Visit venice through her best site | conosci venezia col suo sito più completo
Home
alberghi venezia mappa di venezia storia venezia observer
ristoranti strade negozi venezia cultura
bar & locali trasporti wallpapers & photos contatto mail
Venezia ObServer homepage
Aggiornamento
Pietre di Venezia
Cultura e Arte
Vita Civile
Mare e Laguna
Storia e Aneddotica
Varie
Cose e Chiose
Reportage
Forum
Difesa di Venezia
Mappe di Venezia

Archivio&Ricerca
Inserisci nuovo

Ultimi Commenti
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by michelle gersten
LA BAIA DEL RE, by Simone
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by Lucio
VANDALISMO, by Curtisdub
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
L'assessore al decoro con delega al Turismo ed il ponte dell'Accademia., by nane
Venezia Malvagia ? - Wicked Venice, by Umberto Sartori
La Tirata, by MG

Venezia ObServer Numbers
7 Sezioni
659 Articoli
1394 Commenti
1903230 Letture totali

Pietre di Venezia ..:Torna indietro:..
Lettera aperta al Gazzettino, nemico della Cittá
di Alexander Bonivento - inviato il 19/10/2005 (letto 2819 volte - 0 commenti)

Versione stampabile Versione stampabile
 
Lettera aperta al Gazzettino, nemico della Cittá
Bene, il nuovo ObServer é finalmente (quasi) finito!
E allora vediamo di inaugurarlo per bene...

Devo dire che, come membro del Comitato di Salute Pubblica a Venezia (http://www.ourvenice.org), ho avuto modo di imbruttirmi parecchio in questi giorni.
Noi si denunciano ormai da un pezzo le terrificanti condizioni nelle quali versa Venezia, e spesso troviamo in risposta ignavia e menefreghismo.
Ma si sá com'é, appena riusciremo ad ottenere qualcosa, non mancheranno di spuntare personaggi che diranno di averci sempre sostenuto.

Ma ora é arrivato il momento di prendersi le proprie responsabilitá: tu che leggi, vuoi una parte nella storia per aver salvato o per aver agevolato la distruzione di Venezia?

In merito a questo, ho notato come da un certo periodo il gazzettino (notoriamente IL giornale di Venezia, purtroppo) stia facendo articoli a tutto spiano sui temi degrado e decoro. Ma dovete sapere che noi, ai media locali, sono mesi se non anni che chiediamo il solo aiuto di informare la popolazione dei reali pericoli che la cittá corre, cioé chiediamo solo che facciano dignitosamente il loro lavoro.
Ovviamente peró le risposte sono sempre state molto scarse, se non nulle.

Dicevo, in questi giorni il gazzettino si é scatenato: e in due giorni, ben quattro articoli sulla questione degrado. Ma NON UNO su quanto da noi denunciato.
Ho dunque scritto loro due lettere, che immagino non verranno mai pubblicate.
La seconda include nuovamente anche la prima, perció pubblicheró solo lei.
Eccola dunque qui: non la leggerete nelle "lettere al gazzettino", ma sappiate che esiste.
E per i lettori che lavorano al gazzettino, aggiungo questo: tenete bene a mente che ObServer é letto da un bel pó di gente.
Agli altri concludo con la solita richiesta:
FIRMATE LA PETIZIONE PER IL SALVATAGGIO IN EXTREMIS DI VENEZIA

La discussione relativa a questo articolo (dove potete rispondere o commentare) si trova qui:
http://www.venicexplorer.net/phpbb/viewtopic.php?p=12233

LETTERA AL GAZZETTINO
Venezia, 18 ottobre 2005

Mi devo ripetere, sembra.
E lo faró ad oltranza.
Piú sotto trovate copia della lettera che vi ho inviato ieri, alla quale aggiungo questi artricoli da voi pubblicati oggi, 18 Ottobre 2005.

- "Le Colonnette imbrattate con svastiche arancione": terribile, meno male che ancora CI SONO delle colonnette da imbrattare!

- "Campa s'appella a Cacciari": giá, finché ESISTONO una piazza San Marco e una Marciana da tutelare...

- "Rifiuti lasciati a terra per settimane e ponti quasi nuovi ma già da rifare": cosa aggiungere? In questo articolo voi scrivete, testualmente:
"Un altro cittadino che ha a cuore il bene di Venezia, Gianni Darai, segnala la condizione di degrado in cui versano i ponti in ferro su rio di Ca' Garzoni, lato sottoportego Narisi e delle Scuole, sempre a San Samuele."
E noi siamo quei poveri dementi che di Venezia se ne fregano immagino, dato che a questo cittadino date retta per un ponte e a noi no per L'INTERA CITTÁ.

E quindi ripeto quanto detto ieri: VERGOGNA A VOI!
Nemici della cittá siete, non posso definirvi diversamente!

E adesso, nel caso ve la siate persa, la copia della lettera di ieri.

---------

Vergogna.
Ho letto il vostro articolo "Il giallo delle colonnine di San Zaccaria" sul Gazzettino di Venezia del 17 Ottobre 2005, a firma (m.f.).
Parole scottanti, degrado, e persino le segnalazioni di Tony Mirra, da voi definito "attento osservatore delle vicende di degrado nella nostra città". Inoltre quanta pompositá e spirito civile, nel dichiarare che il Gazzettino giá quattro volte aveva pubblicato foto di quella riva! Complimenti!

Ma io sono uno degli esponenti del Comitato di Salute Pubblica a Venezia, sito internet www.ourvenice.org.
Piú volte vi abbiamo scritto, pochissime ci avete dato retta.
Titoloni per una colonnina scomparsa, mentre l'intera cittá scivola nel fango? Mentre la documentazione da noi fornita sul sito dimostra che una colonnina é niente, rispetto al vero problema?
E tutto questo in gran malafede, perché voi sapete benissimo quanto noi denunciamo, vi é stato ripetuto piú volte.
Questa mia lettera non verrá mai pubblicata sul vostro giornale, lo só. Ma due cose ve le posso sempre dire: andate a visitare per bene il sito www.ourvenice,org e VERGOGNATEVI per aver dimostrato di aver perso ogni briciolo di dignitá giornalistica professionale.

Alexander Bonivento, Comitato di Salute Pubblica a Venezia (www.ourvenice.org)

Versione stampabile Versione stampabile
 
Commenti a questo articolo
Inserire nella casella di testo
i 5 caratteri mostrati nell'immagine
Nome
Email
Sito
Commento
 
 


© veniceXplorer.net, 2001 - 2017