Visit venice through her best site | conosci venezia col suo sito più completo
Home
alberghi venezia mappa di venezia storia venezia observer
ristoranti strade negozi venezia cultura
bar & locali trasporti wallpapers & photos contatto mail
Venezia ObServer homepage
Aggiornamento
Pietre di Venezia
Cultura e Arte
Vita Civile
Mare e Laguna
Storia e Aneddotica
Varie
Cose e Chiose
Reportage
Forum
Difesa di Venezia
Mappe di Venezia

Archivio&Ricerca
Inserisci nuovo

Ultimi Commenti
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by michelle gersten
LA BAIA DEL RE, by Simone
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by Lucio
VANDALISMO, by Curtisdub
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
L'assessore al decoro con delega al Turismo ed il ponte dell'Accademia., by nane
Venezia Malvagia ? - Wicked Venice, by Umberto Sartori
La Tirata, by MG

Venezia ObServer Numbers
7 Sezioni
659 Articoli
1394 Commenti
1895635 Letture totali

Varie ..:Torna indietro:..
L'assessore al decoro con delega al Turismo ed il ponte dell'Accademia.
di Tello De Marco - inviato il 13/11/2008 (letto 2487 volte - 4 commenti)

Versione stampabile Versione stampabile
 
Lunedi'10 Novembre, ore 20.40, sul Ponte dell'Accademia. Lo sto'attraversando dal lato S.Stefano verso i pontili. Mi sono fermato al centro del ponte per guardare un po'la laguna verso il bacino di S.Marco, dopo che la nebbia di tutta la giornata per qualche minuto si è diradata quando, come fosse Hilton, mi passa dinanzi con andatura nervosa e con la sua mano sinistra che si dilunga e ritorna sullo scorrimano di ferro messo da qualche mese, lui. Lo guardo. Stavo sognando osservando VENEZIA, ed adesso sono catapultato in pieno Ca'Farsetti.

E'proprio lui: l'assessore al decoro con delega al turismo e grande conoscitore di storia veneziana avv.Augusto Salvadori con email: augusto.salvadori@comune.venezia.it con telefono segreteria: 0412747770-7740 e fax: 0412747708 . M'innervosisco, il sorriso si fà tristezza. Ha interrotto la mia splendida visione verso la laguna che bagna dalla Salute ai Giardini, e lui nemmeno se ne è accorto, che razza di torto mi ha fatto, ma ancor prima che si possa sviluppare in me qualsiasi tipo di ragionamento...il fattaccio... Il primo scalino scivola via velocemente, il secondo lo prende quasi in contropiede, facendolo barcollare, ed il terzo, accenna alla radice quadrata la caduta iniziata già quando stava per muovere il primo piede prima dell'inizio degli scalini, con il piede d'appoggio non proprio posizionato nella migliore maniera. Stà cadendo, l'ho già sgammato da 2 secondi ma non posso fare nulla, sono troppo distante per raggiungerlo, non riuscirei ad afferrarlo in tempo prima che pigli il volo. Il momento è delicato, non posso nemmeno gridare aiuto che magari lui si spaventa ed invece di cadere semplicemente, ruzzola abbondantemente fino al di sotto. Che fare? Io me ne stavo tanto amorosamente con la mia VENEZIA, tranquillo e pacifico, respirandone la sua aria, ascoltando i suoi palazzi, ed adesso mi ritrovo con un problema che non avrei nemmeno immaginato, un po' come tutti i santi problemi che mi danno quelli di Ca'Farsetti, che poi mi tocca risolvermeli, per il bene mio e della città. Ma come Hilton, la sorpresa all'ultimo momento, quando oramai il destino sembrava aver sciritto una pagina ingloriosa o piena di ardore, a seconda dei punti di vista...quando oramai è bello che caduto, la mano di un giovane, che al centro del ponte aveva già intuito cosa stesse accadendo ancor prima che il piede d'appoggio fosse posizionato male ed il movimento dell'altro oltrepassasse il primo scalino, lo agguanta per il braccio destro, facendogli in parte cadere alcune carte che erano raccolte nella sua mano destra, in un cartellina arancione. La mano del giovane è la salvezza, poichè lui con la forza della sua mano sinistra, si agguanta alla balaustra di legno centrale del ponte, ed evita cosi' di cadere.

La sera è stata splendida con VENEZIA fino a cinque secondi prima, adesso siamo in pieno disgusto. Lui è felice, si rialza, si risistema per un momento il lungo cappotto marrone che si era disordinato nella non-caduta, ed osserva il suo salvadore, un uomo sui 40 anni, vestito giovanile, accompagnato da un'altra persona quattro cinque scalini sotto di lui che accenna appena un "Stai bene? Vi siete fatti male?".
Lui è contento; lo si vede dalla faccia, lo si percepisce. Come un bambino gratificato per aver fatto la cosa giusta, adesso si sente importante, apprezzato, sicuramente sicuro di essere una persona meritevole di quel gesto da parte di quel ragazzo sconosciuto.

Guarda i suoi due salvadori, ma in particolar modo il primo, quello della mano che lo ha afferrato, e quasi con stima ed un poco di timidezza lo ringrazia "Grazie mille, se non fosse stato per lei sarei sicuramente caduto" Il salvadore ricambia con un "El se figura, ghe mancaria", il secondo salvadore invece accenna un leggero sorriso, forse per non rompere l'idillio che si è venuto a creare sopra il Canal Grande. E' scoppiato l'amore; ma tutto finisce cosi', con lui che se ne va verso i pontili, il salvadore ed il suo accompagnatore verso S.Stefano. Io rimango basito, allibito. Quasi quasi di me non se ne sono nemmeno accorti. Ma forse è meglio, tanto io sono li'per contemplare VENEZIA, e guardare la mia laguna. Ma una domanda mi attanaglia, mentre la nebbia incomincia come un muro a nascondermi la chiesa della SALUTE: "ma se fosse caduto, con conseguenze che non si augurano a nessuno, per carità del cielo, senza di lui, VENEZIA sarebbe ritornata ad essere più sporca o meno pulità?" Intanto, una delle sue carte cadute e non raccolte scivola via, giù dal Ponte dell'Accademia, al di'sotto, sospinta da quel leggero vento che forma ciuffi a ripetizione di nebbia, e che la fà svolazzare fino a portarla a contatto con l'acqua del Canal Grande, oramai non più visibile.
E con questo la nebbia è tornata...

Versione stampabile Versione stampabile
 
Commenti a questo articolo
Inserire nella casella di testo
i 5 caratteri mostrati nell'immagine
Nome
Email
Sito
Commento
 
Inviato da: Massi

Voto per meno pulita!

Inviato il 27-11-2008 14:04
Inviato da: Simone

Che dice il signor 12.000 € al mese per il bellissimo decoro che ci ha lasciato in centro storico, dopo l'acqua alta eccezionale? Ancor oggi a distanza di 2 giorni ci sono sacchetti di decoro in diverse zone...troppa fatica ad organizzare al pomeriggio del giorno dell'alta marea un servizio straordinario di raccolta rifiuti ed oggetti? Non era capace a precettare spazzini e buoni volontari per ripulire velocemente il centro storico, anche continuando la raccolta dopo le ore serali? No, gli spazzini per contratto hanno un orario, se succede un'evento eccezionale, lascia che galleggi tutto, e al pomeriggio quando si puo'ritornare in servizio, l'orologio dice che non posso lavorare, il"turno"rinizia il giorno dopo. Alla mente mi è ritornato un episodio che risale a 60 anni fà e che mi raccontò diverse volte mio padre, con gli spazzini a scioperare e certi cattivi con la maglia nera, semplici cittadini, a ramazze e scopare per ripulire la città, senza che fosse compito loro, senza che nessuno glielo dicesse di fare. Ed adesso l'orologio parla di incontri sindacali, di diritti, e alla fine faccio quel cavolo che mi pare anche con la città colpita da un'evento enorme. Quanta differenza, sopratutto di eleganza e di stile, cose oramai superate dal "vojo che i me daga". E quel signore dei 12.000€ al mese, addetto a questo aspetto tuona...giusto giusto per farsi vedere e per la sua pubblicità sui giornali.

Inviato il 03-12-2008 07:43
Inviato da: Fra.Cas.

Non so'se ve ne siete accorti... è sparito! Nè più dichiarazioni di fuoco agli organi di stampa, nè commenti, nulla. Dopo l'acqua eccezionale del primo dicembre, e come se si fosse volatilizzato. Che forse abbia preso atto del poco decoro in città, e abbia deciso di starsene buono nel suo posto, fino alla fine del mandato? Be', questa almeno sarebbe una piccola cosa decorosa...

Inviato il 11-12-2008 13:49
Inviato da: nane (nanezur@gmail.com)

ieri c'era Lui, oggi per fortuna è stato sostituito a livello nazionale e non più regionale con Razzi, altra figura di immagine e prestigio politico che ci (??) rappresenta onorevolmente.....

Inviato il 25-11-2016 15:35
 


© veniceXplorer.net, 2001 - 2017