il tuo teatrino, tu non sei altro che un invasato che cerca di fare una tipologia di stalking verso un po di ragazzi. Chi sono io? Stupiscimi.
Dispensi paura? Non credo.
Piuttosto, hai delle capacità che potresti usare anche per fini più interessanti ed utili, combatti la chimica di marghera, galan, il mose, la mafia. Perchè solo i writers?
Io lo so: Perchè sono una categoria debole.
TU FAI IL GROSSO SOLO CON CHI E' PIU DEBOLE DI TE.
QUANDO IL GIOCO SI FA DURO NON ENTRI NEMMENO NEL MERITO.

Inviato il 25-08-2009 09:48
Sito web: http://www.ombra.net/observer/index.php?modulo=view_article&articolo_id=929'
Inviato da: Mario Torcellan

Vabbé non Capisco. Era Solo curiosità. Parlate Di un Mondo
Ai più sconosciuto. Dove Gli unici Segni sono Cose incomprensibili
Fatte a vernice. Ovvio che le Persone di Questo Forum vogliono
Sapere Almeno leggerli. La mia richiesta Era di Gran lunga Più
Povera... Cioè dove ci sta scritto Una R od una E Farci Capire che è
proprio quella lettera. Istruirci un pò Su questo Mondo.
Calligraficamente parlando. Interpretare e capire i Segni. Abbiamo
capito Che non fai nomi e Questo è Giusto. Ma i Segni. Capire Almeno
cosa Vi è Scritto... Quello Ti Prego di Si.
Sono capitato Per Sbaglio in Questo Forum ma Mi sono Anche Appassionato.
Qualcosa finora ho capito ma le Cose che vedo in Giro Son talmente
Differenti una Dall'Altra che a Mio parere Sembran tutte diverse Tra
loro. Non è affatto Facile.

Mi ricordo una volta di esser passato Una Domenica per una Parrocchia vicino
Scorzè, dove vi erano due Ragazzini Che dipingevano con i Loro Colori spray
su delle Assi di Legno. Ma quello si Capiva bene. Uno disegnava Un Volto
e l'Altro non Ricordo. Ma si capiva.Si Capiva. Qui è difficile!

fatemi Capire.

Grazie

Inviato il 25-08-2009 10:41
Inviato da: Master Mind

Tevs MF, mi scrivi: non sviare il discorso???... in caso non te ne fossi accorto ho risposto ad ogni singola riga dei tuoi post!

No, non pubblico la foto di S. Marcuola. Che sia perché non voglio o più semplicemente perché non ce l’ho, cambia qualche cosa?

Sò bene chi sei… o forse no. Certo che - come già ho spiegato - non mi sognerei mai di sbilanciarmi in questo spazio. E l’ultima cosa che mi passa per la testa è di stupirti. Tutta la tua sicurezza… la tua non-paura: stupiscici tu, pubblicando il tuo nome di battaglia. Scommetto che non lo farai.

Facciamo così, impavido writer dalla tag sconosciuta… posta la tua e-mail che ti invio il tuo nome e cognome. (ovviamente è sarcasmo.)

Di quale teatrino stai blaterando?... Stalking?... Un po’ di ragazzi?... Dispenso paura?...

Tevs, ti hanno rapito i marziani????...

Io sono parte di un sistema che informa gli addetti sulle possibili connessioni tra vandali, vandalismo nostrano e profili ricavati scaricando profili pubblici e facendo foto di murate o di writers in azione in luoghi pubblici. Nulla di illegale o invasivo. Invece in web sono libero di iscrivermi o presentarmi come voglio, ed immedesimarmi nel personaggio che più mi aggrada, per questo esiste l’anonimato; importante non spacciarsi per altre identità; invece per quanto riguardano gli scambi epistolari tra me e voi, si “limitano” a questo tipo di conversazioni presenti in questo thread, salvo essere stato attaccato in modo molto più pesante e offensivo in certi siti di categoria o privatamente per e-mail, indi rispondere per toni.

Non dovresti preoccuparti di indirizzare le mie capacità: se permetti me le gestisco io e ti assicuro che se sapessi il mio ruolo reale, te ne staresti zitto.

Non combatto i writers, ma i vandali che si fanno chiamare writers. E non me ne frega un accidente se sono o non sono deboli. Di certo siete pateticamente gradassi: “spinta che viene dal basso” “degrado” “periferia” “devasta” “non mi beccherete mai” “adenalina pura” “art attak” “trasgressione” “illegale” eccetera, eccetera. E quando vi beccano sembrate pulcini. O quando vi fa comodo siete “semplici ragazzi”. Rinnegate tutto. E la trasgressione dove finisce??? Credevate di giocare come i bambini che non perdono mai? (A Venezia si dice “a tocio”, perché “se onti”.)

E poi mi vieni a s-parlare di “palle”. Guardami qua:

io sono Master Mind.

Così ero.
Così sono.
Così sarò.

Non mi nascondo come fate voi: semplicemente non mi rendo pubblico.

Voi temete di essere trovati.
Io no.

Non temo di essere rintracciato con ID, IP, e-mail e quanto altro.

Macchissenefrega: per chi di dovere non c’è motivo di farlo e se lo fanno sono sempre qui, conscio che non ho nulla da temere.

Voi temete e per questo siete costretti a nascondervi.

Io sono proprio quello che entra in merito quando il gioco si fa duro… Ah, sapessi quanto sono vere queste parole. Di fatto i vandali hanno giocato e quando il gioco a preso una piega pesante sono intervenuto “io me”.

Quando mai mi sono tirato indietro????...




Ocio.

MM

Inviato il 25-08-2009 20:03
Inviato da: Master Mind

Mario Torcellan, le tag e simili non sono composte con una “calligrafia” occulta, standard.

Più o meno ogni compositore ha uno stile personale o anche volutamente adeguato ai membri di una crew. Che poi potrebbe essere tratta da alti gruppi o da altri writer di fama.

Ci sono poi abbreviazioni e simboli o numeri che riconducono ad un writer o ad una crew. Altri che sono “una specie di motti” usati con i suvvisti stili. Il writer che si tagga comprensibilmente su una facciata in degrado, potrebbe essere il medesimo che lo fa cripticamente su uno spazio illegale. Per questo qui è difficile.

Ecco il loro bisogno di comunicare, altrimenti restano sconosciuti anche tra di loro!

Non c’è niente da spiegare per capire: bisogna passarci molto tempo sopra, confrontare, come imparare la strada di un lungo labirinto: potrebbe essere inteso il percorso dicendoti “devi girare di qua e di là”? No. Bisogna ripeterlo e ripeterlo, fino a che la strada ti viene spontanea, per memoria e per istinto. L’occhio (la mente) si adegua al gioco e si serve di quanto hai imparato ed immagazzinato.

La tua richiesta è più che mai “ricca”! Per capire questo mondo bisogna guardarlo da dentro. Per questo gli addetti non potranno mai azzeccarci: loro si limitano al loro lavoro senza immedesimarsi.

È come il proverbio che recita: “per essere una buona guardia, bisogna essere bravi ladri”.




Và che rivemo.

Master Mind e il suo amico Ciarlatano.

Inviato il 25-08-2009 20:04
Inviato da: DangerMouse

Affascinante quello che si trova facendo una semplice ricerca con google, "Vandalismo / Venezia" in prima pagina, almeno dalle parti mie (Svizzera)....

Congratulazioni a Mastermind, lei ha fatto un lavoro davvero molto bravo ed approfondito sul fenomeno dei writers a Venezia. Quello che ci penso io come restauratore riemperebbe tanti post...

Insommo volevo dire un'altra cosa: Noi qua a Zurigo poco fa abbiamo fatto qualcosa di simile. C'era della gente che continuamente imbrattava il condominio nostro, un giorno (ok, notte) li abbiamo visti e fotografati. Poi anche seguiti e fotografati di nuovo facendo altri tag in giro per la città.

Però quando abbiamo portato il materiale alla polizia ci aspettava una bella sorpresa. Ci hanno detto "avete fatto un'indagine abusiva", stalking ecc, C'erano addiritura denuncie dalla parte dei ragazzi (che avevano avvocati furbi in quanto pare) contro di noi per quello.

Alla fine è stato riferito a noi che eravamo fortunati di non essere processati.

Quindi in quanto può essere imbecille questo "Tevs MF", purtroppo quello che dice non è (del tutto) sbagliato.

Spero che lei sia preparato meglio di noi,
un saluto da Zurigo,

DangerMouse

Inviato il 26-08-2009 16:24
Inviato da: Anonimo

Se Alex, l'amministratore, interviene gli consiglierei di bloccare i commenti. E manderei una informativa alla Polizia Postale per questo Teus. E terrei d'occhio gli ip degli ultimi commenti.

Inviato il 26-08-2009 18:55
Inviato da: Anonimo

Master mind, è inutile che ti nascondi.
questo tevs ha le palle e ha capito il tuo gioco.

altro che anonimo sei sempre tu.
Sei vecchio.
Nessuno qui ha nulla da temere per gli ip di nessuno.
Vi divertite a spaventare le gente e zittrira per questa storia fdegli ip?
Beccatevi questa:

Con la presente, intimo ad ombra.net e i suoi gestori a cancellare gil mio indirizzo ip in base al D.gl 196/2003 art 7.

Visto che i dati sono in violazione di legge. Dove stà l'informativa ai sensi dell'art 14 ?

Inviato il 27-08-2009 09:36
Inviato da: Tevs MF

Privacy? Bah... Bla bla bla....
Non mi serve arrivare a tanto.
Abbasserei certi toni.

Poi succede che trovano master mind, il divertimento dove sta'?
E' divertente il fatto che lui si nsconde perche' sa che se lo scoprono gli fano il culo! Quindi non gira più per le calli di venezia perche' e' troppo rischioso.

Inviato il 27-08-2009 10:17
Inviato da: Master Mind

DangerMouse, non entro in merito sul vostro comportamento: bisognerebbe sentire “tutte le campane”.

Invece, mi chiedo che cosa ci sia di illecito nell’eseguire una ricerca a livello scolastico, traendo unicamente informazioni in siti pubblici scaricabili da chiunque e nel fare fotografie di luoghi pubblici e, capita, con delle persone che agiscono in luoghi pubblici. Poi se scopro che nel mio materiale ci sono degli illeciti, in modo altrettanto legittimo e responsabile, lo consegno agli enti preposti.

E se sono iscritto in qualche forum pubblico discuto di determinate questione intitolate negli appositi thread senza commettere alcun illecito. Se poi la conversazione è privata con un contatto fornitomi dallo stesso interlocutore, non c’è ancora niente di male.

Invece, come si evince molto bene dalle discussioni anche in questo spazio, sono io la vittima minacciata eloquentemente dall’altra parte.

Sono io che durante normalissime ricerche mai invasive, su materiale PUBBLICO, mi ritrovo tra le mani delle realtà non investigate, ma utili a delle note indagini degli inquirenti (perché dichiarata questa volonta pubblicamente), e per questo subisco pesanti offese e minacce da chi ha compiuto e compie questi illeciti per paura di essere intercettati.

Quello che possiedo non è da più di quello che descriveva una giovane studentessa della scuola media statale J. Sansovino di Venezia, ne Il Gazzettino Junior, allegato periodico del famoso quotidiano. Salvo io esserne maggiormente responsabile. E soprattutto per questo motivo, di corrente filosofica opposta. Ed è proprio questo che fa la differenza!

Nel mio caso “investigare” vuol dire interpretare, dare senso alle cose, svelare il significato nascosto. Vuol dire analizzare, aprire le menti, pensare criticamente.

Quando si ama un’arte e con essa qualcuno in particolare, si ha la necessità di conoscere, di sapere tutto di quella persona per vivere la vita in modo autentico. Se le persone nella fattispecie poi compiono misfatti illegali, questo è affare loro.

Per ricercare in modo legittimo, occorre consapevolezza e coraggio al fine di far assumere alla gente una posizione chiara nei confronti della verità e liberare le persone dalle gabbie.
Anche sul piano giuridico ciò significa trovare soddisfazioni concrete, azioni gratificatorie e soluzioni che arrivino ad un risarcimento legittimo.

Invece per quel che riguarda lo “stalking”, indica una serie di atteggiamenti tenuti da un individuo che affligge un'altra persona, perseguitandola ed ingenerando stati di ansia e paura, che possono arrivare a comprometterne il normale svolgimento della quotidianità.

Qui l’unica “persecuzione” per qualcuno è quella per costui (costoro), di essere coscienti che a qualche altro non sono sfuggito dei “passi maldestri” (verità rese pubbliche), del primo (primi) che hanno commesso delle illegalità e per questo temono di essere denunciate.

L’ansie e la paura sono riconducibili all’ennesima responsabilità di essere scoperti dalle autorità preposte e non per una persecuzione illegittima per conoscenze private!

È ridicolo, oltraggioso e omertoso (fantozziano) , pensare di tappare la bocca alla gente onesta che è venuta a conoscenza in modo legittimo di illegalità minacciandole di ripercussioni legali e illegali: questo è stalking!!!

Quello che dice Tevs MF è tutto profondamente sbagliato e radicato da una distorta realtà della convivenza.

Approfitto per una domanda: conosci la crew (banda) di Zurigo e dintorni “Jag Uppfann Allt” (JUA)?

MM

Inviato il 28-08-2009 13:32
Inviato da: Master Mind

Anonimo (quello che dice che mi nascondo), non mi sono mai nascosto: semplicemente (ri-ripeto all’ennesima potenza) non mi sono reso pubblico come certi farlocchi che dici avere le palle e per di più, a mia differenza responsabili di illeciti, quindi con almeno un briciolo di furbizia, da parte loro, con concreto bisogno di nascondersi!

Nascondermi da chi? Da voi? Ma per piacere… ho ben dell’altro da cui stare attento e non parlo di gente “armata di spray”!

Il mio “gioco” è semplice quanto pesante: non ci vuole una mente eccelsa per capirlo e sono anni che lo sbandiero nei siti: tutto il materiale PUBBLICO acquisibile sui siti, per strada o altrove lo presento, caso per caso, agli inquirenti (e solo a loro). STOP.

Sembra una cretinata. E i meno attenti si chiederanno se svelando questa prassi i vandali si regola erano di conseguenza. Rispondo che lo hanno già fatto grazie agli interventi maldestri dei vigili, ma non prima che io acquisissi per passione il predetto materiale dai forum PUBBLICI. E da altrove sempre in modo PUBBLICO.

Tuttavia è da tenere bene presente, come ho già spiegato, che senza un profilo… uno spazio dove rendere notre le proprie “bravate” riconducibili ad una identità, (pubblicamente generalmente nota ai soli di categoria, ma per gli addetti riconducibile a precise persone), compiere questi sfregi risulta insignificante. Farlo sfruttando tag (firme) note, vuole dire rimettermi in ballo. Farlo con nuove sussiste ancora il rischio precedente; e non potendo pubblicizzarsi più di tanto, si resta fuori!

In oltre, non sono io quello che in questo thread si fa forza per la possibilità “ID”. Dico solo che se tizio vandalo noto, ha medesimo ID di (per esempio) Tevs MF, la faccenda è bella che risolta. Non stò a dire che col mero ID in queso sito si risale a chicchessia.

Infine, la tua intimazione al gestore del forum trova fondamento non prima che il secondo non abbia provveduto a darne comunicazione alle autorità competenti quale testimonianza di un illecito. Andiamo sul cavilloso. Però prima di riempirti la bocca di scemate dovresti sciaqquartela! Guarda che la Legge tutela gli onesti e non i disonesti.

E proprio per questo ti invio con tutto il mio caloroso rispetto, una profonda pernacchia:

PPPPPPPRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR!!!

Spero la la saliva non ti abbia raggiunto…

(gnum.. ho la lingua ancora intirizzita) Master Mind

Inviato il 28-08-2009 13:34
Inviato da: Master Mind

Tevs MF, non mi nascondo, ma ancora una volta ti ripeto che non mi rendo pubblico. È diverso. Io non ho nulla da nascondere: non sono io che cancello il mio profilo dai siti, ne le e-mail, ne che si preoccupa se o no degli ID… La mia e-mail a chi l’ho fornita è sempre quella da decine di anni e taluni di certi uffici preposti hanno ben visto il mio facciotto e mi conoscono bene. Non mi pare il contrario.

Volete il rispetto? “respect” come dite vojaltri, che fa più tendenza (salvo seguirne il significato e non tanto per fare i bulletti della domenica), bene: guadagnatevelo e non comportatevi come tutti possono leggere da falsi e ipocriti.

Disegni illegali a parte, state facendo un bruttissima figura a livello intellettuale e personale riguardo le scelte di morale che date sfoggio.

Giro e rigiro per le calli di Venezia di giorno, di notte e di pomeriggio; ad ogni ora; questo è il sistema Master. E se io piglio loro (e non il contrario), come al solito fuggono come conigli a gambe levate…

<<Privacy? Bah... Bla bla bla....
Non mi serve arrivare a tanto.
Abbasserei certi toni.>>
Spiegati perché non l’ho capita.


"Cù-cù…. Chi c’è dietro l’angolo?...."

mAStEr mINd…

"acc…"

Inviato il 28-08-2009 13:36
Inviato da: Forense

Master mind,piantala di scrivere sciocchezze. E' evidente che con le tue cantilene ed il tuo modo di scrvere... altro che ricerca, qui ci sono delle foto, degli inseguimenti.
Il fatto che altri commettano illeciti non ti da l'autorizzazione a fotografare seguire e poi fare delle minacce velate su questo sito.
E'evidente che con le scritte del tipo "sono dietro l'angolo,mi avvisano, ti vedo, so chi sei,ci sono le spie" etc..etc... cerchi sempre di spaventare con un giochetto psicologico.
Apparte che magari qualcuno si merita delle punizioni,ma è un magistrato a decidere E NON TU.
Anche se scrivi cose del tipo "lo lascio fare agli addetti".
Ribadisco:
Se questi vandali, writers, quello che sono , commettono degli illeciti, indipendentemente dal fatto che li trovi o no. Se li cerchi e poi qui,mandi messaggi intimatori molto velati e curati anche dal punto di vista dell'apparenza, stai sempre cercando di spaventare qualcuno.
Questo è un mobbing.
Non importa se le tue vittime commettono illeciti, questo non ti autorizza ad assumere comportarti di un certo tipo.
Poi se comunichi certe cose alle forze dell'ordine non dovresti pubblicarle quì, questo può essere controproducente amenochè tu non intenda usarle per spaventare oppore creare la condizione tale per cui i colpevoli devono temere te che li segui in un giochetto tira e molla.
Ho qui la copia delsto fulleffect.it, e tutti i dati dei fotolog di questi writers.
Non ci sono quelle foto, e le macchine fotografiche usate sono diverse.
Inutile dire che sto facendo un analisi come la tua.
Quelle foto le hai scattate tu?
PowerShot
A30
Ci sono 2 macchine fotografiche distinte.
Come la mettiamo? Hai anche cambiato tono dagli ultimi commenti, qualcosa non va?
Sei veramente sicuro che quel Tevs MF esista?

Inviato il 28-08-2009 22:15
Inviato da: Master Mind

Forense (del foro?.... eh eh eh), le cantilene le intono come mi pare e piace. Se leggi meglio gli interventi capirai che pure Tevs MF le trova ispiratrici…

Le foto scattate a tuo dire, con chissà quale tecnica invasiva le ho invece tratte da un sito pubblico (lo dicono pure i writer intervenuti) ho tolto la dicitura per correttezza e update in un altro. Ignorante!

Le minacce e non tanto velate le stanno facendo altri a me.

Stupisce il tuo merdoso senso civico (ho scritto MERDOSO) che ti fa mettere in prima linea la difesa per chi vandalizza, cercando ignobilmente di scurire la verità di chi si presta a collaborare, ovviamente in modo lecito, con la giustizia.

Lo spavento che dici tu è la paura di essere rintracciati perché hanno commesso passi falsi nel vandalizzare la città.

Qui è in atto una discussione in tema e per quanto mi riguarda: ho scaricato dei profili pubblici in web; ho fatto delle fotografie di murate illegali e forse degli autori in luoghi pubblici, e qui discuterne è un mio diritto: le indagini di altri autorizzati, non mi riguardano: io metto in tavola il mio bagaglio e nulla degli inquirenti che non mi è dato sapere. Doppio ignorante! Taci che fai più bella figura!

Infine non ho cambiato tono ne ora ne mai: siete voi che vi alternate in pietosi interventi arrampicandovi sugli specchi: redicoli!

ECCO GENTE: QUESTI SONO COLORO CHE SI RIEMPIONO LA BOCCA DI SCEMATE TIPO: RESPECT, ADRENALINA, ART ATTAK… MA PER PIACERE, CHE LE VOSTRE AVVENTURE HANNO DEL FANTOZZIANO!

Concludo, spiegandoti che Tevs MF esita o meno (approposito di cambiare tono: ti sei pentito di esistere?) non me ne frega una cicca, certo che qualcuno deve avere battuto sulla tastiera. Ecco, questo si fa più interessante…

Giro di qua
Giro di là
Qualche cosa succederà
Sarà la notte
Sarà il giorno
Alla fine rigiro attorno
Tovo una scritta
Becco una dritta
La giustizia alla fine slitta
Slitta di qua
Slitta di là
Qualche cosa succederà…
Sarà per sempre
Sarà per ore
Sarà che arriva Master Mind... il narratore!

EeeeeHE ! W Master Mind il narratoreeeee!

Inviato il 29-08-2009 02:16
Inviato da: Forense

Non mi impressioni per niente.
Intanto ho trovato questo sito cercando su google "ofeo" per la perizia di parte nella causa contro fulleffect.it
Poi leggendo per una bella oretta mi sono gia fatto un idea.
Ho lavorato per scovare diversi criminali, quindi gran calma che le ricerche le so fare meglio di te. Altro che ricerca scolastica.
Tralaltro essendo un perito di parte sono anche incaricato, quindi posso indagare.
Per cortesia potresti citare le fonti, visto che le foto sono state prese da internet.

Intanto sto gia cercando informazioni su tutta la cerchia che viene citata quì, dal enzo pedrocco, ai writers stessi.

Poi il tuo modo di merda (si ho scritto proprio MERDA) di rispondere mi ha proprio fatto incazzare.

Quindi facciamo così:
Chiunque sia interessanto a sporgere denuncia per eventuali casi di mobbing può scrivere qui, prenderemo i contatti a seguito se ci sarà interesse.

Poi non è mio conto prendere giudizi lo farà una persona di terze parti, come ad esempio un magistrato.

Questa "guerra" non mi appartiene, vedi di non coinvolgermi.

Inviato il 31-08-2009 14:26
Inviato da: Forense (mz.rnd103039@consultant.com)

Caro Master mind,
Visto che sai capire e analizzare la calligrafia dei “writers” con un’analisi così attenta, non ti è passato nemmeno per l’anticamera del cervello che non c’è scritto “tevs” ma “zeus”!
http://img512.imageshack.us/img512/6808/taus.jpg

Questo è il suo blog:
http://www.blogger.com/profile/10074655359069559822

Vedi quella foto non è mai stata scattata a s. marcuola.
Quella tag si trova sul muro della Cogne Acciai Speciali ad Aosta.

http://dilia.splinder.com/post/20692798/VDA+%3A+Street+painting
http://www.dilia.it/img/graffiti18.JPG

Si nota anche come tutte le altre tags della stessa crew sono state fatte con evidente scrittura diversa, non mantenendo affatto lo stesso identico stile. Proprio l’opposto della tua tesi.

Come per esempio Pevs:
http://www.dilia.it/img/graffiti10.JPG
Oppure Sgog:
http://www.dilia.it/img/graffiti14.JPG

Talaltro il “joy” di cui si parla non è quello veneziano, ma il “joy” di Aosta.

Veniamo alle cose interessanti:

Non sono più i writers a doversi nascondere e nemmeno i vandali, quelli li sono gia stati presi.
Certo non grazie a te, hai rischiato di mettere a repentaglio l’intera operazione d’indagine.

Dovresti essere tu a nasconderti, come stai facendo dietro l’identità anonima di Master Mind.
Ci sono 28 denunce per mobbing ed un’indagine attiva fin dai tempi di fulleffect.
Ci sono lettere, mail e soprattutto foto, come quelle che stai pubblicando proprio tu inviate a casa di qualche “sedicente writer”.
Nella descrizione delle tue risposte alla mia provocazione sotto il nome di “tevs MF” (falsato anche come teus) hai inavvertitamente fatto emergere dei dettagli che conoscevamo confermando ancora una volta la tesi accusatoria.

Ti è stato intimato più volte dalle forze dell’ordine di non continuare ad indagare abusivamente e tormentare chi, talaltro, è stato scoperto e denunciato.
Non puoi pubblicare nulla anche perché la legge non ti consente di fare alcuna cosa simile.

Non esiste un gruppo che collabora con le forze dell’ordine, soprattutto all’epoca di quelle foto. Se ci fosse un tale gruppo, esso potrebbe essere un’associazione per delinquere in piena regola, soprattutto per quanto riguarda il mobbing.

Adescare e poi spaventare dei ragazzi a mezzo web, lettere minatorie, rintracciare i loro profili, anche se pubblici è una violazione della legge che qui, tu, dimostri di aver commesso per anni.

E’ evidente l’utilizzo sottile della tua “banca dati” per spaventare i vandali.
L’operazione psicologica che stai mettendo in atto, per certi versi è giusta contro i vandali, ma purtroppo ti sei troppo sbilanciato nelle modalità arrivando ad un mobbing vero e proprio.
Sempre che tu sia lo stesso master mind delle mail, delle chat e delle lettere fatte recapitare a casa di qualche “sedicente writer”.

Come ti ho accennato in passato stai violando il TULPS e non una volta, il reato è reiterato nel tempo.

Non ha alcun’importanza affermare di non divulgare i nomi, perché delle foto di alcuni DJ sono state da te pubblicate proprio tra questi commenti.

Ad ogni modo complimenti per l’indagine, devo ammettere la tua bravura, ma purtroppo l’utilizzo che ne fai è errato.
Voglio sperare che lo scopo ultimo non sia proprio il mobbing.

Ora ti spiego il tranello:
Dovresti sapere che chi, come noi, fa computer forensic ha studiato neurolinguistica. Siamo in grado di capire dal tuo modo di scrivere quali pulsioni sfruttare per modificare o interagire sulla mappa di concetti della tua mente.

Nel tuo caso è stata sollecitata una iterazione tra la parte più primitiva atta alle pulsioni istintive ed il cervello paleomammifero (emozioni). Il tutto per stimolare quella psicosi di onnipotenza delirante che emerge moltissimo nel tuo modo di scrivere, stimolando la tua rabbia.

Tu ci sei cascato in pieno!
Quindi hai abbassato la guardia sul modo di scrivere rivelando il vero schema logico della tua scrittura.

Secondo freud:
Il tuo profilo descrive una precisa non accettazione in una comunità atta all’ordine costituito, da te interpretato come la propria espressione di potere su altri uomini. Nel momento in cui non sei stato accettato, questo ti ha creato uno scompenso portandoti a divenire il tuo alterego Master Mind.
Master (padrone/potere), ovvero l’espressione della tua sessualità come ruolo nell’intento di prevaricare altri uomini per affermare le potenzialità del tuo DNA.

Mind, come mente, pensiero, astratto. Infatti, gestire tutti questi avversari non è fisicamente possibile, devi usare sistemi mentali.

Tieni sempre un regime alto e perfetto, tanto quanto di distorto devi nascondere ( nient’altro che a te stesso).

Forse dovresti rileggerti, soprattutto dopo l’incontro che hai avuto con “chi preposto all’ordine” nel momento in cui ti ha rifiutato.

Si nota un cambio di rotta, ed un progressivo deterioramento della tua psiche.
I tuoi sistemi metodici e meticolosi esprimono una perversione nel perseguire.
Non interessano i writers/vandali in quanto tali, ma il fatto che siano piccoli uomini da sfidare e “possedere”.

Come tali scrivendo sui muri delle tags, segnano il loro territorio, che, quando entra in collisione con il tuo, sfocia in un istinto di repressione sessuale territoriale.

Fermo restando che imbrattare muri di chiese o simili è vandalismo, il tuo senso civico ti porta a combattere i vandali. Ma come? Con il mobbing?

Quando ti attivi per tali pratiche illegali non sei da meno rispetto ai vandali. Anzi per certi versi forse sei anche peggio. Quindi va bene il lavoro di denuncia, ma farne questo utilizzo non va bene.

Il giochino “io so chi sei”, “ti sono vicino”, “ti fotografo” non è altro che uno stratagemma per creare pressione mentale. Purtroppo (per te) il limite è stato ampliamente superato, perché arrivare al mobbing è reato.

Si nota come cerchi consensi, quindi sconsiglio a chi visita questo post di fomentare o “ascoltare” ciò che scrive Master Mind, esso tenta di guadagnare ascolti ed autorità che non ha e non avrà mai.
Il nodo della questione è proprio nell’essere ascoltato (botta e risposta). Non è corretto continuare a fomentarlo.

Non risponderò ad alcun tuo messaggio, lascio solo una mail apposta per i “sedicenti writers” che vogliono fornirmi prove valide sul mobbing di master mind. Le decisioni di colpa spettano semmai ad un magistrato.

Non costringermi a cercarti. Non istigarmi a scannerizzare tutti i siti e profilare tutta la cerchia dei tuoi amici/nemici e conoscenti per trovarti. Non mi interessa, ho di meglio da fare.
Con questo smetto di dare importanza a questa cosa.

Se ci sono dei veri writers , che sanno modificare un muro lugubre e degradato per trasformarlo in un’opera d’arte, ben venga. Non lo considererei vandalismo ma un’opera d’arte abusiva. Il che è diverso.
Se i writers sono artisti allora devono rispettare l’arte quindi anche le opere altrui. Tutti abbiamo avuto degli esordi, magari qualcuno da ragazzino qualche marachella la ha fatta, ma la questione sembra vecchia e stantia.
Fermo restando che il mobbing è reato, denunciare pubblicamente il degrado e ciò che “turba” Venezia è un bene. Per tutto il resto c’è MasterCard.
Ehm scusate Master mind.

Inviato il 31-08-2009 21:46
Inviato da: LAB-irinthO

Credo che l'etichetta °non veritiero° ti si addice.
Parli di cose frammentarie di situazioni passate
e in maniera fumosa di cose che stanno succedendo.

Inviato il 01-09-2009 03:51
Inviato da: LAB-irinthO a MM

Come un passante non troppo presente. Che passa per
le vie ma che non riesce a cogliere la totalità delle
cose. Con un background da osservatore-praticante. Ma
mai arrivato ad un certo livello. E a volte MOOOLTO
grezzo in quello che racconta. Occhio critico ma non
troppo formato per aver inteso molti nessi logici.

Lungi da esser colto ne sei convinto e ciò mi sa bene.
Ma altrettanto convinto sono sulla questione delle
tue foto : secondo i miei discepoli tu non hai più
niente. Finito.

Le tue foto sono finite . Concluse . Niente di fresco.
Niente di nuovo. Sei vecchio. E di nuovo: finite tutte
quelle foto notturne (Non sto parlando di tutte quelle
foto che prendi da vari siti internet. Che conosciamo bene.
E di cui entrambi abbiamo una copia. Dico di delle
scattate di tuo pugno.Blahhh finite!!!).

Il tuo possente e favoloso archivio -digitale- oramai
piange.

L'impressione che hanno è che scrivi scrivi ma non sei
più operativo. Oramai ti riduci dietro ad uno schermo e
ti vanti di foto passate.
Ti attivi solo quando qualcuno di concede una parola (
come io in questo momento ) ma di reali paure oramani sei
privo.

Inviato il 01-09-2009 03:55
Inviato da: Marco Girardi

Signori, ma vi sta andando in pappa il cervello?

Inviato il 01-09-2009 09:08
Inviato da: Master Mind

Marco Girardi, ti lascio immaginare quando gli scambi erano nei “loro spazi”……… Sanno quello che ho raccolto, e poco gli aggrada.

Questi sono i personaggi !!!

Si stanno alternativamente presentando come veri writers, falsi writer, periti di parte, madri, poliziotti, ragazzotti, svizzeri, filosofi e poeti, e chi più ne ha più ne metta…

….Master Mind non ha mai fretta! (rima)

In pochi post sono stato minacciato, offeso, oggetto di indagine e quanto altro! E ne ho a pacchi di simile condotte anche in altri modi peggiori!

…..Master Mind non ha timori! (rima)

Non sto qui a rispondere a tutto questa immondizia; basti sapere che siete “pateticamente patetici!”

Io non cerco nessuno. Non chiedo niente. Non voglio dimostrare nulla. Siete voi che mi ansimate che non possiedo nulla di importante, che non conosco niente di provante, che però ho fatto delle indagini; che faccio del mobbing e dell’abuso….

….Master Mind non è ottuso! (rima)

Alternate degli alti e bassi su questo e quest’altro. Non sapete più dove arrampicarvi. Sembrate dei bambini capricciosi che pestano i pugni perché vogliono vincere sempre!

AUH! AVETE FINITO DI PIAGNUCCOLARMI ADDOSSO?!!!!

….Master Mind rosicchia l’osso! (rima)

Quanto possiedo è personale, ricavato legalmente scaricando o fotografando dei soggetti pubblici che si sono resi pubblici in siti dove c’è l’icona che ti dice:

“per scaricare clicca qui” – “per stampare clicca qua”.

….Master Mind ve gà becà! (rima)

PINOCCHIETTI che non siete altro!

Tevs MF… Forense…, ma chissenefrega del tuo writer inventato?!! Tu hai quello inventato io qua ho quelli veri… quelli nostrani. Siamo tutti contenti e felici. Ciao. Arrivederci. Buona sera. Addio. Buona fortuna.

….Master Mind sotto la luna! (rima)

Infine, occhio a quello che scrivete: perito di parte di un’azione giudiziaria VERA e ben citata (se non lo sei è abuso di autorità); compromesso delle indagini; mobbing; indagini non autorizzate; stolking; lettere minatorie; inseguimenti; inviti a coalizzarsi contro di me con espresse citazioni di intese a pestaggi (associazione per delinquere) eccetera.

Giocate come al solito, ma state giocando col fuoco: siamo in un forum pubblico. Master Mind è un nickname d’accordo, ma comunque rappresenta qualcuno di concreto che gode di certi diritti, come per tutti. OCIO.

….Master Mind gioca a pinocio! (rima)

NON ho mai inviato posta a nessuno; ne ho mai preso contatto con metodi invasivi o offensivi (pure rispondendo nel diritto a tono), salvo utilizzare forum o e-mail rese pubbliche dai medesimi proprietari e spesso fornite personalmente proprio dagli stessi. Foto immagini e altro è tutto materiale pubblico acquisibile da chiunque. Ogni accusa equivale ad una responsabilità. RI-OCIO.

….Master Mind ve fa de ocio! (rima)

Non sono stato ricambiato con la medesima moneta e questo thread ne è la prova.

A VOI PUZZA CHE IO ESISTA! AVETE PAURA DI NON POTER PIU’ LIBERAMENTE INSOZZARE LA CITTA’! VI DA’ FASTIDIO DI AVERVI SCIOCCAMENTE ESPOSTO! ALTRIMENTI SE ANCHE AVESSI I PROFILI PUBBLICI DI GENTE CHE NON VANDALIZZA PIU’, CHE PROBLEMI AVRESTE???

CARO LAB, IL MIO ARCHIVIO NON AVREBBE SENSO SOLO SE I PROFILI FOSSERO DI GENTE CHE NON IMBRATTA PIU’!

….Master Mind vi fa cù-cù! (rima)

Prova a chiederlo a Zetaerre DCSK......

Ma da come vi dimenate, mi pare proprio che le vostre intenzioni non promettano bene: quindi se concretizzo un nuovo imbrattamento associabile ad un profilo, lo spedisco dritto dritto alle autorità competenti, lasciando loro giudicare… eh eh eh

Potete piangere o imprecare quanto volete, ma è così.

E per finire, appunto, rispondo a tutti questi periti, sapientoni e writer che non temono nulla ma che stanno qui a piagnucolare:



SSPPPPPPPPPPPPPPPPRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

(se me gà ingropà ea ingua....momenti sc-iopo!)


Visto quanta paura Forense?!!… mammamia…uhh… l’uomo del foro!



Alè-eeee-hooo-hooo
Master Mind mi sò-hoooo-hooo!

Inviato il 01-09-2009 19:50
Inviato da: Master Mind

...e visto che sono qua: un antico saluto al mio amicone GOBLIN! Te potessero...

Inviato il 01-09-2009 20:00
Inviato da: LAB-irinthO

Vedi che vai solo per supposizioni e per sentito dire?
E se ti dicessi Krish AAD o Venter o meglio Stesoo Alk.
Tu che sapresti dire? Niente. Non eri neppure nato quando
questi GIGANTI esistevano. Oppure di scaccolavi ancora
all'ultimo banco della tua povera classe delle medie.
Come si diceva una volta( quando la cultura da te tanto
disprezzata da te portava sul palmo della mano le persone
e non le loro opere) sei un TOY. Lo so che ne conosci il
significato ma forse non così appieno da capirlo. TOY. Anzi
TOY e senza foto....aahahahahhahahahahahahahh

Inviato il 02-09-2009 08:37
Inviato da: LAB-irinthO

aahahahahhhhahah tutto qui? speravo meglio....

Inviato il 02-09-2009 08:38
Inviato da: LAB-irinthO

blahahaha blahahahh atetnti ragazini arriva maaaaastermaaaainnnnd
paura dei campielli e dei ponticelli. Attentenzione ai suoi randelli
aaahahahahahahahahahahah SFIGATO SENZA FOTO! Fumo Fumo...

Inviato il 02-09-2009 08:39
Inviato da: Marco Girardi

Capisco adesso perché la chiamano sottocultura. :)

Inviato il 02-09-2009 09:32
Inviato da: Master Mind

Non so Lab se ti rendi conto della figuraccia che stai facendo e che, indirettamente fai fare a quelli che vorresti rappresentare dall'altra parte della barricata, convinti o meno.

Comunque, della stroia del writing - per quanto interessante - non me ne può fregare di meno! Ci sono dei writer che io non conosco?... ben per loro: io parlo per quelli che conosco!

Dici che ho solo fumo?!!

be, l'arrosto l'ho scaricato da forum pubblici di voga all'epoca e comprende CENTINAIA di imbrattatori sedicenti writer nostrani (di allora), che confrontati con quello che è possibile (è stato possibile) nel centro storico e dintorni, si direbbero colmare ogni dubbio e soprattutto, scandire bene tutti i possibili presenti. Quello che non è più possibile lo reso possibile ancora conservando utili scatti. Per i posteri...

Gli imbrattatori che hanno vandalizzato sono nel mio album di collezione, divisi e suddivisi in crew e sotto-crew per loro dichiarazione postata, fino ai tempi del randevou.

Anzi, taluni sono ancora raggiungibili, anche se hanno provveduto a non pubblicare o rendere facilmente disponibili le foto dei misfatti.

Altri hanno abandonato i siti, lasciando tutto ancora visibile.

Di fatto, quando uno di questi ritorna, ritorno pure io. E se è possibile ricondurre le strade lo faccio presente agli addetti della Legge.

Se non è possibile, la mia legittima ricerca da fonti pubbliche dei nuovi ignoti, possibilmente se riconducibili al passato, troverà nuovi stimoli.

Perché ti avveleni tento il fegato, se per te sono un nonulla????


Master Mind, il nonulla
che esce dal nulla e
ti fa:
te-te-ma-mai!!!

Inviato il 02-09-2009 21:47
Inviato da: Umbertto Sartori

Sono tornato da un mesetto di moto in Himalaya, pare che nulla come la mia assenza stimoli a scrivere commenti in Venezia ObServer... Sarà che d'estate i giovani writers non hanno da fare i compiti di scuola e che il caldo diurno spinge MM a rimanere in casa in compagnia del computer?

A rigore di policy, per il tono del discorso dovrei da tempo aver trasferito questa serie di commenti in un thread sul Forum "Barufe Ciosote".

Esito perché si tratta d una non comune testimonianza di vita a Venezia. una specie di diario a più mani che dura da ormai quasi tre anni.
Un dialogo confidenziale fra tutori della legge e delinquenti non capita tutti i giorni che sia svolto pubblicamente e contiene molti elementi che possono essere interessanti per un "Osservatore di Venezia".

In una cosa le due parti sono concordi: nell'uso di un tono insultante o derisorio e di un linguaggio all'occorrenza scurrile. A questi fini condividono persino un gergo specifico, pur se non difficile da decrittare nel contesto.

Quello che balza all'occhio è il desiderio di conoscersi reciprocamente. Una reciprocità però rovescia. Certo MM & C. vogliono conoscere i writerz per fermarli. e certo questi ultimi vogliono conoscere i primi per evitarli. ma da queste righe si vede più la voglia di far conoscere se stessi agli altri che quella di smascherarli.
Soprattutto quando dagli insulti si passa al tono minaccioso, cioé quando più si perde il controllo, affiora il desiderio di dire all'altro chi si è, di farsi in un qualche modo comprendere dall'altro.

Per esempio, se so che tu sai che io gioco a scacchi, la tua identità si cela tra quelli che sanno che io ci gioco. Da solo non basta, perché non necessaiamente conosco tutti quelli che sanno della mia (insana) passione per gli scacchi. Ma se gli indizi si accumulano alla lunga il fuoco viene. Sa che gioco a scacchi e mi ha visto fare una scritta al ponte tale... Conosce il tal dei tali e sa che ha fatto questo e quest'altro...

Tutta una serie di informazioni non necessarie alla propria sicurezza viene passata in questi commenti, dall'una e dall'altra parte.

Tutori e writers in realtà si amano e si cercano. Sono padre e figlio, l'uno in cerca di esercitare e l'altro di ricevere Autorità.

Inviato il 02-09-2009 22:56
Inviato da: LAB-irinthO

aahahahahahahahahahha avrai ANCHE capito bene chi sono MAHH... ma come mai
non ho visto neppure una foto su di me? aahahahah SFIGATO e TOY!
uaaaa "utili" scatti 4 in croce e cose che si trovano pubblicamente...
buaaaaaaa
Chissà poi quanto tu conosci di LAB. LAB o ...
Tutti molto recenti Tutti FORTEMENTE attivi nel mondo da te osservato...
buaaaaaaaaaaa

Inviato il 03-09-2009 02:59
Inviato da: LAB-irinthO

1000 ne avrai conservate. Ma _verba volant sed scripta manet_
e qui non vedo nulla di scritto. SFIGATO!!!!!!
Non ho visto nulla ne su di me ne su altre persone attivissime.
Probabilmente avevo ragione IO! ahahhaha
4 foto in croce e volevi terrorizzare tutti. non sai neppure come
sono fatti in faccia e neppure ho visto ste gran cose....
ahahhahha

Se dici dici di aver tanto perche' non lo riconfermi... Qui tutti
credono , anzi sanno, che tu sia al verde. Piccolo SFIGATO.
Vai Vai o forse ti fai le pippe leggendo ste righe? Non sarai mica un
pedofilo di merda che pedina i ragazzini? Forse sei un pedofilo di
MERDA! Chissà da quanto tempo rincorrevi dietro ai minorenni...
chissà che giochetti usavi per adescarli.... PORCO!
ahahahahahahahhahahahhahhhhhhhhhhhahahah
Cmq nulla toglie nel dire che persone che si divertono cosi' son solo
che sfigate!SFIGATO E SENZA FOTO! ahhahaaaahhah
Almeno la curiosità di vedere qualcosa che riconosco.....ahahahhah
neppure quella.
ahahahhaaahhahhaahahahah

--ps : ricordati che ti sto criticando come personaggio telematico.
Non come persona fisica. ahahhahahaha

Master Mind, il cazzone
l'interpido coglioneeee
ti fa:
te-te-ma-mai!!!

Inviato il 03-09-2009 03:01
Inviato da: LAB-irinthO

NERD

Inviato il 03-09-2009 03:04
Inviato da: mr x

io non cerco nessuno, tantomeno voglio che qualcuno mi cerchi. Inoltre per quante foto tu possa avere, tu devi venire pubblicamente (in un tribunale) ad accusarmi, altrimenti deve esserci la flagranza di reato. inoltre sto dando tutto ciò che viene scritto qui in mano al mio avvocato

saluti caro mm

Inviato il 03-09-2009 04:53
Inviato da: Forense

Caro Master mind, dal momento che stai usando quel nick ti rendi partecipe e ti associ a tutte le minacce che sono state mandate, via mail e su fulleffect.
Quindi è TUA responsabilità di tutto ciò, finche continui ad usare quel nick.

Inviato il 03-09-2009 06:19
Inviato da: Master Mind

Umberto Sartori,

non mi interessa essere scurrile o offensivo con chi non mi riserva altrettanta cortesia; ne minaccio illecitamente alcuno.

Certo che rispondo per toni: non porto ne sandali, ne saio e la filosofia la lascio agli esperti.

Me ne frgo pure di apparire:

sono qui a discutere educatamente con chi è educato, e poiché i miei interventi puzzano ai soliti "ignoti", sono attaccato. E perdipiù, sono un personaggio: Master Mind, appunto, con un sì fatto carattere cui non intendo sbiadire!

Per quanto riguarda questi "soliti ignoti":

con quel culo potete dire tutto quello che volete, non cambio strada. Perché questa, mi fate notare con mio grande piacere, è quella giusta.

Ripeto: a Venezia centro storico per ora gli unici che sono degni di un briciolo di attenzione sono Zetaerre DCS K (vecchia conoscenza) e quelli dela ZPS della "tavoletta a ruote" (poca cosa). Chi ha orecchi per intendere... intenda.

Il resto, se c'è, è così talmente a bassi livelli che neppure è di mio interesse. Quando e se toccheranno punte di gravità, vedremo di spulciare la "collezione". Diversamente, prego dimostrare il contrario.

mr x, e fai bene a dare tutto in mano ad un avvocato, che se salta fuori la verità, penso proprio che ne avrai bisogno.

LAB, oltre ad una ricca collezione, ho pure la coscienza pulita... se qualcuno vi ha minacciato virtualmente, non sono io; segno che anche tra di voi non vige quel "respect" che tanto decantate... (ma l'ho sempre saputo)

Io vado avanti per la mia strada.

Ti piacerebbe che MM cambiasse insegna è? Invece te la tiri!... e pure alla grande: TTIIIIRIIIII !!

Siete voi che siete costretti eventualmente a cambiare tag, per cercare (a fatica) di non esere immediatamente beccati!

E se pure cambiate tag, il rischio resta alto comunque e in oltre non potendo godere di spazi virtuali come prima non intercettati, sareste come dei fantasmi.

("W Master Mind Ghostbusters !!")

E invece... trullallero-trullà-là, Master Mind no!

eh eh eh

Problemi di bile? eh eh eh

Allora stando a tutte le vostre minacce legali e non, concludo con un:

ci vediamo presto!

...ammesso che nonostante tutto, capirete veramente chi è MM.

Spero per voi le vostre minacce non siano le solite paraculate che da ormai oltre un decennio, vomitate a vuoto

(minacce di spaccarmi qua e là... minacce di denunce per redicole motivazioni insulse... dicerie di avermi intercettato... e molte altre cretinerie della vostra misera misura)...

perché altrimenti periodicamente sarò qui a smentirvi o meglio a sputtanarvi, salvo poi spiagnuccolarmi addosso come state facendo ora alla grande.

LOMBRICHI!

AH AH AH: bella questa: lombrichi!!! ah ah ah troppo forte!

(con tutto il rispetto per i vermi...)




"W Master Mind il liberatore!!... W Master Mind il liberatore!!"

MM

Inviato il 03-09-2009 08:21
Inviato da: mr x

ricordo di un certo geppo che diceva di essere un povero diavolo che si divertiva a mandare e mail.........che bello rileggerle....aahhhhhhh, sì......che bello rileggerle

Inviato il 03-09-2009 09:13
Inviato da: LAB-irinthO

Neppure oggi qualcosa di nuovo... mi avevano detto cose
sorprendenti su di te. Che delusione. Ora che il MIO
gruppetto è piu' forte che mai TU non sai nulla? Ma come
O omnipresente come è possibile ?? Buaaaaaaaa

Inviato il 03-09-2009 10:26
Inviato da: Z0rp0w3

Concordo con il mio amico làbitìrìnthò sulle mie impressioni.
Uau che paladino della giustizia con due foto in croce.
W labs.

Inviato il 03-09-2009 10:33
Inviato da: LAB-irinthO

Vedi tutti concordano con me... Sono IO il migliore e tu lo
SFIGATO! Almeno con NOI tu hai perso....ahahaahahahahahaaha

Inviato il 03-09-2009 10:35
Inviato da: Marco Girardi

Ora capisco ancora meglio perché in Italia si assiste alla fuga di cervelli! :)

Inviato il 03-09-2009 13:09
Inviato da: Master Mind

Eh eh eh...

Master Mind è Master Mind.

Voi siete la pova vivente di quanto ho fatto: BRUCIA, eh?

ih ih ih (ah, se me la godo)

paciùm paciùm
pacim-pà-pà
paciùm-pà-pò

(che beo, avevo nostalgia dei vecchi tempi...)

MM

Inviato il 03-09-2009 13:10
Inviato da: LAB-irinth0

Cio' non toglie che avevamo ragione... niente foto!!!!!!
ripeto ne hai SOLO 4 e ti beffi del mondo.... che illuso.
Io sono ATTIVISSIMO, ma di me non hai alcuna cosa!!!
Quindi brrr che paura. Ti sto sfidamdo, ma come posso
sfidare... qualcuno che non ha prove su di me? ahahahah
povero illuso. ahahahaahaha

Inviato il 04-09-2009 04:19
Inviato da: forense

Master Mind, ho capito chi siete.
Sono riuscito a delimitare la cerchia di persone che vi stano attorno.
Loro non sono stati attenti come voi, si rischia di rivelare la vostra identità.
Quindi, non è una minaccia ma un "Attenzione"
Stai attento, qualche tuo amico parla troppo su qualche sito, chi ha orecchie per intendere intenda.
Non intendo andare oltre... ma stai attento!

Inviato il 04-09-2009 08:56
Inviato da: forense

Fatal error: Call to undefined function: message_die() in /home/fulleffect/html/forum/includes/sessions.php on line 152

Questa è bella.
mi sa che devo riconfigurare qualcosa per vedere meglio fulleffect.

Inviato il 04-09-2009 09:11
Inviato da: trukalonissimo labs

ahahahhahaahahahahhaha che paura...

Inviato il 05-09-2009 07:42
Inviato da: Master Mind

LAB, non devo provare niente. Meno che meno qui. E scordatelo: a te!

Se per te ciò ha importanza, prova tu quelo che sostieni, e non invocare un metro di misura per gli altri, che poi tu stesso non applichi per te!

Mostraci della tua attività... o taci, oppure ancora continua a fare il pagliaccio e farci ridere.

Ri-ripeto, vandalismi dei tempi andati, fortunatamente non v'è traccia. Parlo di bande e sottobande a formare centinaia di persone, giornalmente aggiornate in web.

Oggi potresti essere lo sfigato di turno appena con un penarelone alla mano, che gli tocca taggarsi su qualche salacinesca con un nomignolio che neppure nessuno conosce, e alla meno peggio... che tristezza.

Forense, il fatto che dici di conoscere me, o chi mi sta attorno, ancora una volta mi fa capire che non hai capito un bel nulla!

Grazie per "l'attenzione", ma credo proprio non ne avrò bisogno...

Mi ricordo tanto tempo fa quando simili interventi e anche peggio, venivano cadenziati nei miei riguardi.

Poi ricordo ancora le belle faccette stralunate e vergognate di chi fino a ieri diceva di "spaccare il mondo". Soldoni alla mano....

Non dimentico quel fuggi-fuggi in web di tutta quella marasma di "uomini da strada" (sic).... che pena.

E mi torna in mente tanti di questi che del loro "sistema di vita" che con tendenza si rifaceva "alla spinta che viene dal basso" e altre scemate del genere, ne hanno fatto un bel fagotto buttato inesorabilmente giù dal cesso... e ora, proprio alcuni di questi, battono la tastiera in questo thread.

Voi state giocherellando, lo comprendo. E io sto al gioco. In fondo è pure divertente.

Tanto se c'è da piangere, ho già dimostrato, non sono, ne sarò io a farlo.

Di me non è cambiato un centimetro.

Di voi non è rimasto nulla.... siete solo fantasmi e se tornate a rivivere, arriva subito


L'ACCHIAPPAAAAAAA ..... FAAANTAAAASMIIIIIIIII !!!!!!


MASTER MIND IL LIBERATOREEEEEEEE !!!!

Inviato il 07-09-2009 11:23
Inviato da: Umberto Sartori

Il commento crittato inserito da - OyhObl -
è stato trasferito nel Forum: "Sciarade & C."

Inviato il 08-09-2009 04:08
Inviato da: Marco Minicelli >>

Per fortuna nessuno parla più...il livello culturale era ormai basso

Inviato il 13-09-2009 12:28
Inviato da: Umberto Sartori

Non c'è mai stato un livello culturale... in questo thread solo si osservano alcuni usi e costumi dei barbari che occupano Venezia... Alcuni esplicitamente la offendono, altri fingono di difenderla, mentre in realtà difendono solo la loro propria illusione di essere nel giusto e, magari, di rendersi utili.

Inviato il 14-09-2009 05:00
Inviato da: forense

Ci sono cose più importanti dei writers o di sedicenti spioni muniti di macchina fotografica.
Ci sono cose più importanti da fare

Inviato il 16-09-2009 10:17
Inviato da: forense

<<Non c'è mai stato un livello culturale... in questo thread solo si osservano alcuni usi e costumi dei barbari che occupano Venezia... Alcuni esplicitamente la offendono, altri fingono di difenderla, mentre in realtà difendono solo la loro propria illusione di essere nel giusto e, magari, di rendersi utili.>>

Ho visto le foto lasciate da Master Mind. E leggendo l'ultimo post mi son chiesto chi è che è nel giusto. Non credo sia giusto fare una caccia contro le streghe-writers perchè non ne ha scopo. O grande Salvadori che dici "non ci si siede in piazza s.Marco", ma permetti ai tuoi amici leghisti di inondare venezia di adesivi e manifesti?
Non si deve sporcare venezia. Ma fai si che ci siano 28 milioni di turisti l'anno? E' la città dei controsensi e se va avanti cosi' .... non saranni iwriters a distruggerla , ma quel turismo tanto voluto.


click click una foto

Inviato il 16-09-2009 10:18
Inviato da: Master Mind

Marco Monicelli, dopo 194 interventi te ne esci con questa infelice battuta?!! Grande la tua collaborazione ad alzare i livelli culturali! Almeno io mi adatto ad essi e non sputo sul piatto che mangio!


Umberto Sartori, barbaro vallo a dire a qualche tuo parente molto stretto. Io non fingo nulla. Do il dovuto peso ad uno specifico problema. Io sono in prima linea e non mi riferisco al problemino writers. Affronto ogni diversa situazione nei modi logici con i sperati successi. In questo caso mi presto nelle vesti di un personaggio opposto a quelli che depreca, affinché chi imbratta sia consegnato alla Giustizia, che non è un illusione. Illusione è propriamente la tua di interpretare diversamente il giusto. Se e quando la tua per ora di illusione, diventerà Legge, stai pure certo che io la rispetterò. Per ora consegno nelle mani degli addetti meramente materiale di pubblico dominio, raccolto in modo ordinato a formarne la giusta composizione, nulla più. Spiegami le mie “illusioni” di essere nel giusto e di rendermi utile. Mi pare che è proprio quello che è successo, e che gli unici contrariati sono quelli che non possono più beatamente come prima imbrattare in modo organizzato.


Forense, le cose più importanti anche da fare, le trattiamo nelle rispettive sedi dove sono volute. Qui si parla di sedicenti writers in vero imbrattatori. Hai pur un errato concetto di spione: in genere chi ambisce regimi totalitari (come appunto chi vuole imbrattare per forza) addossa termini come “spione”a chi vuole capire per denunciare.

Se qui si parlasse di Topolino oppure di Qui, Quo, Qua, non vengo a spaccare i maroni, perché tizio o caio utenti parlano delle avventure di nonna Papera invece che del massacro avvenuto qui o la. Se la conversazione in tema non ti aggrada, puoi andartene. Sopravviveremo comunque.

Infine nessuno fa una caccia contro nessuno. Come ho già detto, se riscontro attitudini con del materiale pubblicamente fruibile e del vandalismo, con la dovuta responsabilità lo presento agli addetti, che decideranno in merito (appunto non è andata severamente come speravo!). Se non c’è nulla di che fare riferimento, di che ti preoccupi tanto? Mi sembrano molto tesi i tuoi interventi.

Tutto l’ambaradam su Salvadori, Lega, turisti… giusto o sbagliato è OT (off topic). Il tuo è il solito deprecabile quanto ridicolo tentativo di sviare la discussione, aggravando questo già deprecabile modo, con l’impasto di certe tue ideologie di parte. Lecite in altre sedi specifiche. Qui, a dire poco inopportune.

Allora visto che ci lasci, ciao. E stato un piacere. Addio…



click click una foto
che fai???...
Son Master Mind
E ora vedrai!

Inviato il 19-09-2009 19:12
Inviato da: Umberto Sartori

Lo dico infatti anche ai miei parenti stretti. per quei pochissimi che ho. Se rileggi i miei interventi in questo thread vedrai che lo dico anche a me stesso.
La tua illusione è che portare un grano di sabbia per turare la falla serva a qualcosa, quando sono montegne di stracci quello che serve.
Il grano di sabbia serve solo a tacitare la tua coscienza, più o meno come l'avere fondato il Comitato di Salute Pubblica vorrebbe tacitare la mia, senza riuscirci.

Tu combatti individualmente, o con qualche amico fidato, per la Giustizia, come io lo faccio per la Politica.

Ma i nostri sforzi individuali sono vanificati, i tuoi dall'arbitrio imperante nel sistema, i miei dall'ignavia dei cittadini.

Ognuno fa quel che può, e mettiamo anche che lo faccia al meglio, ma se i nostri comuni sforzi non sono efficienti a far sì che la Politica e di conseguenza la Giustizia vengano riaffermate come Legge, non solo io, ma la Storia ci assegnerà la qualifica di "barbari". Se Vandalo è il writer, le cui opere sono storicamente effimere, quanto più lo siamo noi tutti, che abbiamo permesso che Opere eterne diventassero più effimere del graffito stesso?
Noi che a ogni tornata elettorale confermiamo il consenso a un sistema di bande criminali che sfrontatamente saccheggia e devasta il Bene Comune?

La tua devozione alla Giustizia non ha speranza se non si afferma la Politica, che informi le strutture necessarie alla Sua Amministrazione.
La mia devozione alla Politica altrettanto è disperata se non trova l'appoggio di quelle persone che, come te, sono <i>in pectore</i> devote agli Ideali.

Civiltà non è realizzarsi personalmente, ma creare e mantenere la consapevolezza del destino comune di Popolo.
Creare e mantenere strutture di vita individuale associarta il più possibile serena.
Far sì che questa sinergia produca Opere e valori stabili a testimonianza della propria grandezza collettiva.
Al contrario noi, barbari, viviamo sfruttando a morte il territorio, in questo caso le vesrtigia dell'antica Civiltà Veneziana.

Inviato il 20-09-2009 04:02
Inviato da: Master Mind

Umberto Sartori,
per il fatto che tu dia del barbaro a destra e a manca, parenti tuoi compresi per tua stessa ammissione, non mi rallegra affatto che tu adoperi medesimi toni anche con me! Magari cominciamo a mettere a posto le cose partendo da qua.

Poi, non puoi giudicarmi per quello che, pure con un gran pizzico di ironia, posto in questo sito.

Questa è quanto mi è consentito fare e qui in tema lo descrivo.

Nelle sedi opportune posso combattere tutta una serie di lotte e fulmini che tu non puoi sapere.

Cosa pretendi: che dal thread di venicexplorer parlando di Ofeo che ha imbrattato un cartello dell'Actv, scaturisca un movimento che potrà cambiare la storia dell'Italia?!! Oppure ti lagni perché non succede?!!... E pure perché altri non lo comprendono che dovrebbe succedere?!!...

Ma per favore: rimetti i piedini al suolo e facciamoci una sacrosanta sganassata per quando hanno beccato Ofo & C!!!!!

...vedessi che occhietti... 'sti uomini della strada... quelli che sblateravano della "spinta che viene dal basso"...

si, un bel calcio nel sedere! AH AH AH AH !!

ehm.. Master Mind

Inviato il 20-09-2009 18:36
Inviato da: Umberto Sartori

Se è per quello non rallegra neppure me, dare del barbaro a destra e a manca, anzi mi affligge non poco.

Io non giudico te come alcun altro, ma valuto e critico i sistemi di pensiero che vedo espressi. Da informatico, li catalogo e identifico con il nome più appropriato secondo etimologia e semantica.

La qualifica di barbari, non la attribuisco a te come persona fisica, e nemmeno al tuo nomignolo MM. Ciò che intendo e che tutti la ereditiamo tout court dal vivere in una società dai costumi barbarici conclamati.

***
Oppure ti lagni perché non succede?!!... E pure perché altri non lo comprendono che dovrebbe succedere?!!...
***
Le risposte sono due sì.
anzi tre, perché il thread su Ofeo, MM & C. si trova in Venezia ObServer che, come forse avrai notato, è precisamente uno strumento per favorire la presa di coscienza dei Veneziani sullo stato in cui versa la loro città.
E con dovizia di prove Venezia ObServer e i siti correlati illustrano come questo presente stato abbia tutti i connotati di uno stato di barbarie vandalica.

Ti piaccia o meno, ma anche il thread su Ofeo, MM & C., dal mio punto di vista, mira a informare quante più persone possibili sulla Petizione e il Programma per il Salvataggio in extremis di Venezia. Quindi precisamente a un movimento per la rinascita del Popolo veneziano alla dignità di Cittadini.

Un thread estremamente pertinente, dato che i writers sono precisamente i fiori della barbarie: il vandalismo rivendicato come diritto e carpito in clandestinità dai giovani è un chiaro sintomo dei tempi, a saperli leggere.

Inviato il 20-09-2009 20:11
Inviato da: Master Mind

Umberto Sartori,
secondo etimologia e semantica del barbaro puoi continuarlo a dare ai tuoi parenti stretti…contenti loro… dato che dalle nostre parti, barbaro è sinonimo di incivile. Puoi farlo anche con me, ovviamente facendo scaturire una risposta a toni.

Venezia ObServer, come ho ben notato, è precisamente uno strumento per favorire la presa di coscienza dei Veneziani sullo stato in cui versa la loro città.

Però in esso sono discusse caso per caso, le singole questioni, altrimento non siano aperte le discussioni che tanto, tutto si riconduce solo alla Petizione e al Programma per il Salvataggio in extremis di Venezia…

Primo punto. Il vandalismo rivendicato come diritto e carpito in clandestinità dai giovani è un chiaro sintomo dei tempi,

che va immediatamente prevenuto, ostacolato e represso dai tutori dell’ordine e dalla giustizia da una parte, nel rispetto e la salvaguardia del bene pubblico e privato;

e come per qualsiasi problema soprattutto in grande scala, non certo in sostituzione al primo punto, va analizzato, compreso, studiato e tentato di essere risolto introducendo una certa cultura che questi “barbari”, spesso pure universitari, non hanno saputo cogliere.

Nel frattempo è pure possibile che taluni cerchino di introdurre nell’Amministrazione tutte le possibili soluzioni al fine di riportare l’ordine a tutti i livelli, caste e gerarchie, nel rispetto della Legge e della Giustizia.

Ma non per questo nel frattempo va dimenticato, trascurato o tralasciato il solito primo punto.

Io appartengo al primo punto. E come vedi rispetto ed esigo gli altri punti. Se qualcuno ritiene appartenere a quegli altri, ricordi bene di non dimenticare il “primo punto”.



Primo Punto, numinulus Master Mind

Inviato il 21-09-2009 10:55
Inviato da: Anonimo

le mie poche comparse nel topic dovrebbero far capire a tutti che
potrei rendere noti nomi e cognomi di tutti i pseudonomi citati.
qui! ma mi astengo per ora. Invito coloro che sono consapevoli
di far un upload anonimo in uno dei tanti siti di file sharing in
rete per raccolta informazioni mancanti.
Visto la posizione rilevante e determinante , gradirei vivamente
(ripeto vivamente) un link.
Mi riferisco al signor Master Mind o a qualcun altro se è munito di
informazioni.
La mia identità verrà resa nota successivamente



Thank You so much in advance

BlueBoy
----------------------------------------------------------------------------
http://www.citytourcard.com/cms/upload/partner/berlin/BlueManGroup.jpg

Inviato il 22-09-2009 03:09
Inviato da: Master Mind

<<le mie poche comparse nel topic dovrebbero far capire a tutti che potrei rendere noti nomi e cognomi di tutti i pseudonomi citati.
qui!>> (Anonimo)

Signor Anonimo, le tue poche comparse nel topic dovrebbero far capire a tutti che potresti rendere noti nomi e cognomi di tutti i pseudonomi citati qui???... e perché????

Le "poche comparse" ti danno questo potere???

Il tuo invito è poco credibile e altrettanto poco chiaro.

Inizia col guadagnarti un poca di fiducia postando - tanto per cominciare - il mio di nome e cognome. Qui per esteso hai la mia autorizzazione.... le tue "poche comparse" dovrebbero renderti il lavoro facile, facile. A tuo dire.

Thank You very much in advance

Master Mind
----------------------------------------------------------------------------
http://img17.imageshack.us/img17/6821/masterqp.jpg

Inviato il 22-09-2009 18:37
Inviato da: Anonimo

Ok. Capisco di essere stato troppo veloce nel
chiederti le cose. Pensavo fossi sveglio. Visto
che dalla lettura del forum lo pensavamo.

Ovviamente il psudonimo BlueBoy dovrebbe farti
capire molte cose. Se ci arrivi capirai anche
che lavoro facciamo.

Io so parecchie cose, forse molte che tu non sai
di questo mondo, il writing.
E tu sai sicuramente altre che Noi non sappiamo.

Quello che ti chiedo e un aiuto. Di poter dare
a Noi informazioni utili per proseguire il nostro
lavoro.
Tutto in maniera piu anonima possibile per tutelare
te e le info che ci puoi dare. Non desideriamo sapere
altro ne le tue generalita ne altre cose che ti
riguardano.

Cordialmente ti chiedo queste cose.Vedila come
una opportunita che ti diamo e che ci dai.
Decidi tu il canale piu anonimo da addottare.

Grazie da parte Nostra e della comunita

Men in Blue

Inviato il 23-09-2009 03:38
Inviato da: Master Mind

<<Ok. Capisco di essere stato troppo veloce nel chiederti le cose. Pensavo fossi sveglio. Visto che dalla lettura del forum lo pensavamo.>> (BlueBoy)

Le mie rimostranze sono più che mai giustificate:

“le mie poche comparse nel topic dovrebbero far capire a tutti che
potrei rendere noti nomi e cognomi di tutti i pseudonomi citati.
qui! ma mi astengo per ora.” (BlueBoy)

Non ti sembra a dire poco esilarante una simile affermazione?!! Mi reputo abbastanza sveglio, misuratamente ai risultati che generalmente, una volta proposti, ottengo. Altrimenti non sarei quello che sono...


<<Ovviamente il psudonimo BlueBoy dovrebbe farti capire molte cose. Se ci arrivi capirai anche che lavoro facciamo.>> (BlueBoy)

http://www.qforum.it/musica-rock/2775-blue-man-group.html

… non da meno chiunque qui può spacciarsi per quello che vuole… e di penosi esempio in questo thread ne abbiamo letti abbastanza…


<<Io so parecchie cose, forse molte che tu non sai di questo mondo, il writing. E tu sai sicuramente altre che Noi non sappiamo.>> (BlueBoy)

Il mio sapere si limita più o meno alle necessità, in questo caso prettamente legate al vandalismo nostrano, effettuato con i medesimi strumenti di un writer.


<<Quello che ti chiedo e un aiuto. Di poter dare a Noi informazioni utili per proseguire il nostro lavoro. Tutto in maniera piu anonima possibile per tutelare te e le info che ci puoi dare. Non desideriamo sapere altro ne le tue generalita ne altre cose che ti riguardano.>> (BlueBoy)

Darmi del poco sveglio e chiedere un aiuto sono cose poco conciliabili… Comunque, la tua richiesta è da parte mia insolvibile a prescindere, per i motivi spiegati nei molti post sopra.


<<Cordialmente ti chiedo queste cose.Vedila come una opportunita che ti diamo e che ci dai. Decidi tu il canale piu anonimo da addottare.>> (BlueBoy)

Non capisco quale opportunità mi dai… quanto mi serve sapere lo so. Poco o tanto che sia, è sufficiente per il mio incarico. Diversamente, ad ogni modo, non mi muovo in questi modi.



Cordialmente il vostro adorato MM aka l'uomo nero.

http://magazine.foxtv.it/wp-content/uploads/2008/10/boogeyman_uomo-nero.jpg

Inviato il 24-09-2009 02:05
Inviato da: Anonimo

Certo capisco la questione del poco "sveglio", ma visto la prima
risposta che mi avete dato non si poteva capir altro. Insomma
o avete capito male le mie intenzioni (e qui mi scuso vivamente) o
la nostra discussione è partita male per colpa mia (e qui mi riscuso).

Io non mi sto spacciando per nessuno. Io sono quell'idea che hai
in testa. Stiamo controllando il forum da un paio di mesi. E, lette
le notizie interessanti che sai, ci sia mossi.

Per ora non ho altro modo di rimanere in contatto con te, se non in questo
forum pubblico. Ti chiedo quindi fin d'ora se possiamo parlare per altre vie:
tipo mail e cose simili...o ripeto nel modo che preferisci tu!

Certa però di capire perchè le tue informazioni ci servono. Ci servono per
portare avanti il nostro lavoro.

Parliamo in pivato che è meglio!

----------------------------------------
Blue boy

Inviato il 24-09-2009 03:16
Inviato da: Anonimo

<<Non capisco quale opportunità mi dai… quanto mi serve sapere lo so. Poco o tanto che sia, è sufficiente per il mio incarico. Diversamente, ad ogni modo, non mi muovo in questi modi.>>

Non ti sto dando una opportunità. Ti sto chiedendo se ce la puoi dare tu!
Capiscimi ti prego , mi sto già sbilanciando tropp su questo forum. E per il mio lavoro lo puoi anche capire. Insomma abbiamo bisogno di una persona che sa!

-------
Blue boy

Inviato il 24-09-2009 03:19
Inviato da: Umberto Sartori

Blue boy... ragazzi in blu è il nome che ho sempre usato per gli agenti di P.S.
Potrebbe tuttavia trattarsi di una trappola per l'inafferrabile MM.

Segnalo per restare in tema, la comparsa di un ardito scribbling sulla fermata actv di San Basilio. Nel suo genere, l'immagine è di buona fattura.

Cosa ci sai dire del suo Autore, oh onniscente MM? :-)

Inviato il 25-09-2009 04:19
Inviato da: Anonimo

Nessun problema , nessuna trappola. Raccolgo solo informazioni
Non temere . MM se desideri darci una mano ci servirebbe.
Altrimenti non serve, ma potreste velocizare le nostre procedure.

Grazie
---------
BB

Inviato il 25-09-2009 09:23
Inviato da: Anonimo

Attendo almeno una risposta. Grazie di nuovo

---------------------
BB

Inviato il 09-10-2009 09:45
Inviato da: Anonimo

Ciao MasterMind.
Capisco quanto tu possa essere restio al
dialogo.
Se ti interessa darci una mano ci possiamo scambiare
opinioni in :
vandalismo@makemetheking.com
so che capirai come usarla!

Ciao
BB

Inviato il 16-11-2009 09:36
Inviato da: Master Flop

io son qua io son là
ma chi sono non si sa
io son forte io son bello
ma quanto son fortunello
basilare ed importante
mi caco sotto nonostante.
Io di te ho spavento
BobbiBobbi sei un portento

----> Il defecabile Master Flop

Inviato il 10-12-2009 11:10
Inviato da: Vincenzo Pagan

Per gli amanti delle TAG, vi consiglio di andar a vedere una bellissima in pennarello nero. MM1019 di fattura. Al numero civico 561 in Ruga Rialto su serranda. Sestiere S.Polo.
Ottima occasine per farsi un po' la vista!!
Cordialmente

Inviato il 25-01-2010 12:03
Inviato da: Master Mind

Master Mind non si tagga imbrattando. Anzi, disapprovo e mi oppongo. Squallide imitazioni e maldestri depistamenti non sono una novità.

Se mai un giorno rivelassi la mia identità, ci sarebbe dal sganasciari dalle risate ad avermi "dipinto" come tale che s'aggira in modo quatto a pittare muri e serrande armato di pennarelloni o bombolette spray!

Master Mind lascia ben altri segni.

Bei testoni coloro che si accavallano delle responsabilità, facendomi pure entrare nel mito di cotanta storia. Pivelli.

E adesso dimmi nico, a chi può passare peggio...


Ocio. MM1019.... il godereccio.

Inviato il 31-01-2010 00:41
Inviato da: Gamal 2021 (gamal2021@2021.it)

Ciao MasterMind. Vuoi un po' di foto ... ti potrebbero interessare?
Ti posso offerne di divertenti e piccanti!!!
Contattami : gamal2021@2021.it

Inviato il 01-02-2010 07:51
Inviato da: Gamal

Ofus, Ofer, Osso a.k.a. Ofeo
Base, Ernes, Basone a.k.a. Bas

Inviato il 03-02-2010 02:06
Inviato da: Gamal

Osso, Osser....
Grezer; Nasty Chen?
Volete sapere che è MasterMind, anche? :D

--il magnifico Gamal--

Inviato il 26-02-2010 03:10
Inviato da: gamal

Nuove Scritte della Br Crew Sull'impalcatura in Campo S.Polo! Ora i nostri Paladini hanno alleati e Sono più Forti che mai!.... molte nuove Tag.... Evvai!

Inviato il 03-03-2010 02:48
Inviato da: Master Mind

Bla bla bla bla. Nessuno sa chi è Master Mind. Vantarsene soppesa già chi se ne vanta.

Sinceramente, fosse per me, autorizzerei i writers tutti a creare le proprie opere proprio sulle impalcature e sui perimetri dei cantieri vari, anche a VE; rilasciando in oltre spazi idonei. Non sono contro i writers a prescindere.

Non condivido il vandalismo di imbrattare specie muri antichi, marmi, opere, proprietà e quanto simile. Ciò non accade mai per arte, ma per ignoranza e/o per trasgressione e/o irresponsabilità.

Per questo è impossibile eliminare il problema imbrattatori. Comunque la piaga di un tempo è oltre modo terminata e difficilmente potrà ripetersi, perché irripetibile il tam-tam pubblico che prima passava indifferente anche in rete.

Oggi il tiro si è aggiustato e Master Mind se la gode e se il caso... interviene.

Master Mind il godereccio. cio cio cio

Inviato il 04-03-2010 21:40
Inviato da: GamaL

GrL... ( 43.437841 , 12.333540 )

Inviato il 05-03-2010 09:57
Inviato da: GamaL

By Flickr:
http://farm2.static.flickr.com/1041/542779449_aac3f44ad9_b.jpg
Uno di Loro (R). Attivo più che mai!

Inviato il 05-03-2010 10:10
Inviato da: GamaL

Ca Chi Si, Agb! Lo LA Lò AGbò!
Ciò Ciò Ciò!

Inviato il 08-03-2010 03:17
Inviato da: GamaL

Michele aveva un osso!

Inviato il 14-04-2010 16:58
Inviato da: marta (darknightbeauty90@hotmail.it)

ti sbagli, il writing è un altra cosa. questo è vandalismo. non è writing.

Inviato il 21-04-2010 13:28
Inviato da: doretta

W i graffiti, MasterMind nasconditi,...buuuuuuu

Inviato il 01-08-2010 14:21
Inviato da: Master Mind

Và che strana la gente: tanti mi vorrebbero stanato e altri nascosto!

... sorrido, sapendo che non sono l'uno ne l'altro. :-)


Il sorridente Master Mind

Inviato il 08-10-2010 19:52
Inviato da: LoLLa

Oh! Master Mind!!! mah?!?! n'do stai che fine hai fatto? nn c ho capito ancora na mazza!! che c'entravo io con i writers?!?! ahahha mitiko

Inviato il 10-07-2012 03:03
Inviato da: LoLLa

stavo ridando un occhiata ad alcune email....sono passati quasi 10 anni! incredibile e a me sembra ieri quello strano gioco mai concluso!! bha!!! kissa cm ci sn finita in mezzo! me lo dirai un giorno?! penso il caso ne'

Inviato il 10-07-2012 03:15
Inviato da: LoLLa

master mind o gente dell epoca fatevi sentiree cm ti ribekko pazzo scatenato!

Inviato il 16-07-2012 02:05
Inviato da: Master Mind

Lolla, come sempre è un gran piacere risentirti! Ma non sono io quello che è sparito; ne quello che ha chiesto di essere messo da parte. Che c’entri tu con i writers? Bhe, per me sei stata l’anello di congiunzione tra te e una crew d’epoca… e qualche taggata te la sei fatta pure tu, in quei bei tempi. Resto sempre disponibile alla solita email per varie ed eventuali, e se l’hai persa: peccato ;)
Ci sono ombre che non lasciano mai baluardi fatti di vecchi mattoni. Odore umido di sera; salsedine di muschio; canali che bruciano la propria terra. Crepe nell'ombra che rendono i muri intenti come volti. Io sono li.
Infatti, il recente ennesimo radevouz riferito a vecchie conoscenze, cui sopra avevo allegramente intimato inutilmente tra le righe di smettere, riconferma il ridicolo di chi non ha ancora capito con chi ha a che fare.
Io sono Master Mind, l’amico di Ercole.

Inviato il 12-10-2012 01:52
Inviato da: LoLLa

wee hai risposto che storia!!! ohh cmq ti kiedevo cm sono entrata nel giro proprio xkè gioia io non ho mai taggato)l ho scoperto tramite questo forum dopo 10 anni che si trattavadi tag...bocca spalancata)!! e forse ti farebbe bene sapere xkè mi stupisco di essere stata messa in mezzo a ste storie di writers specialmente da venezia....a milano!! sn sempre stata a milano durante tt la storia il tuo messaggio lasciato a venezia me l ha inviato slash!immagino sia uscito il mio indirizzo email nelle tue escursioni di hackeraggio ma non conosco nessuno di loro e quando me ne parlavi nelle email era proprio difficile capire la situaizone!! l unico che nemmeno ho mai visto di persona era slash cm amico. cmq bella li anche a me fa piacere rileggere le tue cose complesse e tornare a grattarmi il capo! se dici di essere in quei posti ungiosi magari stai dalle mie parti..UK! amico di ercole..nn so io sn amica di elios!!! la tua email ce l ho ancora vekkiopo ecc..ma mi rimanda indietro le mail quindi..6 tu che 6 sparito!! semmai la mia dovrebbe essere ancora la stessa lolla__88 (nn me la meno!!) in caso! beso!

Inviato il 04-12-2012 23:58
Inviato da: vale

hey! vedo se rispondi, e rileggendo....io sarei stata l'anello di congiunzione..tra cosa..e cosa?

Inviato il 09-12-2012 01:44
Inviato da: Umberto Sartori

Ragazzi, mi fate sentre vecchio!
Sei anni che litigate per sta storia dei pastrocchi sui muri, che tanto lasciano il tempo che trovano, perché ci pensa lo zolfo a cancellarli in breve volgere di tempo... Cosa li fate a fare, cosa li reprimete a fare?
Gli uni devono esternarsi, forse sfogarsi, gli altri vogliono guadagnarsi lo stipendio o sentirsi di adempiere il loro dovere.
Intanto, alle vostre e nostre spalle, la delinquenza dei partiti imbratta brutalmente le nostre vite stesse...

Inviato il 22-12-2012 16:11
Inviato da: Master Mind

Umberto Sartori, il tuo metro di misura è vecchio: per questo ti senti tale. I graffiti e tutta l'arte da strade compresa, che a Venezia diventa quasi sempre vandalismo, continua ad essere un problema attuale. Se ti interessano le beghe politiche, prova a cercare qualche altra discussione mirata e non usare la politica per buttare fumo negli occhi. Già detto sopra...
Lolla, apprendo e ascolto.
Mi piacerebbe sentire la cara “vecchia” Bifon… Se ci sei batti un colpo.
Intanto il brogliaccio continua ad eruttare antiche verità e altri vandali sono da poco finiti nella saccoccia, alla faccia di chi vorrebbe altrimenti. Sto facendo il punto della situazione: vedremo il da farsi…
Ah, sul «reo tempo» presente scendono le tenebre rassicuranti della sera e io mi preparo a diventare ombre che non lasciano mai quei muri ai quali sono appeso.
Tra poco sarà Carnevale. Sarò luce buia dietro ogni sguardo. Enigma che si cela dietro ogni maschera.
A carnevale ogni scherzo vale! Viva Master Mind il mascherato! Viva il liberatore!

Inviato il 14-01-2013 17:36
Inviato da: Umberto Sartori (umbertosartori@veneziadoc.net)

Premetto che quando ho detto che mi facevate sentire vecchio, mi riferivo alla durata di questo thread, partito nel 2006, durata decisamente inconsueta per una coda di commenti.

Quanto al mio metro di misura, caro Master Mind, ne sottovaluti l'età. Esso è infatti "antico" e non "vecchio", anzi, addirittura "atavico": si chiama infatti Buon Senso Comune.

Il mio eventuale off-topic può essere sostenuto (a torto :-) ) riguardo una sola frase del mio messaggio, mi sembra poco gentile da parte tua farmelo rilevare con tono tanto sbrigativo...:-) Cosa fai, mi rubi il mestiere di moderatore? :-)))) Non è da te, andiamo... :-)
Questo si chiama Venezia ObServer. La vostra discussione si svolge qui, ed è un fenomeno che cade quindi sotto la mia osservazione. Oltre che moderatore, io sono un libero Cittadino, almeno qui e fin che dura. Ho quindi diritto di esprimere le mie osservazioni rimanendo nel lecito.
Questo non è un Forum (ne avevamo messo a disposizione uno già ben prima che partisse questo thread) per discussioni tecnico-specifiche, e non è un blog personale o associativo (spazio oggi a disposizione su Venezialog.net). Non è nemmeno uno "strumento coadiutivo alle indagini".
Questo, ripeto, è Venezia ObServer. Qui si osservano i fenomeni e si ragiona su di loro.
Comunque, per simpatia personale, Viva sempre Master Mind il "fenomenale". :-)

Inviato il 21-01-2013 09:06
Sito web: veneziadoc.net
Inviato da: Anonimo

il peggiore ed il più insistente di tutti è il veneziano AGB

Inviato il 05-07-2013 15:54
Inviato da: Master Mind

Umberto Sartori, “se non vuoi viver vecchio appiccati giovane.” La mia considerazione è stata relativa al tuo intervenire dando “un colpo al cerchio e uno alla botte”, facendo inesorabilmente prolungare la discussione ulteriormente e da qui, a tuo dire, facendoti sentire vecchio.
Per quanto concerne il distinguere intuitivamente i fondamentali principi del conoscere dell'agire morale, il buon senso comune impone una netta distanza da chi imbratta i muri specie se si tratta di baluardi di una città storica come lo è Venezia, tenuto pure conto che, più che di etica, la questione “writer” sfocia nell’illegale. Quello che tu lasci intuire è ben altra cosa e si chiama per l’appunto: “metro di misura” spesso coincidente con certi “savoir faire”.
Invece, il moderatore vigila sul rispetto del regolamento applicato (e di leggi superiori…) e, qualora fosse necessario, di smorza i toni fra gli utenti; ma il moderatore professionale lo fa senza perdere di vista quel preciso “buon senso comune” che, come ti ho spiegato, in questo caso vuole dire ricusare il writing da strada vandalico a Venezia, senza ma e senza però (che non è il writing come arte da strada, a prescindere), perché stiamo trattando di un argomento che prima di tutto va riconosciuto come disonesto. Per esempio, se si discutesse del problema pedofilia, il moderatore contiene la discussione, ma non per questo fa meramente il paciere se qualche scriteriato volesse far passare per buona una qualsiasi possibilità di giustificazione.
Quindi per discutere sui fenomeni ragionando su di loro (cioè in questo caso PROBLEMA writer a Venezia ed eventuali soluzioni) devi smorzare chi interviene per squisitamente “motivare l’illecito”, invece che limitarti a puntare il dito a chi si trova doverosamente a mettere i puntini sulle “i”. Altrimenti alimenti ulteriormente i dubbi e i sospetti su quel certo “savoir faire” di cui sopra…
VIVA, VIVA, VIVA, IL GRANDE PROVERBIALE MASTER MIND! NEI SECOLI DEI SECOLI…

Inviato il 25-10-2013 00:31
Inviato da: Umberto Sartori

caro Master Mint :-)
Sgombriamo il campo da alcuni equivoci:
Uno: il fatto che mi si faccia sentire vecchio non è per me cosa affatto spiacevole, anzi. Abituato a sentirmi vecchio fin da bambino, oggi ho finalmente il phisique du role e mi sento più a mio agio.
:-)
Secondo:
In senso generale e in linea di principio, personalmente ritengo che una persona trovata ad imbrattare un muro altrui dovrebbe incorrere nel sistema comunemente adottato in India per piccoli reati come il furtarello, il borseggio o il vandalismo minore. Reati del resto assai poco frequenti in quel Paese.
Preso in flagrante, il ladruncolo, se di giovane età, gli venga denudato pubblicamente il deretano e sia fatto percuotere sul medesimo dal poliziotto di quartiere con numero di colpi di lathi adeguato all'entità del reato.
Il lathi è un giunco grosso ma leggero e flessibile. Non crea danni ma dolore bruciante.
In caso di trasgressore di età avanzata, i colpi si somministrano invece sui polpacci.
Poi il soggetto viene allontanato tra la riprovazione dei convenuti, alcuni dei quali avevano infatti provveduto a immobilizzare il soggetto durante il trattamento.
Non lo dico per celia. Sono effettivamente convinto che il sistema sia etico ed efficace. Fossi legislatore, lo implementerei.

E questo è un discorso che spero ti chiarisca il mio buonismo con i trasgressori e i mancatori di rispetto altrui.

L'altro discorso riguarda invece i doveri, il modo in cui si esplicano, gli obblighi che comportano e, non ultimo l'intelligenza necessaria a far sì che, nel farli rispettare, si sia pure uomini, Cittadini, Marescialli oppure Sovrintendenti, ma non si corra il rischio di diventare "caporali".
Questo, come immagino intuisci, è un discorso lungo, io adesso ho sonno e spero di potertelo fare di persona, perché se sei chi immagino, avrei proprio voglia di vederti e bere un'ombretta in tua compagnia. :-)

Inviato il 26-10-2013 01:23
Sito web: veneziadoc.net
Inviato da: Anonimo

Il writing a Venezia non è morto.... si è solo spostato in altre zone! stay tuned
ABBASSO MASTERMIND!

Inviato il 14-01-2014 07:57
Inviato da: Curtisdub (zdow66117@rng.marvsz.com)

witsivv

http://www.frbk.se/new-era-nfl-keps.html
http://www.jonsvensdesign.se/921-nike-hypervenom-phelon-fg-barn.php
http://www.herz-jesu-huellen.de/nike-air-force-1-mid-damen-296.html
http://www.berwynmountainpress.co.uk/adidas-yeezy-950-m-399.html
http://www.skruvprojektet.se/798-adidas-rose-boost.aspx

[url=http://www.freiberufler-netzwerk.de/221-adidas-neo-schuhe-damen-weiß.php]Adidas Neo Schuhe Damen Weiß[/url]
[url=http://www.berwynmountainpress.co.uk/adidas-la-trainer-2-746.html]Adidas La Trainer 2[/url]
[url=http://www.tarvisioscacchi.it/323-adidas-los-angeles-bianche-e-nere.html]Adidas Los Angeles Bianche E Nere[/url]
[url=http://www.jonsvensdesign.se/430-nike-dunk-billig.php]Nike Dunk Billig[/url]
[url=http://www.skruvprojektet.se/971-adidas-harden-2.5.aspx]Adidas Harden 2.5[/url]

Inviato il 27-02-2017 12:26
Sito web: http://www.skruvprojektet.se/567-adidas-climacool-skor-herr.aspx
 


© veniceXplorer.net, 2001 - 2017