Visit venice through her best site | conosci venezia col suo sito più completo
Home
alberghi venezia mappa di venezia storia venezia observer
ristoranti strade negozi venezia cultura
bar & locali trasporti wallpapers & photos contatto mail
Venezia ObServer homepage
Aggiornamento
Pietre di Venezia
Cultura e Arte
Vita Civile
Mare e Laguna
Storia e Aneddotica
Varie
Cose e Chiose
Reportage
Forum
Difesa di Venezia
Mappe di Venezia

Archivio&Ricerca
Inserisci nuovo

Ultimi Commenti
I MURALES DEL CAMPIELLO DEI SQUELINI - Pirro,chi era costui?, by martino nazario specchiulli
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by Lucio
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
La Tirata, by Umberto Sartori
La Tirata, by Marco Girardi
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by elisabetta ottolenghi
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by Umberto Sartori
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by catelli francesco
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by ruggero
I MURALES DEL CAMPIELLO DEI SQUELINI - Pirro,chi era costui?, by ROBERTO

Venezia ObServer Numbers
7 Sezioni
659 Articoli
1386 Commenti
1944990 Letture totali

Cose e Chiose ..:Torna indietro:..
CULTURE DIVERSE
di ENZO PEDROCCO - inviato il 19/07/2006 (letto 2357 volte - 1 commenti)

Versione stampabile Versione stampabile
 
CULTURE DIVERSE
TURISMO ARABO

Una turista araba con il volto interamente coperto da uno spesso velo: scelta o imposizione che sia – cosa assai difficile, del resto, da stabilire - è indubbio che rappresenterà comunque un problema di non facile soluzione per tutti coloro che, per un motivo o per l’altro – vuoi alla frontiera, vuoi alla reception di un hotel etc. - saranno tenuti a identificarla secondo le modalità in uso nel nostro Paese.

I diritti umani, i diritti delle donne, la lotta contro il burka, di cui, com'è noto, si fa un gran parlare, sono tutti propositi indubbiamente nobili ed encomiabili – non solo da una prospettiva occidentale - ma che sono ancora lungi dal sortire gli effetti sperati da coloro che vi sono impegnati.

Nei Paesi arabi in genere vige infatti ancora sovrana la legge coranica, che continua a mietere impietosamente le sue vittime, soprattutto tra le donne, imponendo loro una condizione di totale subalternità e sottomissione, radicata in tradizioni secolari affatto anacronistiche, specie in tempi di globalizzazione diffusa quali quelli che – volens nolens - un po’ in tutte le parti del mondo si stanno vivendo.

Versione stampabile Versione stampabile
 
Commenti a questo articolo
Inserire nella casella di testo
i 5 caratteri mostrati nell'immagine
Nome
Email
Sito
Commento
 
Inviato da: Mau San



Inviato il 19-07-2006 07:39
 


© veniceXplorer.net, 2001 - 2018