Visit venice through her best site | conosci venezia col suo sito più completo
Home
alberghi venezia mappa di venezia storia venezia observer
ristoranti strade negozi venezia cultura
bar & locali trasporti wallpapers & photos contatto mail
Venezia ObServer homepage
Aggiornamento
Pietre di Venezia
Cultura e Arte
Vita Civile
Mare e Laguna
Storia e Aneddotica
Varie
Cose e Chiose
Reportage
Forum
Difesa di Venezia
Mappe di Venezia

Archivio&Ricerca
Inserisci nuovo

Ultimi Commenti
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by Lucio
VANDALISMO, by Curtisdub
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
L'assessore al decoro con delega al Turismo ed il ponte dell'Accademia., by nane
Venezia Malvagia ? - Wicked Venice, by Umberto Sartori
La Tirata, by MG
La Tirata, by Umberto Sartori
La Tirata, by Marco Girardi

Venezia ObServer Numbers
7 Sezioni
659 Articoli
1392 Commenti
1883376 Letture totali

Vita Civile ..:Torna indietro:..
GIOCHI IN CAMPO/3 - VIETARLI O PERMETTERLI?
di ENZO PEDROCCO - inviato il 13/06/2004 (letto 1809 volte - 0 commenti)

Versione stampabile Versione stampabile
 
GIOCHI IN CAMPO/3 - VIETARLI O PERMETTERLI?
Le urne funerarie situate nella parte inferiore della facciata della chiesa dei Santi Giovanni e Paolo ospitano,com’è noto,le spoglie di personaggi eccellenti del passato,prodigatisi in un modo o nell’altro per il bene di Venezia,che la Serenissima volle premiare e onorare dando loro sepoltura nella chiesa che,a quei tempi,era una sorta di Pantheon della città.Dando per scontato,considerata la loro età decisamente scolare,che i ragazzi che quotidianamente scelgono Campo dei Santi Giovanni e Paolo per le loro partitelle di pallone e che sono soliti utilizzare disinvoltamente tali urne quali traverse delle loro porte di fortuna siano a conoscenza di tutto ciò,mi chiedo quali possano essere i motivi all’origine di cotanta irrispettosità e indifferenza:colpa di Venezia,notoriamente avara di spazi riservati ai giochi e allo svago dei suoi abitanti più giovani?Un tale problema esiste,eccome!E sicuramente avrà avuto il suo peso.Aggiungiamoci inoltre quella componente d’incoscienza e d’irresponsabilità tipiche dell’età giovanile e comuni un po’ a tutti i ragazzi.Ma una volta fatto ciò ,a mio modesto modo di vedere,non si può non chiamare in causa quale corresponsabile,nella fattispecie,soprattutto un sistema educativo fossilizzatosi da tempo su una concezione misticheggiante e spuria del minore in sintonia con una “pedagogia permissiva del lasciar fare”,nonostante questa abbia fatto abbondantemente il suo tempo per far posto a una “pedagogia delle regole” che,a differenza della prima,non ha nulla in contrario a che i buoni cittadini si possa iniziare a farli da piccoli.ENZO PEDROCCO

Versione stampabile Versione stampabile
 
Commenti a questo articolo
Inserire nella casella di testo
i 5 caratteri mostrati nell'immagine
Nome
Email
Sito
Commento
 
 


© veniceXplorer.net, 2001 - 2017