Visit venice through her best site | conosci venezia col suo sito più completo
Home
alberghi venezia mappa di venezia storia venezia observer
ristoranti strade negozi venezia cultura
bar & locali trasporti wallpapers & photos contatto mail
Venezia ObServer homepage
Aggiornamento
Pietre di Venezia
Cultura e Arte
Vita Civile
Mare e Laguna
Storia e Aneddotica
Varie
Cose e Chiose
Reportage
Forum
Difesa di Venezia
Mappe di Venezia

Archivio&Ricerca
Inserisci nuovo

Ultimi Commenti
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by Lucio
VANDALISMO, by Curtisdub
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
L'assessore al decoro con delega al Turismo ed il ponte dell'Accademia., by nane
Venezia Malvagia ? - Wicked Venice, by Umberto Sartori
La Tirata, by MG
La Tirata, by Umberto Sartori
La Tirata, by Marco Girardi

Venezia ObServer Numbers
7 Sezioni
659 Articoli
1392 Commenti
1884637 Letture totali

Vita Civile ..:Torna indietro:..
Ancora MoSe - Intelligenza acuta
di MauSan - inviato il 02/06/2004 (letto 1777 volte - 0 commenti)

Versione stampabile Versione stampabile
 
Leggendo l'opinione sul Gazzettino di oggi inerente al Mose, mi sono lasciato convincere su quale sia veramente il '' Problema Venezia ''. Lui, il fatidico macchinario che dovrebbe? salvare la città da quelle infami di alte maree eccezzionali,certo è una priorità assoluta e deve essere presa di petto,non importa come o da chi ma deve essere eseguita.Alla faccia della priorità,direbbe qualcuno, da quello che ho capito bisogna operare su di una cosa sporadica che si ripete una o due volte l'anno ( almeno così, Venezia verrebbe lavata ) e tutte le altre alte maree che sono le peggiori anche se non eccezzionali? Quelle sono le peggiori, perchè sono loro che rovinano le rive, le fondamenta, i ponti e le case, ma naturalmente è più semplice combattere il singolo che la moltitudine è più semplice e meno rischioso, la domanda sorge spontanea: se ci fosse ancora Lui,(visto che il nostro paese si ritrova allo stato di inquinamento a causa del sempre più massiccio trasporto su gomma invece che su rotaia) e magari fosse il maggior produttore di stivali di gomma, si farebbe ancora il Mose oppure i nostri politici si calerebbero i pantaloni e direbbero:fate Voi la strada posteriore è già aperta.No, non è questo che può salvare Venezia, prima di tutto bisogna salvare i Veneziani,poi chi ama veramente la città (di cui sono orgoglioso di esserci nato), salvare le abitazioni, le rive, le fondamenta, i ponti,le fontane, le vere da pozzo, ma non con TACONI che sono peggio del BUSO alla cinecittà. Venezia tornerebbe a vivere e ricordiamoci che spesso i turisti vengono proprio per l'ACQUA ALTA. Mi viene in mente una poesia:'' E GRIDA AI POSTERI TRE VOLTE INFAME-CHI VUOL VENEZIA MORTA DI FAME.

Versione stampabile Versione stampabile
 
Commenti a questo articolo
Inserire nella casella di testo
i 5 caratteri mostrati nell'immagine
Nome
Email
Sito
Commento
 
 


© veniceXplorer.net, 2001 - 2017