Visit venice through her best site | conosci venezia col suo sito più completo
Home
alberghi venezia mappa di venezia storia venezia observer
ristoranti strade negozi venezia cultura
bar & locali trasporti wallpapers & photos contatto mail
Venezia ObServer homepage
Aggiornamento
Pietre di Venezia
Cultura e Arte
Vita Civile
Mare e Laguna
Storia e Aneddotica
Varie
Cose e Chiose
Reportage
Forum
Difesa di Venezia
Mappe di Venezia

Archivio&Ricerca
Inserisci nuovo

Ultimi Commenti
Storia di S.Giorgio Maggiore - Ecco spiegato perchè l`Istituto Cini non può andarsene, by Lucio
VANDALISMO, by Curtisdub
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
San Giorgio in Alega, by jacques TURCHET
L'assessore al decoro con delega al Turismo ed il ponte dell'Accademia., by nane
Venezia Malvagia ? - Wicked Venice, by Umberto Sartori
La Tirata, by MG
La Tirata, by Umberto Sartori
La Tirata, by Marco Girardi

Venezia ObServer Numbers
7 Sezioni
659 Articoli
1392 Commenti
1883367 Letture totali

Mare e Laguna ..:Torna indietro:..
Cosa Fanno le Navi di Notte?
di Umberto Sartori - inviato il 03/07/2008 (letto 3434 volte - 6 commenti)

Versione stampabile Versione stampabile
 
Cosa Fanno le Navi di Notte?

View photos English | Guarda le foto italiano | Varda e fotografie venessian


Fumano, perdiana, fumano!



Non ha confine il disgusto che provo per l'andazzo delle cose in questa città. Sento tromboni di ogni sorta starnazzare che le navi usano combustibili ecologici nel nostro porto, ho amici dall'Inghilterra che mi telefonano per felicitarsi della notizia diffusa dai fogliacci locali in versione Internet che non sarebbero più ammesse nel porto le navi assassine della città.

Sarà che sono un vecchio visionario, eppure io di navi ne vedo a bizzeffe pressocché tutti i giorni, e sono talmente grandi che sarebbe piuttosto difficile non vederle, anche se la presbiopia senile ormai avanza.

Quanto al fumo, anche quelle poche navi di grande prestigio che transitano di giorno in Bacino San Marco con fumi invisibili, alla notte, al riparo dagli occhi dei più, si trasformano in ciminiere infernali.

E' difficile fotografare il fumo di notte, soprattutto in contrasto tra il cielo buio e le luminarie da postribolo galleggiante delle navi.
Però grazie al digitale qualcosa sono riuscito a tirar fuori, magari sono anche foto artistiche dal sapore pittorico, ma i soggetti ripresi sono rigorosamente reali. Ben lo sanno le guardie della Marittima, e anche chi da quelle parti parcheggia l'auto o il motorino.

In certe sere di aria stagnante, sull'area della Marittima cade un inquietante vapore spesso e puzzolente. Questo non accade di sovente poiché, di solito, una circolazione di brezza attorno ai bordi del nostro "Passarin" distribuisce quelle condense su tutta la città, in direzione oraria e con moto pressocché concentrico.

Dalla mappa dei danni che ho rilevato in oltre un lustro di osservazione, penso di poter ipotizzare che i vapori, nella maggior parte delle notti, seguendo correnti d'aria in bassa quota, percorrono la dorsale Nord di Cannaregio. poi entrano in convezione con la brezza entrante da San Nicolò e la seguono lungo il Canal Grande e quello della Giudecca. In questo lasso di tempo la loro temperatura gradatamente scende e di conseguenza la loro quota.

Il grosso dell'aria inquinata secondo me disegna questa spirale partendo da un'altezza di forse centocinquanta metri in Marittima, sopra i fumaioli di emissione, per finire di abbattersi attorno al Ponte di Rialto.
E' altamente probabile, altresì, una serie di diramazioni del flusso in corrispondenza dei maggiori canali trasversali, a partire dal Canale di Cannaregio.
Sull'altro lato, gli ingentissimi danni da solfatazione a San Michele e a Murano la dicono lunga su quanto sia estesa la nube a quel punto del tragitto.

Traggo questa ipotesi, per adesso, soltanto dalla distribuzione dei danni rilevabili in città, o meglio dalla loro gravità.
Non ho a disposizione palloni sonda e rilevatori, ma un semplice accendino può dirla lunga sulla direzione dell'aria, e penso che cercherò suffragio alla mia ipotesi in quel modo. Ci vorrà un po' di tempo, ma penso ci risentiremo sull'argomento.

Versione stampabile Versione stampabile
 
Commenti a questo articolo
Inserire nella casella di testo
i 5 caratteri mostrati nell'immagine
Nome
Email
Sito
Commento
 
Inviato da: Umberto Sartori

Nessun commento... Eppure quei fumi, oltre a disgregare le pietrte che mi sono care, avvelenano anche voi e i vostri figli... E poi magari dite anche di amarli, sti figli?

Inviato il 12-07-2008 23:59
Inviato da: elbaso



Inviato il 14-07-2008 14:54
Inviato da: alberto



Inviato il 14-07-2008 16:11
Inviato da: elbaso



Inviato il 15-07-2008 09:32
Inviato da: Tello



Inviato il 12-09-2008 15:11
Inviato da: Anonimo

Disturbano anche la televisione

Inviato il 26-08-2009 14:22
 


© veniceXplorer.net, 2001 - 2017